Anatomia patologica

A.A. 2021/2022
10
Crediti massimi
120
Ore totali
SSD
MED/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone di fornire allo studente alla conoscenza delle lesioni macroscopiche e microscopiche delle malattie di organi e apparati, con specifica attenzione alla relazione tra lesioni, sintomi e segni clinici. Inoltre, il corso di propone di trasmettere allo studente le nozioni che riguardano il ruolo dell'anatomo-patologo e l'importanza della collaborazione e del confronto con i colleghi medici e chirurghi
Contenuti:
conoscenza della patologia malformativa, dismetablica, infiammatoria, immunomediata e/o neoplastica di:
· cute e tessuti molli
· apparato scheletrico
· apparato cardio-vascolare
· sistema nervoso centrale e periferico
· sistema linfoemopoietico
· sistema endocrino
· apparato respiratorio e pleura
· apparato genitale femminile, placenta e mammella
· rene e delle vie urinarie
· apparato genitale maschile
· apparato digerente
Tecniche diagnostiche: istologia, istochimica, immunoistochimica, citologia, microscopia elettronica e indagini molecolari
Esame estemporaneo al congelatore: indicazioni, utilizzo ed interpretazione
Risultati apprendimento attesi
Alla fine del percorso lo Studente dovrà:

- conoscere le caratteristiche morfologiche delle principali patologie infiammatorie, degenerative, immunomediate e neoplastiche
- conoscere le basi metodologiche utilizzate nella diagnostica anatomo-patologica
- conoscere indicazioni e limiti degli esami anatomo-patologici (compresa la diagnostica molecolare) e il loro utilizzo nell'iter diagnostico di una malattia
- interpretare i referti anatomo-patologici ed il loro impatto nel managment clinico
- comprendere il ruolo della diagnosi anatomo-patologica nelle fasi diagnostiche e di programmazione terapeutica delle principali malattie oncologiche, infettive ed immunomediate
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
"Concetto di esame citologico, istologico e molecolare. L'esame estemporaneo al congelatore.Microscopia elettronica.
La biopsia. L'esame del campione operatorio, con particolare riferimento al grading e allo staging delle neoplasie.
Approccio molecolare alla diagnosi e alla terapia.
Concetto e regole elementari per una corretta fissazione dei materiali da inviare all'anatomia patologica.

Pericardio.
Versamenti.
Pericarditi.
Tumori primitivi e secondari.

Cuore.
Miocarditi.
Endocarditi.
Cardiopatia reumatica.
Valvulopatie.
Cardiomiopatie primitive e secondarie.
Cardiopatia ischemica.
Dilatazione e ipertrofia cardiaca.
Neoplasie cardiache

Arterie e vasi.
Aterosclerosi.
Sclerosi calcifica della media.
Dissezioni aortiche.
Aneurismi dell'aorta.
Vasculite.
Tumori vascolari.

Milza, timo, linfonodi, midollo osseo.
Linfoadeniti.
Linfomi e leucemie.
Sindromi mielodisplastiche.
Timoni e neoplasie timiche.

Bronchi e polmoni.
Atelettasia.
Edema.
Danno polmonare acuto e DAD.
Ipertensione polmonare.
Embolie polmonari.
Bronchite cronica e malattie delle piccole vie aeree, enfisema, bronchiettasie, asma.
Polmoniti.
Fibrosi polmonari.
Pneumoconiosi.
Sarcoidosi.
Tubercolosi primaria e post-primaria.
Tumori polmonari.

Pleura.
Versamenti.
Pleuriti.
Tumori primitivi e secondari.

Capo e collo.
Lesioni precancerose e tumori del cavo orale.
Tumori delle ghiandole salivari.

Laringe.
Polipi.
Papillomi.
Lesioni precancerose e neoplasie.

Esofago.
Esofagite.
Diverticoli.
Varici.
Esofago di Barrett.
Displasia.
Neoplasie dell'esofago

Stomaco.
Gastriti.
Ulcere acute e croniche. Ulcera peptica.
Polipi.
Neoplasie dello stomaco.

Intestino.
Diverticolosi e diverticolite.
Malassorbimento. Infarto ed enterocolite ischemica.
Enterocoliti infettive.
Colite pseudomembranosa.
Malattia infiammatoria cronica intestinale.
Polipi.
Lesioni HPV-correlate anali.
Neoplasie dell'intestino tenue, dell'appendice, del colon-retto e dell'ano.

