Prevenzione e assistenza per la salute di comunità

A.A. 2019/2020
8
Crediti massimi
64
Ore totali
SSD
MED/03 MED/38 MED/40 MED/42 MED/43 MED/44 MED/45 MED/47
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Lo scopo dell'insegnamento è di :
Analizzare l'evoluzione e i cambiamenti dei sistemi sanitari
Sviluppare la capacità di elaborare progetti per rendere operativi modelli assistenziali innovativi basati su risultati di ricerca per la prevenzione e gestione dei problemi prioritari di salute del singolo e dei gruppi, nelle strutture residenziali, territoriali, al domicilio, negli hospice, in ospedale;
Elaborare progetti per realizzare, in collaborazione con altri professionisti, interventi educativi e di sostegno del singolo, della famiglia e della comunità per l'autogestione e il controllo dei fattori di rischio e dei problemi di salute.
Risultati apprendimento attesi
Lo studente analizzerà criticamente problemi di salute relativi al bambino, alla donna, all'anziano nei diversi contesti sociosanitari e in relazione a modelli assistenziali innovativi, al fine di individuare soluzioni per la prevenzione e promozione della salute del singolo della famiglia e della comunità
Descriverà i modelli di educazione sanitaria utili alla prevenzione e gestione dei problemi prioritari di salute del singolo e della comunità
Descriverà i determinanti e i fattori di rischio della salute utili alla prevenzione e tutela della salute nella comunità e nei luoghi di lavoro
Descriverà i valori giuridici che sostengono il rapporto tra la persona, la malattia , le istituzioni sanitarie e gli operatori nell'assunzione delle responsabilità professionali penali, civili, deontologiche ed etiche.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Prerequisiti
Non vi sono prerequisiti ad eccezione del test di ammissione al corso di studio.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Lezione frontale.
Didattica blended su piattaforma Moodle con utilizzo delle mappe concettuali e del problem solving. Confronto e discussione sulle tematiche emerse durante lo studio individuale ed online. Delucidazioni del docente sulle domande emerse dalle mappe mentali ; sui contenuti della seconda unità didattica erogata dal docente vi è formulazione di almeno una risposta, integrando i chiarimenti e le nozioni ricevute.
Genetica medica
Programma
- Diversità genomica (polimorfismi e mutazioni) e metodi per studiarla;
- Test genetici: tipologia, indicazioni. Consulenza genetica.
- I test genetici in ambito prenatale: test non invasivi, invasivi, NIPT.
Metodi didattici
Lezione frontale.
Didattica blended su piattaforma Moodle con utilizzo delle mappe concettuali e del problem solving. Confronto e discussione sulle tematiche emerse durante lo studio individuale ed online. Delucidazioni del docente sulle domande emerse dalle mappe mentali ; sui contenuti della seconda unità didattica erogata dal docente vi è formulazione di almeno una risposta, integrando i chiarimenti e le nozioni ricevute.
Materiale di riferimento
Slides delle lezioni, lasciate agli studenti in formato .pdf
Pediatria generale e specialistica
Programma
La prevenzione primaria in pediatria con particolare attenzione alla prevenzione dell'obesità
e delle malattie ad essa correlate.
Strumenti e metodi per la promozione di corretti stili di vita del bambino e della sua famiglia.
Le vaccinazioni in età pediatrica.
Metodi didattici
Lezione frontale.
Didattica blended su piattaforma Moodle con utilizzo delle mappe concettuali e del problem solving. Confronto e discussione sulle tematiche emerse durante lo studio individuale ed online. Delucidazioni del docente sulle domande emerse dalle mappe mentali ; sui contenuti della seconda unità didattica erogata dal docente vi è formulazione di almeno una risposta, integrando i chiarimenti e le nozioni ricevute.
Materiale di riferimento
Consensus Help Human Early Life Prevention. Prevenzione precoce delle malattie non trasmissibili e promozione di un corretto sviluppo neurocognitivo. Pediatria Preventiva e Sociale. Supplemento al numero 3-2016.
Costantini W, Calistri D. Ostetrica Piccin-Nuova Libraria 2015 - capitoli relativi alla epidemiologia ed agli screening-
Pellai A, Educazione sanitaria, strategie educative e preventive per il paziente e la comunità, Piccin editore 2012
Bertazzi PA, a cura di, Medicina del lavoro. Ed Cortina 2013
Cazzaniga A, Cattabeni CM, Luvoni R, Zoja R. Compendio di Medicina Legale e delle Assicurazioni. UTET, Torino, 2018.
