Letterature dei paesi anglofoni

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/10
Lingua
Inglese
Obiettivi formativi
Il corso indaga alcuni aspetti chiave delle letterature africane e indiane con l'intento di coinvolgere gli studenti in analisi critiche approfondite dei testi letterari in programma; lo studio dei contesti storici e culturali che fanno da sfondo alle letture proposte è parte integrante del programma, così come del lavoro in classe. Scopo del corso è fare in modo che gli studenti possano superare i confini tradizionali del canone britannico/irlandese - affrontato nel triennio - per scoprire tradizioni letterarie ricche e affascinanti provenienti dall'Africa e dall'Asia. Il programma introduce quindi gli studenti agli scrittori anglofoni non britannici più rilevanti e ad alcune questioni chiave del dibattito corrente sulla letteratura globale in lingua inglese. La partecipazione attiva degli studenti sarà promossa attraverso presentazioni in classe e lavori scritti a casa, per stimolare e incentivare le loro abilità critiche e argomentative, sia scritte sia orali.
Risultati apprendimento attesi
Alla fine del corso, gli studenti padroneggeranno il contesto storico, culturale e letterario dei luoghi e delle culture oggetto di indagine. Saranno in grado di condurre analisi testuali e critiche approfondite delle opere letterarie in programma, avvalendosi del supporto degli studi critici proposti. Avranno anche fatto propri gli strumenti per condurre valutazioni critiche autonome dei testi letterari e delle questioni culturali esplorate in classe, prendendo in considerazione le prospettive teoriche e critiche presenti nei testi in programma, che vengono affrontate e discusse durante il corso.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
A partire dall'inizio del corso sarà attivo un canale Micrsoft Teams sul quale verranno caricati materiali e dove si terranno eventuali lezioni a distanza. Il codice di iscrizione al canale Teams è ctgpr1u.
Le eventuali lezioni a distanza avranno lo stesso orario di quelle in presenza.
Programma
Il corso, che si intitola A Postsecular Reading of the Postcolonial", consiste delle seguenti unità didattiche.
A) Secularism in Indian Highbrow Culture (Prof. Vescovi)
B) Non-secular elements in the Indian Anglophone Novel (Prof. Vescovi)
C) Secular narrative and spiritual feeling in contemporary South African literature (Prof. Iannaccaro)

L'unità A introduce la letteratura indiana in lingua inglese soffermandosi in particolar modo sulla nozione di secolarismo (laicità), che nel subcontinente assume un significato in larga parte diverso da quello europeo. Osserveremo alcuni elementi di resistenza alla forza egemone del secolarismo nella prima letteratura in lingua inglese.

L'unità B prosegue il lavoro iniziato nell'unità precedente, proponendo l'analisi di romanzi contemporanei le cui componenti religiose sono generalmente del tutto ignorate dalla critica. Si cercherà dunque di tracciare questi elementi nell'onomastica, nella costruzione delle trame, e nei valori soggiacenti alla scrittura.

L'Unità C si rivolge alla letteratura Sudafricana, e in particolare al romanziere e drammaturgo contemporaneo Zakes Mda. La sua produzione letteraria in inglese segue modelli letterari occidentali e utilizza per lo più l'ironia come modalità privilegiata del racconto; tuttavia, i suoi testi comunicano un sentimento profondo di sacralità della vita ed esprimono il bisogno umano (e non solo umano) di riconoscere e valorizzare la dimensione spirituale dell'esistenza.

La frequenza al corso è vivamente consigliata. Coloro che non potessero frequentare sono invitati alla prima lezione, durante la quale verranno fornite le informazioni sul programma e sulla prova d'esame.
Il corso eroga 6/9 cfu. Chi desideri ottenere solo 6 cfu si preparerà sulle unità A e B.
Il programma del corso è valido fino a settembre 2022.
Prerequisiti
Il corso è riservato a studenti della Laurea magistrale, e si tiene interamente in lingua inglese. E' richiesta pertanto una buona conoscenza della lingua, che consenta di comprendere materiali di studio anche complessi, nonché la conoscenza della letteratura inglese a livello di laurea triennale.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali con lettura, discussione, analisi e contestualizzazione dei testi in programma; coinvolgimento costante degli studenti nel lavoro analitico e critico svolto in classe; "Studenti in cattedra": possibilità (su base volontaria) di presentare alla classe un argomento/testo in programma, e/o di fungere da 'respondent' di una presentazione altrui.
Nel caso di lezioni a distanza, è possibile che si ricorra ad altri metodi didattici come il lavoro di gruppo.
Materiale di riferimento
BIBLIOGRAFIA DEL CORSO
Unità didattica A
- Raja Rao, Kanthapura (1938)
- R.K. Narayan, The Guide (1958)

Bibliografia critica
- Cinzia Pieruccini, Vegetarianismo, Editrice Bibliografica. (Può essere sostituita da Vasudha Narayanan, Hinduism)
- D. Rothermund, Storia dell'India, Il Mulino.
- Sharmita Lahiri "Can a Spirit of Our Own be Expressed in the Language of Our Coloniser?", Asiatic: 7.1, 2013.
- Sohan Pain, "The doctrine of Karma-Samniasa and the Theme of Renunciation in R.K. Narayan's Fiction", on the course website.
Cleo Kearns, Hinduism, in The Cambridge Companion to Literature and Religion.

In aggiunta a quanto sopra, gli studenti non frequentanti leggeranno:
Clayton Crockett, "What is Postsecularism", American Book Review, Volume 39, Number 5, July/August 2018, pp. 6-14.
Thomas Pantham, Indian Secularism and Its Critics: Some Reflections, The Review of Politics, Summer, 1997, Vol. 59, No. 3.
Graham Huggan, 'Is the "Post" in "Postsecular" the "Post" in "Postcolonial"?', Modern Fiction Studies, 56.4.


Unità didattica B
- Amitav Ghosh, The Glass Palace (2000).
- Kiran Desai, The Inheritance of Loss (2006)
- Jhumpa Lahiri, Unaccostumed Earth (2008)

Bibliografia critica
- Alessandro Vescovi, "A Man is What He Eats (And What he Doesn't). On the use of traditional food culture in Anita Desai's Fasting, Feasting and Amitav Ghosh's The Glass Palace" Academia.edu
- Alessandro Vescovi, "Jhumpa Lahiri's " Unaccustomed Earth" : When the Twain Do Meet" Academia.edu
- Maria Camilla Di Tullio, "Traditional Hindu Elements in Kiran Desai's The Inheritance of Loss", Le Simplegadi, vol. 16 2018.

Unità didattica C
- Zakes Mda, Fools, Bells, and the Habit of Eating. Three Satires, Johannesburg, Witwatersrand University Press, 2004.
- Zakes Mda, The Heart of Redness (2000).
- Zakes Mda, The Whale Caller (2005)

Critical bibliography:
Derek A. Barker, "Escaping the Tyranny of Magic Realism? A Discussion of the Term in Relation to the Novels of Zakes Mda", Postcolonial Text, 4, n. 2, 2008. (Unimi database)
- Vital, Anthony, 2005, "Situating Ecology in Recent South African Fiction: J. M. Coetzee's «The Lives of Animals» and Zakes Mda's «The Heart of Redness»", Journal of Southern African Studies, 31.2: 297-313. (Unimi database)
- Jonathan Steinwand, "What the Whales Would Tell Us. Cetacean Communication in Novels by Witi Ihimaera, Linda Hogan, Zakes Mda, and Amitav Ghosh", in Elizabeth DeLoughrey and George B. Handley (eds), Postcolonial Ecologies. Literatures of the Environment, 2011, pp. 182-199 (Unimi database)

NON-ATTENDING STUDENTS. In addition to the above bibliography (and to any new material uploaded on Ariel/Teams), students are required to read up individually on:
1) the South African history from the 17th century to the present. Suggested references:
The Cambridge History of South Africa / edited by Carolyn Hamilton, Bernard K. Mbenga, Robert Ross, 2 vols, 2010-11. (Scienze della Storia Library).
Thompson, Leonard, A History of South Africa. Revised Edition, New Haven and London, Yale U.P., 1995 (3rd edition, 2000). (Scienze Politiche Library).
South African History Online (SAHO) http://www.sahistory.org.za/
2) literary criticism: particularly useful are the critical essays contained in: The Cambridge History of South African Literature, ed. by D. Attwell and D. Attridge, Cambridge U.P., 2012. (Anglistica Library). This volume can be used to deepen one's knowledge of authors, works, cultural contexts, and literary trends.



Piattaforma didattica online Ariel
Tutti gli studenti sono tenuti a consultare la piattaforma online per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it) e a verificare se sia stato caricato materiale di studio. Sul portale Ariel si trova anche materiale informativo.
Si prega di utilizzare la posta elettronica solo per ottenere informazioni che NON siano reperibili altrove (vedi sito di Ateneo, della Facoltà, del Corso di Laurea, 'Chi e dove', e sito Ariel dedicato al corso, team del corso su Microsoft Teams).
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Orale: L'esame consiste in una prova orale valutata in trentesimi. La prova consiste in un colloquio sugli argomenti in programma, volto ad accertare che i candidati padroneggino il contesto storico, culturale e letterario dei luoghi e delle culture oggetto di indagine; che siano in grado di condurre analisi testuali e critiche approfondite delle opere letterarie in programma, avvalendosi del supporto degli studi critici proposti; che abbiano fatto propri gli strumenti per condurre valutazioni critiche autonome dei testi letterari e delle questioni culturali esplorate in classe, prendendo in considerazione le prospettive teoriche e critiche presenti nei testi in programma, che vengono affrontate e discusse durante il corso.
Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato"; lo studente dovrà sostenere l'intero esame in un appello successivo).
La lingua dell'esame è l'inglese.

Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

Per sostenere l'esame è indispensabile presentarsi con tutti i testi letterari in programma.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
ATTENZIONE: i ricevimenti in presenza sono sospesi fino a nuove disposizioni; per contattare la docente e chiedere un ricevimento su piattaforma, utilizzare la posta elettronica.
P.zza S.Alessandro 1, Sezione di Anglistica, III piano
Ricevimento:
Giovedì mattina via Teams (o Skype) su appuntamento con modulo di prenotazione.
piattaforma Teams