Letteratura italiana

A.A. 2019/2020
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-FIL-LET/10
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone di fornire agli studenti una conoscenza critica degli snodi fondamentali del sistema letterario italiano, dalle Origini al primo Ottocento, seguendo la tradizione e trasformazione di modelli, temi, forme
Risultati apprendimento attesi
Al termine dell'insegnamento lo studente avrà maturato la conoscenza degli aspetti e delle questioni fondamentali della letteratura italiana dalle Origini al primo Ottocento, con particolare attenzione per i rapporti tra la letteratura italiana e la storia politica e culturale del nostro Paese, anche nella varietà delle sue espressioni geografiche. Lo studente sarà quindi in grado di collocare generi, temi, poetiche, autori e opere sullo sfondo del contesto storico, secondo una corretta periodizzazione, e dovrà acquisire familiarità con gli strumenti (elementi di metrica, retorica, teoria degli stili e narratologia) e le metodologie che consentono di analizzare e interpretare i testi, tenendo conto anche delle modalità nella loro trasmissione e alle questioni principali connesse alla loro definizione sul piano filologico.
Tra le competenze che lo studente dovrà acquisire saranno incluse la capacità di comprendere i testi letterari, di coglierne correttamente gli aspetti tematici e formali, di collocarli nei rispettivi contesti, di leggere e comprendere contributi di saggistica letteraria, mettendo a fuoco questioni critiche e interpretative, di comunicare con chiarezza e correttezza nell'esposizione orale e scritta, facendo uso appropriato del lessico della disciplina. Tali competenze saranno acquisite tramite il confronto con il docente in aula e la riflessione critica e metodologica sui testi. Grande importanza rivestirà anche la partecipazione a seminari e ai molteplici incontri proposti dall'Università, in particolare dal Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici.
Gli studenti non frequentanti, oltre a procurarsi i materiali espressamente indicati in questo programma o eventualmente presenti su Ariel, dovranno prendere contatto con il docente stesso, recandosi preferibilmente a ricevimento.
Programma e organizzazione didattica

(A-L)