Ausili et al, A literature review on self care of chronic illness : definition , assessmemnt and related outcome, Professioni Infermieristiche , vol 67 n. 3 Luglio-Settembre 2014 pag 183-189
WHO, Self care in the context of primary health care, Report of the regional consultation, January 2009
WHO, integrated care for older people Guidelines on community-level interventions to manage declines in intrinsic capacity, 2017
Ministero Salute, Relazione sullo stato sanitario del Paese, 2012-2013 e integrazioni successive Eurostat population 2018
AA.VV., E-BOOK incontinence". 6th Edition, 2017 Editors: Paul Abrams - Linda Cardozo - Adrian Wagg Alain Wain
Di Benedetto P. Il bignami della riabilitazione uro-ginecologica" January 2016, Università Roma Tor Vergata
Manifesto salute donna". Medicina di genere e ricerca per le donne. Aprile 2018 - Applicazione e diffusione della medicina di genere nel Servizio Sanitario nazionale (art,3 legge 3/2018)
AA.VV., Conoscenza, rilevanza e prospettive della Medicina di Genere in Italia". Survey realizzata da Maya Idee per Hill & Knowlton , 2011
Gambaccini M., La Menopausa implicazioni mediche e sociali". SIM (Società Italiana Menopausa).
Pasqualini P., Medicina di genere e rischio cardiovascolare". 2018. U.O Cardiologia - AZ USL Toscana sud est
Tavoli di lavoro Ministero della salute. 22 aprile 2016 - Roma.
Studio Framingham 2012 - ONDA Aspetti di genere nelle malattie cardiovascolari
Ginecologia e ostetricia
Programma
La prevenzione primaria in ginecologia con particolare attenzione alla prevenzione della patologia neoplastica
Gli screening in ostetrica e ginecologia
Strumenti e metodi per la valutazione degli screening in ostetrica e ginecologia
Metodi didattici
Lezione frontale.
Didattica blended su piattaforma Moodle con utilizzo delle mappe concettuali e del problem solving. Confronto e discussione sulle tematiche emerse durante lo studio individuale ed online. Delucidazioni del docente sulle domande emerse dalle mappe mentali ; sui contenuti della seconda unità didattica erogata dal docente vi è formulazione di almeno una risposta, integrando i chiarimenti e le nozioni ricevute.
Materiale di riferimento
Consensus Help Human Early Life Prevention. Prevenzione precoce delle malattie non trasmissibili e promozione di un corretto sviluppo neurocognitivo. Pediatria Preventiva e Sociale. Supplemento al numero 3-2016.
Costantini W, Calistri D. Ostetrica Piccin-Nuova Libraria 2015 - capitoli relativi alla epidemiologia ed agli screening-
Pellai A, Educazione sanitaria, strategie educative e preventive per il paziente e la comunità, Piccin editore 2012
Bertazzi PA, a cura di, Medicina del lavoro. Ed Cortina 2013
Cazzaniga A, Cattabeni CM, Luvoni R, Zoja R. Compendio di Medicina Legale e delle Assicurazioni. UTET, Torino, 2018.
Ausili et al, A literature review on self care of chronic illness : definition , assessmemnt and related outcome, Professioni Infermieristiche , vol 67 n. 3 Luglio-Settembre 2014 pag 183-189
WHO, Self care in the context of primary health care, Report of the regional consultation, January 2009
WHO, integrated care for older people Guidelines on community-level interventions to manage declines in intrinsic capacity, 2017
Ministero Salute, Relazione sullo stato sanitario del Paese, 2012-2013 e integrazioni successive Eurostat population 2018
AA.VV., E-BOOK incontinence". 6th Edition, 2017 Editors: Paul Abrams - Linda Cardozo - Adrian Wagg Alain Wain
Di Benedetto P. Il bignami della riabilitazione uro-ginecologica" January 2016, Università Roma Tor Vergata
Manifesto salute donna". Medicina di genere e ricerca per le donne. Aprile 2018 - Applicazione e diffusione della medicina di genere nel Servizio Sanitario nazionale (art,3 legge 3/2018)
AA.VV., Conoscenza, rilevanza e prospettive della Medicina di Genere in Italia". Survey realizzata da Maya Idee per Hill & Knowlton , 2011
Gambaccini M., La Menopausa implicazioni mediche e sociali". SIM (Società Italiana Menopausa).
Pasqualini P., Medicina di genere e rischio cardiovascolare". 2018. U.O Cardiologia - AZ USL Toscana sud est
Tavoli di lavoro Ministero della salute. 22 aprile 2016 - Roma.
