Letterature dei paesi anglofoni

A.A. 2019/2020
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/10
Lingua
Inglese
Obiettivi formativi
Il corso indaga alcuni aspetti chiave delle letterature africane e indiane con l'intento di coinvolgere gli studenti in analisi critiche approfondite dei testi letterari in programma; lo studio dei contesti storici e culturali che fanno da sfondo alle letture proposte è parte integrante del programma, così come del lavoro in classe. Scopo del corso è fare in modo che gli studenti possano superare i confini tradizionali del canone britannico/irlandese - affrontato nel triennio - per scoprire tradizioni letterarie ricche e affascinanti provenienti dall'Africa e dall'Asia. Il programma introduce quindi gli studenti agli scrittori anglofoni non britannici più rilevanti e ad alcune questioni chiave del dibattito corrente sulla letteratura globale in lingua inglese.
La partecipazione attiva degli studenti sarà promossa attraverso presentazioni in classe e lavori scritti a casa, per stimolare e incentivare le loro abilità critiche e argomentative, sia scritte sia orali.
Risultati apprendimento attesi
Alla fine del corso, gli studenti padroneggeranno il contesto storico, culturale e letterario dei luoghi e delle culture oggetto di indagine. Saranno in grado di condurre analisi testuali e critiche approfondite delle opere letterarie in programma, avvalendosi del supporto degli studi critici proposti. Avranno anche fatto propri gli strumenti per condurre valutazioni critiche autonome dei testi letterari e delle questioni culturali esplorate in classe, prendendo in considerazione le prospettive teoriche e critiche presenti nei testi in programma, che vengono affrontate e discusse durante il corso.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
Il corso si intitola Real, Realistic, Realism? The Narrative Adventure of Anglophone Literatures, e si compone delle seguenti unità didattiche:
A) Narrative Realism and its Betrayal in 20th-Century South African Literature (Prof. Iannaccaro)
B) Playing with the Reader: South African Contemporary Literature (Prof. Iannaccaro)
C) Human Migration in South Asia from Reality to Realism (Prof. Vescovi)
L'unità A spazia dai primi decenni del Novecento alla fine degli anni Settanta, ed esamina diversi testi narrativi sudafricani (romanzi e racconti brevi), con l'intento di indagare, insieme agli studenti, le strategie testuali utilizzate per creare un effetto di realismo nella narrazione, nonché i diversi modi in cui l'"effetto di realtà" viene smascherato e tradito.
L'unità B copre gli ultimi decenni del XX e i primi anni del XXI secolo; l'analisi della narrativa contemporanea e delle tecniche metatestuali che impiega consente di indagare il modo in cui gli scrittori 'giocano' con i loro lettori - un gioco letterario per niente escapista o disimpegnato, ma al contrario profondamente immerso nella realtà storica e nelle sfide culturali e politiche del proprio tempo.
L'unità C studierà tre romanzieri che, in momenti diversi, hanno lanciato una sfida alle modalità narrative del romanzo realista, sperimentando con nuove tecniche e nuove poetiche. Questi autori sono legati al subcontinente indiano, ma sono al contempo scrittori cosmopoliti che trascorrono parecchio del loro tempo al di fuori dell'India. Inoltre, i tre romanzi proposti trattano il tema della migrazione, cosa che dovrebbe facilitare l'analisi comparata delle diverse tecniche narrative. La migrazione è il tema scelto per la Students' Conference 2020, che si terrà nel mese di giugno con gli studenti di tutti i corsi di letteratura magistrale.

