Lingua francese 3

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/04
Lingua
Francese
Obiettivi formativi
Il corso monografico si propone di mettere in luce i principi di funzionamento dell'ortografia francese considerata come sistema, stimolando così anche una riflessione critica sul persistere degli errori. Vengono inoltre introdotte alcune implicazioni sociali relative alla competenza ortografica e agli usi non standard del francese scritto. Le esercitazioni mirano a: perfezionare la comprensione orale di documenti audiovisivi contemporanei in francese standard e la comprensione scritta di documenti complessi; sviluppare l'espressione orale e la capacità di interagire in francese con relativa spontaneità; perfezionare la produzione scritta di testi articolati e la capacità di operare scelte lessicali pertinenti.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze: il corso mira a fornire: una conoscenza approfondita delle unità costitutive dell'ortografia francese e dei principi che ne regolano il funzionamento; una sensibilizzazione ai risvolti sociolinguistici legati alle difficoltà ortografiche e al processo di revisione del sistema ortografico tuttora in corso; una conoscenza delle variabili lessicali e grammaticali nell'uso dei registri linguistici. Competenze: il corso mira a sviluppare la capacità di riflessione metalinguistica sul funzionamento del francese scritto grazie alla quale lo studente potrà perfezionare anche alcuni aspetti della pronuncia, in particolar modo quelli legati all'ortografia grammaticale, e potrà mettere in pratica strategie efficaci nella correzione e prevenzione degli errori ortografici. Competenze relative alle esercitazioni: lo studente saprà esprimersi, all'orale e allo scritto, con chiarezza, descrivendo il proprio punto di vista o sviluppando argomentazioni attraverso frasi complesse e scelte lessicali pertinenti all'argomento trattato, senza esitazioni o ripetizioni superflue; saprà adattare le scelte linguistiche in funzione del registro formale / informale adatto alla situazione. Il controllo delle strutture morfosintattiche sarà costante e permetterà la produzione di discorsi privi di errori sistematici.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Periodo
annuale
METODI DIDATTICI
Se non sarà possibile fare lezione in aula, il corso si svolgerà sulla piattaforma Microsoft Teams (codice del Team: cm9o0cy). Le lezioni online si terranno in modalità sincrona sulla base dell'orario del secondo semestre.

PROGRAMMA E MATERIALE DI RIFERIMENTO
Il programma e il materiale di riferimento non subiranno variazioni.
Si continuerà ad utilizzare la piattaforma Ariel per tutte le informazioni e comunicazioni relative al corso.

MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO E CRITERI DI VALUTAZIONE
La struttura dell'esame non subisce variazioni.
Le prove d'esame a distanza si svolgeranno utilizzando la piattaforma Microsoft Teams, eventualmente associata all'uso di Forms e/o della piattaforma Exam.net.
Programma
Il corso, dal titolo "Il sistema ortografico francese: teoria, pratica, risvolti sociolinguistici", si svolge nel secondo semestre e si articola in 3 parti:

A (20 ore): L'ortografia francese: approccio teorico
B (20 ore): Riflessione sugli errori
C (20 ore): Variazioni ed evoluzioni grafiche

Il corso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 cfu complessivi, gli studenti dovranno quindi attenersi al programma completo.

La prima parte del corso è una riflessione sui principi di funzionamento e sulle peculiarità del sistema ortografico francese; la seconda è dedicata all'analisi di alcuni testi con una riflessione critica sulle diverse componenti dell'ortografia e sugli errori. La terza è focalizzata su alcune implicazioni sociali della competenza ortografica e sugli usi non standard del francese scritto.

Il programma del corso 2020/2021 (scritto e orale) è valido fino a luglio 2022.
Prerequisiti
Il corso, che si tiene interamente in lingua francese, i materiali e la bibliografia d'esame, presuppongono una competenza iniziale di livello B1+.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali, attività pratiche. Inoltre, il corso è integrato da esercitazioni, per le quali si rimanda all'apposita scheda.
Materiale di riferimento
Programma per studenti FREQUENTANTI

Parte A
D. Pagel, E. Madeleni, F. Wioland, Le rythme du français parlé, Paris, Hachette, 2012 : « Statut de l'écrit », pp. 12-25 (estratto disponibile su Ariel dopo l'inizio del corso)

