Stilistica del testo

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-FIL-LET/14
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Scopo dell'insegnamento è offrire agli studenti conoscenze approfondite di alcune questioni teoriche molto dibattute nel Novecento, in funzione anche dell'analisi testuale, per condurli sia a una riflessione e a un'analisi delle forme, dei modi, degli stili dei testi letterari considerati, sia a una contestualizzazione degli autori trattati a lezione. Per questo la prima unità didattica affronta sempre questioni e saggi teorici, mentre la seconda e la terza unità muovono dalla discussione di temi e di testi letterari, poetici o narrativi.
Risultati apprendimento attesi
Le competenze che gli studenti possono acquisire implicano il dominio di diversi livelli testuali: capacità di riflettere su questioni di teoria della letteratura, di leggere e di discutere criticamente la scrittura in versi o in prosa, capacità di analizzare il testo letterario dal punto di vista linguistico, stilistico e retorico, capacità di comprendere diverse forme di interventi critici, e di porre in relazione i testi con il loro contesto storico, con l'identità autoriale, con le nozioni di genere. In questo senso i risultati attesi riguardano il dominio di abilità interpretative, consapevolezza critica dello stretto collegamento che si deve stabilire tra l'analisi del livello stilistico-espressivo e l'attribuzione di significati, che includono necessariamente il riferimento al contesto non solo storico ma esperienziale dell'autore.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
In caso si prolungasse l'emergenza sanitaria nel secondo semestre, il corso sarà così organizzato:

ORGANIZZAZIONE DEL CORSO
Le lezioni si svolgeranno in modalità telematica a distanza in forma sincrona, attraverso la piattaforma Microsoft Teams, e verranno registrate per rimanere a disposizione degli studenti.
Sul sito Ariel dell'insegnamento saranno caricati materiali di riferimento e materiali bibliografici di difficile reperibilità.
Gli studenti potranno inoltre trovare sul sito Ariel dell'insegnamento tutte le informazioni per accedere alle lezioni, e le comunicazioni relative al programma d'esame e alle eventuali variazioni del calendario. Si raccomanda agli studenti la consultazione frequente del sito Ariel.

MATERIALE DIDATTICO
Per quanto riguarda il materiale didattico, non mutano le indicazioni contenute nella scheda dell'insegnamento.

MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Qualora, per le condizioni di emergenza sanitaria, non fosse possibile svolgere l'esame orale in presenza, esso si svolgerà in forma telematica su Microsoft Teams, seguendo le istruzioni che verranno comunicate sul sito Ariel dell'insegnamento. Non cambiano le modalità della prova orale né i criteri di valutazione rispetto a quanto dichiarato nella scheda dell'insegnamento.
Programma
La parte A si propone di affrontare alcune questioni di teoria della poesia, alla luce di una discussione critica che, nell'epoca della modernità, ne mette in gioco le trasformazioni, le trasgressioni, i processi di rinnovamento, le conseguenze sul piano della ricezione.
La parte B e la parte C prendono in considerazione il genere poemetto e una categoria molto vicina, il macrotesto, ma affrontano casi diversi. La parte B analizza due specifiche opere degli anni sessanta, Lezione di fisica di Elio Pagliarani e Gli Sguardi i Fatti e Senhal di Andrea Zanzotto, entrando nel campo della sperimentazione anche estrema.
I testi della parte C sono invece Un posto di vacanza di Vittorio Sereni e Fortezza di Giovanni Giudici, che sono cronologicamente posteriori e sperimentano a loro volta moduli poetici inusitati e forme innovative che pure appartengono all'esperienza lirica più narrativa.
Prerequisiti
Conoscenze di base dell'analisi del testo poetico.
Metodi didattici
Il corso procederà mediante lezioni frontali e periodici momenti di discussione in aula. Ciò consentirà di approfondire i problemi discussi e di sviluppare abilità di analisi, ragionamento e interpretazione. Gli studenti saranno inoltre sollecitati a leggere le opere e i saggi in programma durante il corso, per partecipare più attivamente alle discussioni. Per condividere ulteriori materiali, si userà il sito Ariel del corso. Durante alcune lezioni della seconda e della terza parte, gli studenti potranno preparare l'analisi e la lettura critica di un testo, e proporla a lezione in forma di relazione, in dialogo con la docente e con gli altri studenti. Questa relazione è una scelta libera, e verrà considerata in sede di esame. La frequenza delle lezioni è fortemente consigliata.
Materiale di riferimento
PARTE A
Franco Brioschi, Il lettore e il testo poetico, in Id., La mappa dell'impero, Milano, Il Saggiatore, 2006, pp. 57-114.
Guido Mazzoni, Sulla poesia moderna, Bologna, Il Mulino 2005.
Enrico Testa, Antagonisti e trapassanti: soggetto e personaggi in poesia, in Per interposta persona, Roma, Bulzoni, 1999, pp. 11-32.

