Teoria e metodologia dell'insegnamento delle scienze infermieristiche e ostetriche

A.A. 2020/2021
7
Crediti massimi
56
Ore totali
SSD
MED/45
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Lo scopo dell'insegnamento è di far acquisire le capacità avanzate ,metodologiche e disciplinari per:
- formulare mete cognitive basate sulla tassonomia figlia della disciplina infermieristica;
- utilizzare metodi e strumenti per l'insegnamento-apprendimento delle capacità decisionali, relative al processo di assistenza infermieristica e ostetrica, delle abilità tecniche e delle abilità relative all'interazione infermiere -utente, ostetrica-utente,
- modulare la complessità crescente dei contenuti, dei metodi e degli strumenti della disciplina infermieristica al fine di realizzare il processo di insegnamento-apprendimento in ambito teorico e di tirocinio;
- utilizzare modelli di valutazione idonei a rilevare le capacità di risolvere problemi complessi dell'assistenza infermieristica e ostetrica;
- utilizzare modelli di miglioramento della competenza infermieristica e ostetrica per la realizzazione dei processi di formazione continua.
Risultati apprendimento attesi
Lo studente:
Analizzerà criticamente le modalità di applicazione della pratica riflessiva nel nursing, per sviluppare consapevolezza degli aspetti emotivi coinvolti nella relazione tra infermiere/ostetrica e persona assistita nei contesti clinici.
Applicherà gli elementi della progettazione dell'insegnamento e apprendimento, basati sulle tassonomie degli obiettivi cognitivi e sulla declinazione dei concetti core della disciplina infermieristica e della disciplina ostetrica, con particolare riferimento all'ambito clinico, al fine di sviluppare curriculi per la formazione infermieristica ed ostetrica
Applicherà raccomandazioni evidence-based per la progettazione, gestione dei metodi didattici, utili ad allenare le capacità di lavorare in team, di prendere decisioni, di risolvere problemi complessi in situazioni cliniche simulate.
Applicherà con un approccio co-costruttivo la progettazione di interventi educativi rivolti alle persone in particolari situazioni cliniche e/o di miglioramento-modifica di moduli di insegnamento, utili a sviluppare un atteggiamento collaborativo e un apprendimento attivo.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Programma
La progettazione di un curricolo per un apprendimento concettuale della pratica infermieristica ed ostetrica
La progettazione di un curricolo di corso di studio, basato sui concetti core disciplinari, per formare infermieri e ostetriche alla pratica professionale: declinazione dei concetti.
I contributi del Nursing Subject Group e dell'European Federation of Nursing Associations per la progettazione di curricoli di corsi di studio riferiti alle competenze infermieristiche.
I risultati di apprendimento come intermediari nello sviluppo delle competenze infermieristiche e delle competenze ostetriche intese come esito finale di un percorso di studi.
La tassonomia di Bloom riveduta e corretta da Lorin Anderson & David Krathwahl: declinazione dei risultati di apprendimento di corso di studio e di moduli didattici finalizzati a sviluppare competenze per la pratica professionale infermieristica ed ostetrica.
La declinazione di risultati di apprendimento di moduli didattici finalizzati a sviluppare competenze specifiche per la conduzione di interventi di educazione terapeutica e educazione sanitaria.
Co-costruzione di un modulo didattico o di educazione terapeutica/promozione della salute
Il ridisegno di un modulo didattico di un insegnamento del corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche in modalità blended learning, realizzato con approccio co-costruttivo e con utilizzo degli strumenti della piattaforma Moodle.
I dispositivi progettuali e attuativi multimediali dell'instructional design: modello ADDIE per la progettazione in rete
La pratica riflessiva per la formazione ad un agire umanizzato dell'infermiere dell'ostetrica
La pratica riflessiva per lo sviluppo di abilità comunicativo relazionali nella relazione infermiere- persona assistita/ostetrica-persona assistita.
La pratica riflessiva per apprendere dall'esperienza condotta nella pratica clinica.
Strategie didattiche da utilizzare in aule con studenti e professionisti infermieri/ ostetriche e per gruppi di pazienti.
Strumenti di valutazione dei risultati di apprendimento degli studenti
Il metodo del lavoro di gruppo: le indicazioni evidence-based per progettare e gestire l' apprendimento nei team
Il metodo della discussione dei casi e degli autocasi: le indicazioni evidence-based per progettare, gestire la discussione di casi per allenare al ragionamento clinico e alla presa di decisioni in situazioni cliniche complesse
Il role-playing e le simulazioni: le indicazioni evidence-based per progettare e gestire role-playing per allenare nella relazione con le persone assistite
La lezione in un'aula tradizionale e in flipped classroom: le indicazioni evidence-based per la loro progettazione e gestione per trasmettere
Le rubriche di valutazione dei risultati di apprendimento relativi agli insegnamenti teorici e pratici per valutare il raggiungimento dei learning outcomes
Prerequisiti
Il corso è impostato nell'ottica della didattica disciplinare per questo si ritengono prerequisiti fondamentali per accedere al corso, aver superato tutti gli esami del primo anno di corso.
In particolare si ritengono prerequisiti fondamentali i contenuti
Insegnamento integrato di Deontologia infermieristica e regolamentazione dell'assistenza infermieristica o del Corso integrato di Deontologia ostetrica e regolamentazione dell'assistenza ostetrica;
Insegnamento integrato di Storia e filosofia avanzata dell'assistenza infermieristica e ostetrica
Metodi didattici
Lezione frontale o interattiva seguita da esercitazioni quali:
Lavori di gruppo per esercitazione di applicazione di concetti e procedure
Discussione di Casi relativo all'ambito della didattica della disciplina infermieristica ed Ostetrica
Gestione di un Role Playing relativo a un contesto didattico
Analisi di Rubriche valutative
Lavoro di gruppo per applicazione approccio co-costruttivo per disegnare un modulo didattico di un insegnamento del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed ostetriche
Materiale di riferimento
Slides dei singoli argomenti e dispense fornite di volta in volta sul singolo argomento e disponibili in ARIEL
Le slides e i documenti fanno riferimento ai seguenti testi e documenti.
Testi
Biggs &Tang, (2008). Teaching for quality teaching at university. Glasgow: McGraHill
Gamberoni L. et al., (2009) Apprendimento clinico, Riflessività e tutorato Metodi e strumenti per la didattica tutoriale per le professioni sanitarie. Napoli:EdiSes.
Castagna M,1997. Progettare la formazione. Milano:Franco Angeli.
Ignatavicius D., (2018) Teaching and Learning in a concept-base Nursing Curriculum. Burlington:Jones&Bartlett Learning.
Marchisio et al., (2014) Comunità di apprendimento con Moodle 2. Torino: EasyReading Multimedia.
Documenti:
Gonzales J , Wagenaar R. (2006). Tuning Educational Structure in Europe- Il Contributo delle Università al Processo di Bologna. Bilbao: Universida de Deusto. Avviabile da http://www.unideusto.org/tuningeu/images/stories/Publications/ITALIAN_B…
Nursing Subject Area group (2011) Reference points for design and delivery of degree proammas in Nursing. Spain: Universidad de Deusto. Avviabile da
http://www.unideusto.org/tuningeu/publications/253-reference-points-for…-
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Il voto finale sarà la media pesata dei voti conseguiti in due prove.
Prima prova
· (peso 20%) Lavoro di gruppo per applicazione approccio co-costruttivo per ridisegnare un modulo didattico di un insegnamento del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed ostetriche o un intervento di educazione terapeutica/promozione della salute in modalità blended learning. Il voto conseguito in questa prova sarà dato dalla media pesata di due voti:
- (peso 95%) ridisegno prodotto, valutato in relazione a indicatori definiti
- (peso 5%) media dei punteggi poi convertiti in trentesimi, ricevuti come valutazione da ciascun membro del piccolo gruppo sulla partecipazione al ridisegno nelle quattro giornate programmate. La partecipazione è valutata con riferimento a questi indicatori: ascolto, elaborazione, decisione. Il livello di partecipazione è valutato con una scala likert a quattro passi con punteggio crescente: 1-2-3-4.
Seconda prova
· (peso 80%) test cognitivo scritto composto da domande aperte e chiuse. Le domande chiuse avranno almeno tre possibili risposte. In generale le domande saranno prevalentemente dedicate a processi cognitivi intitolati a memorizzare, comprendere, applicare, analizzare e valutare. Il test prevede anche una breve discussione scritta che prevede due domande aperte su uno dei seguenti casi trattati durante il corso che vale 2 punti.
1- Caso- ANVUR-AVA
2- Caso-Un curriculum di corso di studio innovativo
3- Caso-A lifelong learning
Il voto dell'esame scritto dipenderà dal punteggio conseguito (le domande potranno valere 1 o 2 punti). Il punteggio conseguibile va da 0 a 30 e ha una corrispondenza diretta con il voto in trentesimi.
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3004
Lezioni: 56 ore