Scienze chirurgiche pediatriche

A.A. 2020/2021
6
Crediti massimi
90
Ore totali
SSD
MED/20 MED/33 MED/45
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Conoscere le principali patologie chirurgiche dell'età pediatrica e il loro approccio terapeutico;
- Conoscere le patologie più rilevanti in ambito ortopedico nell'età evolutiva e il loro approccio terapeutico;
- Acquisire le conoscenze e i metodi per gestire l'assistenza infermieristica, dalla raccolta dati alla valutazione delle azioni evidence based e del risultato, al bambino con coinvolgimento familiare, che presenta manifestazioni e segni, biofisiologici, fisiopatologici, psicologici e socioculturali correlati agli stati di malattia con maggiore incidenza e prevalenza sul territorio di interesse chirurgico;
- Conoscere e applicare le metodologie d'uso delle procedure terapeutiche e diagnostiche, secondo interventi ed azioni programmate e basate su standard ed evidenze scientifiche;
- Acquisire la capacità di applicare i metodi di raccolta dati per l'identificazione dei bisogni di assistenza infermieristica correlati agli stati di malattia di pertinenza chirurgica del bambino e per pianificare l'assistenza infermieristica, documentandola secondo il modello teorico di riferimento e valutando azioni e risultati attesi
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione:
- scienze infermieristiche generali e cliniche per la comprensione dei campi di intervento dell''infermieristica pediatrica , del metodo clinico che guida un approccio efficace all'assistenza, delle tecniche operative di intervento e delle evidenze che guidano la presa di decisioni e l'erogazione dell'assistenza infermieristica pediatrica;
- discipline informatiche e linguistiche con particolare approfondimento della lingua inglese per la comprensione della letteratura scientifica infermieristica e per lo scambio di informazioni generali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- integrare le conoscenze e le competenze derivanti dalla disciplina infermieristica, dalle scienze biomediche, psicologiche, socio-culturali e umanistiche per riconoscere i bisogni assistenziali del bambino nelle diverse fasce di età, dell'adolescente e della famiglia ed erogare una assistenza infermieristica pediatrica appropriata, efficace e basata sulle evidenze;
- applicare il processo di assistenza infermieristico sulla base dei modelli teorici disciplinari di riferimento per valutare e diagnosticare lo stato di salute e i bisogni assistenziali nella loro dimensione fisica, psicologica e socioculturale , pianificare gli obiettivi, attuare e valutare le cure erogate e gli esisti assistenziali conseguiti;
- condurre una valutazione completa e sistematica dei dati relativi ai bisogni assistenziali dei bambini nelle diverse fasce di età e degli adolescenti per facilitare la crescita, lo sviluppo e l'adattamento nella promozione, mantenimento e recupero della salute;
- analizzare e interpretare in modo accurato i dati raccolti mediante il ragionamento clinico;
- interpretare e applicare i risultati della ricerca alla pratica infermieristica e collegare i processi di ricerca allo sviluppo teorico della disciplina infermieristica;
- erogare l'assistenza infermieristica in diversi contesti di cura sia ospedalieri che territoriali e residenziali
Programma e organizzazione didattica

Single session

Prerequisiti
Per ottenere l'iscrizione al secondo anno lo studente deve aver superato almeno tre esami relativi ai corsi di insegnamento, di cui:- Anatomia e fisiologia umana, Fondamenti di assistenza materno infantile .Il superamento dell'esame annuale di tirocinio è condizione necessaria e obbligatoria per ottenere l'iscrizione all'anno successivo
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Esame scritto e orale. L'esame scritto consiste in un test con risposte a scelta multipla e si ritiene superato se tutti i moduli sono risultati sufficienti. Nella prova orale i principali criteri da considerare nella valutazione della risposta sono la completezza e correttezza dei contenuti, la capacità di collegare le conoscenze e la chiarezza espositiva
Chirurgia pediatrica e infantile
Programma
Chirurgia sul fegato
Chirurgia urologica e patologia scroto/ginecologica/ernie
Gastroenterologia /dolore addominale/endoscopia
Tumori solidi e del Torace
Metodi didattici
15 lezioni di didattica frontale
Materiale di riferimento
"Pediatric Surgery" J.L. Grosfeld, J.A.O'Neill , E.W.Fonkalsrud and A.G. Coran - Mosby Ed. -Sixth Edition - 2006
Malattie dell'apparato locomotore
Programma
Anatomo fisiologia dell'osso e delle cartilagini
Il metabolismo osseo e le sue principali alterazioni
Il rachide: scoliosi e cifosi
La displasia e la lussazione congenita dell'anca
Il torcicollo
La patologia intrarticolare del ginocchio
Il piede pronato-piatto, il piede cavo, il piede torto e la patologia conseguente
Il ginocchio varo ed il ginocchio valgo
La traumatologia scheletrica
Metodi didattici
15 lezioni di didattica frontale
Materiale di riferimento
" Ortopedia Infermieristica " di M.M.Parrini , Ed. La Dotta, 2015
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
o ORGANIZZAZIONE DI UN REPARTO DI CHIRURGIA PEDIATRICA:
Il prericovero- il ricovero programmato- il ricovero urgente- day surgery
o IL PRE- OPERATORIO
Interventi sul bambino ( la tricotomia, il digiuno, il posizionamento di devices)
o I BAI DEL BAMBINO SOTTOPOSTO AD INTERVENTO CHIRURGICO
CHIRURGIA ADDOMINALE IN ACUTO: addome acuto, appendicite, peritonite, occlusione intestinale
CHIRURGIA ADDOMINALE IN ELEZIONE: megacolon agangliare, ernie, stenosi del piloro, mar. Bowel managment
Il posizionamento e la gestione del SNG
ORL, OCULISTICA, ODONTOIATRIA, MAXILLOFACCIALE
CHIRURGIA PLASTICA: labiopalatoschisi, nevi giganti, post- traumatica
ORTOPEDIA: fratture, bendaggi, immobilizzazioni. Emartro (trattamento bambino emofilico in preparazione intervento chirurgico)
o I BAI DEL BAMBINO PORTATORE DI:
PEG- JPEG
ENTEROSTOMIE

