Letteratura italiana - corso avanzato

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-FIL-LET/10
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso mira ad affinare negli studenti la conoscenza della Letteratura italiana moderna attraverso lo studio monografico di autori e opere che vanno dal secondo Cinquecento all'Ottocento, e a sollecitare la formazione di una consapevolezza critica che tenga conto del contesto culturale, della storia del testo, degli aspetti tematici e stilistici dell'opera letteraria e del suo rapporto con la tradizione.
La prima parte del corso è dedicata alla Commedia dantesca, approfondita mediante i principali strumenti di analisi e le più rilevanti metodologie critiche volte all'analisi e all'interpretazione dei testi (teoria degli stili e dei generi).
Risultati apprendimento attesi
Comprensione, analisi e interpretazione del testo letterario (aspetti tematici e formali) e sua collocazione nel contesto storico, in particolare per i periodi e gli autori oggetto del corso; comprensione e utilizzo di saggi di critica letteraria; consapevolezza delle differenti prospettive metodologiche; riconoscimento dei nodi problematici degli argomenti studiati; utilizzo della strumentazione bibliografica; capacità di argomentare con chiarezza ricorrendo con proprietà al lessico della disciplina.
Programma e organizzazione didattica

A-H

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Durante la fase di didattica emergenziale, il programma viene mantenuto con le seguenti modifiche necessarie per una buona fruizione online del corso originariamente progettato per la didattica in presenza:

Metodi didattici:
Le lezioni si terranno prevalentemente in videoconferenza nell'orario previsto, utilizzando la piattaforma Teams, ad eccezione di alcune lezioni in asincrono (videolezioni, power point con commento audio). Alcune lezioni potranno constare di una parte sincrona e una asincrona. In ogni lezione in videoconferenza sarà riservato come sempre uno spazio alle domande degli studenti. Tutte le lezioni, sincrone e asincrone, saranno disponibili per gli studenti su ARIEL e sulle piattaforme di Ateneo.
Per alcuni canti della Commedia più noti, gli studenti (su base volontaria) collaboreranno all'esposizione a lezione, dopo essersi adeguatamente preparati con la guida della docente.
Il calendario delle lezioni e tutti i dettagli delle attività saranno pubblicati sul sito ARIEL dell'insegnamento, sul quale sarà disponibile anche un forum. Eventuali aggiornamenti saranno comunicati, oltre che sui siti istituzionali, anche su ARIEL.
Per quest'anno accademico, tutti gli studenti sono considerati frequentanti, vista la possibilità di seguire le lezioni in differita.

Materiali di riferimento:
Chi porta il programma da frequentante, oltre alla bibliografia già riportata nel programma, deve fare riferimento a tutte le lezioni, i materiali e le risorse pubblicate su Teams e su ARIEL.

Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione:
L'esame è orale e viene svolto sulla piattaforma Teams, secondo le indicazioni fornite dall'Ateneo. Su Teams e su ARIEL vengono pubblicati tutti gli avvisi relativi.
Programma
Il corso, articolato in tre parti di ca. 20 ore ciascuna, prevede la trattazione dei seguenti argomenti:
Parte A: la Commedia Dante (lettura e commento di una scelta di canti; la cultura di Dante; lingua e stile della Commedia; la morfologia dell'aldilà; questioni critiche dantesche)
La parte B verterà sull'analisi di testi dei lirici del Seicento (tra cui Tommaso Campanella, Gabriello Chiabrera, Ciro di Pers, Claudio Achillini, Fulvio Testi, Isabella Andreini, Margherita Costa); se ne approfondirà la sperimentazione stilistica, in relazione al contesto letterario e intellettuale, e alla trattatistica coeva (e.g., il Cannocchiale aristotelico di Emanuele Tesauro).
Nella parte C verranno letti gli Amori di Giovan Battista Marino, nel contesto degli sviluppi della Lira e delle nuove tipologie dei 'Canzonieri' barocchi.
Prerequisiti
Per l'accesso al corso lo studente deve avere già superato l'esame di base di Letteratura Italiana.
Metodi didattici
L'insegnamento (la cui frequenza, non obbligatoria, è comunque fortemente consigliata) si svolge mediante lezioni frontali condotte sulla falsariga di materiale cartaceo da parte del docente; naturalmente gli studenti potranno leggere il testo in formato elettronico ove questo sia disponibile. La didattica frontale, mirata a fornire le necessarie conoscenze, è affiancata da momenti di discussione finalizzati ad accrescere le facoltà critiche negli studenti. Parallelamente al corso sarà possibile partecipare al laboratorio di "Avviamento alla stesura dell'elaborato finale", facoltativo e consigliato agli studenti interessati ad avere indicazioni sull'argomento, in particolare nell'ambito della Letteratura italiana.
Materiale di riferimento
Parte A:
DANTE, Inferno, 1, 5, 10, 13, 26 e 33; Purgatorio, 1, 6, 11, 16, 24 e 30; Paradiso, 1, 3, 11, 15, 17 e 33 (edizione a scelta: si raccomandano i commenti Bosco-Reggio, Le Monnier; Pasquini-Quaglio, Garzanti; Chiavacci Leonardi, Mondadori; Inglese, Carocci)
G. INGLESE, Dante: guida alla "Divina Commedia", Carocci
E. AUERBACH, Figura, in Studi su Dante, Feltrinelli
G. CONTINI, Dante come personaggio poeta della "Commedia", in Un'idea di Dante, Einaudi

Parte B:
Edizione di riferimento: Antologia della poesia italiana. Il Seicento, a cura di C. SEGRE e C. OSSOLA, Torino, Einaudi, 2001 (selezione a disposizione su ARIEL)
E. ARDISSINO, Il Seicento, Bologna, Il Mulino, 2005.
A. BATTISTINI, La cultura del Barocco, in Storia della letteratura italiana, dir. E. Malato, vol. V: La fine del Cinquecento e il Seicento, Roma, Salerno, 1997, pp. 463-559.
La scelta dei testi, la bibliografia critica e altri materiali di studio verranno pubblicati in ARIEL durante il corso. Oltre alla bibliografia riportata nel programma, si deve fare riferimento a tutte le lezioni, i materiali e le risorse pubblicate su Teams e su ARIEL

Parte C:
Edizione di riferimento: GIOVAN BATTISTA MARINO, Amori, a cura di A. MARTINI, Milano, BUR, 1982.
E. RUSSO, Marino, Roma, Salerno, 2008.
La scelta dei testi, la bibliografia critica e altri materiali di studio verranno pubblicati in ARIEL durante il corso. Oltre alla bibliografia riportata nel programma, si deve fare riferimento a tutte le lezioni, i materiali e le risorse pubblicate su Teams e su ARIEL.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Il conseguimento dei risultati di apprendimento attesi viene verificato tramite un esame orale individuale, nel corso del quale vengono messe alla prova l'informazione acquisita dallo studente, la sua capacità di organizzare il discorso, la proprietà dell'espressione. La valutazione viene espressa in trentesimi, ed è comunicata allo studente alla conclusione della prova.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Berra Claudia

Unita' didattica B
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Banella Laura

Unita' didattica C
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Banella Laura

