Economia del crimine

A.A. 2020/2021
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
SECS-P/03
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso ha l'obiettivo di introdurre gli studenti allo studio dell'economia del crimine.
La prima parte del corso presenta gli strumenti metodologici necessari per comprendere i recenti studi scientifici in ambito economico. Nello specifico, il corso include una breve introduzione ai metodi econometrici e statistici più comuni negli studi di economia del crimine.
Nelle classi successive, affronteremo una serie di argomenti legati alla criminalità e capiremo come gli economisti possono aiutare i policy makers nell'analisi del crimine.
Ci concentreremo sull'approccio economico ad una serie di domande di ricerca, per esempio: è possibile stimare l'effetto deterrente delle pene? Quanto contano i peer-effect in ambito criminale? Qual è il metodo detentivo migliore in un'ottica di costi-benefici? Sono più efficaci le multe o i metodi di detenzione? Quanto diminuisce il crimine a seguito di un aumento nella presenza della polizia? C'è un nesso tra immigrazione e crimine? Quali sono le policy migliori per sconfiggere la corruzione? Quali sono gli effetti della mafia sulla società?
Risultati apprendimento attesi
1. Apprendimento dei metodi statistici di base per la comprensione della letteratura scientifica in ambito economico
2. Dimostrare di aver acquisito una buona conoscenza relativa alle domande di ricerca affrontate durante il corso
3. Sviluppo di una capacità critica rispetto alle metodologie usate in ambito scientifico nell'analisi del crimine
4. Capacità di acquisire in maniera indipendente nozioni sulle tematiche scientifiche affrontate durante il corso
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
SECS-P/03 - SCIENZA DELLE FINANZE - CFU: 6
Lezioni: 42 ore