Anatomia comparata

A.A. 2021/2022
7
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
BIO/06 BIO/16
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il principale obiettivo del corso è fornire le conoscenze di base dell'anatomia dei Vertebrati a livello di tessuti, organi e sistemi.
Risultati apprendimento attesi
Le lezioni teoriche e pratiche sono pianificate per acquisire la capacità di effettuare analisi macroscopiche e microscopiche degli organi dei Vertebrati e di comparare le strutture anatomiche in un contesto evolutivo.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria
Programma
L'insegnamento si propone di analizzare l'evoluzione strutturale dei sistemi d'organo nei Vertebrati. Lo studio delle strutture viene affrontato in termini di sviluppo embrionale, organizzazione anatomica e filogenesi. I principali argomenti trattati:
- Cenni di embriologia comparata: l'uovo dei Vertebrati. Primi stadi di sviluppo. I tre foglietti embrionali. Annessi embrionali e placenta.
- Tegumento: caratteri generali. Il tegumento dei pesci e dei tetrapodi. Annessi cutanei e specializzazioni.
- Denti: struttura, sviluppo ed evoluzione.
- Scheletro cefalico: Neurocranio, dermatocranio e splancnocranio. Cinesi cranica.
- Scheletro assile ed appendicolare: Vertebre e colonna vertebrale. Cinti. Arto degli ittiopsidi e dei tetrapodi.
- Apparato respiratorio: branchie, polmoni, vescica natatoria ed organi respiratori accessori.
- Apparato digerente: struttura e specializzazione dei diversi tratti del tubo digerente. Fegato e pancreas.
- Apparato circolatorio: il cuore nei Vertebrati. Evoluzione degli archi aortici, del sistema arterioso e venoso. Sistema linfatico.
- Apparato urogenitale: struttura ed evoluzione del rene e delle vie urinarie. Le gonadi. Dotti urogenitali ed organi accessori.
- Sistema nervoso: Elementi costitutivi del sistema nervoso centrale e periferico. Encefalo e midollo spinale. I nervi cranici e spinali. Sistema nervoso autonomo.
Il corso prevede inoltre un Laboratorio di Anatomia macroscopica e microscopica dei Vertebrati focalizzato sull'osservazione di pezzi scheletrici (cranio, vertebre, arti) e di preparati istologici relativi al tegumento e agli apparati respiratorio, digerente ed urogenitale.
Prerequisiti
Per seguire questo insegnamento con profitto è indispensabile avere una buona conoscenza della biologia generale. E' inoltre utile conoscere le caratteristiche generali e la sistematica a livello di ordine dei Vertebrati.
Metodi didattici
Modalità di erogazione dell'insegnamento basata su lezioni frontali interattive supportate da materiale proiettato. Gli studenti saranno stimolati a partecipare attivamente alla lezione/discussione per migliorare le proprie capacità critiche. Sono inoltre incluse nell'insegnamento alcune esercitazioni pratiche di anatomia microscopica. Modalità di frequenza: fortemente consigliata.
Materiale di riferimento
V. Stingo "Anatomia comparata"Edi-Ermes.
T. Zavanella "Manuale di Anatomia dei vertebrati" Antonio Delfino Editore.
Liem et al. "Anatomia comparata dei vertebrati" EdiSES.
R. Maci, G. Cappelletti, C.Vismara "Atlante di anatomia microscopica dei Vertebrati". Unicopli
Sito didattica online Ariel: https://gcappellettiac.ariel.ctu.unimi.it
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La verifica della preparazione degli studenti consiste in una prova orale strutturata in tre parti. La prima parte consiste nel riconoscimento di preparati istologici e contribuisce per il 15% alla valutazione complessiva. La seconda parte prevede la verifica delle conoscenze acquisite su sviluppo embrionale ed osteologia, contribuendo al 40% della valutazione complessiva. La terza parte prevede la verifica delle conoscenze acquisite sulla struttura anatomica comparata dei sistemi d'organo, contribuendo al 45% della valutazione complessiva. Per gli studenti frequentanti sarà possibile sostenere una prova scritta riguardante la parte di embriologia ed osteologia durante la pausa didattica di novembre, che contribuirà al 40% della valutazione complessiva e sostituirà la seconda parte dell'esame orale.
BIO/06 - ANATOMIA COMPARATA E CITOLOGIA - CFU: 0
BIO/16 - ANATOMIA UMANA - CFU: 0
Esercitazioni pratiche con elementi di teoria: 12 ore
Lezioni: 48 ore
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
Giovedì, dalle ore 14.00 alle ore 16.00
Dipartimento di Bioscienze, Via Celoria 26, torre A, piano 6.