Politica, istituzioni e sviluppo

A.A. 2020/2021
12
Crediti massimi
80
Ore totali
SSD
SPS/04
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento introduce all'analisi delle politiche pubbliche e della scienza politica. L'approccio è comparativo e fa riferimento principalmente ai sistemi politici e istituzionali occidentali e democratici, ma includerà anche alcune regioni in via di sviluppo e in modo particolare i paesi del Medio Oriente. Fornire agli studenti gli strumenti concettuali, teorici e metodologici di base della scienza politica comparata necessari all'interpretazione dei fenomeni politici dell'epoca contemporanea e del mondo globale è il traguardo principale che l'insegnamento si propone di raggiungere. A tal fine, L'insegnamento intende presentare agli studenti le più importanti domande sollevate dalla politica pubblica nell'era della globalizzazione, far partecipare gli studenti attraverso la discussione di case-studies e presentazioni in classe, ed infine incoraggiarli a riesaminare con spirito critico ed indipendente queste risposte attraverso lo studio di fonti primarie e testi.
Risultati apprendimento attesi
I risultati di apprendimento sono i seguenti:
-Ottima conoscenza e comprensione dei processi politici di riforma democratica e del ciclo delle politiche pubbliche (policy cycle).
-Capacità di comprensione e di valutazione critica del funzionamento delle principali istituzioni politiche e outcomes (governi, partiti, sistemi elettorali, amministrazioni pubbliche).
-Capacità di applicare conoscenza e comprensione degli strumenti propri della scienza politica ad alcune situazioni caratteristiche della politica nei paesi avanzati, in quelli emergenti e nelle aree in via di sviluppo: percorsi di costruzione dello Stato e del monopolio della forza, processi di riforme delle politiche pubbliche, processi decisionali e istituzionali, processi di competizione elettorale e di cooperazione o competizione tra gli attori che ne prendono parte, formazione e dissoluzione dei governi, effetti delle principali dinamiche politiche sui processi socio-economici.
-Efficace presentazione e articolazione delle proprie idee attarverso presentazioni delli studenti, discussioni in aula, laboratori interattivi.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo trimestre
Qualora non sia possibile svolgere le lezioni e seminari in presenza, a causa del rischio collegato al COVID-19, tutte le attività didattiche continueranno ad essere erogate in sincrono, sulla piattaforma Microsoft Teams. Le lezioni della prof. Mattei ed i seminari si svolgeranno regolarmente negli orari stabiliti sulla piattaforma Teams, che verrà illustrata all' inizio del corso. Tutto il materiale didattico (lezioni videoregistrate, video clips, slides delle lezioni, etc) sarà disponibile agli studenti registrati al corso sulla piattaforma Microsoft Teams. Gli esami non si svolgeranno in presenza, durante la fase emergenziale, ma in remoto. Anche le presentazioni degli studenti si svolgeranno su Microsoft Teams. Le modalità d'esame potranno subire modifiche durante la didattica emergenziale, ma gli studenti riceveranno informazioni aggiornate dai docenti.
Programma
Il corso sarà erogato in modalità "mista" (durante l'a.a. 2020-2021), con lezioni e seminari in presenza e a distanza su piattaforma Microsoft Teams.
Il corso è articolato in due parti.
La prima parte del corso si occupa di introdurre le teorie generali e concetti analitici della scienza politica comparata. Inoltre la prima parte supporta gli studenti nell' applicare gli strumenti teorici dell'analisi politica nell'ambito di casi studio riferiti ai sistemi politici e amministrativi dell'America Latina, in prospettiva comparata. La prima parte del corso sarà erogata dalla Prof.ssa Paola Mattei e dalla prof.ssa Jacqui Behrend, International Visiting Professor nel Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali. La prima parte del corso prevede sia lezioni frontali che seminari di discussione delle letture e dei libri di testo.
La seconda parte del corso offre un'introduzione allo studio delle politiche pubbliche, e predispone gli strumenti teorici nell'analisi dei processi decisionali e di produzione delle politiche pubbliche. Inoltre, questa parte del corso approfondisce alcuni casi empirici specifici (politiche pubbliche dell'istruzione e dei sistemi scolastici in Europa).
All'inizio del corso verrà fornito un Syllabus dettagliato e definitivo del programma.
Agli studenti frequentanti verrà richiesta una presenza pari all'80% delle lezioni e seminari.

Parte 1. Introduzione alla scienza politica comparata (Prof.ssa Paola Mattei e Prof.ssa Jacqui Behrend)
I temi trattati dalla Prof.ssa Mattei includono i seguenti argomenti:
-Origini storiche e concettuali dello stato-nazione
-Democrazia
-Rappresentanza e assemblee parlamentari
-Governo e forme di governo
-Pubblica Amministrazione e produzione di policy
-Partiti politici e sistemi partitici
-Gruppi di pressione ed interessi
-Elezioni e sistemi elettorali
-Cultura politica
Le lezioni della Prof.ssa Jacqui Behrend saranno in inglese e verteranno sui seguenti temi:
-Introduction: Latin American Development in Historical Perspective
-Modernization and Bureaucratic Authoritarianism
-Transitions to Democracy: Brazil
-Transitions to Democracy: Chile
-Informal Institutions and Democracy
-Political Parties in the Post-Authoritarian Period
-The Rule of Law
-Federalism and Subnational Democracy
-Impeachment and Presidential Instability
-Commodities and the Resource Boom

Parte 2. Politiche pubbliche comparate (Prof.ssa Paola Mattei)

Le lezioni della Prof.ssa Mattei verteranno su questi temi:
-Teorie e principali approcci alle politiche pubbliche (Multiple Stream Approach, Advocacy Coalition Framework, ed altri)
- Policy learning e ruolo degli esperti
-Sistemi scolastici in Europa in prospettiva comparata (istituzioni, riforme, attori)
-Teorie del capitale umano
-Riforme dell'amministrazione e management scolastico
- Valutazione delle politiche pubbliche della scuola
-Quasi-mercati nei sistemi scolastici
-Policy lesson drawing e policy transfer
Prerequisiti
Buona conoscenza lingua inglese (Livello B.2), particolarmente competenze di lettura e comprensione del testo. Agli studenti che non abbiano conseguito questo livello prima dell'inizio del corso, si consiglia di iscriversi ad un corso di inglese avanzato durante il primo trimestre.
Metodi didattici
Lezioni frontali, analisi di casi empirici, seminari, presentazioni. L'elemento seminariale è parte integrante del corso.
Materiale di riferimento
I testi di base che costituiscono le letture obbligatorie sono:

Parte 1 (lezioni e seminari prof. Paola Mattei):

Caramani, D. (Ed.), 2020, Comparative Politics, 5th edition, Oxford University Press.
Capitoli 4, 5, 7, 8, 10, 11, 12,13,14,15, 17, 24.

Finer, S.E. (1969) The man on horseback, Routledge, London, UK (Introduzione, e cap. 1)

Parte 1 (lezioni prof. Behrend)

Whitehead, Laurence. 2010. Latin America: A New Interpretation. New York: Palgrave Macmillan. "Introduction: Latin America in Comparative Perspective", pp. 1-21.

Bulmer-Thomas, Victor. 2003. The Economic History of Latin America since Independence. Cambridge: Cambridge University Press. Chapter 1.

Collier, David. 1980. "Overview of the Bureaucratic-Authoritarian Model". In David Collier, ed. The New Authoritarianism in Latin America.

Linz, Juan and Alfred Stepan. 1996. Problems of Democratic Transition and Consolidation. Baltimore: Johns Hopkins University Press. Chapter 11, and 13

Freidenberg, Flavia and Steven Levitsky. 2006. "Informal Institutions and Party Organization in Latin America". In Gretchen Helmke, and Steven Levitsky, eds. Informal Institutions and Democracy: Lessons from Latin America. Baltimore: Johns Hopkins University Press.

Levitsky, Steven. 2003. Transforming Labor-Based Parties in Latin America: Argentine Peronism in Comparative Perspective. Cambridge: Cambridge University Press. Chapter 3.

Siavelis, Peter M. 2014. "Chile: The Right's Evolution from Democracy to Authoritarianism and Back Again". In The Resilience of the Latin American Right, edited by Juan Pablo Luna and Cristóbal Rovira Kaltwasser. Baltimore: Johns Hopkins University Press.

Brinks, Daniel and Sandra Botero. 2014. "Inequality and the Rule of Law: Ineffective Rights in Latin American Democracies". In Reflections on Uneven Democracies: The Legacy of Guillermo O'Donnell, edited by Daniel Brinks, Marcelo Leiras and Scott Mainwaring. Baltimore: Johns Hopkins University Press.

Parte 2 (lezioni Prof. Mattei)

Howlett M. and Ramesh M. ( 2003) Come studiare le politiche pubbliche. Bologna: Il Mulino.
Capitoli 1,3,4,5,6,7, 8

Cairney, P. (2020) Understanding Public Policy. Theories and Issues. Palgrave Macmillan. Capitoli 2, 8, 10, 11.

I testi di approfondimento della Parte 1 e 2 del corso sono:

Capano G. e M. Giuliani (a cura di) (2014). Dizionario delle politiche pubbliche. Roma: Carocci.

Capano, G. e A. Natalini (a cura di) (2020). Le politiche pubbliche in Italia. Bologna: Il Mulino.
Capitoli Introduzione, 1, 8.

Nordlinger, E. (1977) Soldiers in Politics: Military Coups and Governments, Prentice-Hall, New York, NY.

Singh, N. (2016) Seizing Power: The Strategic Logic of Coups (Johns Hopkins Press, 2016) (capitolo 1-2)

Della Porta, D., Morlino, L. Cotta, M. (2004) Fondamenti di Scienza Politica, Il Mulino, Bologna, Italia (capitolo 3)

Thompson, W. R. (1975) Regime Vulnerability and the Military Coup, Comparative Politics, Vol. 7, No. 4 (Jul., 1975), pp. 459-487
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Gli elementi che concorrono al voto finale per i frequentanti sono:
1) Partecipazione attiva ai seminari attraverso brevi presentazioni degli studenti ed esercitazioni (20%);
2) Saggio intermedio da consegnare entro la fine del secondo trimestre di circa 2.000 parole (30%);
3) Prova scritta finale su tutto il materiale del corso che richiede di dimostrare le competenze acquisite rispondendo a domande aperte (50%)

Gli studenti non frequentanti sosterranno una prova scritta finale (100%).
SPS/04 - SCIENZA POLITICA - CFU: 12
Lezioni: 80 ore
Docente: Mattei Paola
Docente/i
Ricevimento:
Il ricevimento attualmente avviene solo in remoto su piattaforma Microsoft Teams e previo appuntamento da fissarsi direttamente con paola.mattei@unimi.it
Microsoft Teams