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
Titolo del corso: La civiltà letteraria italiana: percorsi testuali e storico-critici
Unità didattica A: Dalle Origini al Quattro/Cinquecento: percorsi testuali (si indicano tra parentesi le opere principali su cui si dovrà concentrare lo studio):
- la poesia del Duecento dalla Scuola Siciliana al dolce stil novo;
- Dante (Rime, Vita nova e Commedia);
- Petrarca (Canzoniere);
- la letteratura del Quattrocento: l'umanesimo, la Firenze di Lorenzo de' Medici e Poliziano, Boiardo (Orlando innamorato);
- Bembo (Prose della volgar lingua) e il petrarchismo;
- Castiglione (Il cortegiano) e la trattatistica del comportamento.
Unità didattica B: Dal Cinquecento al primo Ottocento: percorsi testuali (si indicano tra parentesi le opere principali su cui si dovrà concentrare lo studio):
- Machiavelli (Il principe) e Guicciardini (La storia d'Italia);
- Ariosto (Orlando furioso);
- Tasso (Gerusalemme liberata);
- la poesia del Barocco (Adone di Marino);
- Galileo e la rivoluzione scientifica (Dialogo sopra i due massimi sistemi);
- l'illuminismo lombardo e Parini (Il Giorno);
- Foscolo (Ultime lettere di Jacopo Ortis e Dei sepolcri);
- Leopardi (Canti e Operette morali);
- Manzoni (Adelchi e Promessi sposi).
Unità didattica C: Il mondo del Decameron di Giovanni Boccaccio.
Prerequisiti
Non vi sono prerequisiti specifici differenti da quelli richiesti per l'accesso al corso di laurea.
Metodi didattici
La frequenza delle lezioni è fortemente consigliata, anche se non obbligatoria. L'insegnamento è costituito da lezione frontali volte innanzitutto all'acquisizione delle conoscenze, delle competenze e del linguaggio proprio della disciplina. La discussione in aula col docente è parte integrante del metodo didattico e mira a promuovere presso lo studente lo spirito critico e la capacità di applicare le competenze e le conoscenze acquisite.
Durante le lezioni, anche grazie alla proiezione di slide, verranno messe a fuoco le nozioni fondamentali per collocare storicamente le correnti, gli autori, le opere; le principali questioni di natura critica e interpretativa per ciascuno degli argomenti trattati (attraverso numerose citazioni di saggi critici e confronti tra diverse posizioni); gli elementi di base nella trasmissione e ricezione di opere e testi; gli aspetti formali di maggiore interesse nei testi esaminati. Tutti i materiali proiettati saranno resi disponibili su Ariel.
La lettura dei testi partirà sempre dalla parafrasi, mettendo in luce nei casi più rilevanti anche ipotesi interpretative differenti, per dare rilievo poi agli elementi tematici, concettuali e formali più significativi.
Le lezioni dedicate a Boccaccio consentiranno di collocare la sua opera alla luce del contesto storico e della tradizione letteraria.
L'utilizzo della dispensa e del commento al Decameron indicato per l'unità didattica C consentiranno di familiarizzare con i commenti ai testi letterari.
Gli studenti non frequentanti, oltre a procurarsi i materiali espressamente indicati in questo stesso programma o eventualmente presenti su Ariel, dovranno confrontarsi con il docente stesso sia via mail sia durante gli orari di ricevimento.
Materiale di riferimento
Studenti frequentanti:
- Programma per 6 cfu:
Conoscenza degli argomenti trattati a lezione nelle unità didattiche A e C, con i relativi testi.
Per l'unità A lo studente può scegliere quale manuale di storia della letteratura italiana utilizzare. A puro titolo di esempio si segnalano:
- Giulio Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, Einaudi (oppure altri manuali dello stesso autore, come Storia della letteratura italiana, Mondadori Università);
- Giancarlo Alfano, Paola Italia, Emilio Russo, Franco Tomasi, Letteratura italiana. Manuale per studi universitari, Mondadori Università;
- Letteratura italiana, a cura di Andrea Battistini, il Mulino;
- Hermann Grosser, Il canone letterario, Principato;
- Claudio Marazzini, Simone Fornara, Dove 'l sì suona, Loescher;
- Claudio Giunta, Cuori intelligenti, DeAgostini-Garzanti;
- Corrado Bologna, Rosa fresca aulentissima, Loescher.
I testi da preparare e che verranno esaminati a lezione saranno raccolti in una dispensa in vendita presso la libreria Cortina.
Per l'unità C lo studente dovrà utilizzare Boccaccio, Decameron, a cura di Amedeo Quondam, Maurizio Fiorilla e Giancarlo Alfano, Milano, Rizzoli, 2013 (Bur). Le lezioni si concentreranno su: Proemio; Giornata I: Introduzione; novelle 1, 2, 3; Giornata II: novelle 4, 5, 7; Giornata III: novelle 1, 7, 10; Giornata IV: Introduzione; novelle 1, 2, 5, 7; Giornata V: novelle 8, 9; Giornata VI: novelle 1, 2, 7, 10; Giornata VII: novelle 2, 7; Giornata VIII: novelle 3, 7; Giornata IX: novelle 2, 3; Giornata X: novelle 8, 9, 10, Conclusione dell'autore; oltre alla lettura delle parti indicate sopra, in questo volume occorrerà studiare Giancarlo Alfano, Scheda dell'opera (pp. 67-86); Notizia biografica (pp. 87-91); Maurizio Fiorilla, Nota al testo (pp. 109-23) e le schede relative alle giornate e alle novelle lette. Inoltre dovranno essere preparati alcuni saggi che saranno resi disponibili su ARIEL.
Alla fine delle lezioni delle unità didattiche, sul sito del corso nella piattaforma ARIEL verrà fornito un elenco dettagliato degli argomenti e dei testi che saranno oggetto della prova d'esame.