Studio Framingham 2012 - ONDA Aspetti di genere nelle malattie cardiovascolari
Igiene generale e applicata
Programma
Educazione sanitaria ed educazione alla salute: definizioni, ambiti di intervento, analogie e differenze
"Globesity": un problema di sanità pubblica usato come paradigma per definire come gli interventi educativi e integrati offrono strategie di intervento efficaci in Sanità Pubblica
Teorie di riferimento per la progettazione educativa: Teoria dell'azione ragionata, Teoria ecologica, Teoria di diffusione dell'innovazione, Teoria degli stadi di cambiamento del comportamento, Teoria del marketing sociale, Modello precede - procede.
Protocollo di progettazione degli interventi: analisi dei bisogni, obiettivi, vincoli e risorse, definizione delle modalità operative, valutazione di processo, valutazione di efficacia
Strumenti di ricerca in educazione sanitaria: ricerca qualitativa, ricerca quantitativa.
Criteri di costruzione di un questionario per gli interventi educativi
Metodi didattici
Lezione frontale.
Didattica blended su piattaforma Moodle con utilizzo delle mappe concettuali e del problem solving. Confronto e discussione sulle tematiche emerse durante lo studio individuale ed online. Delucidazioni del docente sulle domande emerse dalle mappe mentali ; sui contenuti della seconda unità didattica erogata dal docente vi è formulazione di almeno una risposta, integrando i chiarimenti e le nozioni ricevute.
Materiale di riferimento
Consensus Help Human Early Life Prevention. Prevenzione precoce delle malattie non trasmissibili e promozione di un corretto sviluppo neurocognitivo. Pediatria Preventiva e Sociale. Supplemento al numero 3-2016.
Costantini W, Calistri D. Ostetrica Piccin-Nuova Libraria 2015 - capitoli relativi alla epidemiologia ed agli screening-
Pellai A, Educazione sanitaria, strategie educative e preventive per il paziente e la comunità, Piccin editore 2012
Bertazzi PA, a cura di, Medicina del lavoro. Ed Cortina 2013
Cazzaniga A, Cattabeni CM, Luvoni R, Zoja R. Compendio di Medicina Legale e delle Assicurazioni. UTET, Torino, 2018.
Ausili et al, A literature review on self care of chronic illness : definition , assessmemnt and related outcome, Professioni Infermieristiche , vol 67 n. 3 Luglio-Settembre 2014 pag 183-189
WHO, Self care in the context of primary health care, Report of the regional consultation, January 2009
WHO, integrated care for older people Guidelines on community-level interventions to manage declines in intrinsic capacity, 2017
Ministero Salute, Relazione sullo stato sanitario del Paese, 2012-2013 e integrazioni successive Eurostat population 2018
AA.VV., E-BOOK incontinence". 6th Edition, 2017 Editors: Paul Abrams - Linda Cardozo - Adrian Wagg Alain Wain
Di Benedetto P. Il bignami della riabilitazione uro-ginecologica" January 2016, Università Roma Tor Vergata
Manifesto salute donna". Medicina di genere e ricerca per le donne. Aprile 2018 - Applicazione e diffusione della medicina di genere nel Servizio Sanitario nazionale (art,3 legge 3/2018)
AA.VV., Conoscenza, rilevanza e prospettive della Medicina di Genere in Italia". Survey realizzata da Maya Idee per Hill & Knowlton , 2011
Gambaccini M., La Menopausa implicazioni mediche e sociali". SIM (Società Italiana Menopausa).
Pasqualini P., Medicina di genere e rischio cardiovascolare". 2018. U.O Cardiologia - AZ USL Toscana sud est
Tavoli di lavoro Ministero della salute. 22 aprile 2016 - Roma.
Studio Framingham 2012 - ONDA Aspetti di genere nelle malattie cardiovascolari
Medicina legale
Programma
Con riferimento ad evoluzione e cambiamenti nei sistemi sanitari i temi formativi selezionati attengono: A. Fondamenti giuridici del rapporto tra sanitario e utenza. B. L'informazione e la consensualità nella relazione sanitaria ed il rapporto con le figure fiduciali del paziente. C. Aspetti medico legali nell'équipe e nelle relazioni di gruppo. D. Gli elementi di responsabilità professionale nell'ambito penale e civile: relazione con la struttura sanitaria e temi assicurativi connessi.
Metodi didattici
Lezione frontale.
Didattica blended su piattaforma Moodle con utilizzo delle mappe concettuali e del problem solving. Confronto e discussione sulle tematiche emerse durante lo studio individuale ed online. Delucidazioni del docente sulle domande emerse dalle mappe mentali ; sui contenuti della seconda unità didattica erogata dal docente vi è formulazione di almeno una risposta, integrando i chiarimenti e le nozioni ricevute.
Materiale di riferimento
Consensus Help Human Early Life Prevention. Prevenzione precoce delle malattie non trasmissibili e promozione di un corretto sviluppo neurocognitivo. Pediatria Preventiva e Sociale. Supplemento al numero 3-2016.
Costantini W, Calistri D. Ostetrica Piccin-Nuova Libraria 2015 - capitoli relativi alla epidemiologia ed agli screening-
Pellai A, Educazione sanitaria, strategie educative e preventive per il paziente e la comunità, Piccin editore 2012
Bertazzi PA, a cura di, Medicina del lavoro. Ed Cortina 2013
Cazzaniga A, Cattabeni CM, Luvoni R, Zoja R. Compendio di Medicina Legale e delle Assicurazioni. UTET, Torino, 2018.
Ausili et al, A literature review on self care of chronic illness : definition , assessmemnt and related outcome, Professioni Infermieristiche , vol 67 n. 3 Luglio-Settembre 2014 pag 183-189
WHO, Self care in the context of primary health care, Report of the regional consultation, January 2009
WHO, integrated care for older people Guidelines on community-level interventions to manage declines in intrinsic capacity, 2017
Ministero Salute, Relazione sullo stato sanitario del Paese, 2012-2013 e integrazioni successive Eurostat population 2018
AA.VV., E-BOOK incontinence". 6th Edition, 2017 Editors: Paul Abrams - Linda Cardozo - Adrian Wagg Alain Wain
Di Benedetto P. Il bignami della riabilitazione uro-ginecologica" January 2016, Università Roma Tor Vergata
Manifesto salute donna". Medicina di genere e ricerca per le donne. Aprile 2018 - Applicazione e diffusione della medicina di genere nel Servizio Sanitario nazionale (art,3 legge 3/2018)
AA.VV., Conoscenza, rilevanza e prospettive della Medicina di Genere in Italia". Survey realizzata da Maya Idee per Hill & Knowlton , 2011
Gambaccini M., La Menopausa implicazioni mediche e sociali". SIM (Società Italiana Menopausa).
Pasqualini P., Medicina di genere e rischio cardiovascolare". 2018. U.O Cardiologia - AZ USL Toscana sud est
Tavoli di lavoro Ministero della salute. 22 aprile 2016 - Roma.
Studio Framingham 2012 - ONDA Aspetti di genere nelle malattie cardiovascolari
Medicina del lavoro
Programma
Introduzione alla medicina del lavoro: cenni storici ed evoluzione attuale
Metodi di studio del rapporto ambiente e salute
Strumenti e metodi per la valutazione del rischio in ambito professionale
Tumori di origine professionale: criteri e stato attuale delle conoscenze sui principali fattori di rischio ambientali e professionali
Infortuni e malattie professionali
Metodi didattici
Lezione frontale.
Didattica blended su piattaforma Moodle con utilizzo delle mappe concettuali e del problem solving. Confronto e discussione sulle tematiche emerse durante lo studio individuale ed online. Delucidazioni del docente sulle domande emerse dalle mappe mentali ; sui contenuti della seconda unità didattica erogata dal docente vi è formulazione di almeno una risposta, integrando i chiarimenti e le nozioni ricevute.
Materiale di riferimento
Consensus Help Human Early Life Prevention. Prevenzione precoce delle malattie non trasmissibili e promozione di un corretto sviluppo neurocognitivo. Pediatria Preventiva e Sociale. Supplemento al numero 3-2016.
Costantini W, Calistri D. Ostetrica Piccin-Nuova Libraria 2015 - capitoli relativi alla epidemiologia ed agli screening-
Pellai A, Educazione sanitaria, strategie educative e preventive per il paziente e la comunità, Piccin editore 2012
Bertazzi PA, a cura di, Medicina del lavoro. Ed Cortina 2013
Cazzaniga A, Cattabeni CM, Luvoni R, Zoja R. Compendio di Medicina Legale e delle Assicurazioni. UTET, Torino, 2018.
Ausili et al, A literature review on self care of chronic illness : definition , assessmemnt and related outcome, Professioni Infermieristiche , vol 67 n. 3 Luglio-Settembre 2014 pag 183-189
WHO, Self care in the context of primary health care, Report of the regional consultation, January 2009
WHO, integrated care for older people Guidelines on community-level interventions to manage declines in intrinsic capacity, 2017
Ministero Salute, Relazione sullo stato sanitario del Paese, 2012-2013 e integrazioni successive Eurostat population 2018
AA.VV., E-BOOK incontinence". 6th Edition, 2017 Editors: Paul Abrams - Linda Cardozo - Adrian Wagg Alain Wain
Di Benedetto P. Il bignami della riabilitazione uro-ginecologica" January 2016, Università Roma Tor Vergata
Manifesto salute donna". Medicina di genere e ricerca per le donne. Aprile 2018 - Applicazione e diffusione della medicina di genere nel Servizio Sanitario nazionale (art,3 legge 3/2018)
AA.VV., Conoscenza, rilevanza e prospettive della Medicina di Genere in Italia". Survey realizzata da Maya Idee per Hill & Knowlton , 2011
Gambaccini M., La Menopausa implicazioni mediche e sociali". SIM (Società Italiana Menopausa).
Pasqualini P., Medicina di genere e rischio cardiovascolare". 2018. U.O Cardiologia - AZ USL Toscana sud est
Tavoli di lavoro Ministero della salute. 22 aprile 2016 - Roma.
Studio Framingham 2012 - ONDA Aspetti di genere nelle malattie cardiovascolari
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Invecchiamento in salute: gli indicatori di efficacia dell'invecchiamento in salute e le strategie e metodologie di intervento sui problemi di salute dell'anziano.
Self care, deficit del self care e self efficacy in diverse coorti di adulti con patologie croniche.
I modelli assistenziali innovativi per la risposta ai bisogni di salute dell'individuo, della famiglia e comunità.
Metodi didattici
Lezione frontale.
Didattica blended su piattaforma Moodle con utilizzo delle mappe concettuali e del problem solving. Confronto e discussione sulle tematiche emerse durante lo studio individuale ed online. Delucidazioni del docente sulle domande emerse dalle mappe mentali ; sui contenuti della seconda unità didattica erogata dal docente vi è formulazione di almeno una risposta, integrando i chiarimenti e le nozioni ricevute.
Materiale di riferimento
Consensus Help Human Early Life Prevention. Prevenzione precoce delle malattie non trasmissibili e promozione di un corretto sviluppo neurocognitivo. Pediatria Preventiva e Sociale. Supplemento al numero 3-2016.
Costantini W, Calistri D. Ostetrica Piccin-Nuova Libraria 2015 - capitoli relativi alla epidemiologia ed agli screening-
Pellai A, Educazione sanitaria, strategie educative e preventive per il paziente e la comunità, Piccin editore 2012
Bertazzi PA, a cura di, Medicina del lavoro. Ed Cortina 2013
Cazzaniga A, Cattabeni CM, Luvoni R, Zoja R. Compendio di Medicina Legale e delle Assicurazioni. UTET, Torino, 2018.
Ausili et al, A literature review on self care of chronic illness : definition , assessmemnt and related outcome, Professioni Infermieristiche , vol 67 n. 3 Luglio-Settembre 2014 pag 183-189
WHO, Self care in the context of primary health care, Report of the regional consultation, January 2009
WHO, integrated care for older people Guidelines on community-level interventions to manage declines in intrinsic capacity, 2017
Ministero Salute, Relazione sullo stato sanitario del Paese, 2012-2013 e integrazioni successive Eurostat population 2018
AA.VV., E-BOOK incontinence". 6th Edition, 2017 Editors: Paul Abrams - Linda Cardozo - Adrian Wagg Alain Wain
Di Benedetto P. Il bignami della riabilitazione uro-ginecologica" January 2016, Università Roma Tor Vergata
Manifesto salute donna". Medicina di genere e ricerca per le donne. Aprile 2018 - Applicazione e diffusione della medicina di genere nel Servizio Sanitario nazionale (art,3 legge 3/2018)
AA.VV., Conoscenza, rilevanza e prospettive della Medicina di Genere in Italia". Survey realizzata da Maya Idee per Hill & Knowlton , 2011
Gambaccini M., La Menopausa implicazioni mediche e sociali". SIM (Società Italiana Menopausa).
Pasqualini P., Medicina di genere e rischio cardiovascolare". 2018. U.O Cardiologia - AZ USL Toscana sud est
Tavoli di lavoro Ministero della salute. 22 aprile 2016 - Roma.
