Corso integrativo: "pluralismo religioso e localismo dei diritti"

A.A. 2020/2021
3
Crediti massimi
20
Ore totali
SSD
IUS/11
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il Modulo, integrativo ai corsi di Diritto canonico e di Sociologia del diritto si propone di approfondire il tema del pluralismo religioso in stretta relazione con i mutamenti in ambito giuridico generati dalla crisi dello Stato come fonte del diritto, fornendo agli studenti gli strumenti concettuali e giuridici necessari ad affrontare il tema della diversità religiosa e culturale in una società plurale.
Risultati apprendimento attesi
- Conoscenza e capacità di comprensione delle principali questioni sociologiche e giuridiche poste dall'evoluzione in senso multiculturale delle nostre società.
- Attitudine a ragionare in chiave interdisciplinare.
- Autonomia di giudizio nell'analisi dei casi trattati e nell'individuazione delle soluzioni ad essi applicabili.
- Abilità di comunicazione, coerenza argomentativa, rigore sistematico e proprietà di linguaggio.
- Capacità di adeguare le proprie conoscenze in relazione ai contesti studiati e agli istituti giuridici coinvolti.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
IUS/11 - DIRITTO ECCLESIASTICO E CANONICO - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente/i
Ricevimento:
Durante il periodo di sospensione della didattica frontale il ricevimento si svolge su Skype o su Microsoft Teams, previo accordo preso via mail: letizia.mancini@unimi.it
Dipartimento di Scienze Giuridiche 'Cesare Beccaria', Sezione di Filosofia e Sociologia del diritto
Ricevimento:
Venerdì h. 10.30.
In questa fase il ricevimento è assicurato per via telematica previo appuntamento da concordare via mail