Letteratura russa lm

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/21
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso è rivolto agli studenti che hanno seguito un ciclo triennale di corsi di letteratura russa e completato l'apprendimento triennale della lingua. Può essere parte di un percorso di specializzazione monolingue o bilingue ma anche essere scelto per due anni di seguito. Per questo i temi trattati di anno in anno presentano una grande varietà di argomenti, periodi storici e metodologie critiche più specifiche e complesse rispetto a quelle affrontate durante il corso triennale. Il corso stimola gli studenti ad approfondire individualmente aspetti (tematici o critici) utili ad arricchire il percorso di approfondimento magistrale che ciascuno si è dato.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione: approfondimento di problematiche storico-letterarie, critiche e metodologiche complesse e articolate. Lettura e analisi approfondita di testi letterari e critici in lingua originale. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: capacità di applicare le metodologie critiche apprese a testi oggetto di approfondimento individuale. Individuazione di aspetti affini al proprio percorso personale nelle opere e nelle metodologie critiche presentate durante il corso.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Programma e materiale di riferimento
Il programma e il materiale di riferimento non subiranno variazioni.
Metodi didattici
Le lezioni si terranno sulla piattaforma Microsoft Teams sulla base dell'orario del primo semestre in sincrono, con l'ausilio di presentazioni power point e file testuali, e con l'interazione di studenti e docente. Saranno comunque registrate e lasciate a disposizione degli studenti sulla medesima piattaforma o sulla piattaforma ARIEL.
Qualora la situazione sanitaria lo consentisse e nel rispetto delle indicazioni vigenti, potranno essere concordate delle attività in presenza in aula.
Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione
L'esame si svolgerà in forma orale utilizzando la piattaforma Microsoft Teams o, laddove la regolamentazione lo consentisse, in presenza.
Programma
Il corso si intitola "(Il)legalità, giustizia, clemenza nella letteratura russa dal XVII al XIX secolo" e si compone delle seguenti tre parti: 1. "Illegalità giustizia e clemenza nella letteratura russa del Sei-Settecento"; 2. "Dalle vecchie "contese" ai moderni processi nella letteratura della prima metà dell'Ottocento"; 3. "Problemi etici e riforme giudiziarie nella letteratura russa del secondo Ottocento"
Il corso eroga 6 o 9 crediti universitari. Gli studenti che intendono acquisire 6 CFU concorderanno con la docente un programma ridotto che comprenda gli elementi essenziali delle tre parti.
Il corso affronta un tema di grande attualità in ogni paese e in ogni tempo, capace di ispirare testi satirici di mordente efficacia e riflessioni etiche di grande profondità.
Nella prima parte si porranno le basi teoriche e metodologiche del corso e si prenderanno in considerazione testi satirici che vanno dalle anonime povesti dell'età pre Petrina alle riviste di tipo inglese, alle commedie come "Jabeda" di V. Kapnist. Nella seconda parte si analizzeranno opere di V. Nareznyj ("Dva Ivana ili ljubov' k tjazbam"), A. Puskin ("Dubrovskij") N. Gogol' ("Povest' o tom kak possorilsja Ivan Ivanovic s Ivanom Nikiforovicem"), e infine Ostrovskij ("Bankrot"/"Svoi ljudi soctemsja") che hanno messo in luce ora con bonaria ironia, ora con amarezza, tutte le storture della macchina burocratica e giudiziaria dell'antico regime. Nella parte finale si seguiranno le più complesse riflessioni portate avanti alla vigilia della riforma liberale del 1864 nell'opera di A. Suchovo-Kobylin "Delo" e, dopo di essa, nelle opere di F. Dostoevskij ("Brat'ja Karamazovy", "Dnevnik pisatelja"), L. Tolstoj ("Voskresenie"), A. Čechov, Racconti.
Di norma il programma del corso è valido fino a febbraio 2022. Gli studenti sono invitati a contattare sempre la docente per precisazioni.
Prerequisiti
Il corso si tiene in italiano e parzialmente in lingua russa, con lettura di testi esclusivamente in russo. I materiali e la bibliografia d'esame presuppongono delle solide competenze di lingua russa e storia letteraria, di uso della terminologia e di analisi critica proprie di chi ha già terminato un percorso triennale con russo come lingua A o B.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali; lettura e commento di passi tratti dalle opere in programma; eventuale presentazione delle letture individuali fatte da parte di singoli studenti.
Materiale di riferimento
Il corso dispone di un sito sulla piattaforma on line per la didattica Ariel (https://lrossilrlm.ariel.ctu.unimi.it/v5/home/Default.aspx), al quale si rimanda per i materiali forniti dalla docente specificati di seguito.
Parti 1 e 2
1) Studio introduttivo: R. S. Wortman, The Development of a Russian Legal Consciousness, 1976 (passi scelti scaricabili alla fine del corso dalla piattaforma ARIEL); 2) Manuale di letteratura russa: "Storia della civiltà letteraria russa", vol. I, Dalle origini alla fine dell'Ottocento, Torino, UTET, capitoli relativi agli autori e ai testi trattatati e al loro contesto storico (passi scelti scaricabili alla fine del corso dalla piattaforma ARIEL); 3) Antologia di testi letterari in russo scaricabili durante il corso dalla piattaforma Ariel. 4) Saggi critici in russo o altra lingua scaricabili durante il corso dalla piattaforma Ariel o reperibili in altra forma. 5) Gli appunti delle lezioni e le slide a cura della docente, reperibili sulla piattaforma Ariel alla fine del corso.
Parte 3
1) Studio introduttivo: G. Rosenshield, Western law, russian justice. Dostoevskij the Jury Trial and the Law,
Wisconsin, The University of Wisconsin Press, 2005 (pagine scelte scaricabili alla fine del corso dalla piattaforma ARIEL); 2) Antologia di testi letterari in russo scaricabili durante il corso dalla piattaforma Ariel; 3) Letture critiche in russo o altra lingua scaricabili durante il corso dalla piattaforma Ariel o reperibili in altra forma.
4) Gli appunti delle lezioni e le slide a cura della docente, reperibili sulla piattaforma Ariel alla fine del corso 5) Uno o più fra i seguenti testi letterari, in russo o in italiano o altri da concordare:
F. Dostoevskij, Delitto e castigo; F. Dostoevskij, I Fratelli Karamazov; Lev Tolstoj, Resurrezione; A. Cechov, Racconti.
All'esame, oltre a dimostrare la conoscenza dei materiali indicati gli studenti illustreranno i risultati di un approfondimento su uno degli autori o opere trattati durante il corso, fatto sulla base della lettura integrale in russo o italiano della/e opera/e letteraria, e di due saggi (o una monografia) presenti nella bibliografia generale o scelti individualmente.
Avvertenze per i non frequentanti
Il programma per gli studenti non frequentanti è uguale a quello per i frequentanti ma l'approfondimento individuale va fatto in forma scritta (eleborato di circa 15 pagine con note e bibliografia preparato sulla base di 3-5 studi critici, da inviare alla docente almeno una settimana prima dell'esame).
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in un colloquio individuale, in italiano o in russo, che prevede domande poste dal docente, interazioni tra docente e studente e discussione dell'approfondimento fatto dallo studente con riferimento a testi letterari e critici.
Il colloquio dura 30 minuti circa. Esso mira a verificare la conoscenza dei testi letti, la capacità di contestualizzazione di autori e opere, l'abilità nell'esposizione, la precisione nell'uso della terminologia specifica, la capacità di riflessione critica e personale sulle tematiche proposte. Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato").
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
A causa dell'emergenza sanitaria il ricevimento in presenza è sospeso. Si terrà via Skype (lau_ro@outlook.it) e Teams il giovedì, 15-18. Le eventuali variazioni temporanee sono comunicate sulle pagine Ariel della docente.
Dipartimento di Lingue e Letterature straniere, sezione di Slavistica, Piazza S. Alessandro, 1