Storia moderna

A.A. 2020/2021
6
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
M-STO/02
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso intende guidare studentesse e studenti alla scoperta della storia dell'Europa moderna nel quadro delle relazioni transatlantiche e globali (secoli XVI-XIX). Nella parte A si delineeranno in questa prospettiva i principali caratteri della modernità europea dal punto di vista demografico, socio-economico, istituzionale, politico- internazionale, religioso e culturale. Nella Parte B si procederà all'approfondimento in chiave globale di fenomeni più specifici, con una particolare attenzione al rapporto fra passato e presente, fatti, interpretazioni e memoria culturale.
Risultati apprendimento attesi
Attraverso le lezioni frontali, il confronto con la docente e il lavoro individuale sui materiali esaminati in aula e/o lo studio autonomo della bibliografia in programma, le studentesse e gli studenti potranno:
· acquisire una sicura conoscenza delle linee essenziali della storia dell'Europa moderna dalla fine del Quattrocento al XIX secolo, identificandone gli snodi fondamentali e gli aspetti principali;
· comprendere, in una prospettiva transatlantica e globale, le dinamiche sottese ai fenomeni di natura demografica, socio-economica, istituzionale, politico-internazionale, religiosa e culturale che caratterizzano la storia dell'Europa nei secoli di cui sopra;
· apprendere a esaminare in modo critico, e con uno sguardo attento al rapporto passato-presente, fonti e materiali di diversa natura relativi a fenomeni storici di ampio respiro nell'ambito della storia dell'Europa moderna.
· imparare a esporre le conoscenze acquisite in forma orale e/o scritta attraverso relazioni presentate/redatte individualmente;
· integrare le conoscenze acquisite in materia di storia generale e analisi delle fonti e delle interpretazioni stabilendo collegamenti con le altre discipline oggetto del percorso di studio.
L'itinerario proposto (Parti A e B) aspira a favorire nelle studentesse e negli studenti dei corsi di Laurea in Lingue che si affacciano alle professioni legate all'insegnamento, alla traduzione, alla comunicazione nonché all'alta formazione la capacità di stabilire connessioni tra periodi e fenomeni differenti relativi all'Europa moderna da una prospettiva globale e di esaminare in modo critico documenti di distinta natura. Per questa via, ci si propone di contribuire alla maturazione di una visione consapevole della profondità storica del rapporto tra l'Europa moderna e il mondo globalizzato contemporaneo e del carattere intrinsecamente inter e multiculturale delle società e delle culture europee nel passato e nel presente.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Periodo
Secondo semestre
Il corso si terrà nel secondo semestre.
Nel caso di perdurante emergenza sanitaria, le lezioni potrebbero svolgersi a distanza, in forma mista.
Più in particolare:
Parte A, lezioni in sincrono attraverso la piattaforma Teams.
Parte B, lezioni in sincrono di introduzione, interazione con i/le frequentanti e conclusione attraverso la piattaforma Teams; lezioni asincrone (file audio, Powerpoint, materiali) caricate sul sito del corso Ariel: https://mbenzonism.ariel.ctu.unimi.it/v5/home/Default.aspx
Gli orari delle lezioni non subiranno variazioni.
Verranno forniti costanti aggiornamenti sul sito del corso - Ariel.
Le modalità di prenotazione delle lezioni in presenza, con apposita app, saranno illustrate per tempo sul sito del corso - Ariel.
Programma
Titolo del corso: Le interazioni globali europee nella prima età moderna: fonti, interpretazioni, narrazioni

Parte A: Storia globale dell'Europa moderna (XVI-XIX secolo)
Parte B: Frammenti della formazione di un quadro globale nel "lungo Cinquecento"

Il corso intende guidare studentesse e studenti alla scoperta della profondità storica del mondo globalizzato contemporaneo. L'itinerario si articolerà in due parti: la prima sarà dedicata a una presentazione delle linee essenziali della storia globale dell'Europa moderna (XVI-XIX secolo) da una prospettiva attenta al rapporto passato-attualità (Parte A). Su questa base, nella parte B ci si concentrerà sull'esame di una selezione di fonti quattro-cinquecentesche relative alle interazioni europee con l'Africa, l'Asia e le Americhe per delineare, attraverso lo sguardo di una pluralità di attori, i tempi e le forme della costruzione di un quadro globale nella prima età moderna.
Il programma è valido fino a febbraio 2022.
Prerequisiti
Non ci sono prerequisiti diversi da quelli richiesti per l'ammissione al corso di studi.
Metodi didattici
La frequenza delle lezioni è fortemente consigliata, anche se non obbligatoria. L'insegnamento è costituito da lezione frontali volte innanzitutto all'acquisizione delle conoscenze, delle competenze e del linguaggio proprio della disciplina. La discussione in aula col docente è parte integrante del metodo didattico e mira a promuovere presso lo studente lo spirito critico e la capacità di applicare le competenze e le conoscenze acquisite.
Accanto alle lezioni frontali sono previsti lavori di gruppo e/o relazioni individuali.
Lingua del corso: italiano
Materiale di riferimento
6 CFU

Studenti frequentanti:
Conoscenza degli argomenti trattati a lezione (Parti A e B)

Parte A:
Conoscenza del manuale di riferimento: R. Ago - V. Vidotto, Storia moderna, Laterza, Roma-Bari 2018(20) e dei materiali relativi alla parte A caricati su Ariel: https://mbenzonism.ariel.ctu.unimi.it/v5/home/Default.aspx
È vivamente consigliata la consultazione di un atlante storico.

Parte B:
Conoscenza della selezione di fonti proposta e dei seguenti volumi:
S. Bazzola, Retorica e narrazione del viaggio. Diari, relazioni, itinerari fra Quattro e Cinquecento, Salerno Editrice, Roma 2020
S. Gruzinski, Abbiamo ancora bisogno della storia? Il senso del passato nel mondo globalizzato, Raffaello Cortina editore, Milano 2016.

Studenti non frequentanti

Parte A
Conoscenza del manuale di riferimento R. Ago - V. Vidotto, Storia moderna, Laterza, Roma-Bari 2018(20)
Visione dell'intervista a Serge Gruzinski, Storia, memoria, immaginari nel mondo globalizzato, a cura di Maria Matilde Benzoni, https://video.unimi.it/media/478/

È vivamente consigliata la consultazione di un atlante storico.

Parte B
Conoscenza del volume di C. H. Parker, Le relazioni globali nell'età moderna, 1400-1800, Il Mulino, Bologna 2012 e di uno a scelta dei testi o gruppi di testi relativi a una e una sola fra le aree linguistico-culturali o tematiche che seguono:

Francese
P. Burke, Il Re Sole, Il Saggiatore, Milano 2017
P. R. Campbell, Luigi XIV e la Francia del suo tempo, Il Mulino, Bologna 1997
V. Criscuolo, Napoleone, Bologna, Il Mulino, Bologna 2009

Spagnolo e Portoghese
M. M. Benzoni, Americhe e modernità. Un itinerario fra storia e storiografia dal 1492 ad oggi, FrancoAngeli, Milano 2012
J. H. Elliott, La Spagna imperiale. 1469-1716, Il Mulino, Bologna, 2006
G. Parker, Un solo re, un solo impero. Filippo II di Spagna, Il Mulino 2005
H. Rawlings, L'Inquisizione spagnola, Il Mulino 2008
T. Todorov, La conquista dell'America. Il problema dell'altro, Einaudi, Torino 2005

Inglese
M. D. Palmer, Enrico VIII, Il Mulino, Bologna 2003 e G. Abbattista, La rivoluzione americana, Laterza, Bari-Roma 20196
M. D. Palmer, Enrico VIII, Il Mulino, Bologna 2003 e T. Bonazzi, La rivoluzione americana, Il Mulino, Bologna 2018
P. Wende, L'impero britannico. Storia di una potenza mondiale, Einaudi, Torino 2009

Polacco
J. Lukowski - H. Zawadzki, Polonia. il paese che rinasce, Beit, Trieste 2009
Una selezione di capitoli in R. I. Frost, The Oxford History of Poland. The Making of the Polish-Lithuanian Union, 1385-1569, OUP, Oxford 2018

Russo
P. Buschkovitch, Breve storia della Russia: dalle origini a Putin, Einaudi, Torino 2013
L. Hughes, Pietro il Grande, Einaudi, Torino 2012
W. Marshall, Pietro il Grande e la Russia del suo tempo, il Mulino, Bologna, 1999
M. Raeff, La Russia degli zar, Laterza, Roma 1989

Lingue scandinave
N. Kent, A Concise History of Sweden, Cambridge University Press, Cambridge 2008
Una selezione di capitoli relativi all'età moderna, da definire con la docente, tratti da: E. I. Kouri - J. E. Olesen (eds.), The Cambridge History of Scandinavia, 2, 1520-1870, Cambridge University Press, 2016

Tedesco
R. H. Bainton, La Riforma protestante, Einaudi, Torino 2000, pp. 280
R. H. Bainton, Lutero, Einaudi, Torino 2013
T. Kaufmann, Lutero, Il Mulino, Bologna 2007 e M. Rady, Carlo V e il suo tempo, Il Mulino, Bologna 1997

Temi generali
S. Faroqhi, L'impero ottomano, Il Mulino, Bologna 2014 e e K. Kreiser, Storia di Istanbul, Il Mulino, Bologna 2010
M. Füssel, La guerra dei sette anni, Il Mulino, Bologna 2013 e V. Criscuolo, Il congresso di Vienna, Il Mulino, Bologna 2015
F. Morelli, Il mondo atlantico. Una storia senza confini, Carocci, Roma 2020(7)
M. Pellegrini, Le guerre d'Italia, il Mulino, Bologna 2017 e Schmidt G., La guerra dei Trent'anni, Il Mulino, Bologna 2015

L'insegnamento si avvale di materiale didattico anche multimediale presente nella piattaforma Ariel.
https://mbenzonissal.ariel.ctu.unimi.it/v5/home/Default.aspx
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso per concordare il programma d'esame, eventualmente in lingua inglese.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Modalità: prova orale.
Tipologia di prova: interrogazione orale (italiano).
Parametri di valutazione: capacità di organizzare discorsivamente la conoscenza; capacità di ragionamento critico sullo studio realizzato; qualità dell'esposizione, competenza nell'impiego del lessico specialistico, efficacia, linearità etc.;
Tipo di valutazione utilizzata: voto in trentesimi.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-STO/02 - STORIA MODERNA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-STO/02 - STORIA MODERNA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
11/11, 19/11, 27/11, ore 16-19, via Teams. Per aggiornamenti e materiali relativi alle lezioni e agli esami, consultare ARIEL. Per fissare il ricevimento via Teams e informazioni, scrivere a: maria.benzoni@unimi.it
Studio 1047, Dipartimento di Scienze della Mediazione Linguistica e di Studi Interculturali, Polo di Sesto