Management professionale

A.A. 2019/2020
6
Crediti massimi
48
Ore totali
SSD
MED/44 MED/50 SPS/09
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Conoscere i modelli di funzionamento dei sistemi produttivi, con particolare riferimento al sistema sanitario
- Comprendere e valutare il funzionamento dell'organizzazione di un'azienda sanitaria in funzione di specifici obiettivi
- Riconoscere e valutare leggi e vincoli di natura economica e economico-aziendale, allo scopo di sviluppare interventi finalizzati a fornire un contributo efficace da parte dei vari partecipanti all'organizzazione
- Acquisire e saper utilizzare competenze finalizzate alla promozione ed al supporto dell'innovazione, della creatività e del cambiamento organizzativo
- Comprendere gli aspetti psicologici dei comportamenti lavorativi sia individuali che nei contesti del gruppo e dell'organizzazione, con particolare riferimento alla gestione del potere e della leadership
- Gestire e risolvere problemi organizzativi in base alla valutazione integrata delle componenti tecniche, sociali, individuali ed istituzionali, ed in funzione degli obiettivi da raggiungere in termini di servizio agli utenti e ruolo della struttura sanitaria nell'ambito della collettività
- Conoscere i riferimenti normativi relativi alla prevenzione e tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
Risultati apprendimento attesi
Al termine dell'insegnamento gli studenti saranno in grado di:
- Conoscere i riferimenti normativi relativi alla prevenzione e tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e comprendere le attività relative alla prevenzione e aella tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro in una azienda sanitaria
-Conoscere la classificazione del personale sanitario, programmare e ottimizzare la sua gestione, inclusa la turnistica e la rilevazione del controllo delle assenze; comprendere come applicare gli ordini di servizio e gli aspetti di programmazione e controllo;
-conoscere gli aspetti etici e deontologici delle professioni dell'area sanitaria
- Interpretare e approfondire autonomamente lo studio dei fenomeni sociali, economici e politici nei quali abbiano rilievo la regolazione e l'azione collettiva esercitata dai gruppi professionali.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame di profitto si comporrà di diversi moduli a seconda degli insegnamenti: verrà proposto una prova scritta composta da domande a scelta multipla con l'aggiunta di alcune domande aperte. In aggiunta sarà possibile, a discrezione del docente, effettuare una prova integrativa orale.
Medicina del lavoro
Programma
· Sorveglianza sanitaria, giudizio di idoneità, inabilità lavorativa e collocazione lavorativa proficua e sicura
· Valutazione e gestione del rischio biologico con focus su strutture sanitarie
· I cambiamenti del mondo del Lavoro:
- Dalla società agricolo-industriale al terziario avanzato
- Nuove tecnologie
- Globalizzazione dei mercati
- Flessibilizzazione degli orari di vita e di lavoro - La "Società delle 24 ore"
- Nuove tipologie di rapporti di lavoro
- Invecchiamento della popolazione
- Lavoro femminile
- Disabili
- Società multietnica e multiculturale (immigrazione)
- Cultura e bisogni (significato del lavoro e motivazione, interferenze lavoro/extralavoro)
· Stress lavorativo: Definizioni, Quadri concettuali di riferimento, Teorie interpretative, Dati epidemiologici, Riferimenti normativi, Analisi del lavoro, Analisi delle risposte delle persone, Valutazione soggettiva, Indicatori fisiologici, Indicatori lavorativi e di performance, Indicatori di salute, Criteri di valutazione, Aspetti metodologici, Informazione e formazione, Misure preventive, Azioni correttive
Metodi didattici
L'insegnamento verrà svolto mediante lezioni frontali, con la presentazione e discussione di casi-studio. Gli studenti svolgeranno anche un piccolo lavoro di gruppo in classe.
Materiale di riferimento
- Materiale didattico fornito dai docenti