- Programma per 9 cfu:
Conoscenza degli argomenti trattati a lezione (unità didattiche A, B e C)
Per le unità A e B lo studente può scegliere quale manuale di storia della letteratura italiana utilizzare. A puro titolo di esempio si segnalano:
- Giulio Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, Einaudi (oppure altri manuali dello stesso autore, come Storia della letteratura italiana, Mondadori Università);
- Giancarlo Alfano, Paola Italia, Emilio Russo, Franco Tomasi, Letteratura italiana. Manuale per studi universitari, Mondadori Università;
- Letteratura italiana, a cura di Andrea Battistini, il Mulino;
- Hermann Grosser, Il canone letterario, Principato;
- Claudio Marazzini, Simone Fornara, Dove 'l sì suona, Loescher;
- Claudio Giunta, Cuori intelligenti, DeAgostini-Garzanti;
- Corrado Bologna, Rosa fresca aulentissima, Loescher.
I testi da preparare e che verranno esaminati a lezione saranno raccolti in una dispensa disponibile presso la libreria Cortina.
Per l'unità C lo studente dovrà utilizzare Boccaccio, Decameron, a cura di Amedeo Quondam, Maurizio Fiorilla e Giancarlo Alfano, Milano, Rizzoli, 2013 (Bur). Le lezioni si concentreranno su: Proemio; Giornata I: Introduzione; novelle 1, 2, 3; Giornata II: novelle 4, 5, 7; Giornata III: novelle 1, 7, 10; Giornata IV: Introduzione; novelle 1, 2, 5, 7; Giornata V: novelle 8, 9; Giornata VI: novelle 1, 2, 7, 10; Giornata VII: novelle 2, 7; Giornata VIII: novelle 3, 7; Giornata IX: novelle 2, 3; Giornata X: novelle 8, 9, 10, Conclusione dell'autore; oltre alla lettura delle parti indicate sopra, in questo volume occorrerà studiare Giancarlo Alfano, Scheda dell'opera (pp. 67-86); Notizia biografica (pp. 87-91); Maurizio Fiorilla, Nota al testo (pp. 109-23) e le schede relative alle giornate e alle novelle lette. Inoltre dovranno essere preparati alcuni saggi che saranno resi disponibili su ARIEL.
Alla fine delle lezioni delle unità didattiche, sul sito del corso nella piattaforma ARIEL verrà fornito un elenco dettagliato degli argomenti e dei testi che saranno oggetto della prova d'esame.

Studenti non frequentanti:
- Programma per 6 cfu:
Conoscenza degli argomenti trattati a lezione nelle unità didattiche A e C, con i relativi testi.
Per l'unità A lo studente può scegliere quale manuale di storia della letteratura italiana utilizzare. A puro titolo di esempio si segnalano:
- Giulio Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, Einaudi (oppure altri manuali dello stesso autore, come Storia della letteratura italiana, Mondadori Università);
- Giancarlo Alfano, Paola Italia, Emilio Russo, Franco Tomasi, Letteratura italiana. Manuale per studi universitari, Mondadori Università;
- Letteratura italiana, a cura di Andrea Battistini, il Mulino;
- Hermann Grosser, Il canone letterario, Principato;
- Claudio Marazzini, Simone Fornara, Dove 'l sì suona, Loescher;
- Claudio Giunta, Cuori intelligenti, DeAgostini-Garzanti;
- Corrado Bologna, Rosa fresca aulentissima, Loescher.
I testi da preparare saranno raccolti in una dispensa in vendita presso la libreria Cortina.
Per l'unità C lo studente dovrà utilizzare Boccaccio, Decameron, a cura di Amedeo Quondam, Maurizio Fiorilla e Giancarlo Alfano, Milano, Rizzoli, 2013 (Bur), preparando le seguenti parti: Proemio; Giornata I: Introduzione; novelle 1, 2, 3; Giornata II: novelle 4, 5, 7; Giornata III: novelle 1, 7, 10; Giornata IV: Introduzione; novelle 1, 2, 5, 7; Giornata V: novelle 8, 9; Giornata VI: novelle 1, 2, 7, 10; Giornata VII: novelle 2, 7; Giornata VIII: novelle 3, 7; Giornata IX: novelle 2, 3; Giornata X: novelle 8, 9, 10, Conclusione dell'autore; oltre alla lettura delle parti indicate sopra, in questo volume occorrerà studiare Giancarlo Alfano, Notizia biografica (pp. 87-91); e le schede relative alle giornate e alle novelle lette. Inoltre dovranno essere preparati alcuni saggi che saranno resi disponibili su ARIEL e Luigi Surdich, Boccaccio, Bologna, il Mulino, 2005, pp. 54-120.
- Programma per 9 cfu:
Conoscenza degli argomenti trattati a lezione nelle unità didattiche A, B e C, con i relativi testi.
Per le unità A e B lo studente può scegliere quale manuale di storia della letteratura italiana utilizzare. A puro titolo di esempio si segnalano:
- Giulio Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, Einaudi (oppure altri manuali dello stesso autore, come Storia della letteratura italiana, Mondadori Università);
- Giancarlo Alfano, Paola Italia, Emilio Russo, Franco Tomasi, Letteratura italiana. Manuale per studi universitari, Mondadori Università;
- Letteratura italiana, a cura di Andrea Battistini, il Mulino;
- Hermann Grosser, Il canone letterario, Principato;
- Claudio Marazzini, Simone Fornara, Dove 'l sì suona, Loescher;
- Claudio Giunta, Cuori intelligenti, DeAgostini-Garzanti;
- Corrado Bologna, Rosa fresca aulentissima, Loescher.
I testi da preparare saranno raccolti in una dispensa in vendita presso la libreria Cortina.
Per l'unità C lo studente dovrà utilizzare Boccaccio, Decameron, a cura di Amedeo Quondam, Maurizio Fiorilla e Giancarlo Alfano, Milano, Rizzoli, 2013 (Bur), preparando le seguenti parti: Proemio; Giornata I: Introduzione; novelle 1, 2, 3; Giornata II: novelle 4, 5, 7; Giornata III: novelle 1, 7, 10; Giornata IV: Introduzione; novelle 1, 2, 5, 7; Giornata V: novelle 8, 9; Giornata VI: novelle 1, 2, 7, 10; Giornata VII: novelle 2, 7; Giornata VIII: novelle 3, 7; Giornata IX: novelle 2, 3; Giornata X: novelle 8, 9, 10, Conclusione dell'autore; oltre alla lettura delle parti indicate sopra, in questo volume occorrerà studiare Giancarlo Alfano, Notizia biografica (pp. 87-91) e le schede relative alle giornate e alle novelle lette. Inoltre dovranno essere preparati alcuni saggi che saranno resi disponibili su ARIEL e Luigi Surdich, Boccaccio, Bologna, il Mulino, 2005, pp. 54-120.

Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso per concordare il programma d'esame, eventualmente in lingua inglese.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
- Modalità: per l'esame da 6 cfu, prova orale; per l'esame da 9 cfu, prova scritta (unità A e B) e prova orale (unità C): La prova scritta si tiene a giugno 2020, settembre 2020 e gennaio 2021 e il suo superamento è requisito necessario per l'accesso all'esame orale.
- Tipologia di prova: prova scritta a risposte aperte (su due domande: una domanda incentrata su una delle opere o autori o scuole in programma, e una domanda che consiste nel riconoscimento, nella parafrasi e nel breve commento di uno dei testi in programma) e interrogazione orale.
- Durata della prova scritta: 90 minuti.
- La prova scritta sarà valutata in base ai criteri della pertinenza, dell'esaustività e della correttezza; verrà considerata la capacità di elaborare una risposta organica e coerente, di adottare il giusto registro formale e impiegare il lessico specialistico adeguato, e, nel caso della terza domanda, di rendere adeguatamente un testo, mostrando di aver conseguito una conoscenza soddisfacente della lingua letteraria. La prova orale consiste nella discussione critica su aspetti fondamentali dell'opera affrontata nell'unità C. Lo studente dovrà dimostrare una piena capacità di parafrasi del testo. Oggetto della valutazione saranno la capacità di organizzare criticamente e discorsivamente le conoscenze derivate dalle lezioni e dallo studio della bibliografia e la capacità di esporre esaustivamente ed efficacemente problemi e questioni ricorrendo al linguaggio specialistico.
- Tipo di valutazione utilizzata: la prova scritta, se positiva, viene valutata con un giudizio (sufficiente, discreto, buono, ottimo); al termine della prova orale si dà un voto complessivo all'esame in trentesimi; lo studente che non ha superato la prova scritta può sostenere all'orale l'esame sulle unità A e B, se la prova non è giudicata gravemente insufficiente o inclassificabile.
- Concorrono alla valutazione finale sia la prova scritta sia la prova orale.
- I risultati della prova scritta saranno pubblicati sul sito ARIEL.
- Gli studenti troveranno sul sito ARIEL una presentazione del corso che conterrà anche esempi di prove date nei corsi precedenti.

Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

(M-Z)

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
Titolo del corso: La civiltà letteraria italiana: percorsi testuali e storico-critici

Unità didattica 1: Dalle Origini al Quattrocento: percorsi testuali (si indicano gli autori e le opere principali da studiare):

La Scuola Siciliana e la poesia toscana del Duecento; lo stil novo; Dante (Rime, Vita nova e Commedia); Petrarca (Canzoniere); Boccaccio (Decameron); l'umanesimo del Quattrocento; la Firenze di Lorenzo de' Medici e Poliziano; Boiardo (Orlando innamorato); Pulci (Morgante).