La frequenza al corso è vivamente consigliata. Coloro che non potessero frequentare sono invitati alla prima lezione, durante la quale verranno fornite le informazioni sul programma e sulla prova d'esame.
Il corso eroga 6/9 cfu. Chi desideri ottenere solo 6 cfu si preparerà sulle unità A e B.
Il programma del corso è valido fino a settembre 2021.
Prerequisiti
Il corso è riservato a studenti della Laurea magistrale, e si tiene interamente in lingua inglese. E' richiesta pertanto una buona conoscenza della lingua, che consenta di comprendere materiali di studio anche complessi, nonché la conoscenza della letteratura inglese a livello di laurea triennale.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali con lettura, analisi e contestualizzazione dei testi in programma; coinvolgimento costante degli studenti nel lavoro analitico e critico svolto in classe; "Studenti in cattedra": possibilità (su base volontaria) di presentare alla classe un argomento/testo in programma, e/o di fungere da 'respondent' di una presentazione altrui.
Materiale di riferimento
Indicazioni bibliografiche generali (valide per le tre unità didattiche)
Roman Jakobson, "Il realismo nell'arte", in Tzvetan Todorov (a cura di), I Formalisti Russi, Einaudi, 1968, pp. 97-107 (Biblioteca di Anglistica).
Roland Barthes, "L'effetto di reale", in Il brusio della lingua, Einaudi, 1988, pp. 151-159 (Biblioteche di Filosofia e di Scienze antichità filologia moderna) in English, free online: "The Reality Effect", https://ctlsites.uga.edu › uploads › sites › 2017/08.
Franco Moretti, "Il secolo serio", in Il romanzo, Vol. 1, parte quarta, Einaudi, 2001, pp. 689-725 (Biblioteca di Anglistica).

Unità didattica A
Sarah Gertrude Millin, God's Stepchildren (1924)
Bessie Head, Maru (1971)
Mtutuzeli Matshoba, "A Glimpse of Slavery" (1979)
André Brink, A Dry White Season (1979)

Bibliografia critica
Sol T. Plaatje, "'Introduction' and 'A Retrospect'", in Native Life in South Africa (1930), Longman, 1987, pp. iv-xv, e 1-14 (piattaforma Ariel).
Peter Blair, "That 'Ugly Word': Miscegenation and the Novel in Preapartheid South Africa", Modern Fiction Studies, Vol. 49, n. 3, 2003. (Unimi database).
Khadidiatou Diallo, "Disclosing the Hidden: The Narration of Thoughts in Bessie Head's Maru", in Commonwealth: Essays and Studies, vol. 34 no. 2, 2012, pp- 31-42. (Unimi database).
André Brink, "After Soweto" (1976), in Mapmakers. Writing in a State of Siege, Faber and Faber, 1983. (Piattaforma Ariel).

Unità didattica B
Nadine Gordimer, "The Moment Before the Gun Went Off"; "Once Upon a Time"; "Some are Born to Sweet Delight" (in Jump and other Stories, 1991)
Zoë Wicomb, You Can't Get Lost in Cape Town (1987). The Feminist Press edition, with an Introduction by Marcia Wright and an Afterword by Carol Sicherman. This edition provides a valuable historical Introduction and a useful Literary Afterword.
J.M. Cotzee, "Realism" (in Elizabeth Costello, 2003)
Zakes Mda, The Whale Caller (2005)

Bibliografia critica
Graham Huggan, "Echoes from Elsewhere: Gordimer's Short Fiction as Social Critique", Research in African Literatures, Vol. 25, no. 1, 1994, pp. 61-73. (Unimi database).
Dorothy Driver, "The Struggle Over the Sign. Writing and History in Zoë Wicomb's Art", Journal of Southern African Studies, 36:3, 2010, pp. 523-542. (Unimi database)
Giuliana Iannaccaro, "Elizabeth Costello", in J.M. Coetzee, Firenze, Le Lettere, 2009, pp. 213-17. (Biblioteca di Anglistica)
Derek A. Barker, "Escaping the Tyranny of Magic Realism? A Discussion of the Term in Relation to the Novels of Zakes Mda", Postcolonial Text, 4, n. 2, 2008. (Unimi database)

Unità didattica C
V.S. Naipaul, In a Free State, Picador.
Neel Mukherjee, In a State of Freedom
Amitav Ghosh, Gun Island

