Letteratura inglese 1

A.A. 2019/2020
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/10
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento costituisce il primo momento formativo nel percorso di specializzazione in Letteratura inglese, che si articola secondo un ordine cronologico, e si rivolge agli studenti del primo anno. Il corso fornisce conoscenze storico-letterarie sul periodo preso in considerazione (Prima Età Moderna e Restaurazione, dal 1530 al 1700) e insegna agli studenti a contestualizzare e ad analizzare criticamente testi letterari complessi. Il programma è suddiviso in tre unità didattiche, che prevedono la lettura di testi in poesia, in prosa, e di opere teatrali.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze richieste: al termine del corso, ci si aspetta che gli studenti siano in grado di inquadrare i testi letterari in programma nel contesto storico, culturale e letterario di riferimento; che sappiano collocare precisamente ciascun autore nel periodo in cui è vissuto; che conoscano bene le opere letterarie in programma.
Competenze linguistiche richieste: al termine del corso, gli studenti saranno in grado di leggere e tradurre i testi in programma.
Competenze letterarie richieste: saper compiere un'analisi critica dei testi letterari in programma ed essere in grado di fare collegamenti fra i diversi autori, testi, e periodi affrontati.
Programma e organizzazione didattica

A (A-K)

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
Il corso si intitola Tra cielo e terra: la letteratura inglese della prima età moderna (1530-1700) e si compone delle seguenti unità didattiche:
A) La poesia della prima età moderna: imitazione e innovazione
B) 'Miracoli' e meraviglie del teatro rinascimentale
C) Le forme molteplici della narrativa di Cinque e Seicento
L'unità A affronta le varie forme che il verso inglese eredita dalla tradizione classica e rinascimentale, nonché alcune fra le proposte poetiche più rilevanti e originali del periodo. L'unità B propone l'analisi di un testo teatrale in versione integrale; vengono indagati tutti gli aspetti coinvolti nella produzione, rappresentazione e contestualizzazione dell'opera, insieme all'incanto del linguaggio teatrale e alla caratterizzazione di personaggi ancora vivi nell'immaginario contemporaneo. Nell'unità C, infine, si affonta il campo molto diversificato della scrittura in prosa privilegiando le forme narrative, in vista del percorso sul romanzo che verrà proposto agli studenti nel secondo anno di corso.
La frequenza al corso è vivamente consigliata, perché il lavoro in classe, condotto attraverso un costante coinvolgimento degli studenti, è di grande aiuto per la preparazione dell'esame.
Il corso eroga 9 cfu. Non è possibile acquisirne solo 6.
Il programma del corso è valido fino a settembre 2021.
Prerequisiti
Aver sostenuto e superato la prova di accertamento della competenza in lingua inglese proposta dal Corso di Studi.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali con lettura, analisi e contestualizzazione dei testi in programma; là dove possibile, proiezione di scene tratte da rappresentazioni teatrali/filmiche; ascolto di poesia recitata e/o musicata; coinvolgimento costante degli studenti nel lavoro analitico e critico svolto in classe.
Materiale di riferimento
Indicazioni bibliografiche generali
The Norton Anthology of English Literature. L'antologia contiene tutti i testi in programma per i quali è stata operata una selezione; le introduzioni ai periodi presentano efficacemente il contesto storico-culturale cinque e seicentesco.
In particolare è richiesto lo studio delle seguenti introduzioni:
The Sixteenth Century (1485-1603): Introduction and Timeline
The Early Seventeenth Century (1603-1660): Introduction and Timeline
The Restoration and the Eighteenth Century (1660-1785): Introduction and Timeline. Lo studio di questa introduzione è richiesto fino al 1700 circa.
Il saggio "Literary Terminology" che si trova in fondo al volume, in qualsiasi edizione.

Inoltre è obbligatorio lo studio di:
Franca Rossi, Ancore e vele. Poesia, teatro e prosa in Inghilterra dal Cinquecento al primo Settecento, Milano, CUEM, 2007. (Biblioteca di Anglistica e in PDF sulla piattaforma Ariel).
Rhian Williams, The Poetry Toolkit. The Essential Guide to Studying Poetry, Bloomsbury, 2019. (Biblioteca di Anglistica).
Franco Marenco, La parola in scena: La comunicazione teatrale nell'età di Shakespeare, Torino, UTET, 2004. (Biblioteca di Anglistica).
Unità didattica A
Tutti i testi (se non diversamente indicato) si trovano nella Norton Anthology.
THE BALLAD:
"Riddles Wisely Expounded" (Child Ballad 1A, sul sito Ariel del corso).
"Lord Randall" (Norton Anthology e sul sito Ariel del corso)
THE SONNET:
William Shakespeare, Sonnet 73, "That time of year thou mayst in me behold".
John Donne, from Holy Sonnets: Holy Sonnet 14, "Batter my heart, three-personed God; for you".
John Milton, "When I consider how my light is spent".
SONGS, ELEGIES, HYMNS:
John Donne, from Songs and Sonnets: "The Good Morrow"; "The Canonization" Elegy 19, "To his Mistress Going to Bed".
John Donne, from Holy Sonnets: "A Hymn to God the Father".
George Herbert, from The Temple: "Easter Wings"; "The Collar" (sito Ariel del corso).
THE EPIC POEM:
John Milton, from Paradise Lost: Book 1, vv. 1-75; Book 4, vv. 288-324.
Unità didattica B
William Shakespeare, Othello, nella seguente edizione:
William Shakespeare, Othello. The Oxford Shakespeare (edited by Michael Neill, 2006).
È possibile consultare anche la traduzione italiana: William Shakespeare, Otello. Edizione con testo a fronte a cura di Shaul Bassi, Marsilio, 2009.
Unità didattica C
Tutti i testi (se non diversamente indicato) si trovano nella Norton Anthology.
Anne Askew, from The First Examination of Anne Askew (Norton Selection).
John Foxe, from Acts and Monuments: "The Death of Anne Askew".
John Donne, from Devotions Upon Emergent Occasions: "Meditation 17".
John Bunyan, from The Pilgrim's Progress [Christian sets out for the Celestial City] and [Vanity Fair].
Daniel Defoe, "The Preface to Moll Flanders" (sul sito Ariel del corso).

Letture aggiuntive obbligatorie
Oltre ai testi indicati per i moduli A, B e C, tutti gli studenti sceglieranno un'opera da ciascuno dei seguenti gruppi, per un totale di TRE TESTI. La lettura individuale di questi volumi è obbligatoria.
In sede di esame i tre testi verranno discussi durante il colloquio, per accertarne la lettura. L'edizione "World Classics" è consigliata ma non obbligatoria.

Gruppo 1
William Shakespeare, Macbeth
William Shakespeare, The Tempest
Gruppo 2
Daniel Defoe, Robinson Crusoe, Oxford World Classics
Daniel Defoe, Moll Flanders, Oxford World Classics
Gruppo 3
Samuel Richardson, Pamela, Oxford World Classics
Henry Fielding, Joseph Andrews, Oxford World Classics

Piattaforma didattica online Ariel
Tutti gli studenti sono tenuti a consultare la piattaforma online per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it) e a verificare se sia stato caricato materiale di studio. Sul portale Ariel si trova anche materiale informativo.
Si prega di utilizzare la posta elettronica solo per ottenere informazioni che NON siano reperibili altrove (vedi sito di Ateneo, della Facoltà, del Corso di Laurea, 'Chi e dove', e sito Ariel dedicato al corso).

Programma d'esame per studenti non frequentanti
TUTTI I TESTI INDICATI PER GLI STUDENTI FREQUENTANTI. In aggiunta, è obbligatorio lo studio di:
Stefano Colangelo, Come si legge una poesia, Carocci, 2003. (Biblioteca di Filologia moderna).
Rocco Coronato, Leggere Shakespeare, Roma, Carocci - Le Bussole, 2017.
TESTI CONSIGLIATI:
Per un supporto allo studio della storia letteraria e dei singoli autori si consiglia la consultazione dei volumi della Storia della civiltà letteraria inglese, a cura di Franco Marenco, UTET, 1996. (Biblioteca di Anglistica).
Possono rivelarsi utili le banche dati in rete d'ateneo (Homepage UNIMI, Biblioteche, lista banche dati). In particolare, la banca dati LION (Literature Online) contiene diversi sussidi allo studio nella sezione "Reference", come per esempio: LION (Literature Online) > Reference > KnowledgeNotes™ Student Guides > Shakespeare, Othello.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Orale: L'esame consiste in una prova orale valutata in trentesimi. La prova consiste in un colloquio sugli argomenti in programma, volto ad accertare che i candidati abbiano conseguito un livello di competenza linguistica (lettura e traduzione dei testi) e storico-letteraria (commento critico, conoscenza e contestualizzazione dei testi letterari e degli autori) sufficienti per superare l'annualità. La capacità di leggere e tradurre i testi in lingua inglese è presupposto necessario per sostenere l'esame. Saranno oggetto di valutazione anche la proprietà di linguaggio e la capacità di attuare collegamenti tra opere, autori e il contesto culturale trattato. L'esame può essere sostenuto sia in lingua italiana che in lingua inglese.
Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato"; lo studente dovrà sostenere l'intero esame in un appello successivo).
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

Per sostenere l'esame è indispensabile:
Presentarsi con tutti i testi letterari in programma in formato cartaceo.
Presentarsi con tutti i testi letterari in inglese. La capacità di leggere e tradurre i testi in lingua originale è presupposto necessario per sostenere l'esame.
Per iscriversi all'esame si raccomanda di fare sempre riferimento alla dicitura dell'annualità che si intende sostenere, indipendentemente dal nome del docente che ha tenuto il corso.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

B (L-Z)

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
Il corso si intitola Tra cielo e terra: la letteratura inglese della prima età moderna (1530-1700) e si compone delle seguenti unità didattiche:
A) La poesia della prima età moderna: imitazione e innovazione
B) 'Miracoli' e meraviglie del teatro rinascimentale
C) Le forme molteplici della narrativa di Cinque e Seicento
L'unità A affronta le varie forme che il verso inglese eredita dalla tradizione classica e rinascimentale, nonché alcune fra le proposte poetiche più rilevanti e originali del periodo. L'unità B propone l'analisi di un testo teatrale in versione integrale; vengono indagati tutti gli aspetti coinvolti nella produzione, rappresentazione e contestualizzazione dell'opera, insieme all'incanto del linguaggio teatrale e alla caratterizzazione di personaggi ancora vivi nell'immaginario contemporaneo. Nell'unità C, infine, si affonta il campo molto diversificato della scrittura in prosa privilegiando le forme narrative, in vista del percorso sul romanzo che verrà proposto agli studenti nel secondo anno di corso.
La frequenza al corso è vivamente consigliata, perché il lavoro in classe, condotto attraverso un costante coinvolgimento degli studenti, è di grande aiuto per la preparazione dell'esame.
Il corso eroga 9 cfu. Non è possibile acquisirne solo 6.
Il programma del corso è valido fino a settembre 2021.
Prerequisiti
Aver sostenuto e superato la prova di accertamento della competenza in lingua inglese proposta dal Corso di Studi.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali con lettura, analisi e contestualizzazione dei testi in programma; là dove possibile, proiezione di scene tratte da rappresentazioni teatrali/filmiche; ascolto di poesia recitata e/o musicata; coinvolgimento costante degli studenti nel lavoro analitico e critico svolto in classe.
Materiale di riferimento
Indicazioni bibliografiche generali
The Norton Anthology of English Literature. L'antologia contiene tutti i testi in programma per i quali è stata operata una selezione; le introduzioni ai periodi presentano efficacemente il contesto storico-culturale cinque e seicentesco.
In particolare è richiesto lo studio delle seguenti introduzioni:
The Sixteenth Century (1485-1603): Introduction and Timeline
The Early Seventeenth Century (1603-1660): Introduction and Timeline
The Restoration and the Eighteenth Century (1660-1785): Introduction and Timeline. Lo studio di questa introduzione è richiesto fino al 1700 circa.
Il saggio "Literary Terminology" che si trova in fondo al volume, in qualsiasi edizione.

Inoltre è obbligatorio lo studio di:
Franca Rossi, Ancore e vele. Poesia, teatro e prosa in Inghilterra dal Cinquecento al primo Settecento, Milano, CUEM, 2007. (Biblioteca di Anglistica e in PDF sulla piattaforma Ariel).
Rhian Williams, The Poetry Toolkit. The Essential Guide to Studying Poetry, Bloomsbury, 2019. (Biblioteca di Anglistica).
Franco Marenco, La parola in scena: La comunicazione teatrale nell'età di Shakespeare, Torino, UTET, 2004. (Biblioteca di Anglistica).
Unità didattica A
Tutti i testi (se non diversamente indicato) si trovano nella Norton Anthology.
THE BALLAD:
"Riddles Wisely Expounded" (Child Ballad 1A, sul sito Ariel del corso).
"Lord Randall" (Norton Anthology e sul sito Ariel del corso)
THE SONNET:
William Shakespeare, Sonnet 73, "That time of year thou mayst in me behold".
John Donne, from Holy Sonnets: Holy Sonnet 14, "Batter my heart, three-personed God; for you".
John Milton, "When I consider how my light is spent".
SONGS, ELEGIES, HYMNS:
John Donne, from Songs and Sonnets: "The Good Morrow"; "The Canonization" Elegy 19, "To his Mistress Going to Bed".
John Donne, from Holy Sonnets: "A Hymn to God the Father".
George Herbert, from The Temple: "Easter Wings"; "The Collar" (sito Ariel del corso).
THE EPIC POEM:
John Milton, from Paradise Lost: Book 1, vv. 1-75; Book 4, vv. 288-324.
Unità didattica B
William Shakespeare, Othello, nella seguente edizione:
William Shakespeare, Othello. The Oxford Shakespeare (edited by Michael Neill, 2006).
È possibile consultare anche la traduzione italiana: William Shakespeare, Otello. Edizione con testo a fronte a cura di Shaul Bassi, Marsilio, 2009.
Unità didattica C
Tutti i testi (se non diversamente indicato) si trovano nella Norton Anthology.
Anne Askew, from The First Examination of Anne Askew (Norton Selection).
John Foxe, from Acts and Monuments: "The Death of Anne Askew".
John Donne, from Devotions Upon Emergent Occasions: "Meditation 17".
John Bunyan, from The Pilgrim's Progress [Christian sets out for the Celestial City] and [Vanity Fair].
Daniel Defoe, "The Preface to Moll Flanders" (sul sito Ariel del corso).

Letture aggiuntive obbligatorie
Oltre ai testi indicati per i moduli A, B e C, tutti gli studenti sceglieranno un'opera da ciascuno dei seguenti gruppi, per un totale di TRE TESTI. La lettura individuale di questi volumi è obbligatoria.
In sede di esame i tre testi verranno discussi durante il colloquio, per accertarne la lettura. L'edizione "World Classics" è consigliata ma non obbligatoria.

Gruppo 1
William Shakespeare, Macbeth
William Shakespeare, The Tempest
Gruppo 2
Daniel Defoe, Robinson Crusoe, Oxford World Classics
Daniel Defoe, Moll Flanders, Oxford World Classics
Gruppo 3
Samuel Richardson, Pamela, Oxford World Classics
Henry Fielding, Joseph Andrews, Oxford World Classics

Piattaforma didattica online Ariel
Tutti gli studenti sono tenuti a consultare la piattaforma online per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it) e a verificare se sia stato caricato materiale di studio. Sul portale Ariel si trova anche materiale informativo.
Si prega di utilizzare la posta elettronica solo per ottenere informazioni che NON siano reperibili altrove (vedi sito di Ateneo, della Facoltà, del Corso di Laurea, 'Chi e dove', e sito Ariel dedicato al corso).

Programma d'esame per studenti non frequentanti
TUTTI I TESTI INDICATI PER GLI STUDENTI FREQUENTANTI. In aggiunta, è obbligatorio lo studio di:
Stefano Colangelo, Come si legge una poesia, Carocci, 2003. (Biblioteca di Filologia moderna).
Rocco Coronato, Leggere Shakespeare, Roma, Carocci - Le Bussole, 2017.
TESTI CONSIGLIATI:
Per un supporto allo studio della storia letteraria e dei singoli autori si consiglia la consultazione dei volumi della Storia della civiltà letteraria inglese, a cura di Franco Marenco, UTET, 1996. (Biblioteca di Anglistica).
Possono rivelarsi utili le banche dati in rete d'ateneo (Homepage UNIMI, Biblioteche, lista banche dati). In particolare, la banca dati LION (Literature Online) contiene diversi sussidi allo studio nella sezione "Reference", come per esempio: LION (Literature Online) > Reference > KnowledgeNotes™ Student Guides > Shakespeare, Othello.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Orale: L'esame consiste in una prova orale valutata in trentesimi. La prova consiste in un colloquio sugli argomenti in programma, volto ad accertare che i candidati abbiano conseguito un livello di competenza linguistica (lettura e traduzione dei testi) e storico-letteraria (commento critico, conoscenza e contestualizzazione dei testi letterari e degli autori) sufficienti per superare l'annualità. La capacità di leggere e tradurre i testi in lingua inglese è presupposto necessario per sostenere l'esame. Saranno oggetto di valutazione anche la proprietà di linguaggio e la capacità di attuare collegamenti tra opere, autori e il contesto culturale trattato. L'esame può essere sostenuto sia in lingua italiana che in lingua inglese.
Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato"; lo studente dovrà sostenere l'intero esame in un appello successivo).
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

Per sostenere l'esame è indispensabile:
Presentarsi con tutti i testi letterari in programma in formato cartaceo.
Presentarsi con tutti i testi letterari in inglese. La capacità di leggere e tradurre i testi in lingua originale è presupposto necessario per sostenere l'esame.
Per iscriversi all'esame si raccomanda di fare sempre riferimento alla dicitura dell'annualità che si intende sostenere, indipendentemente dal nome del docente che ha tenuto il corso.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
ATTENZIONE: i ricevimenti in presenza sono sospesi fino a nuove disposizioni; per contattare la docente e chiedere un ricevimento su piattaforma, utilizzare la posta elettronica.
P.zza S.Alessandro 1, Sezione di Anglistica, III piano