Antichità e istituzioni romane

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-ANT/03
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone di fornire una preparazione approfondita relativamente alle istituzioni romane (poteri e competenze dei magistrati, delle assemblee popolari e del senato; poteri e ruolo dell'imperatore; settori dell'amministrazione dello Stato romano e delle città) e di ampliare la preparazione sugli usi e costumi e ad aspetti della vita quotidiana romana.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza del quadro istituzionale e amministrativo, degli usi e costumi romani, nei loro collegamenti e riflessi sulle dinamiche politiche, economiche e sociali del mondo romano.

Capacità di presentare e discutere casi specifici con consapevolezza dei metodi dell'indagine storica e con adeguati strumenti linguistici.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/2022, le lezioni verranno impartite in presenza contemporaneamente on line in modalità sincrona.
Programma
Le istituzioni politiche di Roma antica e l'amministrazione delle città in età repubblicana e imperiale (60 ore; 9 cfu)

Parte A
Le istituzioni politiche di Roma repubblicana

Parte B
Istituzioni e amministrazione in età imperiale

Parte C
L'amministrazione delle città dell'Italia in età repubblicana e imperiale

Il corso è organizzato in tre parti unità didattiche, con lezioni frontali a distanza.

La parte A viene dedicata alla storia delle istituzioni politiche romane: in particolare saranno esaminati poteri e competenze dei magistrati, delle assemblee popolari e del senato in età repubblicana. Infine, l'esame dei poteri assunti da Augusto costituirà la premessa alle lezioni della successiva unità didattica.
Le lezioni della parte B saranno dedicate all'esame dei mutamenti di ordine politico, istituzionale, amministrativo attuati in età imperiale.
Le lezioni della parte C saranno dedicate all'amministrazione e alla vita delle città dell'Italia in età romana, tenendo conto degli statuti municipali e di alcuni decreti emanati dai senati delle città.


Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Prerequisiti
Non vi sono prerequisiti.
Metodi didattici
Il corso si svolge con lezioni frontali, nel corso delle quali verranno esaminati alcuni passi delle opere di storici e autori antichi, utili alla comprensione delle fondamenta istituzionali di Roma. Nel corso delle lezioni ci si concentrerà su temi politico-istituzionali e amministrativi del periodo imperiale, grazie alla lettura e al commento di documenti epigrafici e di testi letterari di grande rilievo.
Gli studenti sono incoraggiati a porre domande e ad esprimere le loro considerazioni sui temi affrontati.
Materiale di riferimento
Frequentanti

Parte A
1) Manuale:
Gli studenti del triennio dovranno studiare:

G. Poma, Le istituzioni politiche del mondo romano, Il Mulino.

Gli studenti della magistrale dovranno studiare:

U. Vincenti, La costituzione di Roma antica

2) Appunti delle lezioni


Parte B
1) D. Faoro (ed.), L'amministrazione dell'Italia romana dal I a.C. - III d.C., Le Monnier.

2) Appunti delle lezioni


Parte C
1) U. Laffi, Colonie e municipi nello Stato romano, Edizioni di Storia e Letteratura

2) Appunti delle lezioni


Non frequentanti

Parte A
1) Manuale:

Gli studenti del triennio dovranno studiare:
G. Poma, Le istituzioni politiche del mondo romano, Il Mulino.

Gli studenti della magistrale dovranno studiare:
U. Vincenti, La costituzione di Roma antica, Laterza

2) L. Fezzi, Modelli politici di Roma antica, Carocci

Parte B
1) D. Faoro (ed.), L'amministrazione dell'Italia romana dal I a.C. - III d.C., Le Monnier.

2) E. Lo Cascio (ed.), Roma imperiale. Una metropoli antica, Carocci (capp. 1- 4).


Parte C
1) U. Laffi, Colonie e municipi nello Stato romano, Edizioni di Storia e Letteratura
2) M. Pani, Augusto e il principato, Il Mulino
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La prova, orale, consiste di un colloquio volto ad accertare la conoscenza approfondita degli argomenti trattati nel corso delle lezioni e dei testi indicati nel programma. Gli studenti non frequentanti dovranno mostrare una conoscenza approfondita dei testi indicati nel programma.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-ANT/03 - STORIA ROMANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-ANT/03 - STORIA ROMANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-ANT/03 - STORIA ROMANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Storia Antica - Cortile Legnaia - Piano Terra