Lingua russa lm 2

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/21
Lingua
Russo
Obiettivi formativi
Il corso si articola in un corso monografico e in un ciclo di esercitazioni. Il corso monografico intende presentare le principali caratteristiche degli stili funzionali della lingua russa e analizzare, secondo un approccio pragmalinguistico, testi russi di differenti stili. Parte del corso sarà dedicata all'approfondimento dei principali tipi di subordinate incontrate nei testi. Le esercitazioni svilupperanno la capacità di comprendere testi orali di diversi stili e di produrre in modo autonomo (per iscritto e oralmente) testi di differenti stili ad un livello C1.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione: introduzione al concetto di stilistica e agli stili linguistici in lingua russa; particolarità lessicali, strutturali, morfosintattiche e pragmatiche dei testi scientifico/critico, letterario, pubblicistico, colloquiale, ufficiale e d'affari; sviluppo del vocabolario e delle strutture necessari per analizzare i testi dei diversi stili; approfondimento delle principali tipologie di frasi subordinate della lingua russa. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: al termine del corso monografico gli studenti saranno in grado di individuare i testi dei diversi stili trattati e di analizzarli dal punto di vista lessicale, morfologico, sintattico, strutturale, pragmatico. Sapranno usare correttamente le strutture tipiche dei diversi stili e i principali tipi di subordinate analizzate. Le esercitazioni svilupperanno negli studenti la capacità di ascoltare, comprendere e produrre per iscritto e oralmente testi in lingua russa dei diversi stili analizzati nel corso monografico. Le competenze linguistiche sviluppate corrisponderanno al quinto livello (C1) dello standard ufficiale stabilito dal Consiglio d'Europa per la conoscenza delle lingue straniere.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
annuale
Durante la fase di didattica emergenziale, il programma del corso viene mantenuto con le seguenti modifiche:

Metodi didattici:
Le lezioni si terranno prevalentemente in modalità sincrona (videoconferenza) secondo l'orario del corso, utilizzando la piattaforma Microsoft Teams ad eccezione di alcune lezioni in asincrono (videolezioni). Le lezioni in videoconferenza in sincrono saranno registrate e rese disponibile nel corso online.
Eventuali possibili aggiornamenti circa lo svolgimento delle lezioni saranno comunicati attraverso avvisi pubblicati su Ariel.
Gli studenti sono invitati ad iscriversi al corso attraverso l'app EasyLesson.

Materiali di riferimento:
Oltre alla bibliografia già riportata nel programma, gli studenti devono fare riferimento ai materiali che verranno usati durante le lezioni online e che verranno resi disponibili su Ariel.

Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione:
L'esame è composto da una parte scritta e da un parte orale. Come indicato nel programma, gli studenti frequentanti potranno svolgere i parziali (a sostituzione dello scritto). Per le regole relative all'accesso e al funzionamento dei parziali restano in vigore le norme indicate nel programma.
I parziali, l'esame scritto generale e l'esame orale si svolgeranno in presenza o a distanza (su Microsoft Teams) in base alle indicazioni che verranno fornite in itinere dall'Ateneo.
Nel caso in cui gli esami scritti (anche i parziali) fossero a distanza, il loro svolgimento potrebbe essere convertito in forma orale. Tutte le informazioni su questa eventualità saranno pubblicate su Ariel.
I criteri di valutazione rimarranno quelli indicati nel programma.
Programma
Il corso si intitola Manipolazione linguistica nei testi pubblicistico e letterario e si compone delle seguenti tre unità didattiche.

A. La manipolazione linguistica nel testo pubblicistico.
Saranno presentate le modalità di costruzione della manipolazione linguistica dal punto di vista fonetico, lessicale, semantico, sintattico e stilistico.
Verranno descritte le peculiarità linguistiche dello stile giornalistico-pubblicistico con particolare riferimento al linguaggio dei quotidiani e dei social-media rispetto ai processi di manipolazione dell'informazione. Si individueranno e si analizzeranno le varie strategie manipolatorie all'interno di un corpus di testi.

B: La manipolazione linguistica nel testo letterario in lingua russa.
Cenni storici e inquadramento critico: la pragmalinguistica e il concetto di demagogia/manipolazione linguistica.
Individuazione e analisi delle varie tipologie di manipolazione linguistica all'interno di un corpus di testi letterari.

