Diritto sanitario e responsabilità etico-professionali giuridiche

A.A. 2020/2021
5
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
IUS/07 IUS/13 MED/43
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Conoscere i principi generali dell'organizzazione sanitaria all'interno degli enti pubblici centrali e locali
- Conoscere i principi generali del diritto internazionale compresi gli studi relativi ai rapporti tra Stati, con riferimento ai caratteri strutturali dell'ordinamento internazionale, agli ambiti normativi in cui esso si articola, all'adattamento del diritto interno, alle organizzazioni internazionali, incluse le forme giuridiche della cooperazione europea, alla tutela dei diritti umani. Gli studi attengono, altresì, al diritto internazionale privato e processuale con particolare riferimento anche a profili istituzionali dell'Unione europea
- Aggiornare gli obiettivi formativi e allinearli alle direttive in ambito europeo, relativi agli aspetti giuridici del processo di integrazione europea, con riferimento alle competenze normative, amministrative e giurisdizionali degli organi comunitari, ai loro rapporti con gli Stati membri ed i rispettivi ordinamenti. Gli studi attengono, altresì, alla disciplina delle libertà fondamentali in ambito comunitario, alle politiche dell'Unione Europea ed agli strumenti normativi comunitari che incidono sulle legislazioni nazionali
- Conoscere i sistemi di finanziamento dei servizi sanitari in Europa e le principali riforme del sistema sanitario, in una prospettiva internazionale che permetta di valutare comparativamente i vari tipi di organizzazione sanitaria
- Conoscere i principi delle autonomie locali, la legislazione dei servizi alla persona e le leggi di tutela della privacy
- Conoscere i fondamentali argomenti di politica sociale che coinvolgono i sistemi sanitari: assistenza minima garantita,
tutela dei minori e delle fasce deboli, prestazioni fornite di diritto agli utenti privi di cittadinanza, interventi nell'ambito di disabilità ed emarginazione
- Conoscere le norme deontologiche e relative alla responsabilità professionale del singolo e della struttura sanitaria in cui si opera.
Risultati apprendimento attesi
Al termine dell'insegnamento, lo studente, ai fini del positivo superamento dell'esame, deve essere in grado di dimostrare di conoscere e comprendere la disciplina del diritto sindacale e del diritto del lavoro. Lo studente deve altresì dimostrare di avere acquisito la capacità di applicare le nozioni giuridiche astratte apprese a lezione a casi concreti che pongano problemi giuridici di diritto del lavoro.
Al completamento del corso inoltre, ci si attende che lo studente abbia maturato:
· Autonomia di giudizio. In particolare, lo studente deve dimostrare, nel corso delle lezioni e dell'esame di profitto, di aver maturato posizioni critiche giuridicamente fondate in relazione agli argomenti trattati nel corso.
· Abilità nella comunicazione: lo studente deve dimostrare di aver acquisito una sufficiente capacità argomentativa e una proprietà di linguaggio in merito alle tematiche trattate durante il corso che consenta di comunicare con interlocutori specialisti.
· Capacità di apprendere: lo studente deve dimostrare di aver sviluppato un'adeguata capacità di comprensione dell'evoluzione della disciplina lavoristica e delle sue principali questioni interpretative che consenta di studiare gli istituti giuridici in autonomia.
Programma e organizzazione didattica

Single session

Responsabile
Programma
Il programma è condiviso con i seguenti insegnamenti:
- [D98-24](https://www.unimi.it/it/ugov/of/af20210000d98-24)
Moduli o unità didattiche
Diritto del lavoro
IUS/07 - DIRITTO DEL LAVORO - CFU: 2
Lezioni: 16 ore

Diritto internazionale
IUS/13 - DIRITTO INTERNAZIONALE - CFU: 2
Lezioni: 16 ore

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 8 ore

Docente/i
Ricevimento:
Lunedì 11.00
Dipartimento di diritto del lavoro
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail