Storia dell'economia e delle politiche economiche

A.A. 2019/2020
6
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
SECS-P/12
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso ripercorre la storia dell'economia e delle politiche economiche adottate in Europa e nei più rilevanti contesti extraeuropei a partire dall'età preindustriale fino a tutto il Novecento, con particolare attenzione alle relazioni economiche internazionali. Verranno analizzati i principali orientamenti di politica economica, i loro caratteri distintivi e i risultati conseguiti sul breve e sul lungo periodo, nel contesto più generale delle trasformazioni economiche di maggior rilievo nella storia europea e mondiale degli ultimi secoli. Obiettivo del corso è di stimolare la riflessione e l'autonomia di giudizio degli studenti sugli attuali indirizzi di politica economica e sulle relazioni economiche internazionali.
Risultati apprendimento attesi
Al termine del corso gli studenti dovranno:
- aver acquisito la conoscenza dei concetti storico-economici di base, dei temi e delle dinamiche principali della storia dell'economia e delle politiche economiche nei diversi contesti spazio-temporali;
- conoscere le periodizzazioni, i fenomeni e gli avvenimenti fondamentali;
- essere capaci di interpretare i dati e le informazioni (compresi tabelle e grafici) riguardanti la storia di una data economia, collegando fatti e fenomeni e cogliendo le interrelazioni tra i diversi aspetti storici (economici, sociali, politici e istituzionali);
- saper comunicare in modo chiaro, coerente ed organico le proprie conoscenze, utilizzando la terminologia appropriata e i concetti specifici della disciplina.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Terzo trimestre
Programma
Le lezioni seguiranno un andamento cronologico, partendo dall'età preindustriale e coprendo tutto il Novecento. Il corso si dividerà in due parti.

Nella prima parte verranno analizzati;
- i caratteri dell'economia e la nascita delle politiche economiche in Europa in età moderna
- le differenze con l'area orientale del mondo (Cina in particolare),
- le interrelazioni tra l'affermarsi degli stati moderni, dello stato fiscale e delle politiche economiche con lo sviluppo di paesi come l'Olanda, la Francia e l'Inghilterra
- gli orientamenti protezionisti e liberisti e le loro ragioni
- l'intervento dello stato nelle economie dell'Ottocento
- l'apertura forzata dei mercati orientali di Cina e Giappone
- la prima globalizzazione ottocentesca

La seconda parte del corso sarà dedicata al Novecento, dalla prima guerra mondiale in avanti:
- il ruolo dello stato durante le due guerre mondiali
- le politiche dei regimi autoritari, in particolare Italia e Germania
- la grande crisi del 1929
- le politiche keynesiane
- le teorie neo-liberiste
- le riforme economiche nelle 'tigri asiatiche', in Russia, Cina, India, - lo sviluppo delle multinazionali
- la finanziarizzazione dell'economia
- la nuova globalizzazione
- l'Europa e la crisi del 2007-2008
Prerequisiti
Per la proficua frequenza al corso e il superamento dell'esame è raccomandato (ma non obbligatorio) l'avere sostenuto gli esami di Storia moderna e Storia contemporanea.
Metodi didattici
Gli argomenti del corso verranno affrontati mediante lezioni frontali e con l'ausilio di slides e di materiali didattici (carte, tabelle, grafici, articoli, links a siti web) che il docente metterà di volta in volta a disposizione sulla piattaforma Ariel.
La frequenza, per quanto non obbligatoria, è fortemente consigliata. Sono considerati studenti frequentanti coloro che partecipano ad almeno 16 lezioni su 20 (assenze massime consentite 4).
Materiale di riferimento
Studenti frequentanti - Testi da preparare per l'esame insieme agli appunti presi a lezione:
1.Silvia A. Conca Messina, Profitti del potere. Stato ed economia nell'Europa moderna, Roma-Bari: Laterza, 2016
2.Franco Amatori e Andrea Colli ( a cura di), Il mondo globale. Una storia economica, Torino, Giappichelli, 2017

Studenti non frequentanti - Testi da preparare per l'esame:
Tre testi di studio:
1. Silvia A. Conca Messina, Profitti del potere. Stato ed economia nell'Europa moderna, Roma-Bari: Laterza, 2016.
2. Valerio Castronovo, Un passato che ritorna. L'Europa e la sfida dell'Asia, Roma-Bari: Laterza, 2006 [una parte a scelta libera dello studente: capitoli I-VIII, pp. 1-165 OPPURE capitoli IX - e XIV e conclusioni, pp. 166-316]
3. Franco Amatori e Andrea Colli (a cura di), Il mondo globale. Una storia economica, Torino, Giappichelli, 2017.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame si svolge in forma scritta, con quattro domande aperte, negli appelli d'esame previsti.
La durata dell'esame è di due ore.
Verranno valutati: chiarezza espositiva; capacità argomentativa; terminologia; precisione; completezza; corretto orientamento spazio-temporale; capacità di collegamento di fatti e fenomeni.
SECS-P/12 - STORIA ECONOMICA - CFU: 6
Lezioni: 40 ore
Docente/i
Ricevimento:
Il mercoledì ore 17-19 via Microsoft Teams (scaricare il programma dal sito Unimi). Si prega di prendere appuntamento via email utilizzando la posta elettronica di Ateneo. La docente non assicura la risposta a email spedite con altri domini e/o non firmat
Dip. di storia - Via Livorno, 1 - stanza 215 - (secondo piano, tel. 02 503 18915)