Farmaci innovativi e radiofarmaci

A.A. 2020/2021
8
Crediti massimi
64
Ore totali
SSD
CHIM/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Nel complesso, l'insegnamento costituisce un'evoluzione dei due corsi base di Chimica Farmaceutica e Tossicologica 1 e 2.
Gli obiettivi formativi generali dell'insegnamento di Farmaci Innovativi sono(a) fornire le basi concettuali che hanno portato allo sviluppo e/o all'evoluzione di ambiti innovativi della ricerca chimico farmaceutica, con la finalità di (b) sviluppare gli aspetti salienti dello sviluppo
di candidati farmaci promettenti, ad esempio in aree di ricerca quali la medicina rigenerativa e personalizzata.
L'obiettivo principale dell'insegnamento di Radiofarmaci è fornire allo studente i fondamenti teorici della radiochimica necessari per la comprensione della preparazione dei radiofarmaci, con particolare riferimento a quelli a scopo diagnostico. Oltre alla conoscenza delle
nozioni di base, verrà sviluppata capacità critica nel giudicare i parametri fondamentali che coinvolgono tale disciplina.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione. I risultati di apprendimento attesi dall'insegnamento di Farmaci Innovativi, che è parte dell'area caratterizzante più consistente dell'intero corso di studio, riguardano l'accertamento della conoscenza di approcci e metodologie avanzati impiegati nell'ambito della ricerca sul farmaco, con l'intento di approfondire la formazione di base dello studente nell'ottica della futura professione. Inoltre, le competenze acquisite nel corso di Radiofarmaci permetteranno allo studente di sviluppare una padronanza e un senso critico nella valutazione delle conoscenze di base della radiochimica, con particolare riferimento alla comprensione delle reazioni nucleari, e alla definizione delle caratteristiche peculiari dei radiofarmaci, acquisendo capacità di valutazione critica delle nozioni proposte.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Nel corso dell'esame, lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze e i concetti acquisiti. Inoltre, dovrà dimostrare di sapere discutere ed argomentare i risultati scientifici pubblicati in articoli della letteratura recente.
Autonomia di giudizio. Lo studente dovrà discutere con proprietà, consapevolezza e spirito critico gli argomenti scelti per l'esame. Per entrambi i moduli del corso, i commenti e le correlazioni sugli aspetti chimico farmaceutici saranno incoraggiati e valutati dal docente.
Abilità comunicative. La prova d'esame, per entrambi i moduli, consiste nella trattazione di argomenti illustrati a lezione, che lo studente può sviluppare ulteriormente mediante una ricerca bibliografica autonoma. La chiarezza dell'esposizione e le capacità di rielaborazione sono tenute in considerazione nella valutazione complessiva.
Apprendimento a lungo termine. L'obiettivo saliente del corso è quello di accertare il consolidamento della preparazione dello studente nelle discipline chimico-farmaceutiche, valutando l'acquisizione di competenze utili a formare una figura professionale in grado di operare in ambito lavorativo accademico/non accademico e in progetti multidisciplinari.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Prerequisiti
FARMACI INNOVATIVI: Le conoscenze preliminari necessarie ad affrontare in modo opportuno i contenuti previsti dall'insegnamento sono quelle che derivano dalla frequenza dei corsi di Chimica Farmaceutica e Tossicologica 1 e 2.
RADIOFARMACI: Le conoscenze preliminari necessarie ad affrontare in modo opportuno i contenuti previsti dall'insegnamento sono quelle che derivano dalla frequenza del corso di Chimica Generale ed Inorganica.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
FARMACI INNOVATIVI: L'esame consiste nella discussione di una presentazione Power Point di circa 30 min. A tal fine, lo studente sceglie un argomento tra quelli illustrati a lezione e lo sviluppa tramite la ricerca, l'analisi e la discussione dei contenuti di articoli scientifici recenti ad esso correlati. La valutazione dell'esame è basata sul livello di comprensione e di approfondimento dimostrati dallo studente, nonché sulla sua capacità di esposizione e di impiego di un linguaggio scientifico appropriato. Il voto d'esame del modulo è espresso in trentesimi e il voto complessivo dell'esame è il risultato della media dei voti riportati nei moduli di Farmaci innovativi e di Radiofarmaci.
