Letteratura tedesca 3

A.A. 2019/2020
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/13
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso costituisce la terza fase formativa nel percorso di specializzazione nell'ambito della Letteratura di lingua tedesca ed è diretto agli studenti del terzo anno. Si articola in ordine cronologico e prevede letture di testi di autori che fanno parte del canone della letteratura di lingua tedesca del periodo dal 1918 fino al 2010. Il corso prevede inoltre approfondimenti storico-culturali, di metodologia e di critica letteraria. Si pone l'obiettivo di sviluppare le conoscenze e le competenze sul campo della germanistica e di indurre gli studenti ad una interpretazione autonoma di testi importanti in lingua tedesca dell'ultimo secolo.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione: Orientamento nelle correnti e nel sistema dei generi letterari di lingua tedesca del periodo 1918-2010, con riferimento a testi in lingua originale e a autori rappresentativi del sistema letterario di quel periodo. Inoltre gli studenti devono raggiungere conoscenze particolari di tipo socio-politico e culturale, nonché la comprensione lessicale, stilistica e critico-ermeneutica con riferimento agli studi germanistici in lingua originale.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: capacità di lettura, analisi formale e tematica e interpretazione critica di testi letterari del canone novecentesco. Capacità di rielaborazione e argomentazione su temi letterari relativi al mondo di lingua tedesca sulla base di letture testuali, manualistiche e critiche. Capacità di collegamento, comparazione e valutazione relativamente al sistema letterario dell'ultimo secolo.
Programma e organizzazione didattica

Single session

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Programma
Il corso si intitola La letteratura tedesca dalla "Neue Sachlichkeit" fino al presente (1924-2010) e si compone delle seguenti tre unità didattiche, che verranno affrontate in sequenza:
A: Testi, autori e tendenze letterarie dalla Repubblica di Weimar fino alla divisione della Germania (1924-1948)
B: La letteratura di lingua tedesca in Austria, Svizzera, nella Germania divisa e riunificata (1949-2010)
C: Il romanzo "Homo faber" (1957) di Max Frisch nel contesto storico-letterario
Il corso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 CFU, e quindi gli studenti si atterranno al programma completo.

Il corso è dedicato alla storia della letteratura di lingua tedesca dal 1924 fino al presente. L'unità A si occupa di testi, autori e tendenze della Repubblica di Weimar, del Terzo Reich, dell'esilio e dell'immediato secondo dopoguerra. L'unità B tratta la letteratura della Germania divisa e riunificata, nonché gli autori austriaci e svizzeri dal 1949 fino ad oggi. L'unità C è dedicata al romanzo Homo faber di Max Frisch, uno dei più importanti testi della letteratura tedesca della seconda metà del Novecento.

Il programma del corso è valido fino a febbraio 2021. Dalla sessione estiva 2021 sarà possibile presentarsi esclusivamente sul programma dell'A.A. 2020-21.
Prerequisiti
Il corso è rivolto agli studenti del terzo anno del Corso di laurea di Lingue e Letterature Straniere. Per sostenere l'esame di questo corso, che si tiene in lingua italiana, è necessario aver superato sia l'esame di Letteratura tedesca 2 che quello di Lingua tedesca 2.
Gli studenti Erasmus o di altre forme di mobilità sono ammessi, purché in possesso di solide competenze nella letteratura tedesca del Settecento e Ottocento, nonché nelle lingue italiano e tedesco.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali; lettura e commento di brani tratti dalle opere in programma; visione, ascolto e commento di documentari, filmati e materiale audio.
Materiale di riferimento
Il corso dispone di un sito sulla piattaforma on line per la didattica Ariel (http://fhaaslt3.ariel.ctu.unimi.it), al quale si rimanda per l'antologia usata durante il corso e altri materiali forniti dal docente. Per ogni unità didattica, verranno messi a disposizione sul sito dei saggi critici specifici su singole opere o autori, o su questioni di carattere generale. Di seguito vengono indicati i testi critici e letterari di lettura obbligatoria per le varie unità didattiche.

Unità didattica A
Anton Reininger, Storia della letteratura tedesca. Fra l'illuminismo e il postmoderno 1700-2000, Torino, Rosenberg & Sellier, 2005 pp. 439-756.
Lo studio di questo manuale deve essere integrato dalla lettura, in lingua originale, degli stralci dei testi letterari dell'antologia, riguardante il periodo 1924-1948, messa a disposizione degli studenti sul sito ARIEL, nonché dei seguenti testi, appartenenti al canone della letteratura tedesca del periodo trattato:
Bertolt Brecht, Die Dreigroschenoper, 1928 (testo teatrale)
Thomas Mann, Mario und der Zauberer, 1930 (racconto)
Ödön von Horvath, Jugend ohne Gott, 1937 (romanzo)


Unità didattica B
Lo studio di questo manuale (Anton Reininger, Storia della letteratura tedesca. Fra l'illuminismo e il postmoderno 1700-2000, Torino, Rosenberg & Sellier, 2005 pp. 439-756) deve essere integrato dalla lettura, in lingua originale, degli stralci dei testi letterari dell'antologia, riguardante il periodo 1948-2010, messa a disposizione degli studenti sul sito ARIEL, nonché dei seguenti testi, appartenenti al canone della letteratura tedesca del periodo trattato :
Ingeborg Bachmann, Die gestundete Zeit, 1953 (poesie)
Peter Handke, Wunschloses Unglück, 1972 (racconto)
Thomas Bernhard, Alte Meister, 1985 (romanzo)


Unità didattica C
Max Frisch, Homo faber, Berlin, Suhrkamp (Suhrkamp BasisBibliothek) 2015, Nr. ISBN: 9783518188033 (Gli studenti che intendono frequentare il corso devono procurarsi questa edizione commentata.)
Walter Schmitz, Homo faber - die Verführung des technischen Zeitalters, in: Max Frisch, Homo faber, Berlin, Suhrkamp (Suhrkamp BasisBibliothek) 2015, pp. 223-273.

Indicazioni per gli studenti non frequentanti
Il programma per gli studenti non frequentanti è invariato rispetto a quello per i frequentanti. Naturalmente, date le maggiori difficoltà derivanti da una preparazione condotta in autonomia, si raccomanda ai non frequentanti di dedicare un congruo tempo allo studio e all'elaborazione dei contenuti previsti dal programma e di integrare la bibliografia con ulteriori materiali reperibili on line o in biblioteca.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in un colloquio individuale, che prevede domande poste dal docente, interazioni tra docente e studente e l'analisi e commento di uno o più brani tratti dalle opere in programma. Il colloquio si fa, a scelta dello studente, in lingua italiana o tedesca.
Il colloquio mira a verificare la conoscenza dei testi letti, la capacità di contestualizzazione di autori e opere, l'abilità nell'esposizione, la precisione nell'uso della terminologia specifica, la capacità di riflessione critica e personale sulle tematiche proposte. Infine terrà conto delle competenze linguistiche per quanto riguarda la lettura dei brani letterari. Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato").
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/13 - LETTERATURA TEDESCA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/13 - LETTERATURA TEDESCA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/13 - LETTERATURA TEDESCA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Indicato al sito del docente: https://sites.unimi.it/dililefi/Haas.htm
Sezione di Germanistica, Piazza S. Alessandro, 1