Unità didattica 2: Dal Cinquecento al primo Ottocento: percorsi testuali (si indicano gli autori e le opere principali da studiare):

Il petrarchismo; Bembo (Prose della volgar lingua); Machiavelli (Il Principe); Guicciardini (Storia d'Italia); Castiglione (Cortegiano); Ariosto (Orlando furioso); Tasso (Gerusalemme liberata); la poesia del Barocco (Marino, Adone); Galileo e la rivoluzione scientifica (Dialogo sopra i due massimi sistemi); l'Illuminismo lombardo e Parini (Il Giorno); Alfieri (Vita e Satire); Leopardi (Canti); Manzoni (Adelchi e Promessi sposi).

Unità didattica 3: Letteratura e vita civile: Foscolo e le «Ultime lettere di Jacopo Ortis»
Prerequisiti
Non vi sono prerequisiti specifici differenti da quelli richiesti per l'accesso al corso di laurea.
Metodi didattici
La frequenza delle lezioni è fortemente consigliata, anche se non obbligatoria. L'insegnamento è costituito da lezione frontali volte innanzitutto all'acquisizione delle conoscenze, delle competenze e del linguaggio proprio della disciplina. La discussione in aula col docente è parte integrante del metodo didattico e mira a promuovere presso lo studente lo spirito critico e la capacità di applicare le competenze e le conoscenze acquisite.
Durante le lezioni, anche grazie alla proiezione di slide, verranno illustrate le nozioni principali per collocare storicamente gli autori, le opere, le correnti. L'attenzione sarà inoltre rivolta alle questioni di natura critica e interpretativa per ciascuno degli argomenti e dei testi esaminati; alla trasmissione e ricezione delle opere; ai principali aspetti formali dei testi letti e commentati. La lettura dei testi prenderà avvio dalla parafrasi, per poi dare rilievo agli elementi tematici e concettuali più significativi; l'utilizzo della dispensa e del commento all'Ortis (modulo C) consentiranno di avvicinare lo studente all'esercizio del commento dei testi letterari.
Le lezioni dedicate alle Ultime lettere di Jacopo Ortis (unità C) intendono presentare caratteri, forme e stile del romanzo; saranno anche messe in evidenza le relazioni con le altre opere di Foscolo, con il contesto storico-culturale e le riflessioni critiche che il romanzo ha suscitato.
I materiali proiettati saranno resi disponibili su Ariel. Oltre a procurarsi i materiali indicati in questo stesso programma o eventualmente presenti su Ariel, gli studenti non frequentanti dovranno confrontarsi con il docente sia via mail sia durante gli orari di ricevimento.
Materiale di riferimento
Studenti frequentanti:
- Programma per 6 cfu:
Conoscenza degli argomenti trattati a lezione (unità didattiche A e C), con i relativi testi. Per l'unità A lo studente può scegliere quale manuale di storia della letteratura italiana utilizzare. Si segnalano, a titolo di esempio:

- Giulio Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, Einaudi (oppure altri manuali dello stesso autore, come Storia della letteratura italiana, Mondadori Università);
- Giancarlo Alfano, Paola Italia, Emilio Russo, Franco Tomasi, Letteratura italiana. Manuale per studi universitari, Mondadori Università;
- Letteratura italiana, a cura di Andrea Battistini, il Mulino;
- Hermann Grosser, Il canone letterario, Principato;
- Claudio Marazzini, Simone Fornara, Dove 'l sì suona, Loescher;
- Claudio Giunta, Cuori intelligenti, DeAgostini-Garzanti;
- Corrado Bologna, Rosa fresca aulentissima, Loescher.

I testi affrontati a lezione e da preparare sono raccolti nella dispensa Materiali per il corso di Letteratura italiana in vendita presso la Libreria Cortina (via Festa del Perdono).
Unità C: lettura integrale delle Ultime lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo, in una (a scelta) di queste due edizioni: 1. Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, a cura di Giovanna Ioli, Torino, Einaudi, 1995 (o ristampe successive; l'ultima è del 2017). 2. Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, introduzione, testo e commento a cura di Maria Antonietta Terzoli, Roma, Carocci, 2012. Inoltre, si dovranno studiare alcuni saggi critici (Terzoli, Nicoletti ) che saranno resi disponibili su Ariel.
Al termine di ciascuna unità didattica, sul sito del corso nella piattaforma Ariel, verrà fornito un elenco dettagliato degli argomenti e dei testi che saranno oggetto d'esame.

