Morfologia umana microscopica e ultrastrutturale

A.A. 2020/2021
7
Crediti massimi
88
Ore totali
SSD
BIO/17
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento di Morfologia Umana Microscopica ed Ultrastrutturale si prefigge di:
- descrivere le conoscenze di base sull'organizzazione strutturale ed ultrastrutturale della cellula eucariotica;
- illustrare l'organizzazione delle componenti cellulari ed extracellulari dei tessuti e le loro interazioni, sottolineare le correlazioni morfo-funzionali nel contesto dei differenti organi e porre le basi per il riconoscimento degli aspetti istopatologici caratteristici delle patologie umane;
- fornire le basi per la comprensione dei meccanismi dell'istogenesi, della rigenerazione e della riparazione tessutale per la comprensione dei principali meccanismi patogenetici a livello cellulare e molecolare;
- definire la struttura microscopica degli organi del corpo umano;
- acquisire le conoscenze e la corretta metodologia per svolgere diagnosi d'organo al microscopio ottico su preparati normali di anatomia microscopica.
Risultati apprendimento attesi
Alla fine del corso di Morfologia Umana Microscopica ed Ultrastrutturale gli studenti dovranno essere in grado di: descrivere la normale struttura e funzione dei vari tipi cellulari, dei tessuti e degli organi da essi costituiti e, all'esame microscopico, riconoscere aspetti istologici normali per fare diagnosi di organo da preparati normali di anatomia microscopica. Gli studenti dovranno, inoltre, dimostrare di essere consapevoli dei percorsi metodologici e sperimentali alla base dei contenuti della disciplina, nonché del loro valore attuale e prospettico nelle applicazioni biomediche e nella fisiopatologia.
In particolare, gli obiettivi formativi specifici dell'insegnamento possono essere così declinati:
1. Conoscenza e capacità di comprensione: gli studenti dovranno dimostrare di avere acquisito un'ampia conoscenza relativa alle cellule differenziate (sia nella struttura che nell'ultrastruttura), di saper stabilire una correlazione tra struttura e funzione ed illustrare le caratteristiche morfologiche dei diversi tessuti e la loro organizzazione all'interno di organi complessi.
2. Conoscenza e capacità di comprensione applicate: gli studenti, in completa autonomia, dovranno essere capaci di riconoscere e descrivere cellule differenziate, tessuti e organi a seguito di una attenta osservazione al microscopio ottico di preparati istologici normali.
3. Autonomia di giudizio: gli studenti, attraverso le informazioni raccolte mediante l'osservazione di un preparato istologico al microscopio ottico, dovranno essere in grado di fare diagnosi d'organo riconoscendo la presenza di specifiche cellule e tessuti in esso rappresentati.
4. Abilità comunicative: gli studenti dovranno comunicare quanto appreso in modo chiaro, esponendo le informazioni in una sequenza logica coerente, con linguaggio tecnico appropriato e utilizzando una terminologia corretta.
5. Capacità di apprendere: gli studenti, sulla base degli elementi culturali acquisiti, dovranno essere in grado di ampliare le proprie conoscenze e di aggiornarsi attingendo autonomamente a testi, articoli scientifici e piattaforme online.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

BIO/17 - ISTOLOGIA - CFU: 7
Didattica non formale: 16 ore
Lezioni: 72 ore
Turni:
Gruppo 1
Docente: Paino Francesca
Gruppo 2
Docente: Paino Francesca
Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail