Diritto della previdenza sociale, welfare aziendale, fiscalità della previdenza e del lavoro, costo del lavoro

A.A. 2020/2021
12
Crediti massimi
84
Ore totali
SSD
IUS/07
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso ha lo scopo di far conseguire agli studenti:
- le conoscenze essenziali relative all'origine e all'evoluzione, alle fonti, alla struttura e al funzionamento del sistema italiano di previdenza sociale obbligatoria e complementare in Italia.
- la capacità di utilizzare consapevolmente gli strumenti acquisiti e, in particolare, di risolvere le questioni giuridiche con metodo e autonomia di valutazione attraverso la rielaborazione delle nozioni apprese in materia previdenziale.
- il rafforzamento del linguaggio tecnico proprio della materia;
- la capacità di collegare i diversi argomenti al fine di elaborare proposte utili alla soluzione di fattispecie concrete, anche attraverso lezioni di taglio casistico.
Risultati apprendimento attesi
Al termine del corso, lo studente sarà in possesso di un'adeguata conoscenza delle diverse tematiche previdenziali e delle complesse questioni affrontate sul piano pratico nell'ambito della gestione delle risorse umane e della consulenza del lavoro.
Programma e organizzazione didattica

Single session

Responsabile
Periodo
annuale
Le lezioni saranno effettuate in forma sincrona (Microsoft Teams), accompagnate dalla relativa registrazione, asincrona (Power Point con audio) ovvero in presenza in caso di superamento della fase epidemiologica emergenziale. Prima dell'inizio delle lezioni saranno comunicate sulla piattaforma ARIEL dedicata all'insegnamento le relative modalità di svolgimento
Programma
Il programma si compone di tre moduli:
I modulo (settembre-dicembre): la Previdenza obbligatoria: l'evoluzione e il sistema giuridico della previdenza sociale, il rapporto contributivo, il rapporto giuridico previdenziale, la tutela per l'invalidità, vecchiaia e superstiti, la tutela della salute, l'assistenza sociale;
II modulo (marzo-aprile): la Previdenza complementare e il Welfare aziendale: il fondamento costituzionale, l'autonomia collettiva e le altre fonti istitutive, le fonti costitutive e regolamentari, la struttura soggettiva dei fondi pensione, il finanziamento e la portabilità del contributo datoriale, le prestazioni, la perdita dei requisiti di partecipazione al fondo pensione, la nozione a-sistematica e disorganica del welfare aziendale, i fringe benefits, il ruolo dell'autonomia negoziale, la scelta tra premio di risultato e welfare aziendale;
III modulo (aprile-maggio): il Costo del lavoro: la nozione di retribuzione, la composizione, il regime contributivo e fiscale.
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari, ad eccezione di quanto indicato dal regolamento didattico del corso di laurea triennale ai fini della propedeuticità con gli altri insegnamenti
Metodi didattici
Lezioni frontali. Alle lezioni in aula si potranno affiancare attività seminariali e approfondimenti, dedicati ad aspetti specifici della materia. Nella fase epidemiologica emergenziale la didattica potrà svolgersi anche in forma sincrona (Microsoft Teams) ovvero asincrona (Power Point con audio).
Materiale di riferimento
Gli studenti, frequentanti e non, sono tenuti a preparare l'esame sui seguenti testi:
· per la parte relativa alla previdenza obbligatoria e complementare,
a) M. Persiani - M. D'Onghia, Fondamenti di diritto della previdenza sociale, Giappichelli, Torino, ultima edizione, con esclusione dei capitoli V (Gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali), VII (La tutela della salute), VIII (La tutela della disoccupazione) e IX (La tutela della famiglia);
· per lo studio della disciplina del welfare aziendale:
a) G. Ludovico - M. Squeglia (a cura di), Il welfare aziendale oggi: il dibattito de iure condendo, Giuffrè Lefebvre, 2019, i soli capitoli e le pagine indicate a lezione;
· per lo studio della disciplina del costo del lavoro:
b) Slides e materiali forniti durante le lezioni
Sulla piattaforma ARIEL dedicata all'insegnamento sarà pubblicato anche il materiale di supporto (slides power point e documentazione).
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La prova finale del profitto relativa all'insegnamento si svolge in forma orale e la valutazione è espressa con un voto in trentesimi, con eventuale lode. La prova orale è volta ad accertare il grado di conoscenza della materia, il livello di approfondimento e la qualità dell'esposizione.
Verifiche in itinere del profitto potranno essere effettuate durante il corso in forma scritta o orale per i soli studenti che frequentano le lezioni in aula. Le modalità saranno indicate a lezione e comunicate sulla piattaforma ARIEL UNIMI nella sezione dedicata all'insegnamento.
IUS/07 - DIRITTO DEL LAVORO - CFU: 12
Lezioni: 84 ore
Docente/i
Ricevimento:
lunedì e venerdì dalle 13:00 alle 15:00, previo appuntamento da concordare via e-mail
Milano, Via Festa del Perdono 7
Ricevimento:
Orario ricevimento prof. Tursi: venerdì ore 12.30-14.30.
Sezione di Diritto del Lavoro - Dipartimento di Diritto privato e Storia del diritto