Tirocinio (terzo anno)

A.A. 2020/2021
32
Crediti massimi
800
Ore totali
SSD
MED/50
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Adattamento e regolazione delle protesi acustiche al singolo caso clinico nell'adulto e nel bambino.
Tirocinio Clinico-Socio-Audiologico - Obiettivi formativi:
1. Conoscere le strutture e le caratteristiche operative dell'ambiente ospedaliero sede del tirocinio di audioprotesista e i servizi interni ed esterni ad esso collegati
2. Conoscere le caratteristiche delle strutture extra-ospedaliere pubbliche e private convenzionate con l'Università, che saranno sede di periodici e programmati periodi di studio e di tirocinio di audioprotesi
3. Sapere eseguire studi audiometrici di base comprendenti l'audiometria tonale, l'audiometria vocale, l'impedenzometria e la valutazione del campo dinamico
4. Conoscere la tipologia e l'organizzazione dell'assistenza e della riabilitazione degli audiolesi
5. Acquisire conoscenze teoriche e pratiche nell'approccio al paziente audioleso in rapporto all'età, allo stato sociale e alla tipologia della malattia e di conseguenza imparare a diversificare le metodiche di approccio ai problemi specifici e di assistenza individuale e di gruppo a pazienti audiolesi
6. Acquisire conoscenze dell'ambiente socio-culturale in cui si trova ed opera il portatore di handicap uditivo e adeguare le metodiche di approccio psicologico ai fini di pianificare l'assistenza
7. Acquisire conoscenze dei sistemi strumentali, delle metodiche diagnostiche audiologiche, della loro esecuzione e della loro interpretazione
8. Sapere eseguire audiometrie comportamentali infantili
9. Sapere eseguire manovre otoscopiche in soggetti di età pediatrica, finalizzate all'ispezione del condotto uditivo esterno e della membrana timpanica
10. Conoscere ed applicare i principi diagnostici riabilitativi in ambito audioprotesico adeguandoli all'età e alle condizioni socio-culturali del singolo individuo
11. Acquisire conoscenze sulle tecniche di prelievo di impronte protesiche dei condotti uditivi esterni
12. Acquisire conoscenze teorico-pratiche sulle tecniche di realizzazione delle chiocciole auricolari ai fini della costruzione e dell'applicazione in loco della protesi auricolare
13. Acquisire manualità nell'adattamento della protesi al singolo soggetto e esperienza nell'insegnamento dell'uso e della gestione dell'audioprotesi al paziente
14. Interagire e collaborare con gruppi di studio e di lavoro per acquisire adeguate conoscenze sui materiali elettronici costituenti le protesi acustiche
15. Acquisire competenza nella scelta ed indicazione del sussidio audioprotesico più adatto a sopperire al deficit uditivo tenendo in debito conto anche l'età e quindi la manualità dell'audioleso
16. Identificare la domanda di assistenza e di prevenzione nell'ambito dei danni uditivi e partecipare con gruppi multiprofessionali alla individuazione delle necessità audiologiche nei differenti strati e funzioni della società
17. Valutare le necessità di prevenzione e di sussidiarietà assistenziale in soggetti operanti in condizioni di particolari esposizioni al rischio di danno acustico
18. Rispondere, relativamente alle proprie conoscenze acquisite e applicando le metodiche di diagnosi e riabilitazione più appropriate, ai bisogni di prevenzione uditiva nelle fasce di età più deboli, quella infantile e quella dell'anziano favorendone l'inserimento nel contesto scolastico e sociale
19. Interagire con gruppi multiprofessionali nella pianificazione e valutazione degli interventi educativi e rieducativi e nei programmi finalizzati al miglioramento dell'assistenza
20. Contribuire nell'organizzazione diagnostico-riabilitativa attraverso il miglior utilizzo delle risorse a disposizione, assicurando in tal modo una migliore qualità di assistenza
21. Fornire prestazioni tecniche corrette ed efficaci a annullare o ridurre in deficit uditivo in applicazione e nel rispetto dei principi scientifici fondamentali e adattare tali prestazioni al paziente audioleso in relazione alle differenti patologie
22. Mantenere sempre presente il principio etico dell'interesse prevalente dei bisogni del paziente e il loro superamento su considerazioni di ordine economico
23. Assicurare una costante presenza assistenziale al soggetto portatore di audioprotesi, garantendo manutenzioni e riparazioni in tempi stretti e assicurando comunque -quando possibile- sussidi protesici sostitutivi
24. Mantenere un costante controllo della qualità dell'assistenza audioprotesica mediante l'utilizzo di strumenti e metodologie disponibili ai fini di un miglioramento dell'attività assistenziale
25. Interagire con gruppi multiprofessionali operanti in strutture sia intra che extra-ospedaliere al fine dei gestire programmi diagnostici-riabilitativi multidisciplinari nei confronti di soggetti ad alta complessità assistenziale
26. Dimostrare di aver compreso e di essere in grado di realizzare personalmente il rapporto diretto con il paziente audioleso nella scelta, acquisizione e gestione della protesi acustica, tenendo presente le possibilità di diversa gestione (pubblica o privata) dell'onere finanziario
27. Conoscere ed applicare i principi, le possibilità e i limiti che regolano l'assistenza chirurgica audiologica ai fini di integrazioni audioprotesiche immediate o a distanza
28. Interagire con la persona ed osservare nelle diverse fasi della vita come la stessa soddisfa i bisogni nel suo abituale contesto.
