Analisi dei farmaci 2 e lab. di analisi dei farmaci ii

A.A. 2021/2022
10
Crediti massimi
112
Ore totali
SSD
CHIM/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento di Analisi dei farmaci II e Laboratorio di Analisi dei Farmaci II, articolato in lezioni frontali ed esercitazioni di laboratorio a posto singolo, si propone di fornire allo studente le nozioni fondamentali per comprendere e applicare le metodiche di identificazione e di analisi delle sostanze di uso farmaceutico iscritte in Farmacopea Europea, sviluppando in lui quelle capacità critiche indispensabili per affrontare e risolvere autonomamente le problematiche analitiche in ambito farmaceutico.
Risultati apprendimento attesi
Al termine del corso lo studente sarà in grado comprendere le principali metodiche di identificazione e analisi, chimica e strumentale, delle sostanze iscritte in Farmacopea e, sulla base di quanto acquisito nelle esercitazioni pratiche, di applicarle in modo corretto e riproducibile. Ciò gli consentirà di rispondere ai quesiti proposti dalla finale prova scritta d'esame.
Programma e organizzazione didattica

Linea AK

Responsabile
Periodo
Primo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/2022, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
Lezioni frontali
- Illustrazione delle problematiche analitiche connesse alla commercializzazione di un principio attivo o di una specialità medicinale. - Riconoscimento della natura organica, metallo-organica e inorganica di un composto incognito. - Analisi qualitativa e quantitativa degli elementi che lo compongono. - Reazioni di riconoscimento dei principali gruppi funzionali. - Riconoscimento di classi di composti d'interesse farmaceutico.
Solubilità, coefficiente di ripartizione e tecniche estrattive. - Lo stato solido e la sua caratterizzazione (punto di fusione, polimorfismo e diagrammi di fase solido liquido per miscele binarie). - Lo stato liquido e la sua caratterizzazione (punto di ebollizione,distillazione frazionata e diagrammi di fase per miscele binarie di liquidi miscibili, immiscibili e parzialmente miscibili): - Analisi termica (TGA, TA e DSC) - Metodi ottici (Rifrattometria, Polarimetria e Dicroismo circolare). - Composti chirali: studio delle proprietà chiroottiche; metodiche analitiche per la determinazione quali e quantitativa degli enantiomeri. - Spettroscopia NIR: teoria ed applicazioni in campo farmaceutico.

Esercitazioni di laboratorio a posto singolo
Introduzione all'analisi dei composti organici. Saggi di combustione e analisi del residuo, riconoscimento di metalli in sostanze metallorganiche iscritte nella F.U. Preparazione della soluzione di Lassaigne per la ricerca di azoto, zolfo, alogeni, fosforo. Ricerca degli alogeni mediante saggio della calcinazione. Ricerca dei fosfati mediante miscela ossidante. Solubilità delle sostanze organiche: solubilità in acqua ed in solventi reattivi; classificazione delle sostanze in base alla loro solubilità. Saggi per il riconoscimento dei gruppi funzionali in sostanze organiche: alcoli, aldeidi, chetoni, polialcoli, zuccheri, acidi carbossilici, α-ossiacidi, fenoli, ammine, amminoacidi, esteri, ammidi. Esame delle sostanze iscritte nella F.U. Classi di sostanze farmaceutiche: saggi generali e specifici per sulfamidici, xantine, alcaloidi; glicosidi, sostanze varie.
Prerequisiti
Per seguire proficuamente il corso, lo studente deve possedere conoscenze di base di chimica organica, chimica farmaceutica e analisi chimica.
Metodi didattici
Lezioni frontali con proiezione delle slide già disponibili in Ariel.
Esercitazioni di laboratorio a posto singolo.
Materiale di riferimento
- Slides del corso disponibili in Ariel - V. Cavrini - Guida al riconoscimento di composti di interesse farmaceutico - Esculapio Bologna - Vogel - Chimica Organica Pratica - Casa Editrice Ambrosiana - D. G. Watson - Analisi Farmaceutica - EdiSES s.r.l. Napoli - H. H. Bauer, G. D. Christian, J. E. O'Relly - Analisi strumentale - Piccin, Padova - R. Cozzi, P. Protti e T. Ruaro - Analisi chimica moderni metodi strumentali Vol I, II e III - Zanichelli Bologna. - R. Ugo - Analisi chimica strumentale - Editrice Scientifica Guadagni, Milano. - Kenneth A. Connors - A textbook of pharmaceutical analysis - John Wiley & Sons - F. Savelli, O.Bruno - Analisi Chimico Farmaceutica - Piccin
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'unità di Laboratorio non prevede una prova d'esame, ma un riconoscimento della frequenza, che viene accordato solo se lo studente ha svolto correttamente almeno il 50% delle analisi incognite. La valutazione complessiva dell'attività svolta dallo studente nelle esercitazioni previste dall'unità di Laboratorio è fatta sulla base dei risultati delle analisi ed è espressa in trentesimi. Tale valutazione si integra con il voto d'esame dell'insegnamento di cui l'unità di Laboratorio è parte, come di seguito spiegato.
L'esame consiste in una prova scritta, costituita da più domande a risposta aperta con lunghezza della risposta prefissata e/o da una serie di quesiti a risposta multipla, riguardanti in ogni caso esclusivamente il programma svolto nelle 48 ore di lezioni frontali. La votazione massima dello scritto è pari a 24.
A questa si aggiungono da 0 a 6 punti, accordati in proporzione alla votazione conseguita per le esercitazioni di laboratorio. Si supera l'esame, se il punteggio complessivo è pari almeno a 18/30.
L'esito dell'esame è reso noto, di norma, entro una settimana dalla data della prova scritta.
Sono previsti 7 appelli all'anno.
Moduli o unità didattiche
Unità didattica: Analisi dei Farmaci 2
CHIM/08 - CHIMICA FARMACEUTICA - CFU: 6
Lezioni: 48 ore

Unità didattica: Laboratorio dii Analisi dei Farmaci 2
CHIM/08 - CHIMICA FARMACEUTICA - CFU: 4
Esercitazioni di laboratorio a posto singolo: 64 ore
Turni:
Turno 1
Docente: Bolchi Cristiano
Turno 2
Docente: Villa Stefania

Linea LZ

Responsabile
Periodo
Primo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria
Programma
Analisi dei Farmaci II
Il corso di Analisi dei farmaci II e Laboratorio di Analisi dei Farmaci II, articolato in lezioni frontali ed esercitazioni di laboratorio a posto singolo, consente di acquisire nozioni di base e specifiche nel settore del controllo qualità dei farmaci in bulk e inseriti in formulazioni medicinali. Nello specifico, il Corso si propone di fornire allo studente le nozioni fondamentali per l'identificazione strutturale dei farmaci, per il controllo della loro stabilità e la caratterizzazione e analisi quantitativa delle impurezze. Saranno in primo luogo valutate le metodiche analitiche riportate nelle vigenti Farmacopee Ufficiali (con particolare riferimento alla European Pharmacopoeia, EP) e saranno quindi fornite conoscenze che consentiranno allo studente di sviluppare procedure analitiche per il controllo di identità strutturale, controllo di purezza e di stabilità di nuove entità chimica. Il corso si propone infine di fornire una panoramica sui saggi previsti dalla EP per il controllo di qualità delle droghe vegetali e dei relativi fitoderivati (estratti e olii essenziali) e per il riconoscimento per via chimica e strumentale dei principi attivi in essi contenuti. Il Corso prevede inoltre una panoramica dei metodi chimico-analitici per il controllo di qualità dei farmaci di origine biotecnologica.
L'U.D. Laboratorio di Identificazione dei Farmaci (che prevede esercitazioni obbligatorie a posto singolo) fornisce agli studenti la capacità di identificare sostanze incognite iscritte in EP attraverso l'applicazione di metodologie chimiche e strumentali

1) Analisi chimica delle sostanze iscritte in EP
-
- Introduzione ai principi dell'analisi farmaceutica secondo EP
- Distinzione tra sostanze organiche, metalloorganiche e inorganiche
- Solubilità
- Analisi elementare.
- Studio della reattività chimica e reazioni di riconoscimento dei principali gruppi funzionali: doppio e triplo legame olefinico, sistemi aromatici, sistemi π coniugati, gruppo alcoolico, etereo, fenolico, carbonilico, carbossilico, estereo, ammidico, amminico, nitrico, solfonico e solfonammidico.
- Analisi e reazioni di riconoscimento generali e specifiche di: aminoacidi e proteine, alcaloidi, anestetici locali, antibiotici, barbiturici, carboidrati e derivati glicosidici, steroidi, sulfamidici, vitamine.
- Reazioni di riconoscimento applicate ai singoli farmaci
- Reazioni di derivatizzazione
- Studi di stabilità
- Identificazione e caratterizzazione di impurezze
- Identificazione dei principi attivi in matrice complessa.
- Controllo qualità di droghe vegetali e loro derivati (fitoestratti)
- Controllo qualità di farmaci biotecnologici

2) Analisi strumentale: principi teorici ed applicazioni al riconoscimento delle sostanze iscritte in EP
- Estrazione con solvente, coefficiente di ripartizione
- Preparazione del campione: applicazione delle metodologie estrattive e cromatografiche
- Determinazione delle costanti fisiche: punto di fusione, densità, rifrattometria e indice di rifrazione, polarimetria e determinazione del potere rotatorio specifico.
- Applicazione delle tecniche cromatografiche, spettroscopiche e spettrometriche nell'identificazione e caratterizzazione di molecole di interesse farmaceutico e loro impurezze.
- Metodi spettroscopici: spettroscopia UV/Visibile, di fluorescenza, infrarossa
- Criteri di selezione e applicazione delle tecniche strumentali in relazione alla problematica analitica.

