Biotecnologie microbiche

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
56
Ore totali
SSD
BIO/18 BIO/19
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone l'acquisizione da parte degli studenti di competenze circa le principali tecnologie associate ai processi di produzione di prodotti di rilievo industriale, in particolare di proteine ottenute da organismi ricombinanti. Il corso si propone inoltre di fornire informazioni di base riguardo alle metodiche di ingegneria metabolica per il miglioramento degli organismi di interesse industriale e riguardo ai principali processi di bioconversione. Verranno inoltre studiati gli aspetti legati alla produzione di antibiotici da microrganismi quali Attinomiceti. Infine, il corso prenderà in considerazione le principali applicazioni biotecnologiche in campo ambientale: biorisanamento e biosensori.
Risultati apprendimento attesi
Al termine del corso, lo studente dovrà possedere dettagliate conoscenza e comprensione delle applicazioni biotecnologiche di base che coinvolgono i microrganismi, in particolare in un contesto industriale.
Lo studente sarà in grado di utilizzare metodi avanzati per il clonaggio e l'espressione di geni eterologhi in Escherichia coli per scopi industriali.
Le capacità critiche e di giudizio, e di comunicare quanto appreso, vengono sviluppate soprattutto con le attività di laboratorio e con la discussione in classe dei risultati acquisiti.
Il contributo individuale dello studente nelle attività di laboratorio e nei casi specifici analizzati a lezione saranno fondamentali per l'acquisizione di uno spirito critico e nella capacità di analisi e risoluzione di problemi.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
In relazione alla modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/2022, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione epidemiologica.
Programma
Parte 1. Produzione di proteine eterologhe in procarioti, con particolare riferimento ad Escherichia coli come organismo modello. Sistemi genetici e strategie molecolari per il clonaggio e l'ottimizzazione dell'espressione di proteine di interesse. Biosensori e cenni di biotecnologie ambientali che prevedono l'utilizzo di microrganismi. Strategie di identificazione di nuovi antibiotici da microrganismi produttori. Ingegneria metabolica come strumento per lo studio e il miglioramento del processo produttivo. Processi di bioconversione, con organismi selvatici e geneticamente modificati, con esempi di produzione di molecole di interesse industriale.
Parte 2. Principali microrganismi di interesse biotecnologico e loro applicazioni: Bacillus, Lactobacilli, Saccharomyces e altri lieviti, funghi filamentosi. Produzione di antibiotici e prodotti naturali con attività biologica in Attinomiceti. Elementi di vaccinologia. Elementi di biotecnologie ambientali: utilizzo di microrganismi come biosensori per sostanze inquinanti.
Prerequisiti
Buone conoscenze di microbiologia generale, genetica microbica e biologia molecolare.
Metodi didattici
Lezioni frontali (5 CFU).
Esercitazioni di laboratorio (1 CFU).
Discussione di un esempio di domanda di esame.
Materiale di riferimento
Libro di testo: Biotecnologie microbiche (G. Marino e S. Donadio)
Presentazioni lezioni disponibili su sito Ariel
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Esame scritto, due domande aperte, una più finalizzata alla valutazione delle conoscenze acquisite, una alla capacità di applicare i concetti di produzione di proteine eterologhe in Escherichia coli discussi in aula e/o durante le esercitazioni di laboratorio
BIO/18 - GENETICA - CFU: 0
BIO/19 - MICROBIOLOGIA - CFU: 0
Esercitazioni di laboratorio a posto singolo: 16 ore
Lezioni: 40 ore
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
Giovedì 15.30-16.30
Edifici biologici, Via Celoria 26, 4° piano torre B
Ricevimento:
Contattare per un appuntamento
Online