Bibliografia critica
Vescovi, Alessandro. "The Conversational Quality of Literature: An Interview with Neel Mukherjee." Ariel: A Review of International English Literature 50.2 (2019): 219-238. (Available online)
Michael Gorra, "A Novel That Echoes Naipaul, Exploring the Limits of Freedom", NYT
https://www.nytimes.com/2018/01/19/books/review/neel-mukherjee-state-of…
Elena Spandri, "Una poetica per l'urgenza". https://ilmanifesto.it/amitav-ghosh-una-poetica-per-lurgenza/
Further readings will be available on the course website.

Piattaforma didattica online Ariel
Tutti gli studenti sono tenuti a consultare la piattaforma online per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it) e a verificare se sia stato caricato materiale di studio. Sul portale Ariel si trova anche materiale informativo.
Si prega di utilizzare la posta elettronica solo per ottenere informazioni che NON siano reperibili altrove (vedi sito di Ateneo, della Facoltà, del Corso di Laurea, 'Chi e dove', e sito Ariel dedicato al corso).

Programma d'esame per studenti non frequentanti (Unità A e B)
TUTTI I TESTI INDICATI PER GLI STUDENTI FREQUENTANTI, ed eventuale materiale caricato sulla piattaforma Ariel.
In aggiunta:
STORIA DEL SUDAFRICA
Gli studenti sono tenuti a documentarsi autonomamente con accuratezza sulla storia del Sudafrica dal XVII secolo a oggi. Suggerimenti bibliografici:
The Cambridge History of South Africa / edited by Carolyn Hamilton, Bernard K. Mbenga, Robert Ross, 2 vols, 2010-11. (Biblioteca di Scienze della Storia).
Thompson, Leonard, A History of South Africa. Revised Edition, New Haven and London, Yale U.P., 1995 (3rd edition, 2000). (Biblioteca di Scienze Politiche).
South African History Online (SAHO) http://www.sahistory.org.za/
NARRATOLOGIA
Per analizzare i testi letterari in programma ci si avvarrà anche di categorie narratologiche; i non frequentanti sono tenuti a studiare un buon manuale di narratologia e ad applicarne le categorie sui testi letterari in programma.
CRITICA LETTERARIA
Di particolare utilità sono i saggi critici contenuti in: The Cambridge History of South African Literature, ed. by D. Attwell and D. Attridge, Cambridge U.P., 2012. (Biblioteca Anglistica). Questo volume può essere consultato per approfondire la conoscenza autori, opere, contesti culturali e tendenze letterarie.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Orale: L'esame consiste in una prova orale valutata in trentesimi. La prova consiste in un colloquio sugli argomenti in programma, volto ad accertare che i candidati padroneggino il contesto storico, culturale e letterario dei luoghi e delle culture oggetto di indagine; che siano in grado di condurre analisi testuali e critiche approfondite delle opere letterarie in programma, avvalendosi del supporto degli studi critici proposti; che abbiano fatto propri gli strumenti per condurre valutazioni critiche autonome dei testi letterari e delle questioni culturali esplorate in classe, prendendo in considerazione le prospettive teoriche e critiche presenti nei testi in programma, che vengono affrontate e discusse durante il corso.
Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato"; lo studente dovrà sostenere l'intero esame in un appello successivo).
La lingua dell'esame è l'inglese.

Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

Per sostenere l'esame è indispensabile presentarsi con tutti i testi letterari in programma.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
ATTENZIONE: i ricevimenti in presenza sono sospesi fino a nuove disposizioni; per contattare la docente e chiedere un ricevimento su piattaforma, utilizzare la posta elettronica.
P.zza S.Alessandro 1, Sezione di Anglistica, III piano
Ricevimento:
Giovedì mattina via Teams (o Skype) su appuntamento con modulo di prenotazione.
piattaforma Teams