Esercitazioni di laboratorio a posto singolo
Introduzione all'analisi dei composti organici. Saggi di combustione e analisi del residuo, riconoscimento di metalli in sostanze metallorganiche iscritte nella F.U. Preparazione della soluzione di Lassaigne per la ricerca di azoto, zolfo, alogeni, fosforo. Ricerca degli alogeni mediante saggio della calcinazione. Ricerca dei fosfati mediante miscela ossidante. Solubilità delle sostanze organiche: solubilità in acqua ed in solventi reattivi; classificazione delle sostanze in base alla loro solubilità. Saggi per il riconoscimento dei gruppi funzionali in sostanze organiche: alcoli, aldeidi, chetoni, polialcoli, zuccheri, acidi carbossilici, α-ossiacidi, fenoli, ammine, amminoacidi, esteri, ammidi. Esame delle sostanze iscritte nella F.U. Classi di sostanze farmaceutiche: saggi generali e specifici per sulfamidici, xantine, alcaloidi; glicosidi, sostanze varie.
Prerequisiti
Per seguire proficuamente il corso, lo studente deve possedere conoscenze di base di chimica organica, chimica farmaceutica e analisi chimica.
Metodi didattici
Lezioni frontali con proiezione delle slide già disponibili in Ariel.
Esercitazioni di laboratorio a posto singolo.
Materiale di riferimento
- Slides del corso disponibili in Ariel - V. Cavrini - Guida al riconoscimento di composti di interesse farmaceutico - Esculapio Bologna - Vogel - Chimica Organica Pratica - Casa Editrice Ambrosiana - D. G. Watson - Analisi Farmaceutica - EdiSES s.r.l. Napoli - H. H. Bauer, G. D. Christian, J. E. O'Relly - Analisi strumentale - Piccin, Padova - R. Cozzi, P. Protti e T. Ruaro - Analisi chimica moderni metodi strumentali Vol I, II e III - Zanichelli Bologna. - R. Ugo - Analisi chimica strumentale - Editrice Scientifica Guadagni, Milano. - Kenneth A. Connors - A textbook of pharmaceutical analysis - John Wiley & Sons - F. Savelli, O.Bruno - Analisi Chimico Farmaceutica - Piccin
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Per ciascuna delle due unità didattiche la verifica dell'apprendimento viene valutata utilizzando il voto in trentesimi con un punteggio minimo di 18/30.
L'esito finale deriverà dalla media dei voti ottenuti nelle tre unità didattiche ponderata per i CFU di ciascuna unità.

Unità didattica: Analisi dei Farmaci 2
L'esame consiste in una prova orale relativa agli argomenti trattati a lezione con quattro punti articolati in esercizi e domande a risposte aperte che corrispondono in totale a 30 punti. Durata della prova 30 minuti
Per sostenere l'esame è indispensabile l'iscrizione all'appello mediante il servizio online SIFA dell'Ateneo. L'esito in trentesimi dell'esame è comunicato agli studenti al termine della prova.

Laboratorio di Analisi dei Farmaci 2
L'unità di Laboratorio non prevede una prova d'esame, ma un riconoscimento della frequenza, che viene accordato solo se lo studente ha svolto correttamente almeno il 50% delle analisi incognite. La valutazione complessiva dell'attività svolta dallo studente nelle esercitazioni previste dall'unità di Laboratorio è fatta sulla base dei risultati delle analisi ed è espressa in trentesimi.

Sono previsti 7 appelli all'anno.
Moduli o unità didattiche
Unità didattica: Analisi dei Farmaci 2
CHIM/08 - CHIMICA FARMACEUTICA - CFU: 6
Lezioni: 48 ore

Unità didattica: Laboratorio dii Analisi dei Farmaci 2
CHIM/08 - CHIMICA FARMACEUTICA - CFU: 4
Esercitazioni di laboratorio a posto singolo: 64 ore
Turni:
Turno 3
Docenti: Bolchi Cristiano, Villa Stefania

Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento
Ricevimento:
Tutti i giorni, previo appuntamento
Dipartimento di Scienze Farmaceutiche "Pietro Pratesi"
Ricevimento:
previo appuntamento
Ricevimento:
previo appuntamento
Dipartimento di Scienze Farmaceutiche Via Mangiagalli 25 Stanza 2057