o I BAI DEL BAMBINO SOTTOPOSTO AD INTERVENTO CHIRURGICO
CHIRURGIA TORACICA: l'ernia diaframmatica, le ccam, il pneumo ed emotorace
RISCHI TRASVERSALI IN CHIRURGIA PEDIATRICA: Surgical Site Related Infection, Ipovolemia e shock, il dolore
La gestione del drenaggio toracico e l'esecuzione della toracentesi
CHIRURGIA UROLOGICA: le estrofie vescicali, megauretere, ipospadia
Il posizionamento e la gestione del catetere vescicale estemporaneo e a permanenza
IL BAMBINO CON PATOLOGIA EPATICA: atresia delle vie biliari e cisti del coledoco
IL TRAPIANTO DI FEGATO E RENE
NEUROCHIRURGIA
I LABORATORI:
medicazione della ferita chirurgica e del CVC
posizionamento del catetere vescicale
posizionamento del sng
gestione del drenaggio toracico

Assistenza Infermieristica in sala operatoria
Sala di preparazione: Fase di Sign In (verifica l'identità del paziente, l'indicazione chirurgica e la sede dell'intervento, presenza e corretta compilazione dei consensi all'intervento chirurgico, all'anestesia e alla eventuale trasfusione, somministrazione di premedicazione e incanulamento di vena periferica)
Sala operatoria: Fase di Time Out (trasporto e posizionamento del paziente sul lettino operatorio, monitoraggio dei parametri vitali: PA, FC, SpO2), Fase di Induzione, Fase di Sign Out (conferma verbalmente della procedura registrata, conteggio finale di garze, bisturi, aghi ed altro strumentario chirurgico, controllo che gli eventuali campioni chirurgici (biopsie, liquidi biologici ecc) siano stati etichettati senza errori ed inviati nel laboratorio di riferimento)
Area di Risveglio Post Anestesia: ARPA (monitoraggio: PA, FC, diuresi, stato degli eventuali drenaggi ed intensità del dolore post-operatorio)
Trasporto del bambino dalla sala operatoria e ritorno dai genitori
Ruolo infermiere in sala operatoria:
· Ruolo dell'infermiere di sala
· Ruolo dell'infermiere in anestesia
· Ruolo dell'infermiere strumentista

I BAI DEL BAMBINO CARDIOPATICO SOTTOPOSTO AD INTERVENTO CHIRURGICO
Assistenza infermieristica al bambino e adolescente con patologia cardiaca congenita
Assistenza infermieristica del bambino /adolescente con scompenso cardiaco
Assistenza infermieristica del bambino /adolescente sottoposto a cateterismo cardiaco diagnostico e interventistico (pre e post-procedura)
Metodi didattici
presentazioni frontali e attività a carattere esercitativo e interattivo
Materiale di riferimento
Slides didattiche
Parigi G.B. Chirurgia Pediatrica: approccio e gestione del bambino con problemi chirurgici. Masson 2005
Hay W. Current Diagnosis and Treatment Pediatrics (Lange) Mc. Graw Hill Medical 2011
Careddu P. Pediatria generale e specialistica Casa Editrice Ambrosiana 2006
Bettex M. Precis de chirurgie infantile Masson 1978
Encyclopedie Medico-Chirurgicale Tecniques chirurgicales, Appareil Digestif Editions Tecniques 2013
Parigi GB. Chirurgia pediatrica: approccio e gestione del bambino con problemi chirurgici. Milano: Masson; 2005.
Badon P, Zampieron A. Procedure infermieristiche in pediatria. Milano: Casa Editrice Ambrosiana; 2010.
Cantarelli M. Il modello delle prestazioni infermieristiche. Milano: Casa editrice Elsevier- Masson; 2003
N. Tkacz Browne et al , NURSING CARE OF THE PEDIATRIC SURGICAL PATIENT, Jones and Bartlett learning, Burlington; 2013
Pierluigi Badon, Simone Cesaro: "Manuale di nursing pediatrico", Casa Editrice Ambrosiana
Moduli o unità didattiche
Chirurgia pediatrica e infantile
MED/20 - CHIRURGIA PEDIATRICA E INFANTILE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Malattie dell'apparato locomotore
MED/33 - MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 4
Lezioni: 60 ore

Docente/i
Ricevimento:
dalle ore 8.00 alle ore 13.00 previo appuntamento
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail