Corso integrativo: "studi di genere e teoria del diritto"

A.A. 2020/2021
3
Crediti massimi
20
Ore totali
SSD
IUS/20
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Questo modulo, integrativo al corso di Teoria generale del diritto, si propone di coniugare gli strumenti dell'analisi concettuale del diritto con gli oggetti e gli scopi degli studi di genere, ossia di un approccio interdisciplinare che indaga le rappresentazioni, le costruzioni e gli effetti delle identità sessuali e di genere. In particolare, soprattutto attraverso lo studio e la discussione del diritto positivo e della giurisprudenza italiana e comunitaria, il corso mira a far conseguire una conoscenza e una capacità di comprensione e analisi critica dei problemi relativi all'eguaglianza di genere e degli strumenti giuridici per combatterla.
Saranno discussi temi quali il concetto di genere (e la sua distinzione dal concetto di sesso), le costruzioni giuridiche delle identità di genere e i loro equivalenti sociali, le discriminazioni giuridiche di genere e gli strumenti giuridici per supplirvi.
Risultati apprendimento attesi
- Conoscenza e comprensione dei problemi giuridici connessi alla distinzione tra generi e al principio di non discriminazione
- Capacità di applicare i concetti e gli strumenti degli studi di genere all'analisi di nuovi problemi giuridici
- Autonomia di giudizio critico rispetto ai problemi e alle teorie analizzati, acquisita mediante discussioni e dibattiti in aula
- Sviluppo di un'abilità comunicativa che consenta un'ottima padronanza dei concetti relativi all'eguaglianza tra generi
- Capacità di proseguire lo studio in modo autonomo nel corso della vita grazie alla padronanza dei concetti e degli strumenti di analisi critica forniti dagli studi di genere
Programma e organizzazione didattica

Single session

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Nel caso in cui la fase emergenziale continui nel secondo semestre dell'a.a. 2020-2021 le lezioni si svolgeranno in streaming su Teams.
Programma
Nel corso verranno trattati i seguenti argomenti: sesso e genere; genere e eguaglianza; il genere nel diritto penale; la violenza di genere; genere e preferenze sessuali; genere e genitorialità; genere e povertà.
Prerequisiti
Non vi sono prerequisiti specifici.
Metodi didattici
Il modulo ha carattere seminariale e prevede la discussione in aula, ad opera degli studenti, di un certo numero di casi pratici.
Materiale di riferimento
Materiali di riferimento
Studenti frequentanti:
Materiale indicato a lezione e disponibile online (ariel.unimi.it)
Studenti non frequentanti:
Quattro saggi a scelta tra quelli inclusi in O. Giolo, L. Re (eds.), La soggettività politica delle donne, Aracne, Roma, 2014, oppure quattro saggi a scelta tra quelli inclusi T. Casadei (ed.), Donne, diritto, diritti, Giappichelli, Torino, 2015.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Esame orale con voto approvato/non approvato. I parametri di valutazione consistono nella capacità di organizzare discorsivamente le conoscenze, nella qualità espositiva, nella abilità nel maneggiare i concetti e metodi degli studi di genere applicandoli a problemi giuridici.
IUS/20 - FILOSOFIA DEL DIRITTO - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Poggi Francesca
Docente/i
Ricevimento:
su appuntamento da richiedere via e-mail a : francesca.poggi@unimi.it