Fisiologia umana con elementi di anatomia

A.A. 2020/2021
10
Crediti massimi
80
Ore totali
SSD
BIO/09
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone di fornire una conoscenza di base dei principi di organizzazione dei tessuti e degli apparati e di fornire la rigorosa descrizione dei processi cellulari e molecolari che stanno alla base del funzionamento di organi ed apparati, con riferimento alla specie umana. In particolare si analizzeranno i principali meccanismi molecolari alla base della fisiologia cellulare, le caratteristiche salienti del funzionamento di organi e sistemi, i principali sistemi di controllo e la loro reciproca interazione. Le conoscenze acquisite consentiranno di comprendere i processi di adattamento fisiologico che l'organismo mette in atto in risposta ai continui cambiamenti dell'ambiente interno ed esterno. Tali conoscenze costituiscono le basi indispensabili per la comprensione dei successivi corsi di area biologica e medica e la loro applicazione è alla base delle biotecnologie farmaceutiche.
Risultati apprendimento attesi
Alla fine del corso gli studenti saranno in grado di: a) descrivere l'organizzazione di tessuti e organi; b) comprendere i processi fisiologici di base e avanzati e analizzarne il significato biologico, la regolazione e l'integrazione; c) definire e discutere i processi di adattamento fisiologico che si attuano in risposta a modificazioni ambientali.
Inoltre, il corso svilupperà competenze disciplinari e metodologiche che consentiranno agli studenti di comprendere gli aspetti biologici dei successivi corsi professionalizzanti
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Erogazione delle lezioni
Se la fase emergenziale non consentirà l'erogazione della didattica in presenza, le lezioni si terranno in modalità sincrona sulla piattaforma Microsoft Teams e seguiranno i medesimi orari assegnati all'insegnamento. Le lezioni potranno essere seguite anche in asincrono perché registrate e rese disponibile sulla medesima piattaforma. Le informazioni su come accedere alle lezioni su Microsoft Teams e le altre istruzioni sulla didattica saranno caricate sul sito ARIEL del corso: si raccomanda di consultarlo regolarmente.
Il corso alternerà lezioni frontali, seminari ed esercitazioni su piattaforme interattive multimediali per favorire il coinvolgimento degli studenti.
Programma e materiale di riferimento.
Il programma non subirà variazioni. Il materiale didattico (slides visualizzate durante le lezioni, videolezioni) sarà disponibile sulla piattaforma ARIEL dedicata all'insegnamento.
Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione.
L'esame orale si svolgerà in presenza o tramite Microsoft Teams a seconda delle direttive vigenti al tempo dell'appello. Le modalità di verifica dell'apprendimento e i criteri di valutazione non subiranno variazioni.
Se le regolamentazioni inerenti il distanziamento sociale lo consentiranno, si terrà una prova scritta in itinere (metà aprile) sul modulo di fisiologia cellulare e istologia come riportato nel dettaglio in "modalità di verifica dell'apprendimento"
Programma
Unità didattica I Fisiologia cellulare e istologia 4 CFU
INTRODUZIONE: Organizzazione dell'organismo umano: cellule, tessuti, organi, sistemi, organismo. L'ambiente extracellulare. Compartimenti dei liquidi nell'organismo e composizione. Omeostasi.
LE MEMBRANE BIOLOGICHE E I FENOMENI DI TRASPORTO Struttura e funzione delle membrane biologiche. Trasporto attraverso le membrane biologiche: Diffusione semplice. Diffusione facilitata. Trasporti attivi primari, trasporti attivi secondari. Canali ionici, trasportatori e pompe. Trasporti mediati da vescicole. Osmosi: pressione osmotica.
TESSUTO EPITELIALE E FISIOLOGIA DELLA CELLULA EPITELIALE Organizzazione e classificazione dei tessuti epiteliali propriamente detti. Trasporto transepiteliale di ioni e soluti. Organizzazione e classificazione dei tessuti epiteliali ghiandolari. Gh esocrine ed endocrine. Gli ormoni. Classificazione e meccanismo d'azione
TESSUTO NEURONALE E FISIOLOGIA DELLA CELLULA NEURONALE Organizzazione dei tessuti nervosi. Cellule del sistema nervoso: neuroni e glia.
