Storia del colonialismo e della decolonizzazione

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-STO/04
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone di offrire elementi di conoscenza della storia di lungo periodo delle colonizzazioni europee e delle decolonizzazioni, dall'età moderna alla seconda metà del XX secolo, delle principali interpretazioni storiografiche relative al tema, e delle principali forme di rappresentazione/narrazione del colonialismo nelle culture dei paesi colonizzatori. Il corso si propone inoltre di contribuire a fornire gli strumenti concettuali, argomentativi e lessicali idonei alla comunicazione storica sia di carattere scientifico che divulgativo.
Risultati apprendimento attesi
Il corso intende introdurre i partecipanti alla riflessione storica sul fenomeno del colonialismo in una prospettiva di lungo periodo, dall'età moderna fino ai processi di decolonizzazione della seconda metà del Novecento, attraverso l'uso della storiografia più accreditata, e con la proposta di piste di ricerca su fonti edite e inedite, italiane e straniere. Attraverso l'analisi di esempi concreti, gli studenti saranno introdotti a diverse metodologie di indagine storica e allo studio della documentazione.
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di leggere criticamente fonti e testi storiografici inerenti al periodo e alle tematiche prese in esame ed elaborare autonome riflessioni sulle principali questioni storiografiche relative ai colonialismi - nelle varie fasi - e alle decolonizzazioni.
Queste competenze saranno acquisite tramite un confronto diretto con il docente in aula: in particolare, tramite la riflessione critica su testi/immagini/filmati e altre forme di analisi, narrazione e rappresentazione dei fenomeni oggetto del corso. La riflessione individuale sarà stimolata e promossa da un approccio seminariale, che contempla necessariamente l'interazione degli studenti - tra loro e con il docente - in particolare intorno alle tematiche della storia culturale dei fenomeni coloniali, dal punto di vista dei colonizzatori e in prospettiva anche dei colonizzati. Tali riflessioni si articoleranno, durante il corso, nella presentazione e nella discussione, da parte degli studenti - individualmente o in gruppo - di letture e proposte di analisi suggerite dal docente intorno alle tematiche del corso e/o emerse dalla discussione collettiva.
Gli studenti non frequentanti troveranno nel programma loro dedicato una ampia offerta di percorsi di approccio agli oggetti del corso, che consentono una scelta individuale e che potranno eventualmente venire discussi col docente stesso o con i suoi collaboratori durante gli orari di ricevimento.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
le lezioni si svolgeranno in presenza, salvo diverse indicazioni delle autorità accademiche
Programma
Titolo del corso: I colonialismi degli europei tra età moderna e contemporanea (secoli XV-XX): tipologie, interpretazioni, conseguenze
parte 1: I colonialismi di età moderna e la prima decolonizzazione (secoli XV-XIX)
parte 2: Imperialismo e grande decolonizzazione (secoli XIX-XX)
parte 3: Materiali per una storia culturale del colonialismo e del post-colonialismo
Prerequisiti
Non vi sono prerequisiti specifici differenti da quelli richiesti per l'ammissione al corso di laurea magistrale in scienze storiche
Metodi didattici
La frequenza delle lezioni è fortemente consigliata, anche se non obbligatoria. L'insegnamento è costituito da lezione frontali volte innanzitutto all'acquisizione delle conoscenze, delle competenze e del linguaggio proprio della disciplina. La discussione in aula col docente è parte integrante del metodo didattico e mira a promuovere presso lo studente lo spirito critico e la capacità di applicare le competenze e le conoscenze acquisite.
L'insegnamento si avvale di materiale multimediale.
Accanto alle lezioni frontali sono possibili lavori di gruppo e/o relazioni individuali.
Materiale di riferimento
Materiale di riferimento
Studenti frequentanti:
- Programma per 6 cfu:
Conoscenza degli argomenti trattati a lezione (parti A e B)
Manuali: Wolfgang Reinhard, Storia del colonialismo, Einaudi; Michael Burleigh, La genesi del mondo contemporaneo. Il crollo degli imperi coloniali 1945-1965, Feltrinelli (oppure: Id., Small Wars, Far Away Places: The Genesis of the Modern World 1945-65, Macmillan)
La conoscenza di uno fra i seguenti volumi o gruppi di saggi:
· Cemil Aydin, Il lungo Ottocento. Una storia politica internazionale, Einaudi
· David K. Fieldhouse, Western Imperialism in the Middle East 1914-1958, Oxford U.P.
· Daniel R. Headrick, Il predominio dell'occidente. Tecnologia, ambiente, imperialismo, Il Mulino
· Daniel Immerwahr, L'impero nascosto. Breve storia dei Grandi Stati Uniti d'America, Einaudi
· Herbert S. Klein, Il commercio atlantico degli schiavi, Carocci
· Nicola Labanca, Oltremare. Storia dell'espansione coloniale italiana, il Mulino
· Massimo Livi Bacci, Conquista. La distruzione degli Indios americani, Il Mulino
· Gilles Manceron, Marianne et les colonies: une introduction à l'histoire coloniale de la France, La Découverte
· Antonio Morone, a cura di, La fine del colonialismo italiano. Politica, società e memorie, le Monnier, 2018
· Benjamin Stora, La guerra d'Algeria, il Mulino, unitamente a Mitchell K. Hall, La guerra del Vietnam, il Mulino
· Thomas Turner, The Congo Wars. Conflicts, Myth & Reality, Zed Books
· Peter Wende, L'impero britannico. Storia di una potenza mondiale, Einaudi