Scienze tecniche mediche applicate
Programma
· I Dipartimenti Sanitari
· Le professioni sanitarie di Area tecnica - I professionisti in sanità ed evoluzione normativa
· Legislazione di riferimento per il pubblico impiego - Ordini di servizio - Orari di servizio - Programmazione e controllo in sanità
Metodi didattici
L'insegnamento verrà svolto mediante lezioni frontali, con la presentazione e discussione di casi-studio. Gli studenti svolgeranno anche un piccolo lavoro di gruppo in classe.
Materiale di riferimento
- Il Dirigente delle professioni sanitarie. Rosaria Alvaro, Giovanni Antonetti, Massimo Guerrieri Wolf, Mauro Petrangeli. Edises
- Economia e Management per le professioni sanitarie. A cura di Antonello Zangrandi - McGrawHill.
- Materiale didattico fornito dal docente
Sociologia dei processi economici e del lavoro
Programma
· Il concetto di professione nell'ordinamento giuridico italiano e nella sociologia delle professioni.
· I contributi teorici fondamentali della sociologia delle professioni
- Talcott Parsons e il funzionalismo;
- Harold Wilensky e gli stadi della professionalizzazione;
- le teorie neomarxiste (Haug, Oppenheimer);
- le teorie neoweberiane del potere e del monopolio (Abbott; Sarfatti Larsson; Parkin);
- le teorie interazioniste: Eliot Freidson e la dominanza professionale.
· Le professioni sanitarie: i medici. Cenni storici sulla professionalizzazione dei medici: dal medioevo al XIX secolo. Il processo di professionalizzazione dei medici dal XX secolo ad oggi. Eliot Freidson e la dominanza medica. Il dibattito attuale sulla dominanza medica.
· I medici italiani in prospettiva comparata, dall'unità d'Italia ad oggi. La dominanza medica nel caso italiano.
· Le "altre" professioni sanitarie. Le peculiarità del caso italiano. Cenni alla professionalizzazione degli infermieri.
· Le professioni sanitarie della prevenzione: il processo di professionalizzazione dei tecnici della prevenzione nell'ambiente e nel luogo di lavoro. Gli assistenti sanitari: ascesa professionale, "declino" e riscoperta di una professione.
· Le professioni tecniche sanitarie: il processo di professionalizzazione dei tecnici dell'area assistenziale, diagnostica e della riabilitazione.
· La riforma delle professioni sanitarie e la questione degli ordini professionali: dal profilo professionale alla legge 3/2018. Il dibattito attuale.
Metodi didattici
L'insegnamento verrà svolto mediante lezioni frontali, con la presentazione e discussione di casi-studio. Gli studenti svolgeranno anche un piccolo lavoro di gruppo in classe.
Materiale di riferimento
- Tousijn W. (2000), Il sistema delle occupazioni sanitarie, Bologna, Il Mulino, capp. 1, 4, 6, 7; cap. 5 (limitatamente al par. 1).
Letture consigliate:
- Speranza L. (1999), I poteri delle professioni, Soveria Mannelli, Rubbettino;
- Vicarelli G. (2010), Gli eredi di Esculapio. Medici e politiche sanitarie nell'Italia Unita, Roma, Carocci.
Moduli o unità didattiche
Medicina del lavoro
MED/44 - MEDICINA DEL LAVORO - CFU: 2
Lezioni: 16 ore

Scienze tecniche mediche applicate
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 2
Lezioni: 16 ore
Docente: Tafuni Giovanni

Sociologia dei processi economici e del lavoro
SPS/09 - SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO - CFU: 2
Lezioni: 16 ore
Docente: Neri Stefano

Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
Lunedì 18 maggio, via skpe, dalle ore 10 alle ore 13. Si prega di scrivere al docente via e-mail, entro le ore 9.30 del giorno del ricevimento, indicando un recapito skype. Sarete contattati via skype dal docente in orario di ricevimento
Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche - Stanza 6. Palazzina nuova (stesso edificio delle aule 10, 11, 12, 13).
Ricevimento:
Lun-Ven (feriali) orario da concordarsi con gli studenti
Solitamente in Policlinico - Pad. Sacco (segreteria Prof. Carrafiello) Attualmente l'incontro può avvenire in modalità on-line