C: La manipolazione linguistica in due generi letterari specifici: i racconti di viaggio e la letteratura per l'infanzia.


Il corso eroga 9 CFU. Non è possibile acquisirne solo 6. Per questo motivo gli studenti si atterranno al programma completo.
Il programma del corso è valido fino a fine luglio 2022.
Gli studenti sono invitati ad iscriversi al corso attraverso l'app EasyLesson.
Prerequisiti
Il corso, che si tiene totalmente in lingua russa, i materiali e la bibliografia d'esame presuppongono una competenza iniziale di livello B2. Inoltre, è necessario aver superato l'esame (scritto e orale) di Lingua Russa 1LM.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali; lettura e analisi di testi letterari e pubblicistici in relazione alla manipolazione linguistica. Inoltre, il corso è integrato da esercitazioni focalizzate sulla visione e analisi di video relativi alla manipolazione linguistica in ambito pubblicistico e letterario. Per le esercitazioni si rimanda all'apposita scheda.
Materiale di riferimento
Il corso dispone di un sito sulla piattaforma on line per la didattica Ariel (https://ariel.unimi.it/) a cui si rimanda per avvisi e altri materiali forniti dal docente.

Bibliografia per il corso monografico:
1. Materiali/testi distribuiti durante le lezioni (saranno resi disponibili sulla piattaforma Ariel).

2. 35 pagine legate allo stile letterario, 15 pagine legate allo stile pubblicistico, 4 video-testi sullo stile pubblicistico per il lavoro autonomo obbligatorio che lo studente sceglierà autonomamente tra quanto indicato dal docente sulla piattaforma Ariel. I testi scelti dovranno essere riferiti ad almeno due periodi storici differenti per lo stile letterario, mentre per quello pubblicistico, a parte il quantitativo di pagine e di video, non vi sono elementi che vincolano la scelta.

3. T.M. Nikolaeva, Lingvističeskaja demagogija, in Pragmatika i Problemy intensional'nosti. Sbornik naučnich trudov, Moskva 1988, pp. 154-165 (verrà reso disponibile su Ariel);

4. V.I. Karasik, Povedenčeskij aspekt jazykovoj ličnosti, in Jazykovoj krug: ličnost', koncepty, diskurs, Volgograd 2002, pp. 45-70 (verrà reso disponibile su Ariel);

5. M.N. Kovešnikova, Rečevaja manipuljacija i priemy rečevogo manipulirovanija, in "Carskosel'skie čtenija" 2014, pp. 387-394 (verrà reso disponibile su Ariel);

6. M.R. Tairova, K voprosu o rečevoj manipuljacii, in "Izvestija Južnogo federal'nogo universiteta" 2011, pp. 178-185 (verrà reso disponibile su Ariel)

Bibliografia per le esercitazioni:
Testi e materiali audio e video che verranno distribuiti durante le esercitazioni (saranno resi disponibili sulla piattaforma Ariel).

Avvertenze per i non frequentanti
Il programma per gli studenti non frequentanti è invariato rispetto a quello per i frequentanti. Gli studenti non frequentanti sono invitati a contattare il docente con congruo anticipo rispetto all'esame.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Il docente valuterà la capacità di comprendere video (di taglio letterario e pubblicistico) in lingua russa in cui sono presenti processi di manipolazione dell'informazione, di riassumerli per iscritto e di scrivere un testo legato ai temi trattati nei video, mettendo in evidenza i processi manipolativi e commentandoli. Sarà valutata la correttezza linguistica, la competenza lessicale, stilistica e strutturale.

Scritto + orale: L'esame si articola in una prova scritta e in una prova orale. Il voto finale sarà dato dalla media dei due voti ottenuti (nella prova scritta e in quella orale) espressi in trentesimi. Il voto dell'esame potrà essere registrato solo nel momento in cui gli studenti avranno superato sia la prova scritta, sia la parte orale.
L'esame scritto generale potrà essere sostenuto a partire dalla fine del corso, quindi da maggio 2021. L'esame orale a partire da giugno 2021.

Gli studenti frequentanti (partecipazione attiva ad almeno il 75% delle esercitazioni e ad almeno il 75% delle lezioni) possono avere accesso alle prove parziali (sostitutive solo della prova scritta generale) che si svolgono alla fine del I semestre e alla fine del II semestre. In questo caso, il voto finale dell'esame scritto è dato dalla media delle due prove parziali del I e del II semestre. Per accedere al secondo parziale, oltre ad aver frequentato almeno il 75% di lezioni e di esercitazioni del secondo semestre, è indispensabile aver superato il primo parziale. In caso di non superamento di una delle due prove parziali, gli studenti dovranno sostenere l'intero esame scritto generale durante gli appelli ufficiali (maggio, settembre, gennaio).

Il primo esame parziale comprenderà la visione di un video in lingua russa legato allo stile letterario e di un video legato allo stile pubblicistico. Dopo aver visionato i video per due volte ognuno, gli studenti dovranno scrivere in lingua russa un riassunto di entrambi. Non è richiesta una lunghezza minima del riassunto, ma questo dovrà contenere tutte le informazioni presentate nei video. Per lo svolgimento del riassunto potranno essere usati i dizionari bilingue e monolingue.

Il secondo esame parziale comprenderà la visione di un video in lingua russa legato allo stile letterario e di un video legato allo stile pubblicistico. Dopo aver visionato i video per due volte ognuno, gli studenti dovranno svolgere un tema in lingua russa nel quale verrà chiesto loro di presentare i momenti dei due video in cui si attua la manipolazione dell'informazione, di descrivere i processi di manipolazione applicati e di esprimere la propria opinione sullo scopo dell'atto manipolativo nei video in questione. La lunghezza minima del tema dovrà essere di circa 350 parole. Per lo svolgimento del tema potranno essere usati i dizionari bilingue e monolingue.

Scritto generale (per coloro che non sosterranno i parziali o che non ne avranno superato uno dei due)
La prova scritta generale comprenderà:
· la visione di un video in lingua russa legato allo stile letterario e di un video legato allo stile pubblicistico. Dopo aver visionato i video per due volte ognuno, gli studenti dovranno scrivere in lingua russa un riassunto di entrambi. Non è richiesta una lunghezza minima del riassunto, ma questo dovrà contenere tutte le informazioni presentate nei video.
· la stesura di un tema in lingua russa nel quale verrà chiesto agli studenti di presentare i momenti dei due video visionati in cui si attua la manipolazione dell'informazione, di descrivere i processi di manipolazione applicati e di esprimere la propria opinione sullo scopo dell'atto manipolativo nei video in questione. La lunghezza minima del tema dovrà essere di circa 350.
Per lo svolgimento del riassunto e del tema potranno essere usati i dizionari bilingue e monolingue.

Orale:
Il docente valuterà la correttezza e la scioltezza dell'espressione in lingua russa, la capacità di esporre in modo logico e completo i contenuti del corso e di applicarli nell'analisi di testi originali russi.
La prova orale consisterà in:
· un colloquio su un argomento assegnato al momento dell'esame (gli argomenti assegnati presupporranno la conoscenza del lessico trattato durante le esercitazioni);
· un'esposizione dettagliata, in russo, di almeno 20 minuti dei risultati dell'analisi sui processi di manipolazione dell'informazione condotta autonomamente dallo studente sulle pagine scelte per il lavoro autonomo relative allo stile letterario (il docente potrà inoltre chiedere di analizzare anche uno dei testi letterari visti in aula),
· un'esposizione dettagliata, in russo, di almeno 15 minuti dei risultati dell'analisi sui processi di manipolazione dell'informazione condotta autonomamente dallo studente sulle pagine e sui video-testi scelti per il lavoro autonomo in relazione allo stile pubblicistico (il docente potrà inoltre chiedere di analizzare anche uno dei testi pubblicistici visti in aula),
· risposte a domande di teoria sull'oggetto del corso (in russo),
Lingua in cui lo studente e tenuto a sostenere l'esame: russo.

Avvertenza
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Docente/i
Ricevimento:
Nel primo semestre riceverò su appuntamento.
Ricevimento:
Lunedì su appuntamento
skype - teams - zoom - meet