Advanced plant pathology

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
56
Ore totali
SSD
AGR/12
Lingua
Inglese
Obiettivi formativi
Il corso si propone di fornire agli studenti conoscenze approfondite ed avanzate nel campo della patologia vegetale, acquisite recentemente mediante l'applicazione delle più moderne tecniche di biologia molecolare all'interno di un approccio sperimentale integrato e multidisciplinare.
Risultati apprendimento attesi
Il corso fornisce competenze innovative utili all'identificazione, alla prevenzione e al contenimento delle malattie associate ai principali patogeni delle piante.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
- Metodi didattici: le lezioni si terranno in presenza o, in base all'evoluzione della situazione sanitaria, sulla piattaforma Microsoft Teams e potranno essere seguite sia in sincrono, sulla base dell'orario del primo semestre, sia in asincrono perché saranno registrate e lasciate a disposizione degli studenti sulla medesima piattaforma.
- Programma e materiale di riferimento: il programma e il materiale di riferimento non subiranno variazioni.
- Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione: l'esame si svolgerà in forma orale in presenza o, in base all'evoluzione della situazione sanitaria, utilizzando la piattaforma Microsoft Teams.
Programma
- Tecniche innovative in diagnostica fitopatologica: tecniche basate sulla PCR e sul sequenziamento (real-time PCR, digital PCR, polimorfismi di sequenza); tecniche basate sul next generation sequencing (NGS); remote sensing.
- Studio della variabilità genetica e della fitness dei patogeni: analisi di geni conservati e iper-variabili; correlazione tra marcatori molecolari e caratteristiche biologiche dei patogeni; pressione selettiva, adattabilità e virulenza dei patogeni.
- Epidemiologia molecolare: utilizzazione di marcatori molecolari per la ricostruzione delle vie di diffusione dei patogeni (piante ospiti, insetti vettori).
- Approccio "omico" per l'identificazione e lo studio degli effettori e dei fattori di virulenza dei patogeni: analisi dei genomi dei patogeni; identificazione e funzione di effettori e fattori di virulenza dei patogeni.
- Selezione/produzione di varietà resistenti ai patogeni: screening di varietà con diversa suscettibilità ai patogeni; analisi del trascrittoma del binomio patogeno/ospite; identificazione di geni coinvolti nell'interazione patogeno/ospite; "editing" del genoma di specie vegetali coltivate per la produzione di varietà resistenti.
- Strategie sostenibili per il controllo dei patogeni delle piante: tecniche preventive; approccio multidisciplinare integrato; sviluppo/utilizzo di molecole e/o organismi viventi per il controllo dei patogeni.
Prerequisiti
Basi di botanica generale, biochimica, fisiologia e patologia vegetale
Metodi didattici
Lezioni frontali ed esercitazioni (relazioni e discussione su argomenti specifici)
Materiale di riferimento
- Slides delle lezioni disponibili su ARIEL
- Plant Pathology (5th Edition), George Agrios, (ISBN: 9780120445653; eBook ISBN: 9780080473789), Academic Press
- Annual Review of Phytopathology (https://www.annualreviews.org/journal/phyto)
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame si svolgerà attraverso un colloquio orale suddiviso in due parti: (i) presentazione di un argomento specifico (caso studio) concordato con ogni studente; (ii) valutazione delle conoscenze relative agli argomenti trattati nel corso delle lezioni e delle esercitazioni.
AGR/12 - PATOLOGIA VEGETALE - CFU: 6
Laboratori: 16 ore
Lezioni: 40 ore
Docente: Quaglino Fabio
Docente/i
Ricevimento:
Su appuntamento via email
Secondo piano - Edificio 7, via Celoria 2, Milano (in caso di restrizioni sanitarie su Microsoft Teams)