Diritto tributario (of2)

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
63
Ore totali
SSD
IUS/12
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento mira a far conseguire agli studenti:
- Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente deve dimostrare di avere acquisito una conoscenza di base dell'ordinamento tributario, con particolare riguardo all'imposizione sui redditi, e dei procedimenti e degli atti applicativi delle imposte, e una capacità di comprensione dei principi generali sottesi agli istituti considerati;
- Capacità applicative: lo studente deve dimostrare di essere in grado di rielaborare i principi e le norme oggetto di studio, e di applicare tali conoscenze alle fattispecie concrete;
- Autonomia di giudizio: lo studente deve dimostrare capacità di interpretazione e di lettura sistematica delle norme giuridiche, e autonoma capacità di individuazione della ratio sottesa;
- Abilità nella comunicazione: lo studente deve dimostrare di saper esprimere le nozioni acquisite con coerenza argomentativa, rigore sistematico e proprietà di linguaggio;
- Capacità di apprendere: lo studente deve dimostrare di sapere ricostruire i principali istituti del diritto tributario, sostanziale e procedimentale, applicando il quadro normativo di riferimento.
Risultati apprendimento attesi
Al termine del corso lo studente che abbia proficuamente appreso la materia avrà una conoscenza approfondita degli argomenti del corso, con l'acquisizione di un metodo di ragionamento idoneo ad affrontare temi giuridici più specifici e complessi rispetto alle nozioni istituzionali della materia.
Programma e organizzazione didattica

Cognomi A-D

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Le modalità di didattica delle lezioni che si svolgeranno nel secondo semestre verranno comunicate successivamente in base all'evolversi della situazione sanitaria.
Programma
Parte generale: 1.- Concetto e classificazione dei tributi. 2.- Le fonti. 3.- I principi (costituzionali e comunitari). 4.- I soggetti passivi. 5.- Dinamica del tributo: Dichiarazione. Attività amministrativa istruttoria. L'avviso di accertamento. L'elusione. 6.- Il processo (giurisdizione e atti impugnabili).
Parte speciale: Le imposte dirette: 1. - L'imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef). 2. L'imposta sulle società (Ires). 4. - I redditi transnazionali. 5. - L'imposta sul valore aggiunto.
Prerequisiti
Come da regolamento didattico del corso di laurea; in particolare sono propedeutici Istituzioni di diritto privato, Diritto costituzionale.
All'esame sono propedeutici gli esami di Diritto commerciale e di Diritto processuale civile.
Metodi didattici
Le attività didattiche consistono in 63 ore di lezioni frontali tenute dal Docente
Materiale di riferimento
Per la parte generale: F. Tesauro, Istituzioni di diritto tributario. Parte generale, vol. I, 13ª ed.,Torino, Utet, 2017, capp. I, II, IV, VI, VII, VIII, IX, X (per intero), XI, XII, XVI (limitatamente ai parr. da 1 a 10).
G. Ragucci, Gli istituti della collaborazione fiscale. Dai comandi e controlli alla Tax Compliance, G. Giappichelli Editore, 2018.
Per la parte speciale: F. Tesauro, Istituzioni di diritto tributario. Parte speciale, vol. II, 11ª ed., Torino, Utet, 2018: capp. I, II, III, IV (per intero), VI.
In alternativa, per le parti generale e speciale, i capitoli e sezioni del testo in cui sono trattate materie corrispondenti a quelle trattate nei volumi sopra citati: G. Gaffuri, Diritto tributario, 9ª ed. CEDAM, 2019.

Lo studente dovrà inoltre munirsi di un Codice tributario aggiornato.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Per l'ammissione all'esame orale è preliminarmente necessario superare una prova scritta costituita da quesiti a risposta multipla, diretta a verificare la conoscenza delle principali tematiche di parte generale.
La prova orale consiste in un colloquio volto ad accertare la conoscenza, da parte degli studenti, degli argomenti a programma, la loro comprensione, l'acquisizione di linguaggio adeguato, la capacità di sintesi e di rielaborazione.
IUS/12 - DIRITTO TRIBUTARIO - CFU: 9
Lezioni: 63 ore
Docente: Ragucci Gaetano

Cognomi E-N

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Metodi didattici
Le lezioni saranno erogate in modalità e-learning sulla piattaforma Microsoft Teams e potranno essere seguite sia in sincrono - sulla base dell'orario fissato per la didattica frontale del secondo semestre - sia in asincrono in quanto registrate e lasciate a disposizione degli studenti sulla medesima piattaforma.

Programma e materiale di riferimento
Il programma e il materiale di riferimento non subiranno variazioni. Oltre alla bibliografia già riportata nel programma, lo studente dovrà fare riferimento alle video-lezioni, ai materiali didattici ed ai contenuti digitali resi disponibili sulla pagina del corso online appositamente creata su Microsoft Teams.

Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione
L'esame si svolgerà in forma orale utilizzando la piattaforma Teams secondo le indicazioni pubblicate su Ariel dal docente.

Nell'ipotesi di prolungamento della fase emergenziale, ogni ulteriore informazione e aggiornamento circa l'organizzazione dell'attività didattica sarà pubblicata dal Docente su Ariel.
Programma
Parte generale: 1.- Concetto e classificazione dei tributi. 2.- Le fonti. 3.- I principi (costituzionali e comunitari). 4.- I soggetti passivi. 5.- Dinamica del tributo: Dichiarazione. Attività amministrativa istruttoria. L'avviso di accertamento. L'elusione. 6.- Il processo (giurisdizione e atti impugnabili).
Parte speciale: Le imposte dirette: 1. - L'imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef). 2. L'imposta sulle società (Ires). 4. - I redditi transnazionali. 5. - L'imposta sul valore aggiunto.

Cambi di cattedra Entro la prima settimana del corso, saranno autorizzati per comprovate ragioni di lavoro.

Studenti Erasmus
Gli studenti italiani che hanno svolto il programma Erasmus all'estero e gli studenti stranieri che svolgono il programma Erasmus in Italia sosterranno le prove d'esame orale senza la preventiva prova di accesso prescritta per tutti gli altri studenti.
Prerequisiti
Come da regolamento didattico del corso di laurea. In particolare, all'esame sono propedeutici gli esami di: Istituzioni di diritto privato, Diritto costituzionale, Diritto commerciale e Diritto processuale civile.
Metodi didattici
Le attività didattiche consistono in 63 ore di lezioni frontali tenute dal Docente.
Materiale di riferimento
Per la parte generale: F. Tesauro, Istituzioni di diritto tributario. Parte generale, vol. I, 13ª ed.,Torino, Utet, 2017, capp. I, II, IV, VI, VII, VIII, IX, X (per intero), XI, XII, XVI (limitatamente ai parr. da 1 a 10).
G. Ragucci, Gli istituti della collaborazione fiscale. Dai comandi e controlli alla Tax Compliance, G. Giappichelli Editore, 2018.
Per la parte speciale: F. Tesauro, Istituzioni di diritto tributario. Parte speciale, vol. II, 11ª ed., Torino, Utet, 2018: capp. I, II, III, IV (per intero), VI.
In alternativa, per le parti generale e speciale, i capitoli e sezioni del testo in cui sono trattate materie corrispondenti a quelle trattate nei volumi sopra citati: G. Gaffuri, Diritto tributario, 9ª ed. CEDAM, 2019.
Per gli studenti della cattedra E-N è consigliata la seguente lettura: G. Marino, Corporate Tax Governance. Il rischio fiscale nei modelli di gestione d'impresa, EGEA, 2018.
Lo studente dovrà inoltre munirsi di un Codice tributario aggiornato.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Per l'ammissione all'esame orale è preliminarmente necessario superare una prova scritta costituita da quesiti a risposta multipla, diretta a verificare la conoscenza delle principali tematiche di parte generale.
La prova orale consiste in un colloquio volto ad accertare la conoscenza, da parte degli studenti, degli argomenti a programma, la loro comprensione, l'acquisizione di linguaggio adeguato, la capacità di sintesi e di rielaborazione.
IUS/12 - DIRITTO TRIBUTARIO - CFU: 9
Lezioni: 63 ore
Docente: Marino Giuseppe