N. Catach, « Que faut-il entendre par système graphique du français? », Langue française, 1973, n. 20, pp. 30-44 - https://www.persee.fr/doc/lfr_0023-8368_1973_num_20_1_5652

M. Riegel et alii, Grammaire méthodique du français, Paris, PUF, 2004 : chapitre 3, « L'orthographe française », : pp. 63-81 - https://archive.org/details/martinriegeljeanchristophepellatrenerioulgr…

Raccolta di materiali utilizzati durante le lezioni (a cura della docente, saranno disponibili su Ariel)

Parte B

Claude Gruaz, « Pour une méthode active de remédiation orthographique pour des apprenants allophones », in AA.VV., L'enseignement de l'orthographe en FLE, numero monografico della rivista Travaux neuchâtelois de linguistique (TRANEL), N. 54, 2011, pp. 147-157
http://www.unine.ch/files/live/sites/tranel/files/Tranel/54/147-157_Gru…

Raccolta di materiali utilizzati durante le lezioni (a cura della docente, saranno disponibili su Ariel)

Parte C

AA.VV., Les rectifications orthographiques, Langues et cité, n. 7, 2006 - https://www.culture.gouv.fr/Sites-thematiques/Langue-francaise-et-langu…

C. Fairon, J.R. Klein, S. Paumier, Le langage sms, Presses universitaires de Louvain, 2006 (pp. 33-76)
https://www.researchgate.net/publication/281328039_Le_langage_SMS_Etude…

E. Koskas, « Comment les enfants perçoivent leur propre parole dans la transcription 'Alfonic' ? », Linx, n. 29, 1993, pp. 111-120 - www.persee.fr/doc/linx_0246-8743_1993_num_29_2_1276

Raccolta di materiali utilizzati durante le lezioni (a cura della docente, saranno disponibili su Ariel)

Programma per studenti NON FREQUENTANTI

Parte A

M. Riegel et alii, Grammaire méthodique du français, Paris, PUF, 2004 : chapitre 3, « L'orthographe française », pp. 63-81 - https://archive.org/details/martinriegeljeanchristophepellatrenerioulgr…

N. Catach, « Que faut-il entendre par système graphique du français? », Langue française, 1973, n. 20, pp. 30-44 - https://www.persee.fr/doc/lfr_0023-8368_1973_num_20_1_5652

Benoît Priet, Tout le français. Vocabulaire, orthographe, grammaire, Paris, Dunod, 2010: capitolo "L'orthographe lexicale", pp. 94-134 (NB: le liste di parole fornite non sono da ricordare a memoria ma potranno fornire utili esemplificazioni per l'esame) - https://ia803104.us.archive.org/32/items/benoitpriettoutlefrancais.voca…

Banque de dépannge linguistique :
Accents, tréma et cédille http://bdl.oqlf.gouv.qc.ca/bdl/gabarit_bdl.asp?Th=1&Th_id=169&niveau=

Parte B

F. Heniqui et M. Makassikis, « Sémiographie et didactique de l'orthographe française », in AA.VV., Nouvelles recherches en orthographe, Labert-Lucas, 2008, pp. 159-179 - http://www.lambert-lucas.com/livre/nouvelles-recherches-en-orthographe/

M. Makassikis et J.-C. Pellat, « Les étudiants natifs et allophones face à l'orthographe française: le cas des homonymes », Travaux neuchâtelois de linguistique, 2011, n. 54, pp. 21-48 - http://www.unine.ch/files/live/sites/tranel/files/Tranel/54/21-48_Pella…

J. Billiez, V. Lucci, A. Millet, « L'orthographe en questions au 3615 ORTHOTEL ou 'Est-ce que le participe passé dans les gâteaux sont fai- s'accorde ?' », Langue française, n. 124, 1999, pp. 74-89 -
www.persee.fr/doc/lfr_0023-8368_1999_num_124_1_6307

Banque de dépannge linguistique :
Participe passé employé avec l'auxiliaire être http://bdl.oqlf.gouv.qc.ca/bdl/gabarit_bdl.asp?t1=1&id=1546
Participe passé employé avec l'auxiliaire avoir http://bdl.oqlf.gouv.qc.ca/bdl/gabarit_bdl.asp?t1=1&id=1546
Participe passé des verbes essentiellement pronominaux http://bdl.oqlf.gouv.qc.ca/bdl/gabarit_bdl.asp?t1=1&id=2940
Participe passé des verbes occasionnellement pronominaux http://bdl.oqlf.gouv.qc.ca/bdl/gabarit_bdl.asp?t1=1&id=2942

