Basi biologiche e morfologiche

A.A. 2020/2021
6
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
BIO/13 BIO/16 BIO/17 MED/03
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone di:
- fornire le conoscenze di base sulle caratteristiche strutturali, funzionali e molecolari degli organismi viventi, in una visione evoluzionistica
- descrivere i concetti fondamentali della genetica umana e della trasmissione dei caratteri ereditari nell'uomo, con esempi specifici di malattie mendeliane
- fornire le conoscenze di base sull'organizzazione del corpo umano sia a livello microscopico (modulo di istologia) che macroscopico (modulo di anatomia umana)
- fornire le informazioni di base relative all'organizzazione degli organi e degli apparati che compongono il corpo umano
L'insegnamento mira quindi a far acquisire allo studente le conoscenze di base della biologia e della genetica umana, in particolare dei meccanismi che regolano le interazioni intra- e intercellulari, fra organismi e ambiente, che regolano la riproduzione cellulare e che sono alla base delle alterazioni strutturali del genoma e delle malattie ereditarie. Per quanto riguarda i moduli di istologia ed anatomia umana, quindi, lo studente acquisirà le nozioni di base relative a struttura e funzione dei vari tessuti e del loro ruolo nelle funzioni specifiche dei diversi organi ed apparati. Lo studente dovrà inoltre dimostrare di aver acquisito la capacità di esporre le proprie argomentazioni in maniera critica, precisa e con linguaggio scientifico appropriato
Risultati apprendimento attesi
· Lo studente dovrà essere in grado di dimostrare una conoscenza e una comprensione adeguate dei concetti di base di biologia cellulare e molecolare.
· Lo studente dovrà essere in grado di descrivere accuratamente la cellula eucariotica sia sul piano morfologico che funzionale. In particolare, dovrà aver acquisito conoscenze sufficienti a spiegare il processo di sintesi proteica, la regolazione dell'espressione genica e della variabilità biologica indotta dalle mutazioni e dal processo di ricombinazione.
Lo studente dovrà essere in grado di aver compreso l'organizzazione del DNA e dell'informazione genetica, nonché spiegare le possibili alterazioni del genoma che portano a malattie ereditarie.
· Lo studente dovrà essere in grado di fare ipotesi sulla base di dati sperimentali forniti sotto forma di problemi biologici
· Lo studente dovrà essere in grado di esporre e spiegare, in modo semplice ma rigoroso, i processi biologici che sono alla base della vita.
·Lo studente dovrà essere in grado di spiegare in maniera chiara le caratteristiche distintive dei diversi tipi di tessuto presenti nel corpo umano
·Lo studente dovrà essere in grado di spiegare in maniera chiara ed appropriata l'organizzazione di tali tessuti a formare gli organi alla base delle funzioni vitali dell'organismo
·Lo studente dovrà esser in grado di comprendere come i vari organi si possano associare per dare origine a sistemi complessi deputati allo svolgimento di specifiche funzioni biologiche
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Il programma del corso e il materiale di riferimento non subiranno cambiamenti.
Modalità erogazione insegnamento: didattica in presenza nel rispetto delle norme anti-Covid e a distanza in sincrono su piattaforma Microsoft Teams.
Modalità di verifica apprendimento: scritto via Moodle.
Prerequisiti
I prerequisiti consistono nelle conoscenze di anatomia, istologia, biologia e genetica medica necessarie per superare i test di ingresso al CdS
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame dell'intero corso integrato consiste in un test a risposta multipla. L'esito della prova verrà comunicato mediante pubblicazione dei risultati sul sito ARIEL del Corso.
Biologia applicata
Programma
Struttura e organizzazione della cellula eucariotica: compartimentazione cellulare; organuli cellulari; ribosomi; citoscheletro; giunzioni; matrice.
Struttura e funzione delle membrane biologiche: modello a mosaico fluido; il trasporto attraverso la membrana.
Comunicazione cellulare: modalità di comunicazione tra cellule.
Ciclo cellulare e sua regolazione: fasi del ciclo; sistema di controllo; apoptosi; la cellula tumorale.
La riproduzione degli esseri viventi: riproduzione asessuata e sessuata; mitosi, meiosi e loro confronto; gametogenesi; fecondazione; differenziamento.
Replicazione del DNA: dogma centrale della biologia; replicazione a livello molecolare; riparazione dei danni al DNA.
Trascrizione: vari tipi di RNA; sintesi di RNA; maturazione degli RNA messaggeri.
Traduzione e codice genetico: codice genetico e sue proprietà; meccanismo di sintesi proteica; destino post-sintetico delle proteine.
Il genoma degli eucarioti: struttura della cromatina; il nucleosoma; struttura del gene (introni-esoni); controllo dell'espressione genica.