Potenziale di membrana a riposo. Potenziali di equilibrio e la Legge di Nernst. Equazione di Goldman-Hodgkin-Katz. Potenziale d'azione. Generazione e conduzione del potenziale d'azione: basi molecolari e ioniche.
Trasmissione sinaptica. Sinapsi elettriche e chimiche. Neurotrasmettitori, recettori ionotropi e metabotropi, trasportatori vescicolari e di membrana. Potenziali postsinaptici eccitatori ed inibitori e integrazione sinaptica.
Recettori sensoriali (principi generali). Generazione di impulsi in recettori e organi di senso.
TESSUTO MUSCOLARE E FISIOLOGIA DELLA CELLULA MUSCOLARE Organizzazione e classificazione dei tessuti muscolari.
Muscolo striato scheletrico: Accoppiamento eccitazione-contrazione. Meccanismo della contrazione muscolare a livello molecolare.
Muscolo cardiaco. Attività elettrica delle cellule cardiache di lavoro a pacemacker. Accoppiamento eccitazione-contrazione. Attività contrattile.
Muscolatura liscia. Meccanismo della contrazione muscolare a livello molecolare, differenze con la muscolatura striata.
TESSUTO CONNETTIVO. Organizzazione e classificazione dei tessuti connettivi.
Tessuto connettivo propriamente detto.
Tessuto connettivo liquido. Il sangue, gli eritrociti e gli scambi gassosi. Le piastrine e la coagulazione.
Tessuto connettivo di sostegno. Cartilagine. Osso, osteociti e osteoblasti. Accrescimento dell'osso. Controllo endocrino dell'accrescimento dell'osso.

Unità didattica II Fisiologia generale ed elementi di anatomia 6 CFU
ANATOMIA GENERALE
Principi generali di Anatomia; Organizzazione tridimensionale del corpo umano; Terminologia anatomica; Regioni corporee; Struttura generale degli organi cavi e pieni.
SISTEMA NERVOSO
Il sistema nervoso centrale: Organizzazione generale; Scatola cranica e vertebre; Le meningi; La barriera emato-encefalica.
Il sistema nervoso periferico: Organizzazione generale; Il Sistema nervoso somatico; Il sistema nervoso autonomo.
Controllo della postura e del movimento, riflessi motori. Recettori sensoriali. Meccanismi di trasduzione. Sensi speciali. Funzioni superiori della corteccia cerebrale: apprendimento e memoria. Controllo delle funzioni vegetative e della temperatura corporea. I ritmi sonno-veglia.
SISTEMA ENDOCRINO
Organizzazione generale. Neuroendocrinologia: il sistema portale ipofisario, ormoni ipotalamici, neuroipofisarici e adenoipofisarici. Gli "assi" endocrini
APPARATO TEGUMENTARIO
Caratteri generali, struttura, tipi di cellule, vascolarizzazione e innervazione della cute. Gli annessi cutanei. Principali funzioni fisiologiche della cute.
APPARATO MUSCOLO-SCHELETRICO
Generalità del sistema osteo-artro-muscolare
APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO
Cuore: Anatomia macroscopica del cuore. Piccolo e grande circolo. Attività elettrica del cuore. Potenziale d'azione delle cellule autoritmiche, tessuto di conduzione, potenziale d'azione delle cellule contrattili. Attività meccanica del cuore. Ciclo cardiaco, gittata sistolica e cardiaca. Regolazione dell'attività cardiaca.
Circolo: Anatomia macroscopica dei vasi sanguigni. Principi di dinamica circolatoria. Funzioni dei distretti arterioso, venoso e capillare. Meccanismi di regolazione del sistema cardiovascolare nel mantenimento del flusso sanguigno e della pressione arteriosa. Il sistema linfatico. Il sangue e l'emostasi.
APPARATO RESPIRATORIO
Organizzazione anatomica delle vie aeree e dei polmoni. Muscolatura respiratoria.
Meccanica respiratoria. Volumi respiratori. Scambi gassosi a livello degli alveoli polmonari. Emoglobina. Trasporto di O2 e CO2. Controllo della respirazione. Controllo locale e centrale dell'attività respiratoria: ruolo del pH, della CO2 e dell'ossigeno. I centri bulbari del controllo della respirazione.
