Parassitologia e malattie parassitarie

A.A. 2019/2020
9
Crediti massimi
88
Ore totali
SSD
VET/06
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Obiettivi generali: fornire agli studenti le basi teoriche e pratiche necessarie per comprendere le dinamiche dei parassiti, inclusi quelli di interesse zoonosico, nelle popolazioni animali e poter riconoscere le malattie da essi causate, attuare piani di controllo terapeutici e profilattici sia negli animali da reddito che in quelli d'affezione.
-Obiettivi specifici:
1) Conoscenze e capacità di comprensione: gli studenti dovranno acquisire le nozioni di base sulla biologia dei parassiti e sul rapporto parassita-ospite-ambiente; gli aspetti zoonosici di alcune parassitosi; le nozioni di epidemiologia, patogenesi, presentazione clinica, diagnosi, controllo, profilassi e terapia delle principali malattie parassitarie negli animali da reddito e d'affezione (carnivori domestici) e del cavallo.
2) Capacità di applicare conoscenze e comprensione:
Lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per riconoscere l'eziologia, la patogenesi, i sintomi clinici, la diagnosi e il trattamento delle malattie parassitarie, per prevenirle e per attuare dei piani di profilassi anche nei confronti delle malattie parassitarie di interesse zoonosico
3) Autonomia di giudizio: lo studente dovrà essere in grado di affrontare in modo critico e proattivo lo studio della materia, sia per quanto riguarda le informazioni presenti sul materiale fornito dal docente che su quelle riportate dai testi consigliati.
4) Abilità comunicative: lo studente dovrà esser in grado di esporre le nozioni acquisite con una terminologia appropriata, aggiornata e coerente con quella utilizzata nelle altre discipline, durante le lezioni frontali e pratiche e durante la prova d'esame.
Risultati apprendimento attesi
acquisizione delle nozioni di base sulla biologia dei parassiti e sul rapporto parassita-ospite-ambiente; gli aspetti zoonosici di alcune parassitosi; le nozioni di epidemiologia, patogenesi, presentazione clinica, diagnosi, controllo, profilassi e terapia delle principali malattie parassitarie negli animali da reddito e d'affezione (carnivori domestici) e del cavallo.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Prerequisiti
Lo studente deve avere conoscenze di zoologia degli invertebrati (tassonomia, organizzazione corporea e riproduzione), di anatomia dei vertebrati (con particolare riferimento all'apparato gastroenterico, respiratorio, circolatorio), di patologia generale e fisiologia
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La prova d'esame per i moduli in cui è articolato il corso consiste in una prova pratica e in un esame scritto.
La prova pratica verterà a verificare l'acquisizione delle conoscenze di diagnostica parassitologica. Lo studente dovrà essere in grado di eseguire correttamente una tecnica diagnostica tra quelle svolte durante le attività esercitative (es: esame copromicroscopico qualitativo (flottazione e sedimentazione), esame copromicroscopico quantitativo, Baerman, test di Knott) e essere in grado di interpretare un preparato parassitologico microscopico.
Il superamento della prova pratica è condizione imprescindibile per poter effettuare la prova scritta.
L'esame scritto è costituito da 50 domande a risposta multipla. A ciascuna domanda è attribuito un punteggio specifico per complessivi 50 punti.
Le domande vertono sul contenuto delle lezioni e delle esercitazioni. Le presentazioni in Power Point sono reperibili su ARIEL.
Il voto finale viene stabilito in trentesimi
Gli appelli d'esame sono in numero di 8 e si svolgono nei mesi di: gennaio, febbraio, aprile, giugno, luglio, settembre, ottobre, novembre/dicembre
Appelli aggiuntivi per gli studenti fuori corso [SI] o laureandi [NO]. Gli appelli sono stati programmati secondo le indicazioni del Consiglio di Corso di Laurea in Medicina Veterinaria.
Per sostenere l'esame è indispensabile l'iscrizione all'appello mediante il servizio online SIFA dell'Ateneo (N.B.: le iscrizioni si chiudono 4 giorni prima della data dell'esame) e devono essere stati superati gli esami propedeutici obbligatori.
Parassitologia
Programma
Didattica frontale
PARASSITOLOGIA GENERALE: Definizione di parassita e parassitismo. Ecologia e biologia dei parassiti. Interazione ospite-parassita-ambiente

