Istituzioni di diritto privato, pubblico e dell'unione europea

A.A. 2020/2021
12
Crediti massimi
80
Ore totali
SSD
IUS/01 IUS/09 IUS/14
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Per quel che riguarda l'insegnamento di Istituzioni di Diritto Privato il suo oggetto è rappresentato dalla trattazione istituzionale dei principali istituti giuridici così come disciplinati dal codice civile e dalle più importanti leggi speciali ad esso complementari.
L'insegnamento si propone di fornire agli studenti gli strumenti per comprendere i basilari e principali istituti giusprivatistici e, soprattutto, di consentire allo studente di apprendere il metodo attraverso cui affrontare un problema di diritto civile a livello istituzionale essendo in grado di comprenderne il rilievo nella pratica fornendone una adeguata risposta a livello istituzionale.
E' parte dell'oggetto dell'insegnamento la conoscenza della struttura del codice civile essendo fondamentale saper individuare ove il codice disciplina ciascun istituto.
La frequenza del corso è fortemente consigliata.
Per quel che riguarda l'insegnamento di Istituzioni di Diritto Pubblico il suo obiettivo è quello di fornire agli studenti gli strumenti per orientarsi nello studio degli istituti fondamentali del diritto pubblico italiano, con particolare riguardo alle caratteristiche del fenomeno giuridico, al sistema delle fonti del diritto, all'organizzazione costituzionale italiana, al regionalismo, alle pubbliche amministrazioni e alla nozioni generali sugli atti amministrativi, all'organizzazione della magistratura, alla giustizia costituzionale, ai principi fondamentali, ai diritti e ai doveri costituzionali.
La frequenza del corso è fortemente consigliata.
Per quel che riguarda l'insegnamento di Istituzioni di Diritto dell'Unione Europea il suo obiettivo è quello di fornire agli studenti la conoscenza degli aspetti istituzionali dell'Unione Europea. Dopo aver illustrato le origini e l'evoluzione del processo di integrazione europea, si analizzerà l'attuale assetto dell'Unione Europea soffermandosi in particolare sui seguenti aspetti: caratteristiche generali dell'unione e sue competenze; quadro istituzionale dell'unione; funzioni attribuite alle istituzioni politiche; ordinamento giuridico dell'unione e sue fonti; caratteri ed effetti del diritto dell'unione; struttura e competenza della corte di giustizia; rapporti tra l'ordinamento dell'unione e l'ordinamento italiano.
La frequenza del corso è fortemente consigliata.
Risultati apprendimento attesi
Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà essere in grado di declinare i principali istituti del diritto privato, del diritto pubblico e del diritto dell'unione europea nella pratica socio economica ed essere in grado di affrontare, valutare qual è il problema giuridico che viene in rilevo in una determinata fattispecie attinente ai rapporti fra privati, fra imprese e fra enti pubblici anche a livello transnazionale e dovrà altresì essere in grado di fornire risposte logiche e coerenti al problema individuando l'istituto giuridico applicabile al caso di specie.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Edizione non attiva
IUS/01 - DIRITTO PRIVATO - CFU: 6
IUS/09 - ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO - CFU: 3
IUS/14 - DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA - CFU: 3
Lezioni: 80 ore