- Programma per 9 cfu:
conoscenza degli argomenti trattati a lezione (parti A, B e C)
manuali: Wolfgang Reinhard, Storia del colonialismo, Einaudi; Michael Burleigh, La genesi del mondo contemporaneo. Il crollo degli imperi coloniali 1945-1965, Feltrinelli (oppure: Id., Small Wars, Far Away Places: The Genesis of the Modern World 1945-65, Macmillan);
La conoscenza di uno fra i seguenti volumi o gruppi di saggi:
· Cemil Aydin, Il lungo Ottocento. Una storia politica internazionale, Einaudi
· David K. Fieldhouse, Western Imperialism in the Middle East 1914-1958, Oxford U.P.
· Daniel R. Headrick, Il predominio dell'occidente. Tecnologia, ambiente, imperialismo, Il Mulino
· Herbert S. Klein, Il commercio atlantico degli schiavi, Carocci
· Daniel Immerwahr, L'impero nascosto. Breve storia dei Grandi Stati Uniti d'America, Einaudi
· Nicola Labanca, Oltremare. Storia dell'espansione coloniale italiana, il Mulino
· Massimo Livi Bacci, Conquista. La distruzione degli Indios americani, Il Mulino
· Gilles Manceron, Marianne et les colonies: une introduction à l'histoire coloniale de la France, La Découverte
· Morone Antonio, a cura di, La fine del colonialismo italiano. Politica, società e memorie, le Monnier, 2018
· Benjamin Stora, La guerra d'Algeria, il Mulino, unitamente a Mitchell K. Hall, La guerra del Vietnam, il Mulino
· Thomas Turner, The Congo Wars. Conflicts, Myth & Reality, Zed Books
· Peter Wende, L'impero britannico. Storia di una potenza mondiale, Einaudi
La conoscenza di uno fra i seguenti volumi
· Jean-Loup Amselle, Elikia M'Bokolo, a cura di, L'invenzione dell'etnia, Meltemi
· Rikke Andreassen, Human Exhibitions. Race, Gender and Sexuality in Ethnic Displays, Routledge
· Olivier van Beemen, Heineken in Africa. La miniera d'oro di una multinazionale europea, add Editore
Bethencourt F., Razzismi. Dalle crociate al XX secolo, Il Mulino, limitatamente all' Introduzione e alle parti 3, 4, 5 (pp. 7-32, 287-658 dell'edizione 2017)
· Frantz Fanon, I Dannati della terra, con Prefazione di Jean-Paul Sartre, Einaudi
· Frantz Fanon, Pelle nera, maschere bianche, ETS
· Cyril L. R. James, I giacobini neri. La prima rivolta contro l'uomo bianco, DeriveApprodi, 2006
· Jocelyn Hackforth-Jones and Mary Roberts, eds., Edges of Empire. Orientalism and Visual Culture, Blackwell Publishing
· Ania Loomba, Colonialismo/postcolonialismo, Meltemi
· Edward Said, Orientalismo. L'immagine europea dell'Oriente, Feltrinelli
· Neelam Srivastava, Italian Colonialism and Resistances to Empire, 1930-1970, Palgrave Macmillan
Tutti i volumi possono essere letti anche nella lingua originale

