Sanità pubblica e organizzazione di laboratorio

A.A. 2020/2021
6
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
ING-INF/05 MED/42 SECS-P/06
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di:
1. Aver acquisito le nozioni fondamentali dell'epidemiologia per essere in grado di interpretare i risultati di pubblicazioni scientifiche e di collaborare alla esecuzione di studi epidemiologici.
2. Aver acquisito la conoscenza delle principali metodologie in ambito preventivo per comprendere le motivazioni delle diverse strategie di intervento.
3. Conoscere i concetti base di informatizzazione di un laboratorio di analisi.
4. Avere una visione generale dell'organizzazione di un "sistema laboratorio" rispondente alle esigenze di una corretta prassi medica
Risultati apprendimento attesi
Non definiti
Programma e organizzazione didattica

Single session

Responsabile
- Il programma del corso non subirà cambiamenti
- Il materiale di riferimento non subirà cambiamenti
- Modalità erogazione insegnamento: didattica a distanza in sincrono su piattaforma Microsoft Teams
- Modalità di verifica apprendimento: orale su piattaforma Microsoft Teams
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La verifica dell'apprendimento avviene attraverso l'esame finale che accerta l'acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese per gli insegnamenti del corso integrato tramite lo svolgimento di una prova scritta della durata di 1 ora e mezza.
La prova è basata su quiz con risposte a scelta multipla.
Sistemi di elaborazione delle informazioni
Programma
Il laboratorio d'analisi cliniche
∙ Definizione
∙ Mission
∙ Ambiti di attività
∙ Tecnico di Laboratorio
La situazione normativa
∙ Requisiti di accreditamento istituzionale
∙ Standard di certificazione e Norme ISO
∙ La costruzione di un Sistema di Gestione per la Qualità
∙ Normativa relativa alla Privacy
∙ Normativa relativa alla responsabilità professionale
I modelli organizzativi: aziende ospedaliere, fondazioni
∙ POAS (Piano Organizzativo Aziendale Strategico)
∙ Dipartimenti
∙ UOC (Unità Operative Complesse)
∙ UO (Unità Oprative)
∙ UOS (Unità Operative Semplici)
∙ SMeL
∙ SIMT e DMTE
I modelli organizzativi
∙ Significato e vantaggi dell'automazione
∙ Sistema informativi di laboratorio
∙ Integrazione, consolidamento, Core Lab e Modelli Hub and spoke
∙ La situazione italiana
∙ Analisi di differenti progetti regionali
Il servizio di medicina di laboratorio
∙ I processi interni: gestione della fase pre-analitica, analitica e post-analitica
∙ La gestione delle non conformità
∙ I piani di controllo di qualità interno e di valutazione esterna della qualità
∙ Il turn around time e gli indicatori di attività
∙ Il ruolo dei sistemi informativi
∙ Software area diagnostica
Il servizio di medicina di laboratorio
∙ Guida di laboratorio
∙ Tipologia di provette e contenitori vari
∙ Modalità raccolta campioni
∙ Procedura trasporto campioni biologici
∙ Procedura conservazione campioni biologici
∙ Procedura smaltimento rifiuti
∙ Il D.Lgs 81/2008 ( testo Unico della Sicurezza) e il Manuale di Sicurezza nei Laboratorio (ISPEL)
Il servizio di medicina di laboratorio
∙ Gestione reagenti
∙ Gestione calibratori
∙ Gestione CQI (Controlli Qualità Interni)
∙ Gestione VEQ (Valutazione Esterna Qualità)
∙ Gestione strumenti
∙ Manutenzione strumenti
Gli esami di laboratorio
∙ Esempi pratici di applicazione delle normative
∙ Evoluzione dell'offerta di laboratorio
∙ L'EBM e le nuove tecnologie
∙ L'appropriatezza della richiesta
Il servizio di medicina di laboratorio
∙ Gestione dei processi
∙ Gestione del Sistema Informatico nel processo di laboratorio
∙ Gestionali amministrativi:
a) gestione presenze (turni ed orari di servizio)
b) stipendi
c) valutazioni
d) gestione magazzini
∙ Formazione/Aggiornamento: ECM (Educazione Continua in Medicina)
Nuovi modelli organizzativi
∙ Riorganizzazione Centri Trasfusionali
∙ Accorpamenti in macro-aree di attività
∙ Regole 2015 per la gestione del servizio socio sanitario regionale (Lombardia)
∙ Innovazioni tecnologiche
Metodi didattici
