Antropologia ambientale

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-DEA/01
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso ha lo scopo di fornire agli studenti una solida conoscenza dei concetti, dei quadri teorici e degli strumenti metodologici principali dell'Antropologia ambientale.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione
Al termine del percorso di studi, lo studente
- conosce in modo pienamente adeguato le teorie antropologiche che riguardano le relazioni tra società umane e ambienti e tra umani e non umani;
- comprende il lessico e conosce gli argomenti della letteratura antropologica su cultura, società e ambiente in contesti differenti.
- ha una conoscenza approfondita delle risorse bibliografiche e degli strumenti metodologici che caratterizzano l'Antropologia ambientale

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- sa presentare e delineare i principali contributi concettuali dell'Antropologia ambientale;
- sa applicare le conoscenze apprese in ambito antropologico nell'argomentare tesi, rielaborare
problemi e formulare giudizi critici in rapporto alle tematiche affrontate in Antropologia ambientale;
- sa applicare le strutture concettuali delle scienze antropologiche al dibattito culturale contemporaneo su ecologia, ambiente e animali non umani.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Il corso sarà tenuto prevalentemente su Teams in modalità sincrona. Tutte le lezioni saranno registrate e rese disponibili sul sito Ariel del corso.

Modalità di verifica dell'apprendimento: l'esame è orale e viene svolto su Teams, secondo le indicazioni fornite dall'Ateneo.
Programma
1. Parte in comune programma 6 e 9 cfu
Introduzione all'Antropologia ambientale
Il corso offrirà un'introduzione al quadro teorico, alle tematiche di ricerca e alle metodologie dell'antropologia ambientale. Le principali correnti di studio saranno presentate in prospettiva storica, con specifica attenzione per alcuni temi come i seguenti: ecologia e organizzazione sociale; la complessità nelle relazioni tra società, cultura e ambiente; ambiente, diversità culturale e ambientalismo; indigeni, risorse e ambiente; ambiente, rituale e religione; la dicotomia natura/cultura; umani e non umani in prospettiva comparativa.

2. Parte aggiuntiva per i 9 cfu
Umani e non umani in antropologia culturale
Saranno presentati alcuni esempi di letteratura antropologica per stimolare riflessioni sulle metodologie e sul quadro teorico dell'antropologia ambientale, con particolare attenzione per le concezioni indigene delle relazioni tra umani e non umani e il dibattito contemporaneo su questo argomento.
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari
Metodi didattici
Lezioni frontali
Discussioni
Materiale di riferimento
Programma d'esame per studenti frequentanti:

Parte in comune programma 6 e 9 cfu.
1) G. Mangiameli, Le abitudini dell'acqua. Antropologia, ambiente e complessità in Africa occidentale, Milano, Unicopli, 2010.

2) Un libro a scelta tra:
M. Harris, Buono da mangiare, Torino, Einaudi, 2006.
T. Ingold, Ecologia della cultura, Milano, Meltemi, 2004
T. Ingold and G. Palsson (eds), Biosocial Becomings. Integrating social and biological anthropology, Cambridge, Cambridge University Press, 2013.
K. Milton, Environmentalism and cultural theory. Critical anthropological perspectives, London-New York, Routledge, 1996.
R. Rappaport, Maiali per gli antenati. Il rituale nell'ecologia di un popolo della Nuova Guinea, Milano, Franco Angeli, 1979.
M. Sapignoli, R.K. Hitchcock, G. Mangiameli (a cura di), La questione indigena in Africa, Milano, Unicopli, 2017.
A. Favole (a cura di), L'Europa d'Oltremare. Culture, mobilità, ambienti, Milano, Raffello Cortina, 2020 (solo la sezione "Ambiente"); più alcuni saggi selezionati dal docente.

Parte aggiuntiva per il programma da 9 cfu.
S. Consigliere (a cura di) Mondi Multipli I. Oltre la grande partizione, Napoli, Kaiak Edizioni, 2014.


Programma d'esame per studenti non frequentanti:

Parte in comune programma 6 e 9 cfu.

1) G. Mangiameli, Le abitudini dell'acqua. Antropologia, ambiente e complessità in Africa occidentale, Milano, Unicopli, 2010.

2) Un libro a scelta tra:
M. Harris, Buono da mangiare, Torino, Einaudi, 2006.
T. Ingold, Ecologia della cultura, Milano, Meltemi, 2004
T. Ingold and G. Palsson (eds), Biosocial Becomings. Integrating social and biological anthropology, Cambridge, Cambridge University Press, 2013.
K. Milton, Environmentalism and cultural theory. Critical anthropological perspectives, London-New York, Routledge, 1996.
R. Rappaport, Maiali per gli antenati. Il rituale nell'ecologia di un popolo della Nuova Guinea, Milano, Franco Angeli, 1979.
M. Sapignoli, R.K. Hitchcock, G. Mangiameli (a cura di), La questione indigena in Africa, Milano, Unicopli, 2017.
A. Favole (a cura di), L'Europa d'Oltremare. Culture, mobilità, ambienti, Milano, Raffello Cortina, 2020 (solo la sezione "Ambiente"); più alcuni saggi selezionati dal docente.

3) P. Descola, L'ecologia degli altri. L'antropologia e la questione della natura, Roma, Linaria, 2013

Parte aggiuntiva per il programma da 9 cfu.
S. Consigliere (a cura di), Mondi Multipli I. Oltre la grande partizione, Kaiak Edizioni, 2014.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La prova d'esame è orale. Essa consiste in un colloquio volto ad accertare la conoscenza dei testi indicati e a verificare le competenze su quadro teorico, metodologia e temi di ricerca della disciplina.
Durante le prove saranno valutati:
- il livello di conoscenza della teoria;
- la capacità di esemplificazione dei concetti;
- l'adeguatezza del lessico.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-DEA/01 - DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-DEA/01 - DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-DEA/01 - DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
Il ricevimento si svolge via Teams, su appuntamento, il lunedì dalle 10 alle 13. Per le proposte di tesi di laurea si consiglia di prendere visione delle indicazioni contenute nel sito del docente: https://sites.unimi.it/mangiameli
Dipartimento di Filosofia "Piero Martinetti", Cortile Ghiacciaia, I piano