PARASSITOLOGIA SPECIALE: Caratteristiche biologiche e ciclo di sviluppo delle principali specie di Nematodi d'interesse veterinario e agenti di zoonosi.
Nematodi a localizzazione gastrointestinale: Tricostrongylidae (es. Ostertagia, Haemonchus,), Strongyloidea (piccoli e grossi strongili del cavallo).
Nematodi a localizzazione gastrointestinale: strongili dei ruminanti, strongili del suino, Ancilostomi dei carnivori e dei ruminanti.
Nematodi a localizzazione gastrointestinale: Ascaridi, altri generi minori
Nematodi a localizzazione broncopolmonare: Dictyocaulus, Metastrongylidae, altri generi.
Spiruridae (Thelazia), Filaroidea (Dirofilaria sp), Trichuroidea (Trichuris, Capillaria).

PARASSITOLOGIA SPECIALE: Caratteristiche biologiche e ciclo di sviluppo delle principali specie di Platelminti d'interesse veterinario e agenti di zoonosi:
Trematodi Digenea (Fasciola, Dicrocoelium, Paramphystomum), e Cestodi Pseudophyllidea (Dhiphyllobothrium) e Cyclophyllidea (Taenia soilum, T. saginata, Echinococcus sp, Anoplocephalidae, altri cestodi).
PARASSITOLOGIA SPECIALE: Caratteristiche biologiche e ciclo di sviluppo delle principali specie di Artropodi d'interesse veterinario e agenti di zoonosi. Ditteri (Culicidae). Oestridae agenti di miasi, Pidocchi, Pulci, Zecche ( Argasidae e Ixodidae), Acari agenti di rogna.
PARASSITOLOGIA SPECIALE: Caratteristiche biologiche e ciclo di sviluppo delle principali specie di Protozoi d'interesse veterinario e agenti di zoonosi: Flagellati intestinali (Giardia). Leishmania. Coccidi (Eimeria e Isospora,Cryptosporidium). Protozoi ematici ( Babesia). Protozoi tissutali (Neospora, Sarcocystis).
Protozoi tissutali (Toxoplasma).

Attività pratica in laboratorio
Morfologia e riconoscimento dei parassiti (endo ed ecto) dei carnivori domestici
Morfologia e riconoscimento dei parassiti (endo ed ecto) del cavallo
Morfologia e riconoscimento dei parassiti (endo ed ecto) dei ruminanti
Morfologia e riconoscimento dei parassiti (endo ed ecto) del suino
Metodi didattici
La didattica verrà erogata tramite lezioni frontali ed esercitazioni in laboratorio. Il Modulo, articolato in 5 CFU, comprende:
- una parte di didattica frontale (4 CFU - 32 ore) costituita da 2 blocchi: Parassitologia generale (5 ore) e Parassitologia speciale (27 ore).
- esercitazioni (1 CFU - 16 ore) svolte nel seguente modo: gli studenti suddivisi in gruppi imparano a riconoscere i parassiti (nematodi, platelminti, artropodi e protozoi) sia a livello macroscopico che microscopico
Materiale di riferimento
Materiale di riferimento italiano
Files distribuiti ed aggiornati annualmente dal Docente, disponibili su ARIEL.
Per consultazione: Taylor M.A., Coop R.L, Wall R.L. "Parassitologia e Malattie parassitarie degli Animali", I Ediz Italiana, 2010, EMSI ROMA, ediz italiana a cura di Garippa G, Manfredi MT, Otranto D.
Garippa G., Manfredi M.T., eds (2011). Guida alla diagnosi e terapia delle Malattie Parassitarie degli Animali. Prima Edizione Italiana di Veterinary Parasitology di Foreyt J.W., EMSI Roma pp 276
Malattie parassitarie
Programma
Didattica frontale
Definizione di malattia parassitaria e concetto di danno parassitario. Risposta immunitaria ai parassiti. Fisiopatologia delle infezioni ed infestazioni parassitarie.
Epidemiologia, sorveglianza, aspetti clinici e diagnosi delle principali malattie parassitarie degli animali da reddito, del cavallo e degli animali da compagnia:
Epidemiologia e sorveglianza delle infezioni protozoarie, delle elmintosi e delle infestazioni da artropodi parassiti degli animali d'affezione
Epidemiologia e sorveglianza delle infezioni protozoarie elmintiasi e delle infestazioni da artropodi parassiti degli animali da produzione nell'allevamento intensivo ed estensivo.
Aspetti clinici e diagnosi delle principali malattie parassitarie.
Controllo integrato delle principali malattie parassitarie degli animali: Profilassi igienico-ambientale, chemioprofilassi e indirizzi terapeutici.
Malattie parassitarie a carattere zoonosico: Zoonosi parassitarie sostenute da elminti, artropodi e protozoi
Conseguenze socio-economiche delle parassitosi animali: Vengono considerati gli effetti dei parassiti sulle produzioni (latte e carne) e per quelle zoonosiche anche l'impatto socio-economico.

Attività pratica
Basi teoriche sull'utilizzo delle tecniche diagnostiche (Seminario in aula): Tecniche copro microscopiche, Tecniche sieroematologiche e molecolari, Tecniche per la diagnosi delle ectoparassitosi.
Prelievo di materiale biologico in campo e metodi di indagine copromicroscopica negli animali da compagnia (attività in canile per i prelievi e in laboratorio per le analisi e osservazione dei preparati diagnostici): Tecnica di flottazione semplice e sedimentazione; Tecniche per l'isolamento di acari;
Riconoscimento delle forme parassitarie nei preparati.
Prelievo di materiale biologico in campo e metodi di indagine copromicroscopica negli animali di interesse zootecnico: Tecnica di flottazione semplice, tecniche quantitative e sedimentazione
Striscio fecale colorato per diagnosi di Cryptosporidium, Tecniche per l'isolamento di acari, Riconoscimento delle forme parassitarie nei preparati.
Metodi di indagine copromicroscopica nel cavallo (in laboratorio per le analisi e osservazione dei preparati diagnostici): Tecnica di flottazione, tecnica di flottazione /sedimentazione tecniche quantitative e sedimentazione; Tecniche per l'isolamento di acari; Riconoscimento delle forme parassitarie nei preparati.
Tecniche sieroematologiche: Tecnica di Knott, Ricerca antigeni Dirofilaria, Giardia e Cryptosporidium mediante test di immunomigrazione, Immunofluorescenza per diagnosi di Leishmania,Toxoplasma.
Controllo delle malattie parassitarie nelle varie specie animali (Seminario in aula) Verranno forniti degli schemi applicativi per ciascuna specie animale trattata
Metodi didattici
La didattica verrà erogata tramite lezioni frontali ed esercitazioni in laboratorio.
Il Modulo, articolato in 4 CFU, comprende:
- una parte di didattica frontale (3 CFU - 24 ore) costituita da 5 unità didattiche
- esercitazioni (1 CFU - 16 ore) svolte nel seguente modo: gli studenti suddivisi in gruppi imparano ad effettuare i prelievi di materiale biologico, le tecniche diagnostiche principali e il riconoscimento degli stadi parassitari isolati nel corso degli esami diagnostici
Materiale di riferimento
Files distribuiti ed aggiornati annualmente dal Docente, disponibili su ARIEL.
Per consultazione:
Taylor M.A., Coop R.L., Wall R.L. (2010, Edizione Italiana): Parassitologia e Malattie Parassitarie degli Animali. EMSI pp. 989
Garippa G., Manfredi M.T., eds (2011). Guida alla diagnosi e terapia delle Malattie Parassitarie degli Animali. Prima Edizione Italiana di Veterinary Parasitology di Foreyt J.W., EMSI Roma pp 276
Moduli o unità didattiche
Malattie parassitarie
VET/06 - PARASSITOLOGIA E MALATTIE PARASSITARIE DEGLI ANIMALI - CFU: 4
Esercitazioni: 16 ore
Lezioni: 24 ore
Turni:
Turno 1 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno 10 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno 11 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno 2 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno 3 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno 4 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno 5 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno 6 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno 7 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno 8 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno 9 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno per tutti gli studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa

Parassitologia
VET/06 - PARASSITOLOGIA E MALATTIE PARASSITARIE DEGLI ANIMALI - CFU: 5
Esercitazioni: 16 ore
Lezioni: 32 ore
Turni:
Turno 2 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno 3 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa
Turno 4 per un gruppo di studenti
Docente: Zanzani Sergio Aurelio Giorgio
Turno 5 per un gruppo di studenti
Docente: Zanzani Sergio Aurelio Giorgio
Turno 6 per un gruppo di studenti
Docente: Zanzani Sergio Aurelio Giorgio
Turno1 per un gruppo di studenti
Docente: Manfredi Maria Teresa

Docente/i
Ricevimento:
su richiesta via mail
Ricevimento:
Tutti i giorni via e-mail