Fisica tecnica e chimica industriale

A.A. 2019/2020
7
Crediti massimi
70
Ore totali
SSD
ICAR/03 ING-IND/11 ING-IND/25 ING-INF/02 MED/36
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Promuovere la conoscenza dei fondamenti delle principali metodologie analitiche per la misura degli inquinanti e più in generale degli agenti lesivi di natura chimica, fisica e biologica, presenti sia negli ambienti di vita che di lavoro;
- Promuovere la conoscenza delle nozioni fondamentali e della metodologia di indagine chimica, fisica e biologica utili per identificare nei processi industriali le sorgenti della contaminazione, comprendere ed interpretare i fenomeni di diffusione ambientale dell'inquinamento;
- Conoscere gli effetti biologici dei campi elettromagnetici;
- Acquisire le conoscenze in materia di radioprotezione secondo i contenuti di cui all'allegato IV del decreto legislativo 26 maggio 2000, n°187;
- Acquisire conoscenze sulle modalità di controllo e vigilanza degli impianti.
Risultati apprendimento attesi
- Lo studente sarà in grado di descrivere i principali metodi di misurano del livello di inquinamento chimico, fisico e biologico all'interno e all'esterno degli ambienti di lavoro
- Lo studente sarà in grado comprendere i risultati delle indagini in ambito fisico, chimico e biologico che si effettuano all'interno e all'esterno degli ambienti di lavoro
- Lo studente sarà in grado di descrivere gli effetti biologici delle radiazioni elettromagnetiche
- Lo studente sarà in grado di dimostrare consapevolezza dei contenuti descritti nell'Allegato IV del DL 187 del 26 Maggio 2000
- Lo studente sarà in grado di dimostrare conoscenza dei metodi di controllo di controllo e vigilanza degli impianti.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Prerequisiti
Conoscenze di base di fisica e chimica.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Prove scritta mediante quiz a scelta multipla o domande a risposta libera con eventuale integrazione mediante colloquio orale. Il voto complessivo è dato dalla media pesata per il numero di crediti formativi per ciascun modulo. Per il superamento dell'esame è necessario conseguire almeno 18/30 in ciascun modulo.
Ingegneria sanitaria ambientale
Programma
Introduzione al corso e concetti generali sull'inquinamento ambientale: definizione, evoluzione normativa, cenni sugli effetti e sulle strategie preventive e di controllo.
Inquinamento del suolo: fenomenologia dell'inquinamento del suolo; tecnologie di trattamento di suoli e falde contaminate; aspetti legislativi; analisi di rischio di siti contaminati.
Inquinamento delle acque: fenomenologia dell'inquinamento delle acque; caratteristiche delle acque naturali; tecnologie di depurazione delle acque: impianti di depurazione dei reflui di origine civile; trattamenti di disinfezione.
Metodi didattici
Lezioni frontali e ricerche individuali. Le presentazioni PowerPoint usate per le lezioni frontali saranno rese disponibili sulla piattaforma Ariel o fornite direttamente agli studenti.
Materiale di riferimento
presentazioni Ppt del corso.
Fisica tecnica ambientale
Programma
Teoria della misura: misure dirette ed indirette; grandezze fisiche ed unità di misura, gli strumenti di misura; caratteristiche e criteri di scelta degli strumenti di misura. Teoria degli errori.
Termologia: scale termometriche; principio zero della termodinamica; calore ed UdM; calore specifico e capacità termica; propagazione di calore nei materiali (conduzione, convezione ed irraggiamento).
Termografia: teoria ed applicazione; la fisica dell'infrarosso; principi e funzionamento di una termo-camera; presentazione di diversi casi di studio: termografia in edilizia.
Acustica: fenomeni oscillatori ed ondosi; propagazione delle onde nei mezzi; diagramma di Fletcher e Munson; effetti del rumore sull'uomo: disturbo e danno uditivo; principi e funzionamento di un fonometro.
Radioattività ed interazione radiazione materia: cenni sulle radiazioni ionizzanti; interazione radiazione-materia; concetto di dose assoluta; dose equivalente e dose efficace; effetti delle radiazioni ionizzati sull'organismo umano. Presentazione di un caso di studio: il problema del radon in ambienti di lavoro confinati.
Metodi didattici
Lezioni frontali e ricerche individuali. Le presentazioni PowerPoint usate per le lezioni frontali saranno rese disponibili sulla piattaforma Ariel o fornite direttamente agli studenti.
Materiale di riferimento
D. C. Giancoli, Fisica. Principi e applicazioni, CEA Editori. N Ludwig, La Termografia: Teoria e Applicazioni, PVI Editori. D.P.C.M. 5/12/1997 sui requisiti acustici passm degli edifici. IL RADON IN ITALIA: GUIDA PER IL CITTADINO, Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro - Gruppo di lavoro: Ambienti di vita: prevenzione del rischio radon negli ambienti domestici.
Impianti chimici
Programma
Impianti e processi chimici. Attrezzature, unità e tecnologia nel processo di fabbricazione. Incidenti convenzionali e rilevanti. Esempi. Proprietà pericolose delle sostanze chimiche: emissioni tossiche, incendi e / o esplosioni, catastrofi ambientali. Modelli. Prevenzione e protezione dai rischi. Concetti di base di Analsi dei rischi. Check list, S-WIf, HazOp analysis, albero dei guasti / eventi (Cenni). Regolamentazione 'Seveso III' DLgs 105/2015 e storia degli incidenti rilevanti. U.S. Chemical Safety and Hazard Investigation Board CSB Sito Web http://www.csb.gov
Metodi didattici
Lezioni frontali e ricerche individuali. Le presentazioni PowerPoint usate per le lezioni frontali saranno rese disponibili sulla piattaforma Ariel o fornite direttamente agli studenti.
Materiale di riferimento
R. Rota, G. Nano Introduzione alla affidabilità e sicurezza nell'industria di processo. Pitagora 2007; UNICHIM Manuale N. 6, Impianti Chimici,. Simboli e sigle per schemi e disegni, Edizione 1994; UNI EN 31.010:2019 Gestione del rischio - EC 31010 Risk management — Risk assessment Techniques; Portale ISPESL/Inail PED - Guida pratica; Portale Ispra Ambiente, ManualeLinee guida SNPA 095/2017 Manuale per la valutazione del rischio da esposizione ad agenti chimici pericolosi e ad agenti cancerogeni e mutageni; ANPA Agenzia Nazionale per la Protezione dell'Ambiente Dipartimento Rischio Tecnologico e Naturale Settore "Rischio nelle Attività Industriali: sicurezza dei reattori chimici"
Campi elettromagnetici
Programma
Concetti base di elettromagnetismo: le grandezze elettriche fondamentali, campo elettrico e campo magnetico, l'induzione elettromagnetica, campo elettromagnetico (CEM), propagazione nello spazio delle onde elettromagnetiche, spettro elettromagnetico e classificazioni delle o.e.m., radiazioni ionizzanti e non ionizzanti.
Campi elettromagnetici: basi biologiche per la limitazione delle esposizioni, linee guida internazionali e normativa italiana per la protezione della popolazione dai CEM, normativa per la protezione dei lavoratori (D.Lgs. 81/08) e metodi per la valutazione del rischio.
Radiazione ottica artificiale (ROA): radiazioni coerenti e incoerenti, classificazione delle radiazioni ottiche, prevenzione e protezione per le ROA incoerenti e coerenti e metodi per la valutazione del rischio.
Radiazioni ionizzanti: decadimenti radioattivi, grandezze fisiche e radioprotezionistiche, effetti delle radiazioni
ionizzanti sull'uomo, criteri e principi della radioprotezione, radiazioni di origine naturale e il radon, normativa vigente per la protezione dal radon nei luoghi di lavoro (D.Lgs 230/95), linee guida regionali per gli ambienti abitativi, principi di funzionamento delle macchine generatrici di raggi X e applicazioni in campo medico ed industriale, modalità di
impiego ed uso corretto dei mezzi di protezione, normativa per la radioprotezione per i lavoratori e per la popolazione (D.Lgs 230), cenni all'impiego delle sostanze radioattive in campo medico ed industriale, gestione delle sorgenti orfane, emergenze nucleari
Metodi didattici
Lezioni frontali e ricerche individuali. Le presentazioni PowerPoint usate per le lezioni frontali saranno rese disponibili sulla piattaforma Ariel o fornite direttamente agli studenti.
Materiale di riferimento
International Commission on Non-Ionizing Radiation Protection (ICNIRP). Guidelines for Limiting Exposure to Time-Varying Electric, Magnetic, and Electromagnetic Fields (Up to 300 GHz). Health Physics 1998; 74: 494-522.
Portale genti fisici https://www.portaleagentifisici.it. Coordinamento Tecnico per la sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province autonome, "Decreto Legislativo 81/2008 Titolo VIII, Capo IV e s.m.i. sulla prevenzione e protezione dai rischi di esposizione a campi elettromagnetici: Indicazioni operative."In collaborazione con INAIL e ISTITUTO SUPERIORE di SANITA' - Documento approvato dall'Area Prevenzione e Sanità Pubblica della Commissione Salute il 20/06/2019.
Radioprotezione
Programma
Struttura dell'atomo; nuclidi; radiazioni elettromagnetiche e corpuscolate; eccitazione e ionizzazione; raggi gamma e raggi x, tubo da raggi x; decadimento radioattivo; annichilazione positrone-elettrone; diffusione coerente, effetto fotoelettrico, effetto Compton, creazione di coppia; dosimetria (dose assorbita, equivalente, efficace); la tomografia computerizzata come fonte più rilevante di esposizione a radiazioni per scopi medici. Risonanza magnetica: effetti biologici e protezione dei pazienti e degli operatori (controindicazioni e condizioni limitanti). Conoscenze di base delle tecniche utilizzate in radiodiagnostica e in medicina nucleare. Principi di radiobiologia. Normativa relativa alla radioprotezione sanitaria dei lavoratori e dei pazienti
Metodi didattici
Lezioni frontali e ricerche individuali. Le presentazioni PowerPoint usate per le lezioni frontali saranno rese disponibili sulla piattaforma Ariel o fornite direttamente agli studenti.
Materiale di riferimento
Cittadini G, Cittadini G, Sardanelli F. Diagnostica per immagini e radioterapia. EDRA 2015.
Moduli o unità didattiche
Campi elettromagnetici
ING-INF/02 - CAMPI ELETTROMAGNETICI - CFU: 2
Lezioni: 20 ore
Docente: Declich Fausto

Fisica tecnica ambientale
ING-IND/11 - FISICA TECNICA AMBIENTALE - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Gallo Salvatore

Impianti chimici
ING-IND/25 - IMPIANTI CHIMICI - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

Ingegneria sanitaria ambientale
ICAR/03 - INGEGNERIA SANITARIA - AMBIENTALE - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Colombo Laura

Radioprotezione
MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA - CFU: 1
Lezioni: 10 ore

Docente/i
Ricevimento:
Concordare via mail
Dipartimento di Fisica - Via G. Celoria, 16 - 5° piano - Sezione di Fisica Medica
Ricevimento:
Previo appuntamento da concordare via e-mail
SIRT - Via Amedeo d'Aosta 6 - 20129 Milano
Ricevimento:
Previo appuntamento da concordare via e-mail
IRCCS Policlinico San Donato, Unità di Radiologia, Via Morandi 30, 20097 San Donato Milanese