Storia delle codificazioni moderne

A.A. 2020/2021
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
IUS/19
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente dovrà dimostrare di conoscere e comprendere i motivi dello sviluppo storico dell'esperienza giuridica europea e di saper riflettere sui caratteri della civiltà giuridica occidentale.
Capacità applicative: L'impostazione didattica tende a far conseguire allo studente sia l'acquisizione di proprietà di linguaggio sia la capacità di orientarsi tra le tecniche del ragionamento giuridico, mediante la raccolta, l'analisi e la selezione di dati in relazione al contesto, nonché attraverso la riflessione su questioni giuridiche e l'approfondimento di casi pratici.
Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà altresì dimostrare di aver acquisito consapevolezza critica, capacità di gestione, flessibilità, attitudine alla ricerca sui tanti aspetti della dimensione storica del diritto in ragione delle basi comuni del sapere giuridico occidentale.
Abilità nella comunicazione: Lo studente dovrà dimostrare di saper esprimere oralmente e per iscritto a interlocutori specialisti e non le nozioni acquisite con coerenza argomentativa, rigore sistematico e proprietà di linguaggio.
Capacità di apprendere: Il corso mira a fornire allo studente la capacità di orientarsi nel processo circolare tra fonti del diritto e istituzioni, acquistando una buona capacità di analisi e riflessione sui problemi giuridici tra passato e presente, individuando le linee evolutive di dottrina e prassi nella strutturazione degli istituti fondamentali del diritto, nei rapporti fra istituzioni, corpi intermedi, e individui, secondo linee che potranno essergli utili qualora intenda proseguire la propria formazione in scuole di dottorato e di specializzazione post laurea in Italia e all'estero.
Risultati apprendimento attesi
- conoscenza delle fasi e dei motivi dello sviluppo storico dell'esperienza giuridica europea e comprensione dei caratteri della civiltà giuridica occidentale
- utilizzo delle tecniche del ragionamento giuridico e capacità di analisi delle questioni di diritto in relazione al contesto storico
- consapevolezza critica della dimensione storica del diritto in ragione delle basi comuni del sapere giuridico occidentale.
- coerenza argomentativa, rigore sistematico e proprietà di linguaggio
- buona capacità di analisi e riflessione sui problemi giuridici tra passato e presente, individuazione delle linee evolutive di dottrina e prassi nella strutturazione degli istituti fondamentali del diritto, nei rapporti fra istituzioni, corpi intermedi, e individui.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
IUS/19 - STORIA DEL DIRITTO MEDIEVALE E MODERNO - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Docente/i
Ricevimento:
giovedì ore 11.00-12.00
Sezione di Storia del diritto medievale e moderno