Dossier di attività a cura della docente (sarà disponibile su Ariel)

Parte C

Y Cazal, G Parussa, Introduction à l'histoire de l'orthographe, Paris, Colin, 2015 : pp. 15-28 « L'orthographe en questions », pp. 78-88 « La construction d'une norme linguistique et orthographique (17e et 18e siècles) » e pp. 88-99 « 19e-20e siècles : la norme prescrite » - acquistabile come ebook (https://www.armand-colin.com/introduction-lhistoire-de-lorthographe-978…)

M. Arrivé, « Les problèmes de l'orthographe française aujourd'hui », Tréma, n. 6, 1994 - http://journals.openedition.org/trema/2224

AA.VV., Les rectifications orthographiques, Langues et cité, n. 7, 2006 - https://www.culture.gouv.fr/Sites-thematiques/Langue-francaise-et-langu…

F. Gadet, « Variation et polygraphie: les écrits électroniques », in AA.VV., Nouvelles recherches en orthographe, Limoges, Lambert-Lucas, 2008, pp. 71-83 - http://www.lambert-lucas.com/wp-content/uploads/2020/02/nouvelles_reche…

R. A. van Compernolle et L. Williams, « De l'oral à l'électronique : la variation orthographique comme ressource sociostylistique et pragmatique dans le français électronique», Glottopol, n. 10, 2007, pp. 56-69 - https://www.google.com/search?client=firefox-b-d&q=claude+gruaz

E. Koskas, « Comment les enfants perçoivent leur propre parole dans la transcription 'Alfonic' ? », Linx, n. 29, 1993, pp. 111-120 - www.persee.fr/doc/linx_0246-8743_1993_num_29_2_1276
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in una parte orale e in una scritta, entrambe valutate complessivamente in trentesimi. Il voto dell'esame sarà unico e sarà dato dalla media dell'esito delle due parti. La parte scritta e quella orale devono riferirsi al medesimo programma e possono essere sostenute in successione libera. L'esame (scritto e orale) deve essere concluso entro luglio 2022.
La parte ORALE prevede una prova di conversazione in lingua francese e un colloquio, in francese, sui contenuti del corso monografico (per gli studenti frequentanti il corso monografico prevede dei test in itinere, sostitutivi di parte del colloquio). Si ricorda che è necessario presentarsi all'esame con il programma e con i materiali bibliografici che propongono attività pratiche. I colloqui orali non danno luogo, di norma, a voti parziali. Non potranno essere superati in caso di errori sistematici di pronuncia, di morfosintassi, di lessico di base.
Gli studenti frequentanti potranno svolgere delle prove in itinere, parzialmente sostitutive del colloquio relativo al corso monografico, valutate in trentesimi. Chi non raggiunge i 18/30 in una o più di queste prove in itinere porterà la parte corrispondente del programma all'esame orale, secondo la bibliografia prevista per gli studenti frequentanti.
La parte SCRITTA prevede 4 parti: un test grammaticale, un test lessicale, un test di comprensione orale (da fonte audio) e la redazione di un testo (durante questa prova è consentito l'uso di un dizionario monolingua); tutte le parti sono valutate in trentesimi. Per superare la parte scritta è necessario soddisfare due condizioni: a) non riportare più di 1 prova sotto i 18/30, b) raggiungere una media complessiva pari almeno a 18/30.
Gli studenti frequentanti potranno sostituire la prova scritta con le prove in itinere svolte durante l'anno con gli esperti linguistici. Queste prove in itinere sono articolate in 4 parti, corrispondenti alle rispettive esercitazioni:
- grammatica (I semestre)
- comprensione orale (I semestre)
- produzione scritta (II semestre)
- lessico (II semestre)
Le prove in itinere si intendono superate se:
- lo studente ha sostenuto tutte le prove del I e del II semestre
- la media complessiva raggiunge 18/30

Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
L-LIN/04 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
Il ricevimento si svolge di norma il martedì mattina, previo appuntamento.
Piattaforma Teams