29. Conoscere le caratteristiche del territorio e della comunità, i servizi del distretto, le loro finalità e le prestazioni erogate.
30. Apprendere ed applicare i principi dell'accoglienza.
31. Conoscere alcune caratteristiche della struttura ospedaliera, o altre, sede di tirocinio: gli operatori, la struttura architettonica, i servizi con i relativi collegamenti.
32. Conoscere la tipologia dell'utenza e l'organizzazione dell'assistenza audioprotesica nella sede di tirocinio.
33. Conoscere ed applicare i principi della relazione di aiuto.
34. Interagire e collaborare con l'équipe nel pianificare e valutare gli interventi educativi rieducativi
35. Organizzare le proprie attività utilizzando correttamente le risorse materiali e strutturali presenti nelle sedi di tirocinio
36. Contribuire ad organizzare l'assistenza audiologica globale attraverso un utilizzo appropriato delle risorse a disposizione, assicurando un progressivo miglioramento della qualità assistenziale.
37. Interagire e collaborare attivamente con équipe intra e interprofessionali al fine di programmare e gestire interventi audiologici multidisciplinari.
38. Dimostrare capacità didattiche orientate all'informazione, all'istruzione ed all'educazione degli assistiti, dei loro familiari.
39. Dimostrare di aver compreso e di essere in grado di applicare, analizzare, sintetizzare le conoscenze relative alla valutazione della organizzazione e pianificazione della attività audioprotesica, alla valutazione delle azioni in termini deontologici ed in relazione ai criteri bioetici.
- Tirocinio Audioprotesico - Obiettivi formativi:
1. Iniziare a conoscere l'organizzazione delle strutture dove viene svolta la professione di Audioprotesista.
2. Sapere rilevare nell'adulto l'impronta del condotto uditivo esterno e del padiglione ai fini della scelta del tipo di accoppiamento acustico.
3. Sapere eseguire misure di guadagno protesico comprendenti sia la prova elettroacustica della protesi che la misura de guadagno.
4. Conoscere le tecnologie circuitali delle protesi acustiche.
5. Apprendere elementi della tecnologia costruttiva delle chiocciole auricolari e degli apparecchi acustici.
6. Apprendere i fondamenti della verifica dei guasti e della tecnica di riparazione degli apparecchi acustici.
7. Saper eseguire nell'adulto e nel bambino il rilievo del condotto uditivo esterno e del padiglione ai fini della scelta dell'auricolare e di realizzare la chiocciola e l'involucro della protesi acustica.
8. Sapere contribuire alla riabilitazione audioprotesica.
9. Apprendere le procedure di follow up, adattamento e controllo degli apparecchi acustici impiantabili.
10. Sapere individuare il materiale, la forma e l'eventuale ventilazione della chiocciola;
11. Sapere eseguire i test di audiometria protesica.
12. Imparare ad eseguire le procedure necessarie a selezionare, applicare, adattare e controllare un apparecchio acustico;
13. Sapere eseguire autonomamente la scelta, l'adattamento, il controllo e l'addestramento all'uso dei presidi audioprotesici.
14. Acquisire conoscenze tecniche adeguate alla scelta dei materiali protesici e conoscenze sulle tecniche di realizzazione e controllo dei sussidi audio protesici.
Risultati apprendimento attesi
Adattamento e regolazione delle protesi acustiche al singolo caso clinico nell'adulto e nel bambino.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 32
Pratica - Esercitativa: 800 ore