RADIOFARMACI: L'esame consiste in una prova scritta articolata su 3/4 punti costituiti da domande aperte relative al programma svolto a lezione. Lo studente in linea di massima deve rispondere a tutti i quesiti proposti in un tempo massimo di due ore. La valutazione della prova scritta terrà conto della capacità dello studente di comprendere i quesiti e di sapere applicare ed elaborare le nozioni acquisite attraverso l'utilizzo di un linguaggio scientifico appropriato. Il voto d'esame del modulo è espresso in trentesimi e il voto complessivo dell'esame è il risultato della media dei voti riportati nei moduli di Farmaci innovativi e di Radiofarmaci.
Modulo: Farmaci innovativi
Programma
IIIl corso prevede lezioni frontali articolate sullo sviluppo dei seguenti argomenti.
· Quando un farmaco può essere definito innovativo?
· Le interazioni proteina-proteina (IPP) quale bersaglio per lo sviluppo di nuovi candidati farmaci
· La strategia PROTAC (PRoteolysis TArgeting Chimeras) in chimica farmaceutica
· La foto-farmacologia quale strategia terapeutica innovativa
· L'approccio rigenerativo in chimica farmaceutica
· L'applicazione della strategia rigenerativa nella progettazione di farmaci: case examples
· Il processo di scoperta di nuovi farmaci nell'era della medicina di precisione e personalizzata
Il materiale didattico proiettato durante le lezioni frontali sarà a disposizione sulla piattaforma Ariel, sia degli studenti frequentanti che non frequentanti.
Metodi didattici
Il corso prevede lezioni frontali. Durante le lezioni in aula gli argomenti sono illustrati mediante l'impiego di diapositive. Per ognuno degli argomenti trattati, gli aspetti teorici sono alternati con l'illustrazione di casi di studio selezionati dalla letteratura scientifica recente.
Materiale di riferimento
Il materiale didattico proiettato durante le lezioni frontali sarà a disposizione sulla piattaforma Ariel, sia degli studenti frequentanti che non frequentanti.
Modulo: Radiofarmaci
Programma
Il corso prevede lezioni frontali in cui verranno cronologicamente illustrati gli argomenti di seguito specificati.
· Radiofarmaci in medicina nucleare
· La radioattività
· Definizione di radiofarmaco, considerazioni generali
· Radionuclidi per diagnostica e terapia
· Caratteristiche chimico fisiche del Tc-99m
· Generatori Mo-99/Tc-99m
· Tipologie di radiofarmaci gamma-emittenti
· I "kit" per la preparazione dei radiofarmaci gamma-emittenti
· Radiofarmaci coniugati con Tc-99m: cenni alle applicazioni cliniche
· Radiofarmaci positroni-emittenti: cenni alle applicazioni cliniche
· Il ciclotrone
· Aspetti pratici della preparazione di radiofarmaci
· Controllo di qualità dei radiofarmaci
Metodi didattici
Il corso prevede lezioni frontali. Durante le lezioni in aula gli argomenti saranno illustrati attraverso l'utilizzo di diapositive o video esplicativi e approfonditi grazie ad apposite discussioni basate su case study presi dalla letteratura recente.
Materiale di riferimento
Tutto il materiale didattico proiettato durante le lezioni frontali sarà a disposizione degli studenti sulla piattaforma Ariel. Tale materiale didattico sarà quindi a disposizione anche per gli studenti per non frequentanti. Gli studenti potranno inoltre approfondire gli argomenti trattati utilizzando i seguenti testi:
-Volterrani et al. - Fondamenti di medicina nucleare. Tecniche e applicazioni;
-Lucignani G. La qualità nella preparazione dei radiofarmaci. Indicazioni per la pratica clinica
Moduli o unità didattiche
Modulo: Farmaci innovativi
CHIM/08 - CHIMICA FARMACEUTICA - CFU: 4
Lezioni: 32 ore
Docente: De Amici Marco

Modulo: Radiofarmaci
CHIM/08 - CHIMICA FARMACEUTICA - CFU: 4
Lezioni: 32 ore

Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento
Dipartimento di Scienze Farmceutiche - via L. Mangiagalli, 20133 Milano
Ricevimento:
tutti i giorni previo appuntamento
studio I piano stanza 1064 via Mangiagalli 25