- Programma per 9 cfu:
Conoscenza degli argomenti trattati a lezione (unità didattiche A, B, C), con i relativi testi. Per le unità A e B lo studente può scegliere quale manuale di storia della letteratura italiana utilizzare. Si segnalano, a titolo di esempio:

- Giulio Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, Einaudi (oppure altri manuali dello stesso autore, come Storia della letteratura italiana, Mondadori Università);
- Giancarlo Alfano, Paola Italia, Emilio Russo, Franco Tomasi, Letteratura italiana. Manuale per studi universitari, Mondadori Università;
- Letteratura italiana, a cura di Andrea Battistini, il Mulino;
- Hermann Grosser, Il canone letterario, Principato;
- Claudio Marazzini, Simone Fornara, Dove 'l sì suona, Loescher;
- Claudio Giunta, Cuori intelligenti, DeAgostini-Garzanti;
- Corrado Bologna, Rosa fresca aulentissima, Loescher.

I testi affrontati a lezione e da preparare sono raccolti nella dispensa Materiali per il corso di Letteratura italiana in vendita presso la Libreria Cortina (via Festa del Perdono).
Unità C: lettura integrale delle Ultime lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo, in una (a scelta) di queste due edizioni: 1. Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, a cura di Giovanna Ioli, Torino, Einaudi, 1995 (o ristampe successive; l'ultima è del 2017). 2. Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, introduzione, testo e commento a cura di Maria Antonietta Terzoli, Roma, Carocci, 2012. Inoltre, si dovranno studiare alcuni saggi critici (Terzoli, Nicoletti ) che saranno resi disponibili su Ariel.
Al termine di ciascuna unità didattica, sul sito del corso nella piattaforma Ariel, verrà fornito un elenco dettagliato degli argomenti e dei testi che saranno oggetto d'esame.

Studenti non frequentanti:
- Programma per 6 cfu:
Conoscenza degli argomenti trattati a lezione (unità didattiche A e C), con i relativi testi. Per l'unità A lo studente può scegliere quale manuale di storia della letteratura italiana utilizzare. Si segnalano, a titolo di esempio:

- Giulio Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, Einaudi (oppure altri manuali dello stesso autore, come Storia della letteratura italiana, Mondadori Università);
- Giancarlo Alfano, Paola Italia, Emilio Russo, Franco Tomasi, Letteratura italiana. Manuale per studi universitari, Mondadori Università;
- Letteratura italiana, a cura di Andrea Battistini, il Mulino;
- Hermann Grosser, Il canone letterario, Principato;
- Claudio Marazzini, Simone Fornara, Dove 'l sì suona, Loescher;
- Claudio Giunta, Cuori intelligenti, DeAgostini-Garzanti;
- Corrado Bologna, Rosa fresca aulentissima, Loescher.

I testi affrontati a lezione e da preparare sono raccolti nella dispensa Materiali per il corso di Letteratura italiana in vendita presso la Libreria Cortina (via Festa del Perdono).
Unità C: lettura integrale delle Ultime lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo, in una (a scelta) di queste due edizioni: 1. Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, a cura di Giovanna Ioli, Torino, Einaudi, 1995 (o ristampe successive; l'ultima è del 2017). 2. Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, introduzione, testo e commento a cura di Maria Antonietta Terzoli, Roma, Carocci, 2012. Inoltre, si dovranno studiare alcuni saggi critici (Terzoli, Nicoletti ) che saranno resi disponibili su Ariel e Matteo Palumbo, Foscolo, Bologna, il Mulino, 2010.
Al termine di ciascuna unità didattica, sul sito del corso nella piattaforma Ariel, verrà fornito un elenco dettagliato degli argomenti e dei testi che saranno oggetto d'esame.

- Programma per 9 cfu:
Conoscenza degli argomenti trattati a lezione (unità didattiche A, B, C), con i relativi testi. Per le unità A e B lo studente può scegliere quale manuale di storia della letteratura italiana utilizzare. Si segnalano, a titolo di esempio:

- Giulio Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, Einaudi (oppure altri manuali dello stesso autore, come Storia della letteratura italiana, Mondadori Università);
- Giancarlo Alfano, Paola Italia, Emilio Russo, Franco Tomasi, Letteratura italiana. Manuale per studi universitari, Mondadori Università;
- Letteratura italiana, a cura di Andrea Battistini, il Mulino;
- Hermann Grosser, Il canone letterario, Principato;
- Claudio Marazzini, Simone Fornara, Dove 'l sì suona, Loescher;
- Claudio Giunta, Cuori intelligenti, DeAgostini-Garzanti;
- Corrado Bologna, Rosa fresca aulentissima, Loescher.