Fegato.
Alterazioni da stasi.
Epatopatie tossiche e metaboliche.
Epatiti infettive.
Cirrosi.
Iperplasia nodulare focale.
Neoplasie primitive e secondarie.

Vie biliari.
Colangiti, colecistiti, colelitiasi.
Neoplasie della colecisti.

Pancreas esocrino.
Pancreatiti acute e croniche.
Cisti non neoplastiche.
Neoplasie del pancreas.

Rene.
Malformazioni.
Glomerulonefriti primitive e in corso di malattie sistemiche
Nefropatie ereditarie.
Necrosi tubulare acuta, nefriti interstiziali e pielonefriti, nefriti metaboliche.
Nefroangiosclerosi.
Sindrome emolitico-uremica.
Neoplasie renali

Vie urinarie escretrici.
Ureteriti e cistiti acute e croniche.
Papillomi vescicali e neoplasie.

Prostata.
Iperplasia fibroleiomioadenomatosa.
Prostatiti
Carcinoma.

Testicolo.
Orchiti e orchioepididimiti.
Lesioni nella sterilità.
Neoplasie del testicolo.

Ovaie.
Cisti.
Neoplasie ovariche.

Utero e placenta.
Cerviciti.
Ruolo e utilizzo del pap test.
Endometrio disfunzionale.
Iperplasia e polipi.
Endometriosi.
Neoplasie uterine (cervice, corpo e fondo).
Mola vescicolare e corioncarcinoma.

Mammella.
Mastiti.
Malattia fibrocistica.
Patologia proliferativa e non proliferativa.
Neoplasie della mammella.
Linfonodo sentinella.

Tiroide.
Tiroiditi.
Malattia di Basedow-Graves.
Neoplasie della tiroide.

Paratiroidi
Iperparatiroidismo e ipoparatiroidismo.
Neoplasie delle paratiroidi.

Pancreas endocrino.
Neoplasie neuroendocrine.
Diabete.

Surrene.
Ipo e ipersurrenalismi.
Neoplasie surrenaliche corticali e midollari.

Ipofisi.
Neoplasie dell'ipofisi.

Tumori del sistema endocrino diffuso.
Sindromi multi endocrine (MEN).

Sistema Nervoso Centrale.
Ernie.
Edema.
Idrocefalo.
Ipertensione endocranica.
Traumi cranici.
Emorragie cerebrali.
Malattie cerebrovascolari e aneurismi.
Infezioni.
Malattie neurodegenerative.
Malattie da prioni.
Malattie demielinizzanti.
Neoplasie del Sistema Nervoso Centrale.

Meningi.
Meningiti.
Neoplasie delle meningi.

Ossa e articolazioni.
Osteomieliti.
Osteoporosi, osteomalacia e alterazioni nell'iperparatiroidismo.
Malattia di Paget.
Artriti (suppurativa, tubercolare, artrite reumatoide).
Lesioni articolari nella gotta
Neoplasie dell'osso e della cartilagine.

Cute e tessuti molli
Lesioni melanocitarie.
Lesioni non melanocitarie.
Malattie bollose.
Neoplasie degli annessi piliferi.
Neoplasie dei tessuti molli."
Prerequisiti
Per affrontare adeguatamente i contenuti previsti dall'insegnamento sono necessarie le conoscenze preliminari di Istologia, Anatomia e Patologia Generale.
Metodi didattici
Lezioni frontali con l'ausilio di materiale didattico (proiezioni di slide e/o vetrini digitali) (10 CFU).Attività professionalizzanti in laboratorio e al microscopio (1 CFU).
Materiale di riferimento
Robbins - Le basi patologiche delle malattie (preferibilmente in inglese),
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
"L'esame consiste in:- prova scritta preliminare: 30 quesiti a risposta multipla (una sola esatta, tempo a disposizione 30 minuti). Punteggio: per ogni risposta esatta 1 punto, per ogni risposta errata -0.25 punti, per ogni risposta non data 0 punti. Il superamento di tale prova con un minimo di 18/30 permette l'ammissione alla prova orale.
- prova orale: viene svolta su tutto il programma, viene valutata la capacità di esporre i concetti chiave delle lesioni istocitopatologiche e le correlazioni anatomocliniche.
Il superamento della prova determinerà un voto espresso in trentesimi. Non sono previste prove intermedie."
MED/08 - ANATOMIA PATOLOGICA - CFU: 10
Lezioni: 120 ore
Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail