Letteratura teatrale della grecia antica

A.A. 2019/2020
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-FIL-LET/02
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'obiettivo dell'insegnamento è fornire agli studenti un quadro completo della storia del teatro greco, con particolare riferimento al teatro attico di V e IV secolo a.C., attraverso una lettura antologica di testi.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze: gli studenti dovranno dimostrare una conoscenza sicura dei testi, degli autori, dello sviluppo formale e strutturale dei due generi teatrali maggiori (tragedia e commedia), dell'organizzazione degli spettacoli (produzione, rappresentazione, festival teatrali, pubblico).
Competenze: al termine del corso, ci si attende che gli studenti siano in grado di leggere in originale i testi, di riconoscerne i rimandi intertestuali, di inserirli nel loro contesto storico, letterario e culturale mettendoli in rapporto con eventi politici o situazioni che in varia misura li influenzarono, di usare i più importanti strumenti della ricerca bibliografica e dell'informatica umanistica.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Programma
Il programma dell'insegnamento prevede la trattazione dei seguenti argomenti: a) la commedia antica e le Vespe di Aristofane; b) la commedia nuova e il Dyscolos di Menandro; c) la commedia di mezzo (antologia di frammenti).
Prerequisiti
Il corso presuppone la conoscenza del greco classico e prevede la lettura in originale dei testi compresi nel programma d'esame
Metodi didattici
La frequenza non è obbligatoria, ma vivamente raccomandata. La didattica è basata su lezioni frontali: il docente, dopo una presentazione generale della storia del teatro greco e in particolare dello sviluppo della commedia attica (focus su alcuni punti di capitale importanza: struttura della commedia, paratragedismo e "paracomedismo", internazionalizzazione del teatro comico a partire dal IV secolo a.C.), legge, traduce e commenta in ogni unità un'ampia antologia di testi (circa 500 versi per ogni unità). La presenza attiva degli studenti è stimolata con domande che il docente rivolge loro: gli studenti possono rispondere in aula (e porre a loro volta domande) oppure per mail. Nella pagina web dell'insegnamento (sul portale Ariel) sono caricati materiali utili per la preparazione dell'esame: i testi greci con la traduzione italiana, gli appunti delle lezioni.
Materiale di riferimento
Storia del teatro comico: B. Zimmermann, La commedia greca. Dalle origini all'età ellenistica, edizione italiana a cura di S. Fornaro, Roma (Carocci) 2010; R.L. Hunter, The New Comedy of Greece and Rome, Cambridge (Cambridge University Press) 1985; G. Mastromarco, Introduzione a Aristofane, Roma-Bari (Laterza) 1994.
a) Aristofane, Le vespe, a cura di E. Fabbro, Milano (BUR) 2012; Aristophanes, Wasps, edd. Z.P. Biles - S.D. Olson, Oxford (Oxford University Press) 2015
b) Menandro, Dyscolos. Il misantropo, intr. di D. Del Corno, trad. e note di N. Russello, Milano (BUR) 2001
c) I comici greci, a cura di S. Beta, Milano (BUR) 2009; Broken Laughter. Select Fragments of Greek Comedy, edited by S.D. Olson, Oxford (Oxford University Press) 2007.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La verifica della qualità e del livello dell'apprendimento avviene mediante un esame orale a cui gli studenti devono sottoporsi alla fine del corso. All'esame viene chiesto allo studente di leggere, tradurre e commentare alcuni passi (scelti dal docente) dei testi inseriti nel programma e trattati a lezione. L'esame è inteso a valutare la qualità delle conoscenze dello studente (comprensione del greco, precisione nella traduzione, conoscenza dello sviluppo storico del teatro attico) e la sua competenza nel discutere problemi con un uso appropriato delle categorie e dei metodi dell'interpretazione letteraria e teatrale. La valutazione è espressa con un voto in trentesimi: la sufficienza si raggiunge con un voto pari o superiore a 18; se la valutazione è inferiore a 18, allo studente viene chiesto di ripetere l'esame dopo avere migliorato la sua preparazione (il docente è naturalmente disponibile per assisterlo nella preparazione).
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/02 - LINGUA E LETTERATURA GRECA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/02 - LINGUA E LETTERATURA GRECA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/02 - LINGUA E LETTERATURA GRECA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
giovedì, 10.30 - 13.30. Nel periodo di sospensione della didattica in presenza, il docente comunica con gli studenti per mail o via skype (previo accordo)
Filologia Classica - Cortile Legnaia - Primo piano