Studio Framingham 2012 - ONDA Aspetti di genere nelle malattie cardiovascolari
Scienze infermieristiche ostetrico-ginecologiche
Programma
Conoscenza e comunicazione delle specificità della medicina di genere per migliorare l'efficacia, l'appropriatezza e l'equa distribuzione delle cure.
Approccio alla salute femminile per il contrasto alle patologie croniche e alla ricerca scientifica mirata ad alcune patologie in particolare.
Strategie di comunicazione per accrescere la consapevolezza delle donne sulle tematiche della salute.
Tutela e promozione della salute sessuale e riproduttiva.
Documento tecnico di indirizzo sull'incontinenza urinaria e fecale femminile e individuazioni dei piani e delle tecniche di riabilitazione del pavimento pelvico.
Metodi didattici
Lezione frontale.
Didattica blended su piattaforma Moodle con utilizzo delle mappe concettuali e del problem solving. Confronto e discussione sulle tematiche emerse durante lo studio individuale ed online. Delucidazioni del docente sulle domande emerse dalle mappe mentali ; sui contenuti della seconda unità didattica erogata dal docente vi è formulazione di almeno una risposta, integrando i chiarimenti e le nozioni ricevute.
Materiale di riferimento
Consensus Help Human Early Life Prevention. Prevenzione precoce delle malattie non trasmissibili e promozione di un corretto sviluppo neurocognitivo. Pediatria Preventiva e Sociale. Supplemento al numero 3-2016.
Costantini W, Calistri D. Ostetrica Piccin-Nuova Libraria 2015 - capitoli relativi alla epidemiologia ed agli screening-
Pellai A, Educazione sanitaria, strategie educative e preventive per il paziente e la comunità, Piccin editore 2012
Bertazzi PA, a cura di, Medicina del lavoro. Ed Cortina 2013
Cazzaniga A, Cattabeni CM, Luvoni R, Zoja R. Compendio di Medicina Legale e delle Assicurazioni. UTET, Torino, 2018.
Ausili et al, A literature review on self care of chronic illness : definition , assessmemnt and related outcome, Professioni Infermieristiche , vol 67 n. 3 Luglio-Settembre 2014 pag 183-189
WHO, Self care in the context of primary health care, Report of the regional consultation, January 2009
WHO, integrated care for older people Guidelines on community-level interventions to manage declines in intrinsic capacity, 2017
Ministero Salute, Relazione sullo stato sanitario del Paese, 2012-2013 e integrazioni successive Eurostat population 2018
AA.VV., E-BOOK incontinence". 6th Edition, 2017 Editors: Paul Abrams - Linda Cardozo - Adrian Wagg Alain Wain
Di Benedetto P. Il bignami della riabilitazione uro-ginecologica" January 2016, Università Roma Tor Vergata
Manifesto salute donna". Medicina di genere e ricerca per le donne. Aprile 2018 - Applicazione e diffusione della medicina di genere nel Servizio Sanitario nazionale (art,3 legge 3/2018)
AA.VV., Conoscenza, rilevanza e prospettive della Medicina di Genere in Italia". Survey realizzata da Maya Idee per Hill & Knowlton , 2011
Gambaccini M., La Menopausa implicazioni mediche e sociali". SIM (Società Italiana Menopausa).
Pasqualini P., Medicina di genere e rischio cardiovascolare". 2018. U.O Cardiologia - AZ USL Toscana sud est
Tavoli di lavoro Ministero della salute. 22 aprile 2016 - Roma.
Studio Framingham 2012 - ONDA Aspetti di genere nelle malattie cardiovascolari
Moduli o unità didattiche
Genetica medica
MED/03 - GENETICA MEDICA - CFU: 1
Lezioni: 8 ore

Ginecologia e ostetricia
MED/40 - GINECOLOGIA E OSTETRICIA - CFU: 1
Lezioni: 8 ore
Docente: Parazzini Fabio

Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 8 ore
Docente: Pellai Alberto

Medicina del lavoro
MED/44 - MEDICINA DEL LAVORO - CFU: 1
Lezioni: 8 ore

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 8 ore
Docente: Zoia Riccardo

Pediatria generale e specialistica
MED/38 - PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA - CFU: 1
Lezioni: 8 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 1
Lezioni: 8 ore
Docente: Lusignani Maura

Scienze infermieristiche ostetrico-ginecologiche
MED/47 - SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE - CFU: 1
Lezioni: 8 ore

Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Via Pascal 36 II pIano
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Clinica Del Lavoro, II piano ala nuova
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail