Antropologia giuridica

A.A. 2020/2021
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
IUS/20
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone di fornire agli studenti gli strumenti concettuali e metodologici propri dell'antropologia giuridica; ciò, al fine di sviluppare competenze per analizzare criticamente e in una prospettiva non dogmatica il complesso rapporto tra diritto e cultura. Particolare attenzione verrà dedicata alla complessità e ai cambiamenti nel mondo del diritto connessi alla diversità culturale, al pluralismo giuridico, ai diversi modi di intendere il diritto e i diritti, con particolare riferimento al contesto europeo.
Risultati apprendimento attesi
- la conoscenza dei concetti fondamentali e dei metodi di ricerca dell'antropologia giuridica;
- la capacità di applicare le competenze acquisite all'analisi di fenomeni giuridici;
- la capacità di interpretare criticamente e con autonomia fenomeni giuridici nella prospettiva dell'antropologia giuridica (anziché dogmatico-giuridico);
- la capacità di esprimere le conoscenze acquisite con coerenza argomentativa e proprietà di linguaggio;
- la capacità di intraprendere, in modo il più possibile autonomo, studi più approfonditi sul rapporto tra diritto e diversità culturale, attraverso l'acquisizione di un metodo di studio che sappia coniugare riflessione teorica e osservazione critica.
Programma e organizzazione didattica

Single session

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
IUS/20 - FILOSOFIA DEL DIRITTO - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Docente: Mancini Letizia
Docente/i
Ricevimento:
Durante il periodo di sospensione della didattica frontale il ricevimento si svolge su Skype o su Microsoft Teams, previo accordo preso via mail: letizia.mancini@unimi.it
Dipartimento di Scienze Giuridiche 'Cesare Beccaria', Sezione di Filosofia e Sociologia del diritto