PARTE B
Elio Pagliarani, Lezione di fisica e Fecaloro, edizione a scelta dello studente.
Andrea Zanzotto, Gli Sguardi i Fatti e Senhal, edizione a scelta dello studente.

Federico Fastelli, Dall'avanguardia all'eresia. L'opera poetica di Elio Pagliarani, Firenze, Società Editrice fiorentina, 2011.
Mattia Carbone (a cura di), Gli Sguardi i Fatti e Senhal di Andrea Zanzotto, Venezia, Edizioni Ca' Foscari, 2017.

PARTE C
Vittorio Sereni, Un posto di vacanza, in Stella variabile, edizione a scelta dello studente.
Giovanni Giudici, Fortezza, edizione a scelta dello studente.

Enrico Testa, Il quarto libro di Sereni, in Id., Per interposta persona, Roma, Bulzoni, 1999, pp. 49-78.
Laura Neri, I silenziosi circuiti del ricordo. Etica, estetica e ideologia nella poesia di Giovanni Giudici, Roma, Carocci 2018.

PROGRAMMA PER STUDENTI NON FREQUENTANTI
Gli studenti non frequentanti dovranno integrare i testi indicati nel programma con la seguente bibliografia:

PARTE A
Niccolò Scaffai, Il poeta e il suo libro. Retorica e storia del libro di poesia nel Novecento, Firenze, Le Monnier 2005.
PARTE B
Andrea Cortellessa, Ma dobbiamo continuare a ballare, in Elio Pagliarani, Tutte le poesie, Milano, Il Saggiatore 2019.
Giulio Ferroni, Gli ultimi poeti. Giovanni Giudici e Andrea Zanzotto, Milano, Il Saggiatore 2013.
PARTE C
Edoardo Esposito, Stella variabile, in Id., Lettura della poesia di Vittorio Sereni, Milano, Mimesis 2015, pp. 171- 187.
Giulio Ferroni, Gli ultimi poeti. Giovanni Giudici e Andrea Zanzotto, Milano, Il Saggiatore 2013.

ALTRE INFORMAZIONI PER GLI STUDENTI
Altre informazioni saranno pubblicate sul portale della didattica Ariel, nel sito dedicato a Stilistica del testo.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La prova orale consisterà in un colloquio sugli argomenti del programma, volto ad accertare le conoscenze e le abilità acquisite dallo studente, sia per quanto riguarda l'argomentazione teorica, sia per quanto riguarda l'analisi dei testi poetici. Agli studenti sarà richiesto non solo di presentare le opere in programma, ma anche di discutere criticamente le questioni affrontate durante il corso. La proprietà di linguaggio e la precisione degli eventuali riferimenti storico-letterari costituiranno elementi di valutazione. Inoltre si richiederà una consapevolezza precisa dell'identificazione bibliografica delle opere e dei saggi critici in programma.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/14 - CRITICA LETTERARIA E LETTERATURE COMPARATE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/14 - CRITICA LETTERARIA E LETTERATURE COMPARATE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/14 - CRITICA LETTERARIA E LETTERATURE COMPARATE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Durante il periodo dell'emergenza sanitaria, contattare la docente via mail per fissare un appuntamento online.
Piattaforma Microsoft Teams