Cognomi O-Z

Periodo
Secondo semestre
In caso di proseguimento della fase emergenziale, il corso sarà tenuto - nel secondo semestre (febbraio-maggio 2021) - mediante lezioni sincrone svolte attraverso la piattaforma Microsoft Teams, accompagnate dalla relativa registrazione e sarà utilizzata la piattaforma Ariel per caricamento di registrazioni, documenti e materiali. Sarà rafforzato il tutoraggio da remoto e se possibile, nel rispetto delle regole relative all'emergenza sanitaria, in presenza.
Programma
Parte generale: 1.- Concetto e classificazione dei tributi. 2.- Le fonti. 3.- I principi (costituzionali e comunitari). 4.- I soggetti passivi. 5.- Dinamica del tributo: Dichiarazione. Attività amministrativa istruttoria. L'avviso di accertamento. L'elusione. La riscossione. 6.- Il processo (giurisdizione e atti impugnabili).
Parte speciale: 1. - L'imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef). 2. L'imposta sulle società (Ires). 3. - I redditi transnazionali. 4. - L'imposta sul valore aggiunto.
Prerequisiti
Come da regolamento didattico del corso di laurea; in particolare sono propedeutici Istituzioni di diritto privato, Diritto costituzionale.
All'esame sono propedeutici gli esami di Diritto commerciale e di Diritto processuale civile.
Metodi didattici
Le attività didattiche consistono in 63 ore di lezioni frontali tenute dal Docente
Materiale di riferimento
Testi e materiale didattico (per studenti frequentanti e non frequentanti)
Per la parte generale: F. Tesauro, Istituzioni di diritto tributario. Parte generale, vol. I, 13ª ed.,Torino, Utet, 2017, capp. I, II, IV, VI, VII, VIII, IX, X (per intero), XI, XII, XVI (limitatamente ai parr. da 1 a 10).
G. Ragucci, Gli istituti della collaborazione fiscale. Dai comandi e controlli alla Tax Compliance, G. Giappichelli Editore, 2018.
Per la parte speciale: F. Tesauro, Istituzioni di diritto tributario. Parte speciale, vol. II, 12ª ed., Milano, Utet-Giuridica, 2019: capp. I, II, III, IV (per intero), VI.
In alternativa, per le parti generale e speciale, i capitoli e sezioni del testo in cui sono trattate materie corrispondenti a quelle trattate nei volumi sopra citati: G. Gaffuri, Diritto tributario, 9ª ed. CEDAM, 2019.
Lo studente dovrà inoltre munirsi di un Codice tributario aggiornato.
In caso di pubblicazione di nuove edizioni dei testi di riferimento, gli studenti utilizzeranno tali nuove edizioni e le parti da preparare saranno tempestivamente indicate su Ariel.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Per l'ammissione all'esame orale è preliminarmente necessario superare una prova scritta costituita da quesiti a risposta multipla, diretta a verificare la conoscenza delle principali tematiche di parte generale.
La prova orale consiste in un colloquio volto ad accertare la conoscenza, da parte degli studenti, degli argomenti a programma, la loro comprensione, l'acquisizione di linguaggio adeguato, la capacità di sintesi e di rielaborazione.
Gli studenti italiani che hanno svolto il programma erasmus all'estero e gli studenti stranieri che svolgono il programma erasmus in Italia sosterranno le prove d'esame orale senza la preventiva prova di accesso prescritta per tutti gli altri studenti.
IUS/12 - DIRITTO TRIBUTARIO - CFU: 9
Lezioni: 63 ore
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
Il ricevimento è sospeso; gli Studenti possono scrivere per qualsiasi richiesta all'indirizzo di posta elettronica francesco.albertini@unimi.it
Ricevimento:
Si prega di scrivere a giuseppe.marino@unimi.it per ricevimento telematico; stessa richiesta anche per ricevimento giovanna.costa@unimi.it e silvia.sut@unimi.it
Dipartimento di Scienze Giuridiche Cesare Beccaria