Coltivazioni arboree

A.A. 2021/2022
8
Crediti massimi
80
Ore totali
SSD
AGR/03
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'obiettivo è quello di fornire agli studenti i principi generali di arboricoltura e le principali modalità di coltivazione di differenti tipologie di piante arboree (alberi, arbusti, liane), attraverso lo studio della loro morfologia, anatomia e fisiologia, ai fini di un razionale impiego delle moderne tecniche colturali e della migliore valorizzazione delle risorse genetiche ed ambientali.
Risultati apprendimento attesi
I risultati di apprendimento attesi sono di avere capacità di:
- saper valutare la correttezza dell'impianto di un arboreto nei suoi parametri costitutivi
- essere in grado di gestire razionalmente gli impianti di colture arboree.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
1CFU. Introduzione al Corso: Importanza, diffusione, utilizzo e problematiche delle specie arboree da frutto; usi commerciali delle principali specie; dati statistici sulle produzioni italiane, europee e mondiali; problematiche della moderna frutticoltura e cultura da legno. Caratteristiche morfologiche delle piante arboree (I) Apparato radicale: struttura e anatomia, morfologia; funzioni dei diversi tipi di radici; accrescimento e rinnovamento; modalità di distribuzione nel suolo; competizione ed antagonismo; micorrize.

2CFU. Caratteristiche morfologiche delle piante arboree (II). Apparato aereo: struttura, anatomia, morfologia del tronco, branche, rami, gemme, foglie e fiori; formazioni fruttifere; sviluppo e accrescimento dei diversi organi; giovanilità e organi avventizi; modalità di accrescimento; dominanza apicale; tropismo e portamento; topofisi. Cicli biologici e loro regolazione: i cicli vegetativi e produttivi; ormoni vegetali; endodormienza, paradormienza ed ecodormienza: fattori endogeni e climatici; fabbisogno in freddo e metodi di calcolo.

3CFU. Biologia della fruttificazione: morfogenesi della gemma a fiore, induzione antogena e differenziazione; fisiologia della differenziazione, influenza dei fattori endogeni, ambientali e delle tecniche colturali; macro e microsporogenesi; antesi impollinazione, fecondazione e allegagione; longevità del polline e dell'ovulo, periodo utile di impollinazione; incompatibilità e auto incompatibilità; sterilità; partenogenesi, apomissia; cascola. Sviluppo e accrescimento del frutto: dinamica dello sviluppo e accrescimento del frutto e del seme; i diversi tipi di frutti e loro struttura; processo di maturazione; indici di maturazione e qualità; raccolta; conservazione; cenni di fiosiopatologie della conservazione. fattori pre e post raccolta sulla qualità del frutto

4CFU. Propagazione: la riproduzione gamica, formazione del seme; produzione e conservazione dei semi; dormienza del seme e sua interruzione, germinazione del seme; epoca e modalità di semina, cure ai semenzali: giovanilità e tecniche di riproduzione. La moltiplicazione agamica: fisiologia della rizogenesi, radicazione delle talee; l'innesto, fisiologia dell'attecchimento, scopi, tecniche e tipi di innesto; scelta e uso del portinnesto; influenza ed effetti del portainnesto, resistenze biotiche e abiotiche; vivaio e trapianto; colture in vitro, colture da meristema e micropropagazione; cenni di controllo fitosanitario del materiale di propagazione e normativa europea e certificazione.

5CFU. Influenza dei fattori pedoclimatici sulla produttività e sulla qualità dei prodotti, vocazionalità ambientale: tipo di terreno, struttura, tessitura e profondità del suolo; capacità idrica e nutrizionale, drenaggio, aerazione, sostanza organica, fertilità e pH del suolo; condizioni climatiche delle aree temperate; effetto delle avversità climatiche sui diversi organi delle piante arboree e loro strategie di difesa: freddo, vento, grandine, caldo; tecniche di protezione dalle avversità ambientali. L'impianto dell'arboreto: sistemazione del suolo e stanchezza del terreno e successione delle colture; forme di allevamento; sistemi e densità di impianto; fitoregolatori. Potatura: finalità e basi fisiologiche degli effetti della potatura e risposta della pianta; potatura secca e verde, cimatura, piegatura, incisioni e decorticazioni; potatura di formazione e allevamento, intercettazione della luce; potatura di produzione; diradamento dei frutti;

6CFU. Nutrizione idrica e minerale: assorbimento e trasporto dell'acqua, effetti della siccità, irrigazione; assorbimento e trasporto degli elementi minerali e loro funzione nelle piante arboree; macro e micronutrienti, salinità, concimazioni. Tecniche colturali: finalità e basi fisiologiche delle tecniche colturali e risposta della pianta; gestione del suolo; lavorazioni, diserbo e pacciamatura; -irrigazione; Criteri per le scelte varietali: fattori fissi pedoclimatici; fattori variabili colturali ed economici.

7CFU Esercitazioni relative alla colture arboree da frutto con visite didattiche in aziende frutticole in ambienti montani

8CFU Esercitazioni relative alla viticoltura con visite didattiche in aziende vitivinicole in ambienti montani
Prerequisiti
Conoscenze di biochimica, fisiologia vegetale e agronomia
Metodi didattici
Lezioni frontali
Materiale di riferimento
Testo di riferimento consigliato: S. Silviero, G. Costa, R. Gucci 2012 Arboricoltura Generale. Editore: Pàtron
Materiale distribuito durante il corso: slide, figure, tabelle, grafici, articoli vari da riviste specializzate. Materiale presente sul sito del ARIEL del corso
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Esame orale che verterà sul programma dell'esame volto ad accertare le conoscenze dell'intero programma e la capacità del candidato di valutare la gestione e la progettazione di un frutteto
AGR/03 - ARBORICOLTURA GENERALE E COLTIVAZIONI ARBOREE - CFU: 8
Attivita' di campo: 32 ore
Lezioni: 48 ore
Docente/i
Ricevimento:
Tutti i giorni previo appuntamento per e-mail o telefonico
Di.Pro.Ve. Coltivazioni Arboree