Letteratura polacca 3

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/21
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso rientra nel percorso di specializzazione nell'ambito della Letteratura polacca e si propone di fornire un'introduzione al teatro polacco dell'Ottocento e del Novecento. La grande tradizione romantica, rappresentata dal dramma Gli avi di Adam Mickiewicz, fornisce temi e personaggi per il teatro modernista della "Młoda Polska" e per quello polacco del '900.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione: Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito una buona conoscenza della storia del teatro polacco a partire dalle sue origini fino alla post-avanguardia di Jerzy Grotowski e Tadeusz Kantor, accordando particolare attenzione al dramma romantico e a quello modernista. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di ricordare e analizzare e le caratteristiche salienti di tutte le opere drammaturgiche prese in esame e di saperle collocare nel contesto della storia del teatro polacco e della tradizione degli studi critici. Dovrà altresì dimostrare di essere a conoscenza degli autori più importanti e delle opere drammaturgiche più rilevanti della tradizione teatrale polacca. Dovrà essere in grado di analizzare i testi drammaturgici dal punto di vista dello stile e dei contenuti, basandosi sulle informazioni ricevute durante le lezioni e ricavate dalla consultazione dei testi indicati nella bibliografia.
Programma e organizzazione didattica

Single session

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Programma
Il programma è condiviso con i seguenti insegnamenti:
- [C-184](https://www.unimi.it/it/ugov/of/af202100000c-184)
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
martedì 12-30-14.30; mercoledì 11-12.15
Slavistica, Piazza S. Alessandro