Imaging e tecniche di radiologia convenzionale

A.A. 2020/2021
6
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
FIS/07 MED/36 MED/50
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'Insegnamento si prefigge lo scopo di:
- fornire le basi per comprendere il funzionamento delle apparecchiature radiologiche, richiamando i principi fisici coinvolti nella produzione di raggi X e descrivendo struttura e caratteristiche delle diverse tipologie di apparecchiature utilizzate in radiodiagnostica tradizionale
- illustrare i principi fisici alla base della formazione delle immagini
- illustrare le principali proiezioni radiografiche tradizionali
- introdurre i principi di base delle metodiche di indagine in campo senologico.
Risultati apprendimento attesi
Al termine lo studente dovrà:
- conoscere l'architettura ed il funzionamento delle apparecchiature standard della radiodiagnostica e saper applicare principi radioprotezionistici adeguati
- saper collaborare al raggiungimento dell'ottimizzazione degli esami di diagnostica tradizionale
- conoscere i principi fisici alla base della formazione delle immagini in radiodiagnostica
- conoscere le principali proiezioni radiografiche tradizionali dell'apparato osteo-articolare e respiratorio, i parametri esposimetrici di riferimento ed i criteri di correttezza.
- saper utilizzare la corretta terminologia in ambito radiologico circa l'architettura e l'utilizzo delle apparecchiature nonché circa le procedure operative.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Metodi didattici.
Metà degli studenti, secondo dei turni prestabiliti, parteciperà di volta in volta alle lezioni in presenza in aule didattiche opportunamente attrezzate per l'emergenza Covid, laddove le condizioni di sicurezza lo consentano.
Altresì, per consentirne la fruizione sia in modalità sincrona sia in modalità asincrona per gli studenti non presenti in aula, le lezioni saranno svolte contemporaneamente sulla piattaforma Microsoft Teams e potranno essere seguite sia in sincrono sulla base dell'orario del primo semestre sia in asincrono, perché saranno registrate e lasciate sulla medesima piattaforma a disposizione degli studenti non presenti in aula.
Le lezioni potrebbero anche includere materiali pre-registrati.
Se la situazione dovesse aggravarsi, le lezioni verranno erogate mediante la piattaforma Microsoft Teams e potranno essere seguite sia in sincrono secondo l'orario previsto sia in asincrono, perché registrate mediante la medesima piattaforma.

Programma e materiale di riferimento.
Il programma e il materiale di riferimento non subiranno variazioni. Il materiale didattico (slides visualizzate durante le lezioni) sarà disponibile sulla piattaforma Ariel dedicata all'insegnamento.

Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione.
L'esame si svolgerà per iscritto in presenza od in caso di aggravamento della pandemia, con la modalità moodle+seb+webconference da attivarsi con la collaborazione con il Centro per l'innovazione didattica e le tecnologie multimediali dell'Università degli Studi di Milano.
Prerequisiti
Conoscenza approfondita dei contenuti dei corsi di "Princìpi di fisica e matematica" e "Fondamenti morfologici e funzionali della vita".
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La verifica dell'apprendimento avviene attraverso l'esame finale, che accerta l'acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese per gli insegnamenti del corso integrato tramite lo svolgimento di una prova scritta della durata di 2 ore. La prova è basata su domande aperte di 6 quesiti, 2 quesiti per ciascun modulo. L'esame si ritiene superato se lo studente ha risposto in maniera soddisfacente a ciascuna domanda e conseguito nella prova scritta un punteggio minimo di 18 punti.
La prenotazione sul portale UNIMIA, entro le date stabilite per ciascun appello, è obbligatoria per lo svolgimento dell'esame.
Fisica delle radiazioni: apparecchiature in radiologia convenzionale
Programma
La radiazione elettromagnetica: propagazione e spettro.
Limiti della fisica classica: cenni di meccanica quantistica.
Cenni di struttura atomica.
Raggi X: produzione. Principi di funzionamento del tubo radiogeno.
Caratteristiche dello spettro X.
Interazione tra radiazione X e materia e natura del contrasto.
Princìpi di formazione dell'immagine.
Metodi didattici
Il corso si articola in una serie di lezioni frontali con proiezione di diapositive in Power Point. Le diapositive delle lezioni frontali sono caricate sul sito Ariel.
Materiale di riferimento
BUSHONG: Radiologic Science for technologists - Elsevier Mosby
L'imaging e l'anatomia radiologica in radiologia convenzionale
Programma
Anatomia RX del torace.
Il cuore ed il mediastino: anatomia e cause di patologia.
Scheletro: anatomia, anatomia sistematica.
Lesioni del parenchima polmonare: patologia e quadri radiologici.
Lesioni elementari ossee.
RX dell'addome.
Fratture.
Lesioni infiammatorie articolari ed ossee.
Lesioni neoplastiche articolari ed ossee.
Mammella.
Metodi didattici
Il corso si articola in una serie di lezioni frontali con proiezione di diapositive in Power Point. Le diapositive delle lezioni frontali sono caricate sul sito Ariel.
Materiale di riferimento
BUSHONG: Radiologic Science for technologists - Elsevier Mosby
Tecniche di radiologia convenzionale
Programma
Principi fisici delle radiazioni - Apparecchiature.
Natura delle radiazioni X.
Formazione delle radiazioni X all'interno del tubo radiogeno.
Caratteristiche qualitative e quantitative del fascio radiogeno.
Interazioni delle radiazioni con la materia: effetto Compton ed effetto fotoelettrico.
Il tubo radiogeno: macchia focale.
Il trocoscopio.
Lo stativo.
Il telecomandato.
L'ortopantomografo.
La radiologia tradizionale analogica (gli schermi di rinforzo e le pellicole).
La radiologia digitale: il sistema CR (plate).
La radiologia digitale: il sistema DR (flat pannel).
Parti fondamentali dell'apparecchiatura radiologica: tubo radiogeno, collimatori, il tavolo radiologico, il piano sensibile, le camere di ionizzazione, le griglie antidiffusione, l'amplificatore di brillanza.
Principi di tecnica radiologica.
Concetto di mA, kV, s.
Tecnica a un punto, due punti, tre punti.
Tecnica a contatto.
Utilizzo del potter
Utilizzo delle camere di ionizzazione.
Utilizzo dei fuochi.
Tecnica ad alto chilovoltaggio.
Tecniche di centratura.
La radiazione principale e la radiazione diffusa.
Ingrandimento dell'oggetto.
Deformazione dell'oggetto.
Sfumatura dell'oggetto.
I piani dello spazio.
Terminologia dello spazio.
Le proiezioni radiologiche.
Studio radiologico (proiezioni standard e studi particolari) e anatomia radiologica dei segmenti scheletrici.
Cranio (proiezioni standard, studio della regione sellare, studio del massiccio facciale, studio della squama dell'occipitale).
Cervicale (proiezioni standard, oblique, dinamiche, studio del dente dell'epistrofeo).
Dorsale (proiezioni standard, oblique, dinamiche, sotto carico).
Lombare (proiezioni standard, oblique, dinamiche, sotto carico).
Sacro (proiezioni standard).
Cingolo scapolo-omerale (proiezioni standard, proiettate, oblique, tran toracica).
Omero (proiezioni standard).
Gomito (proiezioni standard).
Radio e ulna (proiezioni standard).
Carpo (proiezioni standard e mirate).
Mano (proiezioni standard e mirate).
Coste (proiezioni standard).
Clavicola (proiezioni standard).
Sterno (proiezioni standard).
Bacino (proiezioni standard, studio delle ali iliache, studio delle articolazioni sacro-iliache).
Articolazione coxo-femorale (proiezioni standard, semiassiali, assiali).
Femore (proiezioni standard).
Ginocchio (proiezioni standard e sotto carico).
Tibia e perone (proiezioni standard).
Tibio-tarsica (proiezioni standard, oblique e mirate).
Piede (proiezioni standard, mirate, sotto carico).
Radiografia della colonna in toto.
Ortopantomografia.
Torace.
Addome.
Studi radiologici nei pazienti di pronto soccorso.
Studi radiologici nei pazienti ambulatoriali.
Studi radiologici su minori.
Studi radiologici su donne in età fertile.
Cenni circa l'informativa allo studio e il consenso del paziente.
Studio radiologico della mammella.
Metodi didattici
Il corso si articola in una serie di lezioni frontali con proiezione di diapositive in Power Point. Le diapositive delle lezioni frontali sono caricate sul sito Ariel.
Materiale di riferimento
PASSARIELLO: Elementi di tecnica radiologica e diagnostica per immagini
Moduli o unità didattiche
Fisica delle radiazioni: apparecchiature in radiologia convenzionale
FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

L'imaging e l'anatomia radiologica in radiologia convenzionale
MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA - CFU: 2
Lezioni: 20 ore
Docenti: Messina Carmelo, Petralia Giuseppe

Tecniche di radiologia convenzionale
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 2
Lezioni: 20 ore
Docente: Fraschini Enrico

Docente/i
Ricevimento:
su appuntamento