Studenti non frequentanti:
- Programma per 6 cfu:
manuali: Wolfgang Reinhard, Storia del colonialismo, Einaudi; Michael Burleigh, La genesi del mondo contemporaneo. Il crollo degli imperi coloniali 1945-1965, Feltrinelli (oppure: Id., Small Wars, Far Away Places: The Genesis of the Modern World 1945-65, Macmillan);
La conoscenza di due fra i seguenti volumi:
· Cemil Aydin, Il lungo Ottocento. Una storia politica internazionale, Einaudi
· Olivier Pétré-Grenouilleau, La tratta degli schiavi. Saggio di storia globale, Il Mulino
· Daniel Immerwahr, L'impero nascosto. Breve storia dei Grandi Stati Uniti d'America, Einaudi
· Daniel R. Headrick, Il predominio dell'occidente. Tecnologia, ambiente, imperialismo, Il Mulino
· Nicola Labanca, Oltremare. Storia dell'espansione coloniale italiana, il Mulino
· Gilles Manceron, Marianne et les colonies: une introduction à l'histoire coloniale de la France, La Découverte
· Morone Antonio, a cura di, La fine del colonialismo italiano. Politica, società e memorie, le Monnier, 2018
· Peter Wende, L'impero britannico. Storia di una potenza mondiale, Einaudi

- Programma per 9 cfu:
manuali: Wolfgang Reinhard, Storia del colonialismo, Einaudi; Michael Burleigh, La genesi del mondo contemporaneo. Il crollo degli imperi coloniali 1945-1965, Feltrinelli (oppure: Id., Small Wars, Far Away Places: The Genesis of the Modern World 1945-65, Macmillan);
La conoscenza di due fra i seguenti volumi
· Cemil Aydin, Il lungo Ottocento. Una storia politica internazionale, Einaudi
· Olivier Pétré-Grenouilleau, La tratta degli schiavi. Saggio di storia globale, Il Mulino
· Daniel R. Headrick, Il predominio dell'occidente. Tecnologia, ambiente, imperialismo, Il Mulino
· Daniel Immerwahr, L'impero nascosto. Breve storia dei Grandi Stati Uniti d'America, Einaudi
· Nicola Labanca, Oltremare. Storia dell'espansione coloniale italiana, il Mulino
· Gilles Manceron, Marianne et les colonies: une introduction à l'histoire coloniale de la France, La Découverte
· Antonio Morone, a cura di, La fine del colonialismo italiano. Politica, società e memorie, le Monnier, 2018
· Peter Wende, L'impero britannico. Storia di una potenza mondiale, Einaudi
La conoscenza di un volume a scelta tra i seguenti:
· Rikke Andreassen, Human Exhibitions. Race, Gender and Sexuality in Ethnic Displays, Routledge
· Olivier van Beemen, Heineken in Africa. La miniera d'oro di una multinazionale europea, add Editore
· Bethencourt F., Razzismi. Dalle crociate al XX secolo, Il Mulino, limitatamente all'Introduzione e alle parti 3, 4, 5 (pp. 7-32, 287-658 dell'edizione 2017)
· Edward Said, Orientalismo. L'immagine europea dell'Oriente, Feltrinelli
· Neelam Srivastava, Italian Colonialism and Resistances to Empire, 1930-1970, Palgrave Macmillan


Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso per concordare il programma d'esame, eventualmente in lingua inglese.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
- Modalità: prova orale
- Tipologia di prova: interrogazione orale
- Parametri di valutazione: capacità di organizzare discorsivamente la conoscenza; capacità di ragionamento critico sullo studio realizzato; qualità dell'esposizione, competenza nell'impiego del lessico specialistico, efficacia, linearità.
- Tipo di valutazione utilizzata: voto in trentesimi
- Eventuali materiali utili per sostenere la prova e consentiti durante la stessa: testi d'esame e appunti del corso

Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-STO/04 - STORIA CONTEMPORANEA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-STO/04 - STORIA CONTEMPORANEA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-STO/04 - STORIA CONTEMPORANEA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Giovedì, h. 9-12 A seguito delle precise indicazioni della presidenza del corso di laurea il ricevimento avverrà tramite skype (ID: marco57sgobbo); per mail si accettano solo parti di tesi nei termini concordati.
Via Festa del Perdono: Dipartimento di Studi storici, settore A, terzo piano (sottotetto), stanza 12.