Lezioni frontali con proiezione di diapositive in Power Point. Le diapositive delle lezioni frontali sono caricate sulla piattaforma Ariel.
Materiale di riferimento
-Plebani M. La riorganizzazione dei laboratori clinici: accorpamenti ed aree vaste. Biochimica Clinica 2004
-Morandini M. La fase preanalitica: idoneità/accettabilità del campione. RiMeL - IJLM, 2006;2: 70-76
-Horvath A.R., Watine J., Miko T.L. Lo standard ISO 15189:2003 e la medicina di laboratorio basata sulle evidenze (Evidence Based Laboratory Medicine) Rivista: RIMeL - IJLaM, Vol. 1, N. 4, 2005 (MAF Servizi srl ed.).
-2001_02_02 DGR 3313: "Approvazione delle direttive in ordine all'attuazione delle disposizioni di cui alla l.r. 15/1999 art. 4, comma 4, relative ai Servizi di Medicina di Laboratorio e all'attività di prelievo"
-2013_01_21 Decreto 252: "Indicazioni in merito alle attività dei servizi di Medicina di Laboratorio riguardo le attività di POCT (Point Of Care Testing)"
-2015_08_04 DGR 3993: "Ulteriori determinazioni in ordine alla gestione del Servizio Sanitario Regionale per l'esercizio 2015"
-DELIBERAZIONE N° X / 1632 Seduta del 04/04/2014 RIORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITÀ TRASFUSIONALI REGIONALI
Igiene generale e applicata
Programma
Il concetto di salute
Dalla salute alla malattia
∙ Le relazioni causali
∙ Storia naturale delle malattie trasmissibili e non trasmissibili
Epidemiologia: principi e metodi
∙ Le fonti dei dati sanitari
∙ Le misure in epidemiologia
∙ Gli studi epidemiologici
Prevenzione e promozione della salute: principi e metodi
Principi di prevenzione delle malattie non trasmissibili
∙ Stile di vita
∙ Gli screening
Principi di prevenzione delle malattie trasmissibili
∙ Vaccini e vaccinazioni
Il ruolo del laboratorio di sanità pubblica
Principi di epidemiologia e prevenzione delle malattie infettive
∙ Malattie a trasmissione fecale-orale
∙ Malattie a trasmissione aerea
∙ Malattie a trasmissione parenterale e sessuale
Metodi didattici
Lezioni frontali con proiezione di diapositive in Power Point. Le diapositive delle lezioni frontali sono caricate sulla piattaforma Ariel.
Materiale di riferimento
- Auxilia F, Pontello M. «Igiene e sanità pubblica- I fondamenti della prevenzione» Ed. Piccin. 2011.
- Barbuti S, Bellelli E, Fara GM, Giammanco G. «Igiene» (volume unico). Monduzzi editore.
Economia applicata
Programma
∙ Introduzione. Il settore della salute e le sue specificità. La spesa sanitaria e soci-sanitaria. Le implicazioni di politica e management sanitario. Il Servizio Sanitario Nazionale e la sua regionalizzazione, la governance le prospettive e scenari.
∙ Le recenti riforme regionali.
∙ Le caratteristiche delle aziende sanitarie pubbliche, i meccanismi di finanziamento e di governo.
∙ L'organizzazione e gestione dell'azienda sanitaria: storia, presente ed evoluzione. Le principali funzioni aziendali: pianificazione, programmazione e budget, valutazione e gestione delle performance, governo clinico e gestione operativa.
∙ La sfida del "professionalismo": dal doctor-manager all'engagement diffuso del professionista sanitario
∙ Il settore ospedaliero, il settore delle cure primarie ed il settore socio-sanitario
∙ La sfida della cronicità: dal chronic care model al population health management. Nuovi paradigmi e soluzioni operative
∙ Le relazioni tra azienda, sistema ed industria.
Metodi didattici
Lezioni frontali con proiezione di diapositive in Power Point. Le diapositive delle lezioni frontali sono caricate sulla piattaforma Ariel.
Materiale di riferimento
F. Lega, Economia e Management Sanitario, EGEA, 2018
Moduli o unità didattiche
Economia applicata
SECS-P/06 - ECONOMIA APPLICATA - CFU: 2
Lezioni: 20 ore
Docente: Lega Federico

Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 2
Lezioni: 20 ore
Docente: Pariani Elena

Sistemi di elaborazione delle informazioni
ING-INF/05 - SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Settimanale su appuntamento - scrivere a federico.lega@unimi.it o telefonare al 0250315111
Dipartimento Scienze Biomediche per la Salute - Via Pascal 36
Ricevimento:
su appuntamento
via C. Pascal, 36