Metodi didattici
Lezioni frontali (20 ore per il Modulo di Anatomia, 10 ore per il modulo di istologia, 20 ore per il modulo di Biologia Applicata e 10 ore per il modulo di Genetica Medica).
Per tutti i moduli ogni lezione è supportata da una presentazione PowerPoint, messa a disposizione allo studente sul sito ARIEL. Il libro di testo è raccomandato come risorsa per aiutare a chiarire i concetti spiegati a lezione.
Materiale di riferimento
R. Roberti, G. Alunni Bistocchi, C. Antognelli, V. N. Talesa "Biochimica e Biologia per le professioni sanitarie" Seconda Edizione Ed.: McGrawHill.
Sadava, Hillis, Heller, Berenbaum "Elementi di biologia e genetica" Ed.: Zanichelli.
Campbell, Reece " Biologia & Genetica. Ed.: Pearson.
De Leo, Ginelli, Fasano " Biologia e Genetica". Ed.: Edises.
Anatomia umana
Programma
Rapporti spaziali del corpo (assi e movimenti)
Scheletro
Articolazioni
Muscoli e locomozione
Apparato tegumentario
Sistema cardiocircolatorio
Sistema respiratorio
Sistema nervoso
Organi di senso e vie della sensibilità speciale
Sistema digerente
Sistema endocrino
Sistema urogenitale
Metodi didattici
Lezioni frontali (20 ore per il Modulo di Anatomia, 10 ore per il modulo di istologia, 20 ore per il modulo di Biologia Applicata e 10 ore per il modulo di Genetica Medica).
Per tutti i moduli ogni lezione è supportata da una presentazione PowerPoint, messa a disposizione allo studente sul sito ARIEL. Il libro di testo è raccomandato come risorsa per aiutare a chiarire i concetti spiegati a lezione.
Materiale di riferimento
K. Saladin. Anatomia umana. Piccin Editore
F.H. Martini et al. Anatomia umana. EdiSes
G. Ambrosi et al. Anatomia dell'uomo. EdiErmes
Istologia
Programma
Fondamenti di citologia
Tessuto epiteliale (di rivestimento e ghiandolare)
Tessuti connettivi propriamente detti
Tessuti connettivi specializzati (cartilagine, osso, tessuto adiposo, sangue)
Tessuto muscolare
Tessuto nervoso
Metodi didattici
Lezioni frontali (20 ore per il Modulo di Anatomia, 10 ore per il modulo di istologia, 20 ore per il modulo di Biologia Applicata e 10 ore per il modulo di Genetica Medica).
Per tutti i moduli ogni lezione è supportata da una presentazione PowerPoint, messa a disposizione allo studente sul sito ARIEL. Il libro di testo è raccomandato come risorsa per aiutare a chiarire i concetti spiegati a lezione.
Materiale di riferimento
S. Adamo et al. Istologia per i corsi di laurea in professioni sanitarie. Piccin Editore
R. Di Pietro. Elementi di istologia. EdiSes
A. Calligaro et al. Citologia e istologia funzionale. EdiErmes
Genetica medica
Programma
- Il genoma umano e corredo cromosomico normale; anomalie di numero dei cromosomi (poliploidia, aneuploidia); fenomeno della non-disgiunzione alla meiosi e patologie correlate
- Anomalie di struttura dei cromosomi (inversione, traslocazione, delezione, duplicazione) e patologie correlate
- Mutazioni geniche (neutre, missense, non-sense, frameshift, splicing) e loro effetto sul prodotto proteico e sul fenotipo;
polimorfismi (SNP, microsatelliti)
- La trasmissione genetica dei caratteri ereditari e leggi di Mendel; caratteri dominanti e recessivi; gli alberi genealogici
- Le malattie autosomiche e loro ereditarietà (dominante e recessiva); le malattie eterosomiche legate ai cromosomi sessuali (dominanti e recessive); inattivazione del cromosoma X
- Malattie da espansione di sequenze ripetute e mutazioni dinamiche
- Concetto di penetranza di una mutazione ed espressività variabile; eterogeneità genetica; mutazioni de novo germinali e somatiche e mosaicismo
- Metodi di indagine genetica e test genetici
Metodi didattici
Lezioni frontali (20 ore per il Modulo di Anatomia, 10 ore per il modulo di istologia, 20 ore per il modulo di Biologia Applicata e 10 ore per il modulo di Genetica Medica).
Per tutti i moduli ogni lezione è supportata da una presentazione PowerPoint, messa a disposizione allo studente sul sito ARIEL. Il libro di testo è raccomandato come risorsa per aiutare a chiarire i concetti spiegati a lezione.
Materiale di riferimento
Korf -Irons - Genetica e Genomica Umane - Edi-Ermes
- Neri-Genuardi - Genetica Umana e Medica - Ed Edra
- Thompson &Thompson - Genetica in Medicina - Ed Edises
Moduli o unità didattiche
Anatomia umana
BIO/16 - ANATOMIA UMANA - CFU: 2
Lezioni: 20 ore
Docente: Rizzi Manuela

Biologia applicata
BIO/13 - BIOLOGIA APPLICATA - CFU: 2
Lezioni: 20 ore
Docente: Biasin Mara

Genetica medica
MED/03 - GENETICA MEDICA - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Ratti Antonia

Istologia
BIO/17 - ISTOLOGIA - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Rizzi Manuela

Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail o telefonicamente
Istituto Auxologico Italiano, Via Zucchi, 18 - 20095 Cusano Milanino (Mi)
Ricevimento:
da concordare via mail
da concordare via mail