I testi affrontati a lezione e da preparare sono raccolti nella dispensa Materiali per il corso di Letteratura italiana in vendita presso la Libreria Cortina (via Festa del Perdono).
Unità C: lettura integrale delle Ultime lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo, in una (a scelta) di queste due edizioni: 1. Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, a cura di Giovanna Ioli, Torino, Einaudi, 1995 (o ristampe successive; l'ultima è del 2017). 2. Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, introduzione, testo e commento a cura di Maria Antonietta Terzoli, Roma, Carocci, 2012. Inoltre, dovranno essere preparati alcuni saggi critici (Terzoli, Nicoletti ) che saranno resi disponibili su Ariel e Matteo Palumbo, Foscolo, Bologna, il Mulino, 2010.
Al termine di ciascuna unità didattica, sul sito del corso nella piattaforma Ariel, verrà fornito un elenco dettagliato degli argomenti e dei testi che saranno oggetto d'esame.

Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso per concordare il programma d'esame, eventualmente in lingua inglese.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
- Modalità: gli studenti che sostengono l'esame da 6 CFU (unità didattiche A e C) accedono direttamente alla prova orale. L'esame da 9 CFU consiste in una prova scritta sulle unità didattiche A e B e in una prova orale sull'unità C, entrambe obbligatorie. La prova scritta si tiene a giugno 2020, settembre 2020, gennaio 2021; il suo superamento è requisito necessario per l'accesso all'esame orale. Sul sito Ariel gli studenti troveranno alcuni esempi di prove scritte assegnate nei corsi precedenti.
- Tipologia di prova: 1. prova scritta a risposte aperte (due domande: la prima è incentrata su un'opera, o su un autore o su una scuola/corrente letteraria in programma; la seconda consiste nel riconoscimento, nella parafrasi e nel breve commento di uno dei testi in programma); 2. prova orale.
- Durata della prova scritta: 90 minuti.
- Parametri di valutazione: la prova scritta sarà valutata in base ai criteri della pertinenza, dell'esaustività e della correttezza; verrà considerata la capacità di elaborare una risposta organica e coerente, di adottare il giusto registro formale e impiegare il lessico specialistico adeguato, e, nel caso della seconda domanda, di rendere adeguatamente un testo, mostrando di avere conseguito una conoscenza soddisfacente della lingua letteraria. Lo studente dovrà dimostrare una piena capacità di parafrasi del testo. La prova orale consiste nella discussione critica su aspetti fondamentali dell'opera affrontata nell'unità C. Oggetto della valutazione saranno la capacità di organizzare criticamente e discorsivamente le conoscenze derivate dalle lezioni e dallo studio della bibliografia e la capacità di esporre esaustivamente ed efficacemente problemi e questioni ricorrendo al linguaggio specialistico.
- Tipo di valutazione utilizzata: la prova scritta, se positiva, viene valutata con un giudizio (sufficiente, discreto, buono, ottimo); la votazione complessiva finale, in trentesimi, è assegnata al termine della prova orale. Lo studente che non ha superato la prova scritta può ripeterla in una delle sessioni successive o sostenere all'orale l'esame sulle unità A e B, se la prova non è giudicata gravemente insufficiente o inclassificabile.
- Concorrono alla valutazione finale sia la prova scritta sia la prova orale.
- I risultati della prova scritta saranno pubblicati sul sito Ariel.

Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Giovedì 14.45-17.45 (via Teams su appuntamento). Causa esami il ricevimento del 18/6 sarà spostato a venerdì pomeriggio, terminati gli esami. E' necessario prender appuntamento via mail
Dipartimento di studi letterari, filologici e linguistici, sezione di Modernistica, primo piano (fino a nuove disposizioni, ricevimento online su appuntamento)
Ricevimento:
Venerdì, h. 9.00-12.00.
Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici, sezione di Modernistica, II piano, studio del professor Cadioli (fino a nuove disposizioni, il ricevimento si svolge attraverso Microsoft Teams, previo appuntamento da definire via email).