Anatomia e fisiologia dei sistemi

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
52
Ore totali
SSD
BIO/06 BIO/09
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il principale obiettivo del corso è fornire le conoscenze teoriche alla base dell'integrazione degli stimoli nei Vertebrati. Gli argomenti affrontati in questo corso permettono di completare le conoscenze di anatomia e fisiologia già acquisite nella laurea triennale. Il corso è inteso in modo particolare per coloro che intendono lavorare nel campo della divulgazione scientifica e della didattica delle scienze.
Risultati apprendimento attesi
Le lezioni e le esercitazioni sono pianificate per fornire la capacità di analizzare la complessità della risposta nervosa, endocrina ed immunitaria agli stimoli e di comunicare le conoscenze acquisite a differenti target di utenti.
Programma e organizzazione didattica

non attivo (attivo nel 2022-23)

Periodo
Secondo semestre
Programma
Lo studio dei sistemi e apparati responsabili della regolazione integrata dei vertebrati viene affrontato in termini di organizzazione anatomica e funzionale. La trattazione è suddivisa in tre parti.
1. Anatomia e fisiologia degli organi di senso. Le cellule di senso. Sensibilità generale. Organi di senso specifici: apparato visivo, uditivo, vestibolare, gustativo, olfattivo.
2. Anatomia e fisiologia dell'apparato endocrino. Modalità di segnalazione endocrina. Le ghiandole endocrine: ipotalamo-ipofisi, tiroide, surrene, pancreas, gonadi. Sistema endocrino diffuso.
3. Anatomia e fisiologia del sistema immunitario. Organizzazione dei vasi linfatici. Organi linfoidi primari (midollo osseo e timo) e secondari (milza, linfonodi). Tessuto linfoide associato alle mucose. Risposta immunitaria innata e acquisita.
Oltre alle generalità di organizzazione di ciascun sistema ed apparato, l'insegnamento fornisce spunti di approfondimento interdisciplinare nella didattica e comunicazione delle scienze. Il corso prevede esercitazioni in laboratorio di anatomia macroscopica e microscopica dei Vertebrati.
Prerequisiti
L'insegnamento non prevede propedeuticità obbligatorie, ma sono fortemente consigliate una buona preparazione in citologia ed istologia e la conoscenza dei principi base di anatomia comparata e fisiologia generale.
Metodi didattici
L'insegnamento prevede lezioni frontali interattive supportate da materiale proiettato. Gli studenti saranno stimolati a partecipare attivamente alla lezione/discussione per migliorare le proprie capacità critiche. Sono inoltre incluse nell'insegnamento esercitazioni pratiche di anatomia macroscopica e microscopica, così come presentazioni degli studenti su approfondimenti di argomenti trattati durante il corso con lo scopo di simulare un seminario divulgativo o una lezione per la scuola secondaria. E' fortemente consigliata la frequenza.
Materiale di riferimento
Libri di testo:
- V. Stingo "Anatomia comparata"Edi-Ermes;
- L. Sherwood, H. Klandorf, P. Yancey - Fisiologia degli animali. Dai geni agli organismi, Zanichelli.
Diapositive proiettate ed articoli scientifici sono resi disponibili su sito Ariel del corso e su (https://gcappellettiaumsb.ariel.ctu.unimi.it).
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'insegnamento prevede un esame orale e la valutazione finale, espressa in trentesimi, terrà conto della proprietà di linguaggio dello studente, del livello di conoscenza e comprensione dei diversi argomenti trattati a lezione con riferimento anche alla loro divulgazione e insegnamento nelle scuole secondarie.
BIO/06 - ANATOMIA COMPARATA E CITOLOGIA - CFU: 0
BIO/09 - FISIOLOGIA - CFU: 0
Esercitazioni: 8 ore
Lezioni: 44 ore