I-Z

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Qualora le condizioni sanitarie lo rendessero necessario, le lezioni verranno impartite in modalità a distanza e prevalentemente in asincrono, utilizzando Power Point con commento audio caricati sulla piattaforma Ariel con altri documenti (testi e materiali d'archivio e iconografici; sussidi bibliografici) e link a contenuti multimediali.
Più specifiche informazioni verranno fornite in Ariel.
Qualora non fosse possibile svolgere gli esami secondo le modalità previste nel Syllabus, la prova d'esame si svolgerà in forma telematica con le modalità che saranno tempestivamente comunicate.
Programma
Il programma dell'insegnamento è articolato come segue: nella parte A ("'Taccia di Cadmo e d'Aretusa Ovidio'. La memoria dei classici nella "Commedia") si indagherà la varia e significativa presenza della cultura classica all'interno delle tre cantiche della "Commedia" dantesca; le parti B e C saranno dedicate all'opera di Giacomo Leopardi, rispettivamente le "Operette morali" (B) e i "Canti" (C).
Il programma resta valido fino a luglio 2022.
Prerequisiti
Per l'accesso al corso lo studente deve avere già superato l'esame di base di Letteratura Italiana.
Metodi didattici
Lezioni frontali, con lettura e commento di passi tratti dalle opere in programma. La frequenza alle lezioni è fortemente consigliata.
L'insegnamento si avvale di materiale didattico e-learning caricato sulla piattaforma Ariel (testi e materiali documentari e iconografici; sussidi bibliografici).
Parallelamente al corso sarà possibile partecipare al "Laboratorio di scrittura critica", facoltativo e consigliato agli studenti interessati ad avere indicazioni per la stesura dell'elaborato di laurea triennale, in particolare nell'ambito della Letteratura italiana. Informazioni più precise verranno pubblicate in Ariel all'inizio del corso.
Materiale di riferimento
Parte A
D. Alighieri, "Commedia", edizione a scelta: si raccomandano i commenti Sapegno (La Nuova Italia); Bosco-Reggio (Le Monnier); Pasquini-Quaglio (Garzanti); Chiavacci Leonardi (Mondadori); Inglese (Carocci). La scelta dei canti e la bibliografia critica verranno pubblicate in Ariel durante il corso.
Gli studenti non frequentanti aggiungeranno la lettura di: G. Ledda, "Dante", Bologna, il Mulino (capitoli III-IX).

Parte B
È necessario disporre di una buona edizione commentata delle "Operette morali" di Leopardi; si consigliano, fra le più recenti, quelle a cura di Laura Melosi (Milano, BUR) e di Cesare Galimberti (Napoli, Guida). La lettura dell'opera dovrà essere integrale; la scelta delle operette da preparare con particolare cura e la bibliografia critica verranno pubblicate in Ariel al termine delle lezioni di questa parte.
Il programma è invariato per gli studenti non frequentanti.

Parte C
È necessario disporre di una buona edizione commentata dei "Canti" di Leopardi; si consigliano, fra le più recenti, quelle a cura di Franco Gavazzeni e Cristiano Animosi (Milano, BUR; da non confondere con la costosa edizione critica pubblicata dall'Accademia della Crusca) e di Fernando Bandini (Milano, Garzanti). La lettura dell'opera dovrà essere integrale; la scelta dei canti da preparare con particolare cura e la bibliografia critica verranno pubblicate in Ariel al termine delle lezioni di questa parte.
Il programma è invariato per gli studenti non frequentanti.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Verifica: esame orale. La prova è un colloquio sugli argomenti del programma, volto ad accertare le conoscenze e le competenze indicate nei Risultati di apprendimento del corso. In particolare, saranno verificate la formazione e la preparazione degli studenti, la loro attitudine critica, la capacità di mettere a frutto le conoscenze specifiche per costruire ragionamenti autonomi, la proprietà di esposizione.

La valutazione finale è espressa in trentesimi; gli studenti che intendono conseguire 6 cfu dovranno preparare le parti A (obbligatoria) e B oppure C (a scelta); gli studenti che intendono conseguire 9 cfu prepareranno tutte e tre le parti.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Su appuntamento
Ricevimento:
Per il primo semestre il ricevimento si effettuerà il mercoledì pomeriggio, dalle 15.30 alle 18.30, sulla piattaforma Teams, previo appuntamento da concordare via email.
Piattaforma Teams (primo semestre 20-21)
Ricevimento:
Fino a nuovo avviso, i contatti saranno tenuti via mail (cristina.zampese@unimi.it), eventualmente anche per concordare un colloquio telefonico o in Teams.