Fisiologia umana

A.A. 2020/2021
20
Crediti massimi
248
Ore totali
SSD
BIO/09 MED/26
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso di Fisiologia Umana si compone di due moduli: Fisiologia Umana e Neurologia. L'obiettivo generale del corso è di fornire gli strumenti e le conoscenze per comprendere il funzionamento del corpo umano integrando il livello cellulare, quello dei tessuti, degli organi e degli apparati. Inoltre, attraverso la revisione in un'ottica clinica di alcuni fondamenti di neurofisiologia e dei principi di correlazione anatomo-funzionale del sistema nervoso centrale, saranno forniti dei cenni di semeiotica neurologica.

Il modulo di Fisiologia Umana si propone di fornire le seguenti conoscenze:
- Il concetto di omeostasi: la vita a livello di cellula come di intero organismo si basa sulla capacità di mantenere la costanza di una serie numerosa di parametri fisici (temperatura ad esempio) o chimici (ad esempio, concentrazioni di soluti e substrati) che caratterizzano il cosiddetto "mezzo interno". La profonda comprensione del concetto di omeostasi e dei sistemi di controllo rappresenta un pilastro fondamentale dello studio della fisiologia e della medicina in generale: mantenere l'omeostasi corrisponde con il mantenere la salute.
- Una visione integrata: durante l'insegnamento le singole funzioni vengono separate e dissezionate in modo analitico per approfondirne la conoscenza, ma sono poi riportate al funzionamento integrato della cellula, del tessuto, dell'organo, dell'apparato e alla fine dell'intero individuo. Il processo culmina con lo studio del sistema nervoso e con l'integrazione delle funzioni somatiche con le funzioni cognitive superiori e la coscienza.
- Un approccio quantitativo: la fisiologia si basa sulla misura di parametri funzionali la cui regolazione dipende da sistemi di controllo complessi, dalla temperatura corporea alla glicemia, alla pressione arteriosa. Il corso deve quindi provvedere gli strumenti per la costruzione di modelli quantitativi e la conoscenza approfondita delle tecniche di misurazione empirica.
- Concetto di risposta e di adattamento: le cellule come l'intero organismo possono transitoriamente abbandonare l'omeostasi, anche in condizioni fisiologiche, per far fronte a nuove condizioni dell'ambiente interno o esterno (ad esempio variazioni di temperatura o di disponibilità di ossigeno) o per rispondere a nuove domande funzionali (ad esempio passando dal riposo all'attività fisica).

Le lezioni che avverranno nell'ambito del modulo di Neurologia si incentreranno su una revisione dei fondamenti dell'esame obiettivo neurologico e sulla trattazione dei seguenti argomenti: 1) Sistemi motori; 2) Cervelletto; 3) Linguaggio e funzioni superiori; 4) Coscienza e coma; 5) Semeiotica del sistema nervoso periferico; 6) Tronco encefalico e nervi cranici; 7) Midollo spinale; 8) Semeiotica del sistema nervoso autonomo; 9) Dolore in neurologia.
Risultati apprendimento attesi
Al termine del corso lo studente dovrà saper utilizzare le nozioni apprese riguardo alle funzioni a livello subcellulare, cellulare, di tessuto e di organo in modo da:
- Poter illustrare il concetto di omeostasi, il range fisiologico di tutti i parametri rilevanti, descrivere i diversi sistemi di controllo e la loro interazione
- Essere in grado di collegare in una visione integrata i processi fisiologici alle diverse scale spaziali e temporali, inclusi quelli che permettono l'emergenza di funzioni complesse (sensoriali, motorie e cognitive)
- Saper inquadrare i processi fisiologici tramite modelli quantitativi e saper valutare in modo critico le metodologie di misura empirica, con particolare riferimento a quelle di rilevanza clinica
- Saper descrivere come cellule e sistemi rispondono in modo adattivo a perturbazioni ambientali e all'esercizio
- Dimostrare di avere acquisito e di saper maneggiare le informazioni acquisite nella campo della fisiologia al fine di impostare il ragionamento clinico come richiesto dagli insegnamenti successivi nel corso di laurea.
- Sapere localizzare un sintomo o segno a livello del sistema nervoso (centrale o periferico, sede a livello degli stessi) e di conoscere i principi anatomo-funzionali dei vari sistemi funzionali neurologici
- Essere preparati dal punto di vista semeiologico alle varie malattie neurologiche trattate nell'insegnamento relativo
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Moduli o unità didattiche
Fisiologia umana
BIO/09 - FISIOLOGIA - CFU: 18
Didattica non formale: 32 ore
Lezioni: 192 ore

Neurologia
MED/26 - NEUROLOGIA - CFU: 2
Lezioni: 24 ore

Docente/i
Ricevimento:
su appuntamento da richiedere via e-mail
Ospedale L. Sacco - Neurologia
Ricevimento:
Martedì 10:00-12:00
Palazzina LITA 5° piano via GB Grassi 74 Milano
Ricevimento:
inviare email a laura.ferradini@istituto-besta.it
Istituto Neurologico "Carlo Besta"
Ricevimento:
Informazioni aggiornate sul ricevimento studenti sono riportate nel sito del docente, nell'area per la didattica on-line del portale di Ateneo
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Padiglione LITA, Ospedale L. Sacco
Ricevimento:
previo appuntamento e-mail
ufficio presso Direzione UOC Neurologia
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Padiglione LITA 5 piano, Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche "L. Sacco". Via G.B. Grassi 74