APPARATO URINARIO
Organizzazione macroscopica di rene, ureteri, vescica e uretra. Organizzazione del nefrone. Principi di filtrazione glomerulare, riassorbimento tubulare, escrezione. La clearance plasmatica. Soglia renale del glucosio. Omeostasi idrico/salina e controllo renale.
APPARATO GASTROINTESTINALE
Organizzazione anatomica del tubo digerente, del peritoneo. Secrezioni del tratto gastrointestinale. Funzioni di stomaco, pancreas e fegato nei processi digestivi. Il sistema portale epatico. Formazione della bile. Cenni di digestione e assorbimento di carboidrati, proteine e lipidi.
Prerequisiti
La buona comprensione degli argomenti è facilitata dalla conoscenza di elementi di chimica generale ed organica, fisica, biologia e biochimica.
Metodi didattici
lezioni frontali, seminari e piattaforme multimediali interattive
Materiale di riferimento
"Fisiologia Umana, un approccio integrato", aut. D.U. Silverthorn, Casa Editrice Pearson, 2010.
"Principi di Fisiologia Umana" Stanfield Cindy L., Pearson
"Fisiologia" aut. Peres e D'Angelo, Casa Editrice Edi Ermes 2011.
"Anatomia e Fisiologia umana", aut. Martini, Casa editrice EdiSES, 2012.
Materiai didattici disponibii sulla piattaforma ARIEL
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame è suddiviso in due parti, relative alle due unità didattiche del corso e si svolge in forma di colloquio orale.
La prima parte riguarda la fisiologia cellulare e istologia e consiste in due domande, una relativa al funzionamento della cellula e l'altra inerente i principi di organizzazione dei tessuti. La prova si intende superata quando il candidato dimostra di aver acquisito e compreso i meccanismi e le interazioni alla base del funzionamento delle cellule e della loro organizzazione in tessuti e non la semplice memorizzazione di dati e dettagli. Per gli studenti frequentanti è prevista una prova in itinere in forma scritta (con domande aperte e domande a scelta multipla) che viene svolta nella pausa didattica di aprile.
Il primo colloquio condiziona il proseguimento dell'esame e si intende superato se gli studenti hanno acquisito un punteggio di almeno 18/30.
La seconda parte verte sui diversi apparati trattati a lezione. In generale, la prova orale consiste in tre domande: la prima inerente un argomento che può essere scelto dallo studente stesso, le successive riguardanti due differenti apparati. L'esposizione e l'organizzazione della risposta relativa al primo argomento consentirà al docente di verificare la capacità di comprensione generale della materia, nonché le abilità comunicative. Le altre domande serviranno per verificare il grado di approfondimento dello studio, e la capacità di utilizzare una terminologia appropriato alla materia.
Il voto finale viene calcolato utilizzando la media ponderata (4 CFU per Fisiologia Cellulare e Istologia e 5 CFU per Fisiologia Generale) delle due votazioni ottenute. La valutazione viene comunicata immediatamente al termine della prova e sottoposta ad accettazione da parte del candidato.
La valutazione prevede un range di valori: minimi (18-23/30) se viene dimostrata una preparazione sufficiente; intermedi (24-27/30) qualora lo studente mostri una buona conoscenza di tutti gli argomenti trattati all'esame; alti (28-30/30) qualora lo studente mostri un'ottima conoscenza di tutti gli argomenti trattati all'esame ed ottime capacità espositive. Allo studente verrà assegnata la lode qualora venga dimostrata anche capacità di approfondimento della materia.
Moduli o unità didattiche
Fisiologia umana con elementi di anatomia
BIO/09 - FISIOLOGIA - CFU: 6
Lezioni: 48 ore

Istologia e fisiologia cellulare
BIO/09 - FISIOLOGIA - CFU: 4
Lezioni: 32 ore
Docente: Perego Carla

Docente/i
Ricevimento:
Lunedì - Venerdì 8.30-17.30 previo appuntamento
via Balzaretti, 9 piano 4 stanza 5020
Ricevimento:
sempre, previo appuntamento
Dipartimento di Sc. Farmacologiche e Biomolecolari- Via Trentacoste, 2