Vulcanologia

A.A. 2020/2021
6
Crediti massimi
52
Ore totali
SSD
GEO/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Obiettivo principale del corso è l'apprendimento dei principi di vulcanologia fisica che guidano i fenomeni eruttivi e intereruttivi. A ciò si aggiungono i principali criteri per la ricostruzione dell'evoluzione di un'area vulcanica e per la valutazione della sua pericolosità
Risultati apprendimento attesi
Riconoscimento dei principali depositi vulcanici, metodi di indagine e processi che li hanno generati. Ruolo della tettonica nell'evoluzione dei vulcani. Cartografia geologica in ambiente vulcanico
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Metodi didattici
Le lezioni si terranno sulla piattaforma Microsoft Teams e potranno essere seguite sia in sincrono sulla base dell'orario del primo trimestre sia in asincrono perché saranno registrate e lasciate a disposizione degli studenti sulla medesima piattaforma.

Programma e materiale di riferimento
Il programma e il materiale di riferimento non subiranno variazioni.

Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione
L'esame si svolgerà in forma orale utilizzando la piattaforma Microsoft Teams o, laddove la regolamentazione lo consentisse, in presenza, sempre in forma orale. L'esame, in particolare, sarà volto a:
- accertare il raggiungimento degli obiettivi in termini di conoscenza e capacità di comprensione;
- verificare l'autonomia di giudizio dello studente anche attraverso l'analisi di casi discussi durante il corso;
- accertare la padronanza del linguaggio specifico della materia e la capacità di esporre gli argomenti in modo chiaro e ordinato.
Programma
Vulcanismo e tettonica a zolle. Genesi e composizione dei magmi: fusione per decompressione e l'adiabatica del mantello; per variazione composizionale; per incremento di temperatura Proprietà chimico fisiche dei magmi e principi di reologia. Specie volatili nei magmi. Camere magmatiche. Meccanismi di risalita superficiale dei magmi. Eruzioni: tempi, scale, tassi, schemi di classificazione. Magnitudo, intensità, energia, frequenza dei fenomeni eruttivi e loro potenziale distruttivo. Frammentazione magmatica. Eruzioni effusive e prodotti nel vulcanismo effusivo: flussi lavici e lave, fontane di lava, duomi, lave subglaciali, sottomarine e seamounts. Flood basalts. Eruzioni stromboliane e introduzione ai prodotti. Eruzioni esplosive e prodotti di caduta, surge e flusso piroclastico. Eruzioni freatiche e freato-magmatiche e i relativi prodotti. Cartografia delle aree vulcaniche. Pericolosità vulcanica. Strutture vulcaniche e tettoniche: loro relazione e influenza sull'evoluzione di un'area vulcanica.
Prerequisiti
Non sono previsti prerequisiti
Metodi didattici
Lezioni in aula con schemi, numerosi immagini e presentazione di case studies, alcuni esercizi da eseguire al di fuori dell'orario di lezione, campagna obbligatoria di più giorni nel periodo compreso tra la seconda metà di giugno e la fine di luglio
Materiale di riferimento
K. Németh, & U. Martin, Practical Volcanology (2007).
Dispense, articoli scientifici e presentazioni messe a disposizione dal docente sul sito Ariel
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in una prova orale in cui viene discussa l'attività svolta in campo e quanto trattato a lezione. Voto in trentesimi.
GEO/08 - GEOCHIMICA E VULCANOLOGIA - CFU: 6
Attivita' di campo: 12 ore
Lezioni: 40 ore
Docente/i
Ricevimento:
Lunedì 12.30-13.30 o su appuntamento
via Botticelli 23