Laboratorio di progettazione ambientale urbana

A.A. 2019/2020
11
Crediti massimi
88
Ore totali
SSD
AGR/04 ICAR/15
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il Laboratorio è formato dai moduli: Progettazione ambientale, Utilizzo delle specie vegetali e Qualità Ecologica dell'Ambiente Urbano.
Risultati apprendimento attesi
Non definiti
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Prerequisiti
Conoscenze di botanica generale, ecologia del paesaggio ed elementi di progettazione.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La verifica dell'apprendimento sarà effettuata mediante prove in itinere, realizzazione e presentazione di un progetto un'area urbana.
Progettazione ambientale urbana
Programma
Il modulo si propone di fornire criteri, strumenti e metodi per la progettazione ambientale urbana. Verranno approfonditi i rapporti tra risorse ambientali e costruito e definiti i parametri che caratterizzano i requisiti di eco-compatibilità del progetto. Verranno quindi forniti gli strumenti per una progettazione e gestione degli spazi urbani in chiave ecologica e sostenibile. Saranno presentati casi studio esemplificativi e verranno spiegati i principi compositivi degli spazi verdi contemporanei. Saranno trattati arredi, pavimentazioni ed elementi architettonici, con particolare riguardo a quelli realizzati con materiali ecosostenibili.

Il tema della progettazione degli spazi aperti o del cosiddetto 'vuoto urbano' in chiave sostenibile rappresenta attualmente una priorità e si basa sulla considerazione che gli spazi aperti urbani debbano essere gestiti e progettati tenendo conto delle molteplici funzioni ambientali che possono assolvere. Si parlerà quindi di risparmio energetico, ecologia urbana, biodiversità, tecnologie ecocompatibili.
Metodi didattici
Il Laboratorio prevede lezioni, visite, seminari e attività di progettazione con relative presentazioni e discussioni collettive e momenti di revisione con i docenti. L'attività cardine sarà l'elaborazione di un progetto, che prevede tre fasi: analisi (lavoro individuale), masterplan (lavoro di gruppo), progetto (lavoro di gruppo). Ciascuna delle fasi si concluderà con una consegna ufficiale e con una discussione collettiva dei risultati conseguiti e contribuirà alla valutazione finale.
Materiale di riferimento
Il materiale didattico sarà reso disponibile in una cartella Dropbox per gli studenti iscritti.
Qualità ecologica dell'ambiente urbano
Programma
- la biodiversità vegetale presente in ambiente cittadino: l'"ecosistema" urbano, la flora urbana, le strategie di colonizzazione dell'ambiente urbano, l'importanza dell'utilizzo di specie autoctone per la valorizzazione dell'ecosistema urbano (con particolare riguardo alle specie erbacee; wildflowers, rain gardens, SUDS e NBS); problematiche legate alla presenza delle specie esotiche invasive.
- l'importanza del biomonitoraggio per la caratterizzazione dei rapporti piante-ambiente; effetti dei principali inquinanti dell'aria sulle piante e loro resistenza; efficienza delle specie arboree per l'abbattimento delle polveri sottili e per lo stoccaggio degli inquinanti atmosferici.
- la composizione stagionale dell'aerospora prodotta dal verde verticale e orizzontale, il rilevamento della stessa e l'evidenziazione della ricaduta sulla popolazione; principali specie allergeniche.
- le piante tossiche secondo quanto riportato nei quaderni tecnici per la salute e la sicurezza dell'Istituto Superiore per la prevenzione e la Sicurezza sul lavoro.
Metodi didattici
Il Laboratorio prevede lezioni, visite, seminari e attività di progettazione con relative presentazioni e discussioni collettive e momenti di revisione con i docenti. L'attività cardine sarà l'elaborazione di un progetto, che prevede tre fasi: analisi (lavoro individuale), masterplan (lavoro di gruppo), progetto (lavoro di gruppo). Ciascuna delle fasi si concluderà con una consegna ufficiale e con una discussione collettiva dei risultati conseguiti e contribuirà alla valutazione finale.
Materiale di riferimento
Il materiale didattico sarà reso disponibile in una cartella Dropbox per gli studenti iscritti.
Utilizzo delle specie vegetali
Programma
Nel presente modulo saranno illustrati i criteri morfo-fisiologici per la scelta di specie ornamentali per l'uso in ambiente urbano. In particolare saranno illustrate le specie resistenti all'ombra, alla siccità, alla scarsa fertilità, ai principali inquinati del suolo (es. metalli pesanti), alla salinità e alla salsedine (zone urbane litoranee).
Nel corso saranno illustrate le caratteristiche botaniche delle specie potenzialmente utilizzabili negli ambienti urbani. Infine saranno descritti i parametri fisiologici da prendere in considerazione per la selezione in vivaio di nuove specie da impiegare negli ambienti sovra esposti.
Metodi didattici
Il Laboratorio prevede lezioni, visite, seminari e attività di progettazione con relative presentazioni e discussioni collettive e momenti di revisione con i docenti. L'attività cardine sarà l'elaborazione di un progetto, che prevede tre fasi: analisi (lavoro individuale), masterplan (lavoro di gruppo), progetto (lavoro di gruppo). Ciascuna delle fasi si concluderà con una consegna ufficiale e con una discussione collettiva dei risultati conseguiti e contribuirà alla valutazione finale.
Materiale di riferimento
Il materiale didattico sarà reso disponibile in una cartella Dropbox per gli studenti iscritti.
Moduli o unità didattiche
Progettazione ambientale urbana
ICAR/15 - ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO - CFU: 7
Lezioni: 56 ore

Qualità ecologica dell'ambiente urbano
AGR/04 - ORTICOLTURA E FLORICOLTURA - CFU: 2
Lezioni: 16 ore
Docente: Vagge Ilda

Utilizzo delle specie vegetali
AGR/04 - ORTICOLTURA E FLORICOLTURA - CFU: 2
Lezioni: 16 ore

Docente/i
Ricevimento:
Mercoledì dalle 9:00 alle 12:00 (si prega di contattare via e-mail)
Dip. Scienze